pizza

Trent’anni dietro le spalle e un nuovo capitolo da scrivere, nella tutela ma anche nell’evoluzione della Pizza Napoletana tradizionale. E’ questo il presupposto del Pizzafestival, la nuova rassegna lanciata dall’Associazione Verace Pizza Napoletana:per quattro giornate, dal 27 al 30 maggio, oltre cento pizzerie associate in Campania e in tutto il mondo ospiteranno un fitto calendario di eventi, degustazioni, abbinamenti e menù speciali per celebrare l’eccezionalità del piatto più famoso al mondo, preparato secondo i canoni della tradizione codificati nel 1984 dall’Avpn. Al gusto, si accosteranno però anche gli altri sensi, visto che nelle pizzerie ci saranno eventi musicali, di teatro, di fumetto, visite e rievocazioni storiche che in quei quattro giorni renderanno ancora più speciale l’esperienza della pizza.

Un polo centrale a Napoli, in Piazza Dante, dove sarà allestito, sin dal 26 maggio, un grande laboratorio della pizza in cui i bambini ed gli adulti, i napoletani e i turisti potranno conoscere le  tecniche di preparazione tradizionali, la filiera degli ingredienti codificati e anche il contenuto di innovazione tecnologica che non può mancare in un settore in pieno fermento e che guarda al futuro. E proprio a tutto questo si guarderà lunedì 26 maggio, in Piazza Dante alle 10:30, nel convegno “Ricomincio da 30…” che apre il Pizzafestival, moderato dal giornalista Luciano Pignataro, a cui interverranno, tra gli altri, il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia e il vicepresidente di Slow Food Italia, Francesca Rocchi e che guarderà in particolare al futuro del settore da un punto di vista enogastronomico e di sviluppo economico.

Redazione Eccellenze Italiane (fonte: Avpn)

Foto
notizie La Vecchia Camiceria, capi su misura e unici nel loro genere 100% Made in Italy   La Vecchia Camiceria ad Ispra (Va) nasce dalla passione e dall’amore di Matteo Petullo per il settore tessile. Dopo esperienze pregresse all’estero, nel 2015 Matteo decide di tornare in Italia per promuovere e valorizzare l’autentico Made in Italy creando camicie da uomo, su misura e personalizzate. Le sue camicie sono prodotte con tessuti di qualità. Matteo non smette mai di sfruttare la sua fervida fantasia e la sua creatività per creare capi sempre più belli e di qualità capaci di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Le sue creazioni sono state anche apprezzate da uomini di successo come Trump, il Ministro Conte e Di Maio. Nel suo negozio troverete una varietà di camicie, maglioni, polo, foulard che non troverete da nessun’altra parte perché Matteo crea ex novo ogni suo prodotto tessile mettendoci tutta la sua competenza, professionalità e verve creativa. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista in cui ci parla di quanto l’autentico Made in Italy nel settore tessile faccia la differenza e sia una vera e propria garanzia di successo.
Foto
notizie Toscanella Apuana una cucina italiana che non va a compromessi. In Olanda Il Signor Marco Belluzzi e la Signora Sara Bertani, compagni sia nel lavoro che nella vita e originari della Toscana, hanno aperto il Toscanella Apuana in onore della loro terra d’origine.
Foto
notizie Park Street Trattoria & Il gelato: amore sconfinato per il Made in Italy e il vero gelato artigianale   Il made in Italy con i suoi prodotti genuini e le pietanze dal sapore inimitabile, approda in Stri Lanka grazie al Park Street Trattoria e Il Gelato aperto dalla famiglia Ceccato che dal 2001 si è trasferita a Colombo in un periodo difficile, ossia in piena guerra civile. Con coraggio e perseveranza l’azienda Ceccato Colombo si è affermata per il suo gelato artigianale italiano preparato con basi importate direttamente dall’Italia e ingredienti genuini e il caffè di qualità aprendo Il Gelato a Odel Ward Place. Successivamente motivata nel promuovere la nostra italianità l’azienda Ceccato Colombo ha aperto questo ristorante nel centro di Colombo, precisamente nella nota in Park Street dove numerose sono le soddisfazioni riscosse. Il merito è da rintracciare nella semplicità degli ingredienti salutari e nella passione per questo lavoro oltre all’arte culinaria italiana che fa la differenza perché promotrice della dieta mediterranea, sinonimo di benessere ovunque.