lattevero-530
Sul latte, primo nutrimento della vita, non si scherza!
Dalle nostre frontiere, denuncia in un dossier Coldiretti, passano ogni giorno 3,5 milioni di litri di ‪latte‬ sterile, ma ancheconcentrati, cagliate, semilavorati e polveriper essere imbustati o trasformati industrialmente e diventare magicamente mozzarelle, formaggi o latte “italiani”, il tutto all’insaputa dei consumatori.
Le discutibili politiche europee dell’ultimo anno sollevano l’urgenza per la nostra imprenditoria di arginare tutte quelle mistificazioni e spregiudicati tentativi d’imitazione che incombono sulla produzione italiana del settore caseario, depositaria di una tradizione millenaria incentrata orgogliosamente su qualità, autenticità e genuinità .
Eccellenze Italiane , tramite l’imminente attivazione del Portale “Latte Vero” si prefigge l’obiettivo di salvaguardare questi valori, facendo chiarezza e mettendo in luce chi davvero ha le carte in regola per poter sventolare la bandiera delMade in Italy.
Entro il 15 febbraio saremo pienamente operativi per completare un Albo dove tutti i produttori e allevatori che lavorano con serietà potranno beneficiare dell’appartenenza a un Circuito Internazionale di consolidato prestigio e elevata penetrazione mediatica. Continuate a seguirci!

Foto
notizie Caseificio Giusti Una splendida fusione di tradizione e modernità ai piedi del Parco del Matese
Foto
notizie Bistrò Buongiorno Eiscafè, dove la tradizione culinaria italiana in Germania non passa mai di moda   Bistrò Buongiorno Eiscafè, nella cittadina tedesca di Dresden, è un accogliente locale in cui immergersi tra i sapori dell’autentica e casereccia cucina italiana nata dall’esperienza pregressa nel settore del giovane Pasquale che cresciuto con le ricette della sua famiglia ha voluto diffondere in Germania il meglio del nostro Made in Italy. La carta del Bistrò Buongiorno Eiscafè cambia ogni settimana per non annoiare mai la sua vasta clientela e soprattutto per consentire di intraprendere un “viaggio” completo e sempre inedito tra i sapori che fanno la differenza e che vale la pena conoscere. Pasquale non smette mai di sperimentare e creare piatti sempre nuovi perché per lui cucinare è una vera e propria forma creativa attraverso la quale esprimere emozioni, ricordi e amore. Attraverso la sua esperienza di ristoratore italiano all’estero, che ci racconta in questa esclusiva intervista, ci insegna che la tradizione non passa mai di moda e che non si deve mai smettere di formarsi in questo settore per non annoiarsi mai e crearsi nuovi imput creativi che conferiscono motivazione e positività nei periodi più difficili.
Foto
notizie Il sogno californiano della famiglia Romeo. La tradizionale cucina italiana che ha conquistato i palati degli americani.