getCompanyVOById(10071509)
Cantina Patrizia Cadore

LA CANTINA CADORE NASCE NEI PRIMI ANNI DEL 1800 QUANDO IL TRISAVOLO FRANCESCO PRODUCEVA VINO TORCOLATO A MASON VICENTINO IN PROVINCIA DI VICENZA


NEL 1954 LA FAMIGLIA SI TRASFERI’ A POZZOLENGO, SUL LAGO DI GARDA, DOVE ADRIANO, INSIEME AI SUOI FRATELLI, HA GESTITO L’AZIENDA PER MOLTI ANNI.


DAL 2010 E’ SUBENTRATA LA NIPOTE PATRIZIA NELLA GESTIONE, CHE, COADIUVATA DA PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO, SI OCCUPA DELL’AZIENDA CON LA STESSA PASSIONE E DETERMINAZIONE DEGLI ZII.


NEL 2016 LA FIGLIA DI PATRIZIA, GIADA SI E’ UNITA AL TEAM E ORA STA IMPARANDO TUTTE LE TECNICHE UTILI PER LA PRODUZIONE DI OTTIMI VINI. UNA GARANZIA DI CONTINUITA’ PER I PROSSIMI ANNI.


SI PRODUCONO CIRCA 70.000 BOTTIGLIE SU UN  VIGNETO CHE SI ESTENDE SU UNA SUPERFICIE DI 8,5 HA DI CUI 5,5 HA DI UVA TURBIANA DALLA QUALE SI OTTIENE IL LUGANA, 1HA DI TUCHì DA CUI SI PRODUCE IL SAN MARTINO DELLA BATTAGLIA, 1,5 HA DI CHARDONNAY E 0,5 HA TRA CABERNET SAUVIGNON E MERLOT.


UN TERRITORIO MOLTO RICCO, DAI TERRENI ARGILLOSI CHE VENGONO LAVORATI CON PASSIONE E DEDIZIONE PER OTTENERE IL MEGLIO DAI VIGNETI


DA SEMPRE, L’AZIENDA CREDE NELLA FILOSOFIA DEL RISPETTO DEL TERRITORIO E NEI VALORI DELLA TRADIZIONE CHE TROVANO RADICI NEL PASSATO. L’AMORE PER IL PROPRIO TERRITORIO, VEDE L’AZIENDA IMPEGNATA PER RIDURRE L’IMPATTO AMBIENTALE E OTTENERE LA MIGLIORE QUALITA’ PER I PROPRI VINI.


Si organizzano, su richiesta, visite del vigneto e degustazioni con specialità locali NEL DEHOR O sotto il bellissimo loggiato antistante il vigneto. Piccoli eventi possono essere studiati con il cliente e organizzati nel vigneto che si affaccia sulla splendida torre di San Martino o di fronte al maestoso Castello di Pozzolengo.


Per contatti:

+39 348 7937923 PATRIZIA CADORE

+39 345 7702343 GIADA SENESI    





  CANTINA PATRIZIA CADORE Localita' Campagna Bianca 1
25010 Pozzolengo (BS)
italia
3487937923
info@vinicadore.com
TUTTI I PRODOTTI

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 13820

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini La Cura Azienda Vitivinicola di Enrico Corsi

L’azienda vitivinicola La Cura, di proprietà di Enrico Corsi, è una giovane e dinamica realtà produttiva costituita da quindici ettari di vigneto nel cuore della denominazione Maremma Toscana Doc e Monteregio di Massa Marittima, situata nell’alta Maremma Toscana sulla costa tirrenica. Le principali varietà ospitate sono Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Ansonica, Vermentino, Malvasia, Trebbiano e Chardonnay, per una produzione annua complessiva di 30mila bottiglie. L’azienda privilegia un approccio ecologico per la lavorazione del suolo e delle vigne, coordinata dall’Università di Pisa, che è anche il suo principale partner tecnico.


Le prime bottiglie di vino risalgono al 1999, ma è nel 2001 che entra nel mercato il Merlot La Cura, il vino “bandiera” della produzione di Enrico Corsi, capace da subito di mettersi in luce tra le etichette di questa tipologia, che proprio nella costa toscana trova uno dei suoi terroir d’eccellenza. Affinato in barrique per un anno, è uno dei Merlot con più carattere della zona. Fonde un profilo aromatico intenso e solare a una progressione gustativa ampia e succosa. Il Merlot inoltre è stato nominato il miglior Merlot d’Italia nel 2010 al concorso italiano più importante dedicato a questa tipologia specifica, che si tiene ad Aldeno (TN) ogni anno.


Tra le etichette di recente produzione è da segnalare il “Vedetta” , che ha esordito nell’ultima edizione di Vinitaly. Si tratta di una speciale selezione di cabernet sauvignon prodotto solo nelle annate migliori, un vino ideato anche per i non vedenti. La pesantezza della sua bottiglia è pensata per favorirne la manipolazione, protegge dagli urti, dagli sbalzi di temperatura e dal contatto con i raggi ultravioletti. L’etichetta è scritta anche in caratteri braille con annesso un Qr code che fornisce notizie audio sulle caratteristiche del vino e dell’azienda.


Il progetto per i non vedenti è stato esteso al resto della gamma dei vini dell’azienda La Cura. L’azienda La Cura non è però soltanto vino. La tenuta, infatti, che storicamente era dedita alla orticoltura, alla frutticoltura e alla cerealicoltura, mantiene ancora vive queste produzioni. Dagli oltre 10 ettari di frutteti ottiene frutta fresca, confetture e marmellate, mentre dai rimanenti 120 ettari produce cereali. Oltre a questo l’azienda La Cura produce energia elettrica pulita, che sfrutta per le proprie attività, attraverso un impianto fotovoltaico di 1 MW di potenza, situato nei pressi degli edifici aziendali.



Foto
vini Crova Massimo Vini

Dal 1903 la famiglia Crova produce a Sala Monferrato in provincia di Alessandria vini tipici del Monferrato Casalese.


Ad iniziare la tradizione familiare è stato Luigi detto “Il Notu”, poi grazie all’amore per la terra di nonno Lorenzo e del “barba” Luigi si è ingrandita la proprietà.Grazie alla passione di papà Pietro arriviamo ai giorni nostri con Massimo e la moglie Silvia che si occupano della conduzione dei circa 6 ettari di vigneto situati nel comune di Ozzano Monferrato, dal 2014 facenti parte del Patrimonio UNESCO per “I paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato” 


L’ azienda produce vari vini DOC:Barbera del Monferrato , Grignolino del Monferrato Casalese, “BETTA” Monferrato Freisa, “NICCO” Monferrato Dolcetto, Monferrato Rosso da uve nebbiolo, “SISSA” Piemonte Albarossa.


Tra le particolarità troviamo: “LO SFIZIOSO”, vino rosso, secco e fruttato prodotto con uve di aleatico, il “NOTU” uve barbera al 90% e un 10% di altre uve aromatiche, “LA COCCINELLA” vino ottenuto da uve barbera appassite sui graticci e il “TOMMI” da uve barbera, affinato in botti di rovere.


Massimo e Silvia si occupano della vendita diretta delle circa 15.000 bottiglie prodotte annualmente, dal 2013 hanno aderito e prendono parte al Mercatino Regionale Piemontese, fiera itinerante delle eccellenze enogastronomiche piemontesi, ogni week end presente in diverse piazze del nord Italia. Durante ogni evento le aziende, con il contatto diretto con il pubblico, trasmettono la passione e l’impegno con i quali mantengono in vita le tradizioni legate ai loro prodotti tipici.


Dalla vendemmia 2018 abbiamo ottenuto la certificazione SQNPI sistema di qualità nazionale di produzione integrata nel rispetto dell’ambiente.


Dal 2020 facciamo parte del FIVI - Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti.

Foto
agroalimentare Azienda Agraria Antico Colle

La tenuta Antico Colle è situata tra le vaste colline del paesaggio toscano, nel cuore dei verdi vigneti del Vino Nobile di Montepulciano.


Da oramai tre generazioni, la Famiglia Frangiosa si dedica con infinita passione alla coltivazione dei vigneti,ed è proprio grazie a questa costante passione,tramandata di padre in figlio, che nasce 'Antico Colle', azienda produttrice di vini pregiati.
La nostra filosofia si basa esclusivamente sull'amore e sulla passione per il settore vitivinicolo; qui tutto viene curato con meticolosa attenzione, avendo come punto di partenza le lavorazioni che vengono fatte nei vigneti, rispettose al massimo dei naturali processi di sviluppo delle piante.


La cura con medesima metodologia, in seguito si sposta verso quelle che sono le lavorazioni di cantina, partendo dalla vinificazione, per poi passare all'invecchiamento ed infine l'imbottigliamento ed il packaging: processi coadiuvati certo dalla tecnologia, ma sempre rispettando l'impegno tipico di una certa tradizione.

Foto
aziende agricole Agricola Bellaria

La Famiglia Maffei e Agricola Bellaria

La Famiglia Maffei ha origine a Roccabascerana e abita da secoli nel centro storico, esattamente dove si erige maestoso il tiglio centenario che caratterizza e impreziosisce l’immagine della nostra cantina.

L’azienda agricola Bellaria nasce per volontà della famiglia di mantenere viva e attiva la presenza sul territorio creando indotto economico e occupazione attraverso lo sfruttamento dei terreni di proprietà e tramandati da generazioni.

Ed è dalla terra che inizia l’avventura di Bellaria, azienda vocata all’internazionalizzazione dell’irpinia che crea occupazione e ricchezza per il territorio, piantando vigneti, costruendo ogni giorno nuovi impianti e esportando in tutto il mondo vini eccellenti.


Tra il Parco del Partenio e le valli del Sabato e del Calore

L’Azienda Agricola Bellaria produce ed esporta in tutto il mondo vini e prodotti di eccellenza del territorio.

Uno spiccato legame con la propria terra, unito ad una vocazione all’internazionalizzazione, hanno spinto l’azienda a intraprendere questo percorso.


Dalle campagne dell’Irpinia e dai suoi vitigni autoctoni

Sono nati così vini come il Greco di Tufo D.O.C.G, Fiano di Avellino D.O.C.G, Taurasi D.O.C.G, Irpinia Coda di volpe D.O.C e l’Irpinia Aglianico D.O.C. Vini autoctoni prodotti attraverso antiche lavorazioni naturali prive di ogni alterazione chimica.


La passione per la nostra terra

L’esperienza del lavoro nelle campagne appartiene alla nostra storia e tradizione da sempre. Alla presenza radicata sul territorio, Agricola Bellaria unisce la forte vocazione all’internazionalizzazione.
La volontà di portare la genuinità dei nostri prodotti sulle tavole di tutto il mondo guida e ispira il nostro lavoro quotidiano. L’esperienza accumulata negli anni ed ereditata dalle generazioni passate ci ha insegnato a coltivare le nostre terre utilizzando tecniche rispettose della natura, dei suoi ritmi e delle sue esigenze.


Realizzare prodotti genuini

La nostra missione, espressione delle tradizioni e tipicità di una terra meravigliosa e rigogliosa come l’Irpinia, ricca di terreni fertili e incontaminati immersi nel verde e di moltissimi vitigni autoctoni. Seguiamo meticolosamente ogni singola fase della filiera produttiva sino all’imbottigliamento dei nostri vini.
Per farlo, abbiamo scelto la via più difficile e meno scontata, quella del sacrificio, della tenacia e dell’impegno costante, giorno dopo giorno.