Nuovi traguardi oltre l’orizzonte di Expo 2015, l’impegno di Vinitaly

glass
Trepidante attesa per la 49esima edizione del Vinitaly (22-25 marzo 2015).
Torna un appuntamento fondamentale per il sistema italiano: la vetrina Vinitaly ha il compito di raccontare al pubblico mondiale l’intera esperienza vitivinicola nazionale.
Verona sarà l’occasione per confrontarsi sullo stato dell’arte dell’internazionalizzazione delle nostre aziende e lanciare i nuovi traguardi oltre l’orizzonte di Expo 2015, tra questi il “Testo Unico sul vino“, per la riorganizzazione e il riordino del comparto.

Ettore Riello, Presidente di Veronafiere, ha comunicato che “con questo impegno stiamo lavorando per raggiungere l’obiettivo lanciato lo scorso anno dal presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita a Vinitaly: incrementare l’export di vino del 50% entro il 2020″.
L’edizione 2015 si proietta dunque con vigore in direzione del business, mettendo in campo un incontro con delegazioni provenienti sia da mercati maturi, sia da aree in forte o potenziale sviluppo, coinvolte in un fitto calendario di incontri, seminari e degustazioni in grado di pianificare con concretezza le nuove strategie commerciali del settore.

padiglioni
Ce ne sarà – è il caso di dirlo – per tutti i gusti.
Nell’area di degustazione riservata ai buyer, Vinitaly Tasting, verrà proposta l’eccellenza italiana attraverso la selezione di un centinaio tra le migliori etichette nazionali di vini rossi, bianchi e spumanti di diversa provenienza regionale.

Nel padiglione 11 sarà allestita l’Enoteca di Vinitalybio, dedicato ai vini biologici certificati, che enfatizza le produzioni enologiche che rispettano il regolamento UE n. 203/2012; i produttori si confronteranno vis-à-vis con i visitatori in un ambiente disposto per essere il più possibile familiare e intimo, a favorire un rilassato flusso di quesiti-risposte.

Conferma anche quest’anno la sua presenza Enolitech, il “Salone delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie”, che esibirà una preview delle innovazioni tecnologiche applicate alla filiera del vino e dell’olio: le parole d’ordine saranno sostenibilità ambientale ed efficienza, considerando che con l’applicazione dei principi della green economy si prospetta un abbattimento dei consumi energetici fino al 30%.

Il programma completo su www.vinitaly.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *