Trova la tua Attività Made in Italy d'eccellenza!

COSA:  + DOVE:    |   or...

L’ID Anticontraffazione tutela il tuo lavoro

Eccellenze Italiane tutela il tuo lavoro con la vetrofania anticontraffazioneEsempio di vetrofania – Per vedere il certificato clicca qui

E’ partita la campagna Anticontraffazione di Eccellenze Italiane.
Numerose attività stanno già usufruendo dei vantaggi offerti dall’iniziativa, nata per offrire a chiunque la possibilità di controllare in tempo reale l’effettiva corrispondenza degli ID Anticontraffazione di Eccellenze Italiane.
Questi ID sono rilasciati dal Comitato di Redazione Eccellenze Italiane dopo opportuna verifica della qualità, e vengono esposti dagli Affiliati sia in vetrina (sulla vetrofania riprodotta in alto) che sul certificato di Eccellenza.
Puoi utilizzare tu stesso il RIA (Registro ID Anticontraffazione) presente nella colonna di destra in questa stessa pagina.
Se poi amministri un’Azienda che ha i requisiti di qualità italiana necessari, puoi richiedere qui il tuo ID Anticontraffazione. Per informazioni puoi contattarci in qualsiasi momento all’indirizzo info CHIOCCIOLA eccellenzeitaliane PUNTO com.

Fra fiducia e perplessità, un giovane su tre sogna di lavorare nel Made in Italy

codice-barre-made-in-italy

Da una recente indagine promossa da Sanpellegrino Campus, prendendo a campione 10556 italiani, laureati e studenti universitari, emerge un quadro interessante foriero di speranze: stando ai dati raccolti, oltre la metà degli intervistati considerano il Made in Italy un elemento irrinunciabile per lo sviluppo dell’intero paese, e ben un giovane su 3 ha affermato di avere nel cassetto il sogno di un impiego che lo coinvolga nei settori tipici del comparto, con particolare interesse in quello agro-alimentare.

Fanno da contraltare, tuttavia, la sfiducia rilevata fra il 34 per cento del campione, che attribuisce alla nazione una modesta capacità di sfruttare appieno le proprie risorse di qualità, e la rassegnazione del 20 per cento che sembra alzare bandiera bianca davanti al fatto che le aziende in Italia non assumano più.

Studenti, ma con una marcia in più. A Lucca festa grande per le menti più brillanti della nuova generazione.

giovani-geni-italiani
Una selezione dei migliori studenti delle scuole superiori italiane accorre quest’oggi a Lucca, dove – nel sontuoso auditorium della chiesa di San Romano – alle 15:30 i ragazzi verranno omaggiati alla presenza del Ministro alla Pubblica Istruzione Stefania Giannini, in occasione della seconda edizione del meeting nazionale “Giornata delle Eccellenze 2014”.

Prosegue il dibattito sulla pizza, la parola al professionista e campione mondiale D’Erasmo: “La qualità del Made in Italy non è stata mostrata da Report, è ben altro!”

Il pizzaiolo Marcello D'Erasmo

A seguito della messa in onda del servizio d’approfondimento recentemente realizzato dal programma Report di Rai Tre, ritorniamo come promesso sull’argomento “pizza e dintorni”.

In merito alla reale qualità e digeribilità del prodotto finale, nel corso dell’inchiesta sono stati presentati retroscena desolanti che hanno destato non poche preoccupazioni fra gli appassionati fruitori di quello che, a ragione, può che essere considerato uno dei pilastri della tradizione e identità enogastronomica della nostra nazione.

Il reportage, dalla disamina di analisi di laboratorio e spaziando fra origine degli ingredienti, tempi di lievitazione e modalità di cottura, ha raffigurato la pizza – qualora nella sua preparazione non vengano rispettate determinate e scrupolose regole – come un veicolo di elementi potenzialmente pericolosi per la salute.

Per dipanare ombre e dubbi, abbiamo voluto intervistare un noto specialista del settore, il pluripremiato a livello mondiale Marcello D’Erasmo, titolare della pizzeria “Mamma Rosa” di Ortezzano (FM), insignita dei 3 spicchi distintivi – il massimo livello d’apprezzamento – dalla prestigiosa Guida del Gambero Rosso.

Radioattività KO con la tecnologia italiana WOW, una speranza per Fukushima

giappone-radioattivita
Un’invenzione che porta fieramente il vessillo del Made in Italy regala nuova speranza al Giappone, dove le fonti idriche circostanti l’area di Fukushima sono state gravemente contaminate da sostanze radioattive a seguito dell’incidente occorso nella centrale nucleare colpita dal disastroso maremoto del marzo 2011.

Il macchinario, i cui dettagli costitutivi sono ancora tutelati dal più stretto riserbo, è stato costruito dall’Ingegnere padovano Aldo Marin, che, dopo aver fatto sperimentare il proprio sistema nei laboratori Arpav di Padova, dall’Università di Pavia e dal Cnr, lo ha voluto contraddistinguere assegnandogli il nome, assai evocativo, di Wow (Wonderful Water).

Le delizie della Campania approdano a New York: amore a prima vista

eataly-new-york-panetteria

Napoli – Beneficiando di un bando erogato dalla Regione Campania e messo in opera da Unioncamere, una rosa di 37 aziende campane selezionate nel settore agroalimentare hanno ricevuto la preziosa chance di esibire per un periodo di sei settimane i propri prodotti di punta nelle vetrine dello sterminato megastore di Eataly a New York, rinomato punto di riferimento per gli intenditori direttamente affacciato sull’elegante Quinta Strada di Manhattan, nel cuore pulsante della Grande Mela.

L’Italia alla conquista dello spazio, mezzo secolo di storia e onore

stazione-spaziale-internazionale

Settimo Torinese – Intervenendo al Festival dedicato a Innovazione e Scienza, dal titolo “Tutto lo Spazio che c’è”, la d.ssa Patrizia Caraveo, direttrice dello IASF INAF (Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica) di Milano, ha voluto ricordare e celebrare un’importante ricorrenza: l’anniversario dei 50 anni di presenza nello spazio che l’Italia compirà fra pochi mesi.

Il nostro paese spegne dunque le candeline e si prepara a vivere nuove avventure, memore del lungo percorso i cui esordi si possono far risalire all’epoca risorgimentale dei sovrani Carlo Alberto e Carlo Felice di Savoia, che sostennero finanziariamente le primissime ricerche sui razzi.

Tieniti aggiornato, iscriviti alla Newsletter!Iscriviti!