Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  RIZZOTTO VIA ANTONIO NANI 31
32031 ALANO DI PIAVE (BL)
0439779159
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
hotels Albergo Pietrasanta Albergo Pietrasanta -  L’elemento distintivo che lo rende unico nel suo genere è L’Arte: una vera e propria galleria d’arte contemporanea composta da pittori italiani e non crea un ambiente ricco di charme e di un’eleganza senza tempo, che ne fanno una location ideale per ogni occasione!
Foto
hotels Abbazia Sette Frati- Agriturismo Fratres Nel cuore e nella quiete dell'Umbria a pochi minuti da Perugia e dal Lago Trasimeno!
Foto
Accommodation & Tourism Villa Della Porta Tra sogno e realtà, immersi nell’incanto della Penisola Sorrentina
Foto
farm holidays Il Casale

L’agriturismo Il Casale situato alle porte del Chianti(loc. Grimoli) propone ai suoi ospiti Un menù a la carta e un menù degustazione di solo pesce!!!

Foto
camp grounds Villaggio Turistico Camping Quattro Stagioni
Il Camping QUATTRO STAGIONI, è anche un bellissimo Villaggio turistico con accoglienti Villini in muratura di circa 35 mq.










Foto
hotels Il Casale Di Ginetto La cucina è tipicamente casareccia e umbra, con il camino a legna protagonista indiscusso della gastronomia contadina!
Foto
Accommodation & Tourism Villa Egle Luxury Events


Foto
dining Agriturismo Fossa Mala "Un vino moderno ha radici antiche.




La tradizione per noi non è mai sterile nostalgia del passato, ma base per nuovi traguardi da raggiungere con competenza ed innovazione”.
Foto
farm holidays Azienda Agrituristica Tre Colline In Langa
Agriturismo nella langa astigiana che fa da vetrina ai prodotti del territorio e propone in tavola la semplicità , la sincerità e la genuinità casalinga.
Foto
farm holidays Agriturismo Panta Rei

L' azienda agricola , agrituristica "Panta Rei" sorge ai piedi del parco naturalistico del Parco Naturalistico del Monte Soratte, un' area naturale protetta che si estende per 410 ettari sulla superficie del monte dal quale prende il nome, nel territorio di Sant' Oreste, svettando nel paesaggio pianeggiante della Valle del Tevere, tra la via Flaminia ed il fiume a circa 40 Km, a nord di Roma.

Foto
Accommodation & Tourism Agriturismo Villa Mado
Foto
dining Hotel Ipomea Club "A pochi minuti da Tropea, direttamente sul mare di Capo Vaticano... "
Foto
Accommodation & Tourism Country House Sorelle Barnaba

Cosi come tutto il territorio della Puglia è inciso dalle cosiddette lame (solchi torrentizi di origine carsica, percorse per secoli dalle acque di ruscellamento superficiale) anche la proprietà della famiglia Barnaba, quella di contrada Stomazzelli, è caratterizzata fortunatamente da questo meraviglioso e tipico elemento paesaggistico. Non a caso questo “segno” naturalistico distintivo di cui vantarsi è correlato al nome dell’antica famiglia che possedeva la dimora, ossia i Taveri. Anche questa lama è poco profonda, breve e tortuosa (anche se spettacolare), come tutte quelle che sono diffuse sul versante adriatico e presenta un tipico profilo ad “U”, creatosi per una ridotta altezza delle pareti e per un fondo largo e piatto. Le acque, che hanno scavato le lame, scorrono oggi nel sottosuolo e sfociano con sorgenti carsiche in prossimità del mare o in mezzo alle sorgenti marine. La presenza di acque nelle lame, proprio per l’elevata penetrabilità dei terreni, è riscontrabile oggi solo in occasione di precipitazioni intense. Anche nelle proprietà della famiglia Barnaba, i fianchi della lama non sono particolarmente ripidi e sono scanditi su ampie gradinate a varie altezze. Inoltre, si scorgono terrazzamenti, porzioni di antichi fondi valle e testimonianza di una fase di scarsa erosione, mentre i salti tra di essi sono il risultato di fasi di intensa erosione.


Ideale per una passeggiata

Il fondo della lama si presenta poi ampio e pianeggiante, adatto quindi ad essere coltivato o a lasciar liberi animali al pascolo o godersi delle salutari camminate. Le condizioni climatiche, la morfologia, le presenza di terra fertile sul fondo, di grotte carsiche lungo i fianchi tufacei delle lame, hanno fatto di questi siti degli ambienti peculiari anche dell’agro monopolitano, da sempre, come ci ricordano tante testimonianze storiche, luoghi privilegiati per l’insediamento. Lo confermano i numerosi insediamenti rupestri, in parte siti in grotte carsiche e in parte scavati nei fianchi tufacei della lama, i terrazzamenti delimitati dai muretti a secco per le colture arboree, la presenza vicina di masserie fortificate o dimore storiche, con trappeti e ovili in grotta, presenti lungo i cigli delle lame. All’interno della lama sono intervallati tratti in cui è ancora presente una vegetazione naturale, caratterizzata dalle essenze tipiche della macchia mediterranea e tratti coltivati per lo più a uliveti, vigneti e orti.


Riconciliarsi con la natura

Oggi sono asciutte e continuano a canalizzare le acque soprattutto durante le “mene” (grandi precipitazioni di pioggia) trasportando i materiali disgregati. Per la presenza della depressione naturale, sopravvivono ampie tracce di un paesaggio naturale originario, per cui è stato possibile individuare due distinti tipi di ambienti naturali e di ambienti: l’uno “costruito”, localizzato, nel territorio pianeggiante, l’altro “spontaneo” che si estende nella depressione naturale e caratterizzato dalla presenza di specie vegetali a sviluppo naturale come il carrubo, l’alloro, il rovo, il leccio, il fragno, mentre lungo i costoni, nei punti più rocciosi e aridi, crescono piante di caprifoglio, biancospino, asparago selvatico, ecc.. Non mancano erbe aromatiche usate in cucina come timo, menta, salvia, ruta e quelle medicinali come la borragine e la salsaparicina. Piuttosto varia è anche la fauna. Infatti, oltre a specie di animali facilmente adattabili al mutamento delle condizioni ambientali come ad esempio, la volpe, rane, ricci di terra, la lama ospita anche animali più interessanti come, ad esempio, la donnola o la faina. Sempre sotto l’aspetto naturalistico quella della famiglia Barnaba può considerarsi una tra le aree più interessanti della provincia di Bari e la sua biodiversità è una ricchezza da salvaguardare attentamente, per le particolari piante scomparse altrove e che si sono salvate per la difficoltà di raggiungere determinati luoghi della lama e per le condizioni naturali della stessa.