Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  BRUZZO AUGUSTO VIALE PONTE DELL'AMMIRAGIO 16/A
16148 GENOVA (GE)
0103731569
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
butchers La Bottega Del Futuro Grazie ad una certosina attenzione e al rispetto per gli insegnamenti della tradizione garantiamo prodotti di alto livello, ricchi di gusto e di sicura qualità!
Foto
farms Tutuni Al Monticello

Tutuni al monticello produce olio extravergine di oliva e liquore di mirto. Promuove ed ospita eventi.


L’azienda agricola campana Tutuni al Monticello è situata a Vitulazio, in collina, in una posizione dominante da cui lo sguardo può spaziare su tutto l’ager campanus. Sul suo suolo piante secolari di ulivo e nuovi innesti si alternano a siepi di alloro, lavanda e rosmarino, a cespugli di mirto e lentisco e a boschetti di querce e corbezzoli, questi ultimi abitati da lepri e volpi. In questo luogo, gli abitatori pre-romani praticavano il culto di Tutunus, antico dio latino dei pastori, simbolo della fecondità e della fertilità.
Il lungo viale d’ingresso della tenuta, accompagnato da secolari ulivi, da cipressi e da roseti, conduce all’antico casale, interamente in tufo, recentemente ristrutturato con materiali naturali provenienti dallo stesso fondo. La geografia qui è formata da sentieri che, snodandosi e intersecandosi lungo i ben venticinque moggi di terreno, accompagnano fino al boschetto di Tutuno dove, tra mirti, allori e corbezzoli, una piccola cascata d’acqua scroscia e riposa in una vasca con ninfee e carpe, all’ombra delle querce: proprio qui, nell’incanto del suggestivo luogo silvestre, si svolgono rappresentazioni teatrali, concerti musicali, iniziative culturali ed eventi esclusivi. Dagli ulivi del fondo, l’azienda agricola annessa produce un olio evo di riconosciuta qualità  e un liquore di mirto particolare per aroma e profumo.


È Gaetano Cenname, il proprietario della tenuta, a raccontarci la storia del fondo: «Quando alla fine del millennio, nel 1999, morì mio padre, il fondo Tutuni al Monticello passò nelle mie mani. Provai una grande felicità e sentii immediatamente un’altrettanto grande responsabilità. Mio nonno mi raccontava, sin da quando ero piccolissimo, del fondo e della sua storia (sin dal Cinquecento aveva memoria dell’appartenenza del fondo alla famiglia) mentre passeggiavamo alla ricerca di volpi e lepri. Mio padre, medico, aveva tentato di mantenere il fondo in bella mostra ma la sua professione glielo aveva impedito e la malagrazia delle persone aveva fatto il resto con incendi e ruberie. Quando toccò a me pensare al fondo, cominciai a ricostruire quello che ricordavo aver visto da bambino. Le pietre sparse per tutto il fondo ripresero man mano la forma di catini che avrebbero dovuto contenere la terra su cui ripiantare gli alberi di ulivo. La terra riempì i catini e piano piano in essi dimorarono le nuove piante di ulivo. Sì, perché delle vecchie piante secolari ne erano rimaste soltanto cento ed ora, dopo anni, catino dopo catino, pianta dopo pianta ne sono milletrecento… E così ho cominciato a raccogliere le olive e a frangerle per ricavarne un olio di qualità che viene menzionato anche tra gli oli italiani in varie pubblicazioni. E la casa? Macerie. Tetti sfondati, porte abbattute, pavimenti divelti. Bisognava ricominciare. Dopo vari anni, la casa ha ripreso la sua vecchia fisionomia. In particolare, il pianterreno è ora costituito da tre sale per circa duecento metri quadrati più un’ampia cucina debitamente attrezzata e si apre su due piazzali in pietra, uno anteriore e uno posteriore, che lo abbracciano completamente, prima che il verde dei prati e delle piante prendano il sopravvento». In queste parole è condensato tutto lo sforzo di Gaetano Cenname di rendere Tutuni al Monticello un bene che abbia non solo una vocazione squisitamente imprenditoriale ma anche di collante del territorio e di collettore di iniziative rivolte alla promozione dello stesso, secondo una filosofia e un modus operandi che sono valse a Tutuni al Monticello la certificazione di Tesoro d’Italia 2018.

Foto
roasting plants Caffe' Brasil
Da 40 anni insieme!

La Torrefazione Brasil, nata nel 1976, é una azienda riconosciuta e stimata nel panorama nazionale nel settore della torrefazione e vendita del caffè.


Il nostro Caffè

Dai caffè più pregiati la Torrefazione Brasil ha creato miscele di qualità superiore per tre linee di prodotto specifiche, che hanno in comune l'aroma e il gusto inconfondibile di Caffè Brasil.

100% Naturale

    Selezioniamo il meglio delle miscele senza trattamenti aggiunti, questo fa del nostro prodotto un must di qualità.

    Qualità da tutto il mondo

      Non il solito prodotto. Questo è l'impoegno della Torrefazione Brasil nel garantire il massimo della qualità ai suoi clienti.

      Gusto e Aromi impareggiabili

        Sapori autentici dove il caffè primeggia su ogni cosa, la Torrefazione Brasil fornisce prodotti di pregio e dal gusto inconfondibile.

        Foto
        agribusiness Al Si Alimenti Siciliani

        Al.Si. Alimenti Siciliani nasce nel 2015 dall’esperienza del suo personale nella ricerca dei migliori prodotti nel "regno delle due Sicilie".

        La AL.SI. Alimenti Siciliani (marchio di AMEGA2000 S.r.l.) si avvale di produttori, agricoltori ed allevatori che producono in maniera tradizionale le materie prime.

        In tal modo vengono garantiti i valori nutrizionali e le proprietà organolettiche dei prodotti finiti.

        Gli alimenti commercializzati sono molteplici e spaziono dai prodotti panari, dolciari, conserve, piatti pronti etc.

        Il tutto nel pieno rispetto della natura e del benessere fisico.

        Foto
        Food & Wine Piemont Cioccolato
        Foto
        roasting plants Torrefazione Mokadoro 1949 - 2019

        La torrefazione Mokadoro è una realtà artigianale presente sul mercato dal 1949, con la sua elevata qualità di miscele ed un servizio altamente collaborativo con i suoi clienti.


        Tostiamo il caffè ancora con metodo artigianale e misceliamo secondo proporzioni tramandate e affinate in più di 70 anni di attività.


        Potrai gustare il nostro caffè direttamente nel punto vendita di Torino, in Corso Vercelli 114/A oppure ordinarlo e gustarlo comodamente a casa tua.


        3 buoni motivi per scegliere caffè Mokadoro

        1. Perché è un marchio registrato dal 1949 con 60 anni di esperienza nella scelta del miglior caffè crudo, nella preparazione delle miscele e nell’accuratezza artigianale della tostatura. Francesco impiega circa 40 minuti per far raggiungere al suo caffè il punto giusto di tostatura permettendo la più completa separazione nel chicco degli olii essenziali mentre la tostatura di tipo industriale avviene in tempi molto brevi.

        2. Per l’alta qualità del caffè Mokadoro, garantita dall’acquisto del prodotto migliore e dalla particolare cura nella tostatura, si accompagna a costi il più possibile contenuti rispetto alla qualità.

        3. Perché è una storia che continua. E le storie fanno bene. 50 anni fa ha iniziato la mitica Renata. Adesso Francesco vuole continuare questa storia. Le strade, le case, le persone sono tanto cambiate da allora. Francesco desidera che la cura ed il significato di un lavoro possano invece continuare. Ecco il motivo! Credere che questa storia non rimanga solo “una storia” ma una realtà per proseguire la produzione di un ottimo caffè e per conservare antichi valori.

        Foto
        dairies Caseificio Progresso
        La nostra società Caseificio Progresso nata nel lontano 1974 da un'idea dei fratelli Giovanni ed Emanuele Rosso, continua ad essere un'azienda artigianale a conduzione familiare alla seconda generazione specializzata principalmente nella produzione di formaggi tradizionali.
        In questi anni ci siamo sempre contraddistinti per la serietà e la qualità dei nostri prodotti tipici realizzati in maniera artigianale, sapendo coniugare genuinità e bontà.
        Acquistiamo e lavoriamo solo il miglior latte proveniente da aziende locali con allevamenti al pascolo per mantenere inalterato il profumo e il sapore del nostro territorio: il consumatore finale potrà così gustare un prodotto buono, sano e genuino.

        Ci troviamo a Ragusa nel sud-est della Sicilia, immersi nei fantastici Monti Iblei, conosciuti anche come i luoghi del Commissario Montalbano, circondati da meraviglie considerate dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'umanità quali Ragusa Ibla e Modica.

        Ci occupiamo della produzione e commercializzazione di diversi tipi di formaggi come i formaggi tipici e tradizionali della nostra zona: alcuni esempi sono il "Cosacavaddu" e il "Ragusano D.O.P.".

        La maggior parte della produzione è destinata al "Cosacavaddu", uno dei formaggi storici più antichi della Sicilia. Deve il suo nome al modo in cui si appende, legato a coppia agli estremi di una corda "Liama" ed a cavallo di una trave di legno e ottenuto con la stessa metodologia adoperata in passato e con le stesse attrezzature in legno di un tempo; il cosacavaddu è un quindi un formaggio artigianale lavorato a mano.

        Il segreto per ottenere un buon formaggio Cosacavaddu sta nell'utilizzo di latte proveniente da vacche al pascolo negli altopiani iblei, da allevamenti da noi selezionati nel tempo. Le proprietà dei vari foraggi tipici della zona si trasmettono nel formaggio, conferendogli un sapore gustoso, forte, aromatizzato ed un colore giallo-dorato.

        Nel 2015 abbiamo ottenuto la certificazione Halal per poter soddisfare le esigenze dei fedeli islamici. I formaggi Halal sono prodotti con l'utilizzo di latte vaccino, caglio certificato Halal e sale.
        Halal significa letteralmente "permesso".
        Il termine ha un ampio significato, in quanto fa riferimento a qualsiasi azione che un musulmano (ovvero un islamico credente) può eseguire o un bene che può consumare. La parola Halal in Occidente viene generalmente coniugata con il significato di "cibo permesso" o "consentito dalla legge islamica". Il contrario di Halal è Haram (vietato).
        Potrete trovare le nostre creazioni solo nei migliori esercenti e supermercati che ricercano per i loro clienti soltanto i migliori prodotti.
        Foto
        farm holidays Agriturismo Sa Mendhula Nella tenuta dell'Agriturismo Sa Mendhula sarà possibile effettuare delle piacevoli passeggiate e incontrare alcuni animali allevati dalla nostra azienda. agricola!
        Foto
        dairies La Nuova Masseria Pomigliano D'Arco

        Il posto giusto dove scegliere il piacere di gustare il meglio della qualità casearia!

        Foto
        dairies Mozzarilandia

        LABORATORIO ARTIGIANALE TIPICO PUGLIESE, CON IL MIGLIOR LATTE SARDO

        Mozzarilandia apre le sue porte nel 2008 con l'intento di tramandare di generazione in generazione una storia impregnata di tradizioni e familiarità sin da tempi lontani.


        Il connubio fra l'attività artigianale, condotta nel rispetto della tradizione pugliese, e la qualità delle materie prime offerte dalla natura e dalla pastorizia sarda, rappresenta sicuramente l'idea vincente dell'azienda, che ha saputo valorizzare sin dall'inizio il tutto, distinguendosi per l'elevata qualità dei prodotti e facendo si che il cliente viva una sorta di sogno culinario che trova il suo appagamento nella tavola, dove le mozzarelle fanno da padrone.

        Questo viene reso possibile dalla professionalità e dalla conoscenza dei prodotti da parte dello staff e dalla maestria dei casari capaci di reinventare nuove combinazioni di sapori mantenendo intatti i segreti di un'arte millenaria.


        L'obiettivo è da anni, quello di stuzzicare i palati dei nostri clienti, per offrire loro un prodotto genuino ed al contempo fuori dallo standard proposto dall'industria.


        Freschezza e qualità sono quindi gli ingredienti essenziali per interpretare gusti e tendenze della tavola contemporanea.

        La vera casa della mozzarella è sicuramente Mozzarilandia.


        Vengono prodotti formaggi freschi e a pasta filata:

        • Mozzarella Fior di Latte Campagnola
        • Trecce e nodini intrcciati a mano
        • Burrata
        • Ricotta fresca
        • Scamorze bianche e affumicate
        • Stracciatella
        • Scamorzoni bianchi e al peperoncino
        • Rollè ripieni
        • Piadine di mozzarella
        • Coratine
        • e tanto altro!!!

        In vendita anche: formaggio caprino, pecorino di varie stagionature, caciocavalli e altro ancora.

        Non mancano in vetrina anche prodotti tipici pugliesi e non, quali:
        • Taralli
        • Pasta
        • Olio
        • Vino
        • Confetture e miele che si sposano perfettamente con i vari prodotti
        • e chi ne ha più ne metta!!!
        Foto
        agribusiness Ressia
        Foto
        farms L'Ulivo Sas
        Foto
        dairies Caseificio Dea Luna - Mozzarella Di Latte Di Bufala

        La mozzarella di latte di bufala di Paestum “Dea Luna”, nasce dal nostro desiderio di offrire, al consumatore, un prodotto artigianale che, sebbene il contestuale utilizzo di tecniche antiche e moderne, conservi ancora il profumo ed il sapore di una volta.  


        Dea Luna è ottenuta solo con l’utilizzo di latte fresco ed intero di bufala di razza mediterranea italiana ricavato mediante moderni macchinari per la mungitura ed antichi metodi e prodotti per l’alimentazione delle bufale.


        Essa è prodotta e confezionata manualmente mediante un processo di acidificazione del latte a temperatura ambiente ottenuta mediante l’aggiunta di caglio di vitello. Tale processo porta il composto alla coagulazione  in circa trenta minuti ad una temperatura di 34- 36° C. La cagliata viene poi “rotta” fino ad ottenere dei granuli della grandezza di una noce. Questi vengono portati ad una successiva maturazione lasciandoli  nel siero per diverse ore per poi essere tagliati in fette sottili o macinati e messi a spurgare e a maturare per altri 30 minuti per poi passare alla filatura. Quest’ultimo procedimento è molto delicato perché le fette (od il macinato) vengono poste in un recipiente di legno e fatte fondere mediante l’aggiunta di acqua bollente. A questo punto la pasta fusa viene sollevata e tirata fino ad ottenere un impasto omogeneo e lucido dalla consistenza filiforme. Il casaro poi dà le forme più diverse che possono essere i bocconcini, le ciliegine, i nodini o le trecce. Dopo la realizzazione della forma si versano questi prodotti in acqua per pochi minuti, prima di trasferirli in apposite vasche per la salatura.


        Come tutte le belle e buone cose fatte a mano, bisogna sapere come mangiarle e soprattutto come conservarle.


        Dea Luna, nasce nella Piana di Paestum e, secondo la nostra tradizione casearia, la salatura della mozzarella avviene per osmosi per cui, per darle un gusto maggiormente salato, si consiglia di mangiarla dopo alcune ore dalla produzione, facendo attenzione al fatto che più è grande il formato e più tempo deve stabulare nella sua salamoia.  Infine, per apprezzare maggiormente il profumo e le caratteristiche organolettiche della nostra mozzarella, essa va consumata ad una temperatura intorno ai 16 gradi, riscaldandola o raffreddandola, mediante immersione della stessa, nella sua confezione, in una vaschetta colma d’acqua, calda o fredda, a seconda della stagione.


        PERCHE’ DEA LUNA

        Il termine Noctiluna (o Noctiluca) proviene probabilmente da “lux in nocte”, significa infatti “luce nella notte” e viene riferito alla luna. Gli antichi romani usavano questo termine per indicare i festeggiamenti in onore della Dea Luna, il 24 agosto.   La Dea Luna (chiamata anche “Luna Noctiluca”) viene rappresentata, come Selene, con una fiaccola in mano.   Essa era una divinità molto antica, era infatti già venerata dai Sabini e dagli Etruschi.  Ma è con i Romani, però, che vide il suo massimo splendore e le furono dedicati tre templi: uno sul Palatino, uno sul Campidoglio e un altro sull’Aventino (fondato da Servio Tullio). Durante i festeggiamenti, in cui si celebrava la femminilità, si chiedeva  fertilità e abbondanza per cui, questi santuari, erano illuminati con centinaia di torce e candele per tutta la notte.


        La leggenda vuole che i romani, al fine di propiziare il raccolto, nelle notti di plenilunio, erano soliti spargere del latte di bufala, sui campi, in favore della Dea Luna.