Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  BRUNO VIA ITALIA 23
96100 SIRACUSA (SR)
0931491654
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
services Chiuri Renato Specialità Alimentari

Fedeltà, tradizione ed esperienza

Foto
agribusiness Gastronomia Da Ely - Roncadelle

Gastronomia siciliana, primi piatti, secondi, contorni, dolci e panini.
Colazione, pausa pranzo e cena

Foto
farms Azienda Agricola Montedonico

Siamo una piccola az.agr.  biologica a conduzione fimigliare, sulle colline del Montalbano a Lamporecchio (Pt)

Foto
wines Casa Vinicola Testa

L’Azienda Vitivinicola Testa fondata nel 1930 dal Cav. Italo Testa, sorge a Castell’Arquato, splendido borgo medioevale sui Colli Piacentini, da sempre vocato alla coltivazione a vigneto.


La cantina, nota per la qualità dei propri vini, interpreta i valori della tradizione, creando VINI AUTENTICI, ELEGANTI e di QUALITA’, che esaltano la tipicità e l’autenticità del territorio.
L’azienda segue ogni fase della produzione, dalla cura della vigna, alla pigiatura sino all’imbottigliamento, ogni singolo passaggio è controllato da agronomi ed enologi.


L’ obiettivo è quello di mantenere un elevato standard qualitativo, attraverso una migliore gestione del territorio, limitando l’uso di prodotti chimici e privilegiando protocolli di trattamenti biologici, con la scelta dell’inerbimento e incentivando la sperimentazione di nuove tecniche agronomiche.


La resa media per ettaro è bassa, anche grazie all’attenta potatura delle viti, sempre per prediligere la qualità alla quantità, e trasmettere alle uve le caratteristiche del “terroir”.


Innovazione e modernità, non ci hanno mai allontanati dalle nostre radici. La nostra produzione, paziente e meticolosa, è rivolta al futuro con uno sguardo al passato: l’antica tradizione enologica e la voglia di sperimentare nuove varietà.


Grazie alla nostra storia e alla nostra passione, siamo consapevoli dell’importanza del territorio e della sua gestione, la buona salute delle viti trasmette al meglio le caratteristiche del vitigno alle uve e quindi al VINO, e ci permette di garantire una grande qualità.


Si producono le principali tipologie di vini piacentini: Gutturnio, Ortrugo, Sauvignon, Monterosso, Malvasia, Bonarda…e alcuni blend espressione del territorio e della nostra passione come Nonno Italo, C’era Una Volta e CàBianca.

Foto
farms Villa Petriolo

Villa Petriolo è una tenuta agricola biologica di più di 160 ettari incastonata fra le colline di Cerreto Guidi.

Foto
agribusiness Norcineria Ansuini Mastro Peppe

Norcineria Ansuini Mastro Peppe artigiani della scuola di norcineria, ci trovate dentro le mura della Vetusta Norcia, nel centro storico a due passi dalla Piazza principale di Norcia, probabilmente siamo gli ultimi mastri norcini di Norcia, Peppe, Emiliano e Fabrizio. Nel nostro negozio laboratorio potete assaporare le vere norcinerie, e vedere come si lavorano, chiunque vuole può far visita anche alle nostre cantine di stagionatura.


Dire Norcino vuol dire Norcia. Oggi con questo termine si indica l’abile artigiano che produce prelibati salumi, venduti presso le Norcinerie. Storicamente invece questo termine ha indicato l’abitante di Norcia, ma anche il chirurgo della scuola preciana, in altri casi il macellaio; fu anche una maschera teatrale. La vicenda storica del Norcino è molto complessa ed è nostra intenzione far comprendere quanto questo mestiere faccia parte della cultura nursina e della nostra vicenda personale.


Tutte la famiglie contadine possedevano un maiale. La sua alimentazione era costituita da ghiande, granturco, patate, con l’aggiunta degli “avanzi di casa”, come le briciole del pane e tutte le altre poche rimanenze di cibo. Era assolutamente vietato sprecare questi preziosi avanzi, accumulati man mano dentro “lu sicchittu de lu puòrcu”, generalmente sistemato in cucina. Il suino di casa era ricoverato dentro “lu stallittu” e spesso anche i bambini dovevano occuparsi di governarlo. Di solito veniva ucciso durante il mese di gennaio e le sue carni lavorate con il favore delle basse temperature. I salumi erano poi messi a stagionare nelle cantine. Il loro consumo era dettato dalla stagionatura: l’ultimo prodotto ad essere mangiato, perché con il tempo di maturazione più lungo, era il prosciutto. A Norcia non esistevano grandi allevamenti di suini, le famiglie, come già ricordato, possedevano il loro capo destinato all’autoconsumo, tutt’al più se ne potevano trovare alcuni liberi per i boschi.


Un appuntamento fondamentale per i Norcini era quello del 16 di agosto. In quel giorno si svolgeva, e si tiene tutt’ora, la fiera di “sienti ‘n può”. Durante quella giornata infatti i Mastri Norcini attivi soprattutto a Roma, Livorno e Pisa arrivavano a Norcia per ingaggiare adulti e giovani, da portare con loro in città come aiuto bottega o “a fà la stagione”. La trattativa per stabilire il compenso del lavoro che i nursini avrebbero svolto in città iniziava proprio con l’espressione “senti un po’ tu…”.


Anche la nostra famiglia ha vissuto questa fase della migrazione stagionale, infatti, il giovane Peppe ha lavorato per anni a Livorno. “Esperienza importante e dura – commenta Peppe – tante volte non potevamo apparecchiare la tavola perchè dovevamo usarla come scala per appenderci sopra i salumi freschi”; prosegue con il ricordo: “in ogni città c’erano tecniche di lavoro diverse, guardando ho capito e imparato quale era giusta e quale no…come dice il proverbio: ‘impara l’arte e mettila a parte!’”.


Ancora oggi produciamo i nostri salumi come Mastro Peppe ha imparato, non solo durante le trasferte toscane, ma anche dai suoi genitori e sta tramandando a noi figli, Fabrizio ed Emiliano. Dal 1938 la nostra famiglia vede oggi la quarta generazione di Norcini, continuando sempre a produrre e stagionare le migliori Norcinerie, proprio come un tempo.


Foto
agribusiness LM Frutta

Frutta e Verdura al centro di Roma. Da 18 anni serviamo Famiglie, Alberghi, Bar, Ristoranti... tu chiama...noi ti aiutiamo

Foto
butchers Macelleria Cazzamali - Carni Per Passioni

Carne fresca, tenera... selezionata dai nostri macellai che scelgono solo prodotti di altissima qualità, ampia scelta tra arrosti ,spezzatini e salumi solo rigorosamente made in italy.


Consegne a domicilio garantita puntualità.

Foto
wines La Cura Azienda Vitivinicola di Enrico Corsi

L’azienda vitivinicola La Cura, di proprietà di Enrico Corsi, è una giovane e dinamica realtà produttiva costituita da quindici ettari di vigneto nel cuore della denominazione Maremma Toscana Doc e Monteregio di Massa Marittima, situata nell’alta Maremma Toscana sulla costa tirrenica. Le principali varietà ospitate sono Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Ansonica, Vermentino, Malvasia, Trebbiano e Chardonnay, per una produzione annua complessiva di 30mila bottiglie. L’azienda privilegia un approccio ecologico per la lavorazione del suolo e delle vigne, coordinata dall’Università di Pisa, che è anche il suo principale partner tecnico.


Le prime bottiglie di vino risalgono al 1999, ma è nel 2001 che entra nel mercato il Merlot La Cura, il vino “bandiera” della produzione di Enrico Corsi, capace da subito di mettersi in luce tra le etichette di questa tipologia, che proprio nella costa toscana trova uno dei suoi terroir d’eccellenza. Affinato in barrique per un anno, è uno dei Merlot con più carattere della zona. Fonde un profilo aromatico intenso e solare a una progressione gustativa ampia e succosa. Il Merlot inoltre è stato nominato il miglior Merlot d’Italia nel 2010 al concorso italiano più importante dedicato a questa tipologia specifica, che si tiene ad Aldeno (TN) ogni anno.


Tra le etichette di recente produzione è da segnalare il “Vedetta” , che ha esordito nell’ultima edizione di Vinitaly. Si tratta di una speciale selezione di cabernet sauvignon prodotto solo nelle annate migliori, un vino ideato anche per i non vedenti. La pesantezza della sua bottiglia è pensata per favorirne la manipolazione, protegge dagli urti, dagli sbalzi di temperatura e dal contatto con i raggi ultravioletti. L’etichetta è scritta anche in caratteri braille con annesso un Qr code che fornisce notizie audio sulle caratteristiche del vino e dell’azienda.


Il progetto per i non vedenti è stato esteso al resto della gamma dei vini dell’azienda La Cura. L’azienda La Cura non è però soltanto vino. La tenuta, infatti, che storicamente era dedita alla orticoltura, alla frutticoltura e alla cerealicoltura, mantiene ancora vive queste produzioni. Dagli oltre 10 ettari di frutteti ottiene frutta fresca, confetture e marmellate, mentre dai rimanenti 120 ettari produce cereali. Oltre a questo l’azienda La Cura produce energia elettrica pulita, che sfrutta per le proprie attività, attraverso un impianto fotovoltaico di 1 MW di potenza, situato nei pressi degli edifici aziendali.



Foto
butchers The Butchershop

Macelleria Salumeria Griglieria & Cucina


Orari di apertura:
Lunedì:
Chiuso
Martedì:
09:30 - 12:30, 16:30 - 19:30
Mercoledì:
09:30 - 12:30, 16:30 - 19:30
Giovedì:
09:30 - 12:30, 16:30 - 19:30
Venerdì:
09:30 - 12:30, 16:30 - 19:30
Sabato:
 9:30 -12:30, 16:30 -  18:30
Domenica:
Chiuso

Foto
agribusiness Antico Molino Paoli

Molino a pietra dal 1804


La nostra famiglia  proviene dalla Valle Santa piccola vallata ai piedi del santuario della Verna all'interno del parco delle foreste casentinesi intorno al 1990 siamo scesi a "valle" nel paese di Soci per esigenze puramente commerciali e logistiche ma volevamo mantenere la tradizione di famiglia e la qualita' antica dei nostri prodotti....
abbiamo smontato pezzo per pezzo quel vecchio molino a pietra dei nostri antenati che ha macinato per le famiglie della valle santa per secoli  e lo abbiamo rimontato nella nuova struttura cercando di unire a questo antico mestiere le esigenze del mondo moderno rispettando tutti ii requisiti sanitari che la modernita' richiede.


Parliamo di questo mestiere antico perche' di questo si tratta....e' uno di quei pochi lavori in cui non ci si puo' improvvisare , questo lavoro richiede delle lavorazioni che ad oggi solo pochissime persone sanno svolgere...le macine infatti periodicamente richiedono una costante manutenzione e ciclicamente vengono "ribattute" cioe' manualmente con l'utilizzo di martellini appositi vengono ricostruite le scanalature che con l'usura si consumano e non riescono piu' a garantire un prodotto uniforme Con infinito orgoglio e soddisfazione svolgiamo la nostra attivita' in filiera controllata in quanto le nostre materie prime provengono tutte dalle aziende agricole del casentino e quindi assieme all'agricoltore viene anno per anno scelta la coltura e la modalita' di coltivazione. 

Foto
farms Reguta di Ansemi Giuseppe e Luigi Società Agricola S.S.

Un secolo di storia, molta esperienza, grandi tradizioni e lo sguardo rivolto al futuro.


Le origini
Non lontano dalla cittadina di origine romana Aquileia e da Palmanova, storica città fortezza fondata nel ‘500 dai Veneziani, si trova il comune di Pocenia.
In quest’area della provincia di Udine, nei pressi della Riviera Friulana, la coltivazione della vite trova il suo territorio ideale, tanto che è zona di produzione degli ottimi vini Friuli DOC.  E’ proprio qui che si trova l’Azienda vitivinicola Reguta di Giuseppe e Luigi Anselmi, fondata nel 1928 dal padre Ettore, il quale ha trasmesso ai figli ed ai nipoti la sua esperienza, coltivando la terra con grande senso di appartenenza.


Oggi
L’Azienda oggi vanta 250 ettari di vigneti, che sono il nostro giardino vicino al mare, ventilati dalle brezze marine e con terreni prevalentemente argillosi e ricchi di sali minerali, in cui vengono coltivate diverse varietà di uve sia autoctone, come Refosco dal peduncolo rosso, Friulano, Pignolo, Ribolla Gialla o Verduzzo, sia internazionali, quali Merlot, Pinot Grigio, Chardonnay o Cabernet Sauvignon e da cui otteniamo vini profumati e dal gusto inconfondibile. Siamo inoltre fra i maggiori produttori ed imbottigliatori di vino Prosecco DOC Spumante del Friuli-Venezia Giulia.


Foto
butchers Macelleria Belvedere di Iannicelli Agostino

Since 1986
Macellai da due generazioni
Carne del Fortore
Salumi genuini
Formaggi paesani
La qualità prima di tutto

Foto
butchers Golzio Carni di Andrea Golzio

Macelleria salumeria gastronomia

Foto
farms Olio Costa del Pedone

Costa del Pedone - Società Agricola Regazzano


La nostra è una piccola azienda a conduzione familiare. Nasce per dare vita ad un sogno: rivedere in produzione la terra che per molti anni la nostra famiglia aveva coltivato ed amato.

Così alla fine degli anni 90 abbiamo dato inizio al ripristino dei terreni non coltivati da anni, intrapreso numerose azioni di recupero e introdotto la conversione all’agricoltura biologica. I nostri terreni un tempo destinati alla coltivazione di vigneti e di olivi sorgono a Grotte di Castro, a pochi passi dal lago di Bolsena, al confine tra Umbria e Toscana.


Di origine vulcanica poveri di calcare e ricchi di sali minerali, per la loro posizione ed esposizione sono altamente vocati alla coltura dell’olivo, coltura già conosciuta ai tempi degli etruschi che esperti agricoltori ne tramandarono tecniche di raccolta ed estrazione fino ai nostri giorni.

Nel 2000 abbiamo deciso di aumentare il numero delle piante di olivo e cosi alle 600 piante centenarie abbiamo aggiunto nuovi impianti attenti a mantenere le stesse varietà.


Attualmente possiamo contare di circa 3000 piante curate utilizzando solo sistemi naturali o organici senza l’impiego di sostanze chimiche e fitofarmaci.

E’SOLO CONSERVANDO E VALORIZZANDO IL PATRIMONIO VARIETALE DI UN DETERMINATO TERRITORIO CHE POSSIAMO TUTELARE DETERMINATE CARATTERISTICHE DELL’OLIO DI OLIVA.


Foto
seafood Pescheria Villanova

Vi aspettiamo con pesce freschissimo e cucinato


Orari di apertura
Lunedì:
Chiuso
Martedì:
07:00 - 15:00
Mercoledì:
Chiuso
Giovedì:
07:00 - 18:00
Venerdì:
07:00 - 18:00
Sabato:
08:30 - 14:00
Domenica:
Chiuso