Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  BADIALI CINZIA VIA PIETRO GIARDINI 867
41100 MODENA (MO)
059345865
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness La Cucceria

MACELLERIA, GASTRONOMIA, SPECIALITA' LOCALI, GENERI AIMENTARI


Vasta gamma di prodotti:

-Carni: Pollame Bovino Equino Suino Ovino

-Pasta secca e fresca

-Pane fresco tutti i giorni

-Salumi Rovagnati

-Preparati di nostra produzione SENZA uso di CONSERVATI o COLORANTI o ANTIOSSIDANTI o sostanze nocive per la salute

-Piatti pronti da mangiare

..e molte altre specialità da scoprire


Foto
butchers Sfizi di Carne di Antonino Catania

Carni fresche, scelte, certificate.


professionalità, cortesia e qualità! !!

Foto
pasta factories Pasta Fresca da Massimo

Pasta fresca da massimo è un laboratorio di pasta artigianale sito a Paestum che offre prodotti d'eccellenza secondo le rinomate tradizioni cilentane


Il nostro laboratorio offre una vasta scelta di pasta fresca, per soddisfare qualsiasi esigenza dei nostri clienti. In accordo con la tradizione cilentana produciamo:


RAVIOLI DI OGNI TIPO -CAPPELLACCI- CONCHIGLIONI IMBOTTITI- NIDI -GNOCCHI DI PATATE- FUSILLI -CAVATELLI- CORTECCE- MAFALDE- SCIALATIELLI- GNOCCHETTI SARDI- TAGLIATELLE PAGLIA E FIENO- PACCHERI e tanto altro ancora non resta che venirci a visitare!

Foto
agribusiness InPinzimonio

INPINZIMONIO crea e consegna a domicilio confezioni di prodotti ortofrutticoli freschi e di stagione, derivanti da aziende agricole del territorio toscano.


INPINZIMONIO nasce dal desiderio di dare continuità ad un progetto nato molti anni addietro. Già prima del 1900, 6 generazioni or sono, la nostra famiglia era nel settore dell’agricoltura.

…ciò che ingeriamo il nostro organismo lo utilizza per creare se stesso. Dalla qualità e purezza delle sostanze che assumiamo, dipende il nostro benessere…


Per questo INPINZIMONIO crea confezioni di prodotti ortofrutticoli freschi, genuini e di stagione. Selezioniamo di persona i prodotti che vendiamo, evitando l’uso di intermediari o rivenditori; così da conoscere a fondo il prodotto in tutto il suo processo produttivo. Potrete scegliere tra le varie confezioni diverse e ordinare comodamente dal sito internet, tramite telefono o email. Riceverete così la vostra confezione ogni qualvolta vorrete a casa vostra.


Mangiare verdure di stagione vuol dire rispettare l’armonia tra uomo e ambiente.


In base alle leggi della natura, gli animali si nutrono in maniera diversa a seconda delle stagioni e questo è importante per la conservazione della specie. L’uomo, grazie alla tecnologia, può potenzialmente mangiare sempre ciò che vuole, anche senza rispettare la stagionalità dei cibi che porta in tavola; pure la specie umana, però, possiede ritmi biologici e seguirli aiuta a mantenersi sani. Rispettare i ritmi biologici vuol dire anche rispettare la stagionalità dei cibi che si scelgono e dunque mangiare frutta e verdure di stagione. C’è poi anche una questione più ampia da non sottovalutare: mangiare verdure di stagione aiuta l’ambiente e l’economia, e questo, ancora una volta, si traduce in un vantaggio per l’uomo.


Uno dei principi più importanti di una dieta sana ed equilibrata è la varietà. Consumare verdure di stagione ci aiuta a rispettare questo principio.


Se, infatti, ci nutrissimo sempre di ciò che la natura ci offre in una determinata stagione, seguiremmo un’alimentazione più sana e più varia; non mangeremmo le stesse verdure tutto l’anno e impareremmo a cambiare e a seguire quei ritmi naturali e biologici di cui si parlava poc’anzi.


Mangiare verdure di stagione, infine, fa bene anche al palato: è infatti uno stimolo a provare sempre sapori e ricette diversi.

Foto
agribusiness I Peccatucci di Mamma Andrea

Simbolo del patrimonio gastronomico Palermitano dal 1989. Stupisce i clienti con la delicatezza e raffinatezza di dolci e conserve unici al mondo.

I Peccatucci di Mamma Andrea nasce a Palermo nel 1989. La produzione rigorosamente artigianale fatta a a mano va dalle morbide praline di pasta di mandorle proposte in 8 diverse varianti (I Peccatucci) alla cioccolateria fine e alle conserve.


L' alta qualità dei nostri prodotti viene presentata in eleganti scatole rivestite a mano con preziose carte decorative

Foto
agribusiness F.lli Voza Srl

L'azienda Voza srl con l'esperienza di oltre 25 anni si dedica con costanza e passione alla coltura, trasformazione e conservazione del pomodoro. I suoi prodotti, apprezzati in Italia e all'estero da grandi marchi, vengono attentamente curati in ogni fase della lavorazione: dalla semina alla trasformazione.


L'azienda ubicata in provincia di Salerno, opera su di una superficie di 25.000 mq ad Eboli per la produzione di passato di pomodoro in vetro con capacità giornaliera di circa 800.000 unità, e di una superficie di 10.500 mq a Fisciano per la produzione di pelati, pomodorini, polpa e filetti di pomodoro in lattina con capacità giornaliera di circa 480.000 unità.

Foto
wines Vineria Neri

La Vineria Neri nasce nel 2013 dalla passione di due fratelli Alessandro e Mario che dopo l'avvio della Azienda Agricola Neri scelsero Roma come sede del loro primo punto vendita.


Entrando nella Vineria ci si immerge in un'altra epoca fatta di sapori tradizionali e prodotti genuini e unici nel loro genere a Roma.


Presso la Vineria Neri sono disponibili vini Laziali genuini e di alta qualita' provenienti direttamente da produttori locali con una vasta scelta di vini di Olevano Romano sia bianchi sia rossi.

In particolare evidenza il Colle Celone, il Cesanese di Olevano Romano DOC, prodotto direttamente dall'Azienda Agricola Neri.


Il Colle Celone è un ottimo vino rosso, strutturato, dal colore rubino intenso che con l’invecchiamento tende al granato. Ha un profumo pulito, con sentori di frutta secca, ciliegia e ribes. Armonico al palato, fruttato e corposo, si esprime al meglio dopo 40 minuti dall’apertura a una temperatura ottimale di servizio di 14°/16° C°.


Noi della Vineria crediamo che alla base di una produzione di qualità ci sono sempre dei valori in cui avere fede, vi aspettiamo.

Foto
farms Novantanovesima Grotta

La Nostra Storia

vinum vita est


In Campania, incastonata tra l’agro aversano e l’agro atellano c’è la città di Cesa. Cesa conta innumerevoli grotte, alcune sono dei veri labirinti, con struttura in pietra tufacea. Grotte che in passato erano funzionali oltre alla conservazione del vino, spesso vennero utilizzate anche per proteggere la popolazione cesana durante la guerra.


Cesa è il paese in cui nasce Novantanovesima Grotta. Si narra tra leggenda e realtà che Cesa conti circa 99 grotte. Ecco, quindi, la scelta di denominare il nostro marchio “Novantanovesima grotta, a rigor della storia del paese e delle sue 99 grotte.


Un numero scelto come monito per chi agogna la perfezione.


Foto
agribusiness Alimentari Arrigoni Dal 1894

…il bisnonno Carlo Arrigoni, per far conoscere il suo formaggio speciale, scese da un piccolo borgo della Val Taleggio e riempendo una carriola di tutto legno, arrivò in un paese curioso, crocevia di tre province, Milano, Bergamo, Cremona, incrocio di due fiumi, Adda e Brembo, di due dialetti, milanese e bergamasco.

Nulla poteva allentare la tenacia per intraprendere a valle la sua nuova attività, avendo dalla sua la capacità di produrre il “bianchino”, formaggio a pasta cremificata bianchissima arrotolata in tele di juta e tagliata con un semplice coltello da tavola senza lama, pesato mozzando a mano la parte che eccedeva al peso fisso stampigliato sulla carta di 150 grammi.

Produrre il bianchino richiedeva un buon latte, ma soprattutto un allevatore che non allungasse in percentuale elevata l’alimento necessario per la speciale produzione.


Nessuno credeva nelle capacità del bisnonno, ma solo per la curiosità di renderlo ridicolo, qualcuno accettò la sfida e promise di aiutarlo. Grazie a questo coraggioso personaggio, Carlo non solo riuscì a far conoscere il suo bianchino, ma poco meno di un anno dopo, iniziò la produzione di un altro super formaggio, il vero taleggio o come tutti lo conosceranno il “taleggio vero”.

Il prodigioso latte veniva raccolto in rudimentali fusti di legno e trasportato con carretto e cavallo. Questo lavoro spettava a Giuseppina, giovane moglie maritata con Giuseppe, figlio di Carlo, fautore della leggendaria transumanza.


Essendosi consolidato il consumo, la produzione aumentò e aumentarono le opportunità riuscendo così a sfruttare lo scarto della produzione lattiero casearia per una parallela attività quale l’allevamento suino; il siero veniva così riciclato come sostanza liquida proteica per il nobile animale di cui nulla si scarta.

Antonio, fratello di Giuseppe era un esperto salumiere, insaccava salsiccie, salamelle e salami, con carne proveniente dall’allevamento suino, destinato al consumo della famiglia e successivamente anche alla vendita. Giuseppe e Pina accrebbero in modo esponenziale le capacità commerciali aggiungendo alle precedenti attività anche quella della macinatura del granoturco, con un vero mulino, fatto di legno, cinghie e ruote che alimentavano gli ingranaggi.

Protagonista di questa nuova evoluzione fu Giovanni, figlio di Giuseppe, che alla morte prematura del padre o forse ancor prima a causa di una poca propensione al commercio del genitore, decise di commercializzare il goloso formaggio in tutti i paesi limitrofi. Giovanni non abbandonò la vendita del bianchino ma incrementò la stessa procurandosi la pasta necessaria ed elaborandola per ottenere ciò che suo nonno faceva con tanta determinazione.


E ’questo l’inizio di una nuova e ancora presente attività, sconosciuta allora ed ora rivalutata e sfruttata da tutti. Giovanni fu il capostipite degli attuali affinatori, i quali scelgono, acquistano ed elaborano il prodotto “formaggio”.

Oltre Carlo, Giuseppe e Giovanni, tante figure femminili hanno contribuito non a poco a sviluppare questa attività esclusivamente a carattere famigliare, ma raramente figurano nella storia di tutte le famiglie, così dopo più di cent’anni di attività, siamo arrivati all’attuale generazione, la quale allarga le prospettive aggiungendo alla vendita del prodotto caseario e dei salumi ogni genere di prodotti alimentari.

Selezionatori di prodotti che fanno la storia del nostro paese come quel paese curioso che invogliò un allora giovane casaro a fermarsi e coltivare un orto di rare prelibatezze e soprattutto farle conoscere ed assaggiare a chi questa fortuna non poteva avere.


Io, adesso come allora seleziono, confronto le diverse produzioni e scelgo quello che per me è il meglio per portarlo a maturazione ottimale ed offrirlo ai nostri clienti, lavoro con la consapevolezza di offrire la qualità di un prodotto nato per chi se ne intende, cresciuto con la ricerca della qualità e venduto al solo fine di soddisfare il palato.

Vorrei trasmettere ad altri la passione che ho innata per continuare quell’attività con lo stesso stile che i nostri “vecchi “ ritenevano fosse necessario per fare qualsiasi attività.



Foto
butchers Macelleria Generi Alimentari Domingo Daniele

Macelleria e Mini market


Servizio a domicilio

Foto
dairies Caseificio Val D'Aveto

Val d’Aveto.
Qui le nostre mucche lavorano serene, esattamente come noi della valle, che abbiamo il privilegio di far parte di una comunità che produce per far vivere un patrimonio comune.

Qui viviamo e facciamo vivere la natura mettendo in moto quella catena alimentare che porta il profumo del mirtillo, l’aria subalpina e i gesti contadini sulle vostre tavole. Le mandrie della nostra comunità pascolano fortunate sulle rare ma ricche praterie di questo luogo magico, sospeso tra due orizzonti.

A 40 km dal mare vive una natura di montagna, con una vegetazione insolita, con caprioli, lupi e aquile reali, e una gente che da millenni sostiene il proprio territorio. Chi vive nella natura sa rispettarla, per questo il nostro formaggio ha i sentori di pascoli incontaminati, profumati di una flora varia e selvatica che rende unico il nostro latte e il nostro formaggio, espressione di un lavoro che s’intreccia alla qualità: della vita, dell’aria, del cibo.

Foto
butchers Centro Carni Miscioscia Alfonso

Perché Centro Carni?


•Aggiornare l'arte del gusto
• Innovare la tradizione
• Offrire alta qualità
• Dare il giusto valore alle cose
• Portare il benessere a tavola


....È LA NOSTRA FILOSOFIA!

Foto
agribusiness Salumeria ''Il Banco Dei Gusti'' da Gianmarco

Il banco dei gusti.... vieni a provare le nostre specialità

Foto
butchers Ripamonti Macelleria Salumeria Gastronomia

Prodotti di ottima qualità

Foto
agribusiness Martelli Fabiano Tartufi

Martelli Fabiano Tartufi

Un’azienda di famiglia che oggi coniuga sapientemente passione per il lavoro ed un profondo legame con il territorio.


La storia

Le origini della Martelli Fabiano Tartufi Srl si devono alla curiosità e all’intuizione del giovane adolescente marchigiano Fabiano Martelli che all’età di soli 10 anni si appassiona alla ricerca del prelibato “tuber”: è il 1973 quando addestra il suo primo cane da tartufo.

Tre anni più tardi, nel 1976, Fabiano Martelli ottiene il tesserino di idoneità alla ricerca e alla raccolta di tartufi e inizierà a vendere il prodotto raccolto in giornata a bordo della propria “Vespa”. Nello stesso momento altri raccoglitori locali chiederanno a Fabiano di consegnare anche i loro tartufi facendo prendere il via a quella che sarebbe diventata in poco tempo l’attività di tutta la famiglia.

Il lavoro cresce e all’attività di commercio, nel 1980 in un piccolo laboratorio sotto casa, si affianca quella di confezionamento dei primi tartufi conservati.
Sarà poi l’incontro con la moglie Ester a dare nuovo impulso all’attività di Fabiano che dal 1987 inizierà a partecipare alle maggiori rassegne fieristiche locali e nazionali dedicate al tartufo.

L ’attività ora ha bisogno di nuovi spazi e nel 1991 il laboratorio si sposta in una nuova sede di 150 mq. continuando a consolidarsi e a crescere.

Nascono Silvia e Sara che fin da piccolissime potranno apprezzare il profumo del lavoro dei loro genitori; Fabiano ed Ester ampliano negli anni sempre di più la loro attività; Silvia e Sara crescono, si laureano ed entrano a pieno titolo nell’attività di famiglia. Così nel 2017 viene costituita la Martelli Fabiano Srl che prende sede nel nuovo stabilimento costruito nella Zona Industriale di Sant’Angelo in Vado (PU).

Un’azienda di famiglia che oggi coniuga sapientemente passione per il lavoro ed un profondo legame con il territorio.


Il territorio

Sant’Angelo in Vado è un paese pittoresco, abitato da poco più di 4000 persone, circondato dai boschi dell’appennino marchigiano in provincia di Pesaro-Urbino. E’ questo territorio generoso nella produzione di tartufi di altissima qualità che ha permesso a Fabiano Martelli di far crescere e sviluppare la propria attività dal 1976 sino ai giorni nostri.

Sant’Angelo in Vado si distingue infatti per la produzione del Tartufo Bianco Pregiato (Tuber Magnatum Pico) e di altre specie che assicurano per tutto l’anno, nelle differenti stagioni, la presenza del prelibato tubero.

Proprio per la peculiarità di questo territorio, nel periodo autunnale fra ottobre e novembre di ogni anno, si tiene la “Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche”, che è una delle rassegne più antiche d’Italia, seconda solo a quella di Alba e che precede quella di Acqualagna.


Politica aziendale

Nata come ditta individuale nel settore agroalimentare, la Martelli Fabiano Tartufi opera da oltre 40 anni nella comprevendita di tartufi freschi e congelati, proponendo prodotti tipici a base di tartufo e altre specialità artigianali.

Costituitasi in Srl il 19 aprile 2017 ed iscritta nella sezione ordinaria del Registro Imprese il 2 maggio la Martelli Fabiano Tartufi nell’agosto dello stesso anno ha preso sede nel nuovo stabilimento nella Zona Industriale di Sant’Angelo in Vado.
Composta da 4 soci e 2 addetti vede oggi il co-fondatore Fabiano Martelli insieme alla moglie Ester essere il rappresentante e l’amministratore unico dell’impresa.

Pur essendosi trasformata nel tempo in una realtà industriale affermata nel settore, mantiene ancor oggi l’attenzione propria della produzione artigianale, legando tradizioni e ricette consolidate nel tempo tali da garantire ai propri clienti la massima genuinità e freschezza dei propri prodotti.

La politica aziendale privilegia l’alta qualità del prodotto e dei processi, possibile grazie ad un’attenta ricerca delle zone di raccolta del pregiato tubero e ad una attenta selezione e trasformazione del prodotto nel moderno stabilimento. La Martelli Fabiano Tartufi Srl si avvale infatti di moderne tecnologie per il congelamento e la sterilizzazione in grado di garantire elevati livelli di sicurezza alimentare.

Tutti i passaggi del processo produttivo avvengono all’interno dello stabilimento: dalla scelta delle materie prime migliori acquistate da raccoglitori e da commercianti o intermediari, alla pulitura, alla trasformazione, alla cottura, alla sterilizzazione, fino al confezionamento e all’etichettatura.

L’intera catena risponde alle normative europee CEE per garantire un’ampia gamma di prodotti a base di tartufo sicuri e controllati.


La Martelli Fabiano Tartufi S.r.l. persegue costantemente il giusto compromesso tra tecnologia, artigianalità e qualità nella produzione e ricerca la novità per offrire un prodotto eccellente sia in termini qualitativi che di prezzo.


Foto
agribusiness Azienda Agricola Pavone

Azienda Pavone dal 1921
L’azienda agricola “PAVONE” ubicata in Puglia nell’incantevole zona della Murgia del Sud-Est Barese (a circa 20 chilometri da Bari), produce nella rinomata zona per la produzione di Uva da Tavola di alto pregio.


Viticoltori dal 1921, la famiglia Pavone ha dedicato la propria attività agricola alla produzione di uva da tavola varietà “Mennavacca” e alla coltivazione di uva da vino varietà “Primitivo Spargolo”, ecotipo ancora conservato in azienda. Gli oliveti secolari che costituiscono la tipicità del paesaggio pugliese, producono l’olio d’oliva della pregiata varietà “Cima di Mola” e “Coratina”.


Sedi Produttive:

Rutigliano e Conversano;  Sede Operativa: S.S. 172 Casamassima-Turi al Km 3,6
70010 Casamassima Bari - Italy  - Bari; Sede Legale: Piazza Aristotele, 3 - 70018 Rutigliano - Bari