Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  ALBERGO RISTORANTE GANFO VIA VERONA 214
25019 SIRMIONE (BS)
0309905292
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
Accommodation & Tourism Hotel Antica Rosa Il nostro scopo è di farvi trascorrere una Vacanza piacevole e serena...
Foto
hotels Agriturismo La Vecchia Strada Cucina tipica romagnola con menù rustico produzione propria!
Foto
hotels Agriturismo Silvia Pasta Di Celiano I colli fra natura e storia: l'entroterra collinare marchigiana si offre ai visitatori con rara dolcezza, proponendo una dimensione dove natura e storia si conciliano, rispettate e protette.
Foto
Accommodation & Tourism Nikis Resort Country House Nikis Resort: una cornice fuori dal tempo!


Organizza con noi il tuo evento: 3040 posti letto, piscina, putting green...
Foto
restaurants Agriturismo La Capanna Ristorante Km 0

Azienda Agrituristica La Capanna

"La Capanna" è un'azienda agricola situata sulle colline tortonesi sulla sponda sinistra del torrente Grue a circa 300 metri s.l.m.

La superficie è di circa 120 ha e l'indirizzo è misto:

  • Zootecnico
  • Cerealicolo
  • Viticolo


Il fondatore dell'azienda è il Prof. Igino Bonadeo, grande appassionato di agricoltura, che ha riunificato i terreni della vecchia cascina del nonno e insediato i propri figli Francesco e Lorenzo (studenti della facoltà di Agraria dell'università di Milano) come titolari.

Il fiore all'occhiello dell'azienda è il settore zootecnico.

Alla Capanna infatti si allevano circa 400 Suini e 120 bovini con un sistema a ciclo chiuso: gli animali nascono, crescono e vengono macellati direttamente in azienda.

L'intera superficie seminativa è impiegata nella coltivazione di foraggi e cereali quali grano, orzo e sorgo che vengono utilizzati per la preparazione di mangimi genuini

.

Ma La Capanna non è solo carne e salumi. Molto sviluppato è infatti il settore viticolo con ben 22 ha di vigneto distribuiti tutt'intorno alla cascina. I vitigni coltivati sono quelli tradizionali della zona dei colli tortonesi come Barbera Dolcetto Cortese e Timorasso.


Ristorante Kilometri zero

Nasce "kilometri zero" il nuovo ristorante dell' azienda agricola "La capanna" con una filosofia tanto semplice quanto ambiziosa: mettere al centro dell'attenzione materie prime di assoluta qualità senza il bisogno di reperirle sul mercato..

La quasi totalità dei piatti presenti nei menù sono ottenuti dalla trasformazione delle carni di animali nati e cresciuti in azienda, dalle uova delle nostre galline e dalle verdure del nostro orto. Accanto a ciò anche una carta dei vini KM ZERO con ospiti esclusivi i produttori del territorio tortonese e la birra artigianale del birrificio di Montegioco.

KILOMETRI ZERO è un nome che racchiude in sè la coclusione di un progetto ambizioso e lungimirante iniziato circa 20 anni fa: dare vita ad un'azienda agricola fuori da logiche intensive e quantitative, con la sola ed unica ambizione di fare della qualità dei prodotti una vera e propria missione e di renderle disponibili sia a chi le vuole acquistare sia a chi preferisce consumarle direttamente nel loro luogo di origine.

Foto
farm holidays Il Gelso Agriturismo Azienda agrituristica nel cuore delle Marche!
Foto
Accommodation & Tourism Il Merlo Nero

una vacanza diversa, certamente rigenerante, sostenuta dalla vicinanza e facilità di raggiungimento ad ogni tipo di struttura... trarre giovamento dai raggi del sole fin dalle prime ore del mattino, respirando un'aria salubre... la possibilità di fare immediate passeggiate nei campi rimanendo all'interno della proprietà, a due passi dai più importanti musei Fiorentini...

Foto
hotels Agriresidence Il Doccino Il Centro Turistico Arcobaleno è una struttura ricettiva all'avanguardia, opera da anni nelle splendide località Toscane di Bibbona e Riparbella.
Foto
hotels Grand Hotel Osman - Cimino Hotels

Benvenuti all'Hotel Vienna Ostenda

L’Hotel Vienna Ostenda è un albergo 4 stelle affacciato sullo splendido lungomare di Rimini; recentemente ristrutturato, vicino alla zona di Marina Centro!

Foto
hotels Albergo Pietrasanta Albergo Pietrasanta -  L’elemento distintivo che lo rende unico nel suo genere è L’Arte: una vera e propria galleria d’arte contemporanea composta da pittori italiani e non crea un ambiente ricco di charme e di un’eleganza senza tempo, che ne fanno una location ideale per ogni occasione!
Foto
restaurants Auberge Du Montagnier

Dans le parc naturel du VERDON, au cœur d’une nature préservée, et à quelques encablures de MARSEILLE et des gorges du VERDON,
Emeline et Andrea vous souhaitent la bienvenue à l'Auberge du Montagnier à Saint Julien.

Dans une ambiance sympathique et chaleureuse découvrez une cuisine traditionnelle soignée ainsi que nos spécialités Franco-italiennes, où tradition et innovation se rencontrent dans la passion et le respect des produits du terroir.

Foto
camp grounds Villaggio Turistico Camping Quattro Stagioni
Il Camping QUATTRO STAGIONI, è anche un bellissimo Villaggio turistico con accoglienti Villini in muratura di circa 35 mq.










Foto
hotels Il Gelso
Foto
Accommodation & Tourism Masseria Marzalossa

La Masseria Marzalossa edificata nel XVII° secolo, fa parte delle dimore storiche della Puglia: da oltre due secoli appartiene alla famiglia Guarini che la gestisce direttamente.


Questa Masseria è stata restaurata con grande cura e rappresenta un luogo unico per rilassarsi e ritemprarsi fra secolari ulivi e antichi muri di pietra, in una natura incontaminata.


La costruzione costituisce un tipico esempio di architettura rurale di pregio di cui questo territorio è riccamente dotato. Marzalossa nei secoli passati è stata per lunghi periodi luogo di soggiorno di religiosi e prelati di cui vi si conservano numerose testimonianze . I religiosi univano alla meditazione e alla preghiera la cura della campagna e dei maestosi ulivi ancora oggi in piena produzione.

Foto
Accommodation & Tourism Country House Sorelle Barnaba

Cosi come tutto il territorio della Puglia è inciso dalle cosiddette lame (solchi torrentizi di origine carsica, percorse per secoli dalle acque di ruscellamento superficiale) anche la proprietà della famiglia Barnaba, quella di contrada Stomazzelli, è caratterizzata fortunatamente da questo meraviglioso e tipico elemento paesaggistico. Non a caso questo “segno” naturalistico distintivo di cui vantarsi è correlato al nome dell’antica famiglia che possedeva la dimora, ossia i Taveri. Anche questa lama è poco profonda, breve e tortuosa (anche se spettacolare), come tutte quelle che sono diffuse sul versante adriatico e presenta un tipico profilo ad “U”, creatosi per una ridotta altezza delle pareti e per un fondo largo e piatto. Le acque, che hanno scavato le lame, scorrono oggi nel sottosuolo e sfociano con sorgenti carsiche in prossimità del mare o in mezzo alle sorgenti marine. La presenza di acque nelle lame, proprio per l’elevata penetrabilità dei terreni, è riscontrabile oggi solo in occasione di precipitazioni intense. Anche nelle proprietà della famiglia Barnaba, i fianchi della lama non sono particolarmente ripidi e sono scanditi su ampie gradinate a varie altezze. Inoltre, si scorgono terrazzamenti, porzioni di antichi fondi valle e testimonianza di una fase di scarsa erosione, mentre i salti tra di essi sono il risultato di fasi di intensa erosione.


Ideale per una passeggiata

Il fondo della lama si presenta poi ampio e pianeggiante, adatto quindi ad essere coltivato o a lasciar liberi animali al pascolo o godersi delle salutari camminate. Le condizioni climatiche, la morfologia, le presenza di terra fertile sul fondo, di grotte carsiche lungo i fianchi tufacei delle lame, hanno fatto di questi siti degli ambienti peculiari anche dell’agro monopolitano, da sempre, come ci ricordano tante testimonianze storiche, luoghi privilegiati per l’insediamento. Lo confermano i numerosi insediamenti rupestri, in parte siti in grotte carsiche e in parte scavati nei fianchi tufacei della lama, i terrazzamenti delimitati dai muretti a secco per le colture arboree, la presenza vicina di masserie fortificate o dimore storiche, con trappeti e ovili in grotta, presenti lungo i cigli delle lame. All’interno della lama sono intervallati tratti in cui è ancora presente una vegetazione naturale, caratterizzata dalle essenze tipiche della macchia mediterranea e tratti coltivati per lo più a uliveti, vigneti e orti.


Riconciliarsi con la natura

Oggi sono asciutte e continuano a canalizzare le acque soprattutto durante le “mene” (grandi precipitazioni di pioggia) trasportando i materiali disgregati. Per la presenza della depressione naturale, sopravvivono ampie tracce di un paesaggio naturale originario, per cui è stato possibile individuare due distinti tipi di ambienti naturali e di ambienti: l’uno “costruito”, localizzato, nel territorio pianeggiante, l’altro “spontaneo” che si estende nella depressione naturale e caratterizzato dalla presenza di specie vegetali a sviluppo naturale come il carrubo, l’alloro, il rovo, il leccio, il fragno, mentre lungo i costoni, nei punti più rocciosi e aridi, crescono piante di caprifoglio, biancospino, asparago selvatico, ecc.. Non mancano erbe aromatiche usate in cucina come timo, menta, salvia, ruta e quelle medicinali come la borragine e la salsaparicina. Piuttosto varia è anche la fauna. Infatti, oltre a specie di animali facilmente adattabili al mutamento delle condizioni ambientali come ad esempio, la volpe, rane, ricci di terra, la lama ospita anche animali più interessanti come, ad esempio, la donnola o la faina. Sempre sotto l’aspetto naturalistico quella della famiglia Barnaba può considerarsi una tra le aree più interessanti della provincia di Bari e la sua biodiversità è una ricchezza da salvaguardare attentamente, per le particolari piante scomparse altrove e che si sono salvate per la difficoltà di raggiungere determinati luoghi della lama e per le condizioni naturali della stessa.