Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  TRATTORIA DAI PAESANI 2 Chome-18-19 Nishiwaseda 169-0051
Shinjuku Ku Tokyo To

+81364573616
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
restaurants Ristoro La Dispensa
Foto
pizzerias Lambrettazzurra Pizzeria

Vamos Lambrettar?
Ao ritmo da Lambrettazzurra zzrhmmm...
E na bagagem a Passione Napoletana!


A vera Pizza Napoletana no centro de Cascais
Os deliciosos queijos, salames, e presuntos da conceituada Itália, misturado ao sabor dos famosos tomates San Marzano, cultivados a volta do Vesúvio e as tradicionais farinhas dos antigos moinhos da cidade de Nápoles, enriquece o autêntico paladar da famosa Pizza Napoletana.

Foto
restaurants La Fraschetta Da Neno
"A pochi passi dalla Villa D'este, a Tivoli, si scorge un caratteristico quanto tipico locale casereccio: "La Fraschetta Da Neno".
Dal 2015, i mitici Zi Pietro e Zi Luana offrono prodotti semplici e genuini.

Grande varieta`di birre, anche artigianali, e di vini tipici, il tutto contornato da una coinvolgente simpatia!

La Fraschetta "da Neno", DA NON PERDERE!

Orari di apertura:

lunedìChiuso
martedì09:30–23
mercoledì09:30–23
giovedì09:30–23
venerdì09:30–23
sabato

09:30–23

domenica

09:30–23
Foto
dining Maccheroni & Co Italiani si nasce
Foto
restaurants Il Castello Di Casapozzano

Abbiamo realizzato il tuo sogno più bello. Trasformalo in realtà.

Tra le bellezze e le sorprese che possono offrire i paesi della Regione Campania, immerso nei colori e nei sapori di un’antichità resistente ai tempi moderni, si erge nello splendore di un borgo medioevale, il secolare Palazzo Ducale Capece-Minutolo, comunemente chiamato, il Castello di Casapozzano.


La storia del Castello

Casapozzano o Casapuzzano è un antichissimo borgo nato a ridosso del castello medioevale.

Il nome deriva dalla particolare caratteristica del luogo: il territorio era ricco di pozzi dai quali la gens atellana attingeva facilmente acqua, poiché la falda acquifera si trovava a non più di 7 metri di profondità.

L'antico termine Putei-anum si evolve in Puctianum e successivamente diventa Casapuctianum (territorio del pozzo).


L'odierna struttura nacque come torre di guardia, in epoca longobarda e si sviluppò nella successiva epoca normanna.

Il primo nucleo del futuro castello fu eretto nel secolo XI dai fratelli Mosca, nell'ambito del sistema difensivo della Baronia, posto a guardia dei possedimenti terrieri.


In epoca Angioina il feudo di Casapuzzano fu di proprietà di Isabella Filangieri della Berlingeria de Sangro e, successivamente, vide avvicendarsi, quali Signori di Casapuzzano, i Capece Minutolo, i Magliulo e la famiglia Bozzuti.

Nel 1378 il sito, ritornato in eredità ai Capece Minutolo, fu restaurato a cura del Cardinale Enrico Capece Minutolo, Arcivescovo di Napoli. La memoria di tale evento è preservata da una lapide marmorea che ne riproduce le fattezze, posta dopo il ponte elevatoio che permette di oltrepassare il fossato.


Alla fine del secolo XVIII, Vincenzo Capece Minutolo, rompendo ogni tradizione, sposò una discendente di un nobile casato irlandese, Alicia Higgins. La giovane sposa modificò l'antico maniero medioevale trasformandolo nell'attuale palazzo, arricchendolo con cornici, stemmi e con i comignoli, tipici dell'architettura inglese del '700.

Alicia Higgins, pur contaminando lo stile del Castello con il gusto artistico della sua terra, non eliminò i segni caratteristici di origine medioevale, quali il fossato e la cinta muraria.


Ferdinando Capece Minutolo, figlio della coppia che ha reso il Castello così come oggi lo ammiriamo, completò definitivamente il complesso nobiliare e, per dare ordine al feudo, urbanizzò l'ambiente circostante.

Il complesso nobiliare è stato acquistato dagli eredi della famiglia Del Balzo, i quali ne divennero proprietari a seguito del matrimonio fra Clotilde Capece Minutolo di Bugnano dei Duchi di Miranda e Giovanni Battista Del Balzo, Duca di Caprigliano.


Di particolare interesse storico è la lapide che tuttora si trova nell'ingresso principale, che ricorda il pedaggio imposto ai passanti in epoca longobarda.

Foto
restaurants Trattoria Da Carmina

I nostri piatti conditi con l'amore per la nostra terra


Questa che sto per raccontarvi è la straordinaria storia di due ragazzi di paese che hanno creduto e credono nella cultura della propria tradizione culinaria, due sognatori di una cucina antica, casareccia ma locale, ben lontana dalla realtà delle grandi ristorazioni italiane, pronti a proporre al mondo le abitudini alimentari della bassa Ciociaria ed esatamente di Esperia.


Conoscere e raccontare i prodotti tipici della terra dove si è nati o si vive (come la marzolina di Esperia o la mia idea di minestra e fagioli immersi nella pagnotta di pane), non è sermplice, ma è importante perchè si riconosce il buon lavoro valorizzando il territorio. E' da casa mia e dalla mia famiglia, sopratutto da mia nonna, che mi sono giunte ricette che trasmettono sapori e radici.


La cucina e il buon gusto, l'amore tra questi due ragazzi e la forza sono le chiavi della loro serenità ed empatia. Più che una serie di ricette, il loro obiettivo è  una guida ecologica, una dichiarazione d'amore e un appello, una invocazione, che è una parola d'ordine:


1. Guida Ecologica perchè usiamo prodotti locali nostrani a chilometri zero (l'aggiunta di erbe selvatiche molto aromatiche non solo esaltano i cibi, ma sollecitando l'olfatto, influenzano il sistema nervoso e provocano il ritorno all'infanzia, ai piatti cucinati dalla nonna e dalla mamma, allo stare a casa con la propria famiglie;


2. Una dichiarazione d'amore per la cultura fatta di parsimonia, resposabilità, orgoglio, conoscenza, umiltà, continuità, fantasia, creatività, amore per il prossimo, capacità di investire sul fututo della cuoca Annagrazia e del gestore Luigi.


3. Parola d'ordine: invocazione, perchè tutto questo non venga abbandonato per una gazzosa marrone e una salsiccia tonda dal sapore discutibile detta hamburger.


La nostra piccola realtà, la Trattoria da Carmina, è il paradiso dei buongustai, di coloro che conoscono e non hanno dimenticato la loro infanzia, che aprezzano un piatto povero come laina e ceci.


Mio padre da bambina mi diceva che una persona che legge ne vale dieci: io aggiungerei che una persona che segue le tradizioni, anche culinarie, del proprio paese è un citadino migliore. Perdere questa memoria significherebbe perdere la Ciociaria, non possono essere dimenticati né l'odore de pane appena sfornato, né l'odore della pimpinella, della pitartela, della mentuccia e della finocchiella. Potremmo anche far finta che tutto questo non sia mai esistito e che i cibi precotti e surgelati siano l'unica realtà del ventunesimo secolo, ma a chi ci chiedesse di dove siamo, dovremmo risponde che siamo figli di un supermercato a stelel rinnegando le nostre radici. Al contrario, è nostro dovere tramandare alle generazioni future l'arte ancora sui tavoli profumi cicoria, si tingano le frittate di asparagi selvatici e si inebriano le fettuccine dall'intenso profumo di alloro, poricini e tartufi.


Solo allora le vechie trattorie come da Carmina ad Esperia continueranno a vivere, le sagre aproliferare e il suo popolo ad avere un'identità.

Questa che vi ho accontato è la nostra storia, la storia di Annagrazia e Luigi.


La cucina tipica della Trattoria da Carmina ha ottenuto il riconoscimento di "Esercizio consigliato" dal Parco Naturale dei Monti aurunci.

Foto
pizzerias I Love Pizza Da Gino

Colazione / Aperitivo rinforzato / Pizzeria con forno a legna / Pub


Venite a provare le nostre pizze cotte con forno a legna oppure semplicemente per un aperitivo accompagnato sempre da schiacciate e stuzzichini vari, aperti anche a colazione con cornetti e calzoni.....SERVIZIO A DOMICILIO

Chiusura settimanale Lunedì,
La mattina aperto dalle 5.30 alle 13.00
Il pomeriggio dalle 16.00 fino a notte....

Foto
dining Caffe' Masulli 1927 ..Caffè Masulli dal 1927...
Foto
dining Coccole di Grano Fraschetta N 1

LABORATORIO di PASTA FRESCA


Su ordinazione, consegna a domicilio e catering


Foto
restaurants Trattoria Pizzeria Il Castoro “Il miglior tartufo nero lo si mangia unicamente al Ristorante " Il Castoro ". Consigliatissimo a tutti, tra i migliori ristoranti d'Italia. Roberto Mattioli”
Foto
restaurants Pizzeria Italia Di Filippo

Nuestro Restaurante

Le damos la bienvenida a Pizzería Italia di Filippo, un reconocido restaurante de la localidad de Castellón de la Plana, donde usted podrá disfrutar del más delicioso sabor de nuestras pizzas, en medio de un ambiente tranquilo y familiar.

En nuestra pizzería le ofrecemos a cada uno de los comensales un buen servicio y comidas deliciosas preparadas con los más altos estándares de calidad. Tenemos como especialidad pizzas, carnes, pastas, ensaladas, entradas y postres.

Exquisitos Platos
En Pizzería Italia di Filippo, ponemos a disposición de los clientes las mejores pizzas hechas a mano con ingredientes de la más alta calidad y a los mejores precios.

Somos reconocidos por ser un restaurante de comida tradicional siciliana en Castellón de la Plana desde 2007. Les garantizamos a nuestros clientes una excelente pasta casera y una pizza elaborada a mano con los mejores ingredientes de Sicilia. Destacamos platos como creps de solomillo en salsa al funghi, saquitos de marisco con salsa de carabineros y sin olvidar una amplia carta con platos típicos italianos.
Contamos con un ágil y excelente servicio a domicilio.
Foto
restaurants Ristorante Enoteca Affittacamere Dal Falco Tradizione ed innovazione contraddistinguono il locale sempre alla ricerca di una vera e costante Qualità!
Foto
pizzerias Tabla' - Farine Antiche Per Pizze Moderne

Tablà nasce da una nuova idea di Gabrio e Andrea Tessarin, gestori di “Brasserie – Pizza, beer & food” (Adria), “Pizza Smile Adria” e “Risto Pizza Srmile Adrila”.


Tablà è un locale completamente nuovo che si inserirà nel panorama locale con uno scopo ben preciso: offrire un prodotto ricercato e di altissima qualità ma comunque accessibile a tutti, così come deve essere la pizza.


La sfida principale è ricercare prodotti artigianali principalmente locali per creare un connubio straordinario di ricerca, innovazione e tradizione.


Nel corso degli anni, Gabrio ed Andrea hanno continuamente sperimentato farine, tecniche di preparazione e tempi di lievitazione diversi, per arrivare a selezionare i migliori 4 impasti che rappresentano a tutti gli effetti un vero e proprio patrimonio gastronomico.
Partendo da questa solida base di tradizione e sperimentazione, si arriva non solo alla scelta dei grani antichi e dei mulini storici locali, ma anche alla selezione di produttori che in questi mesi Andrea e Gabrio hanno incontrato per capire la loro storia e i loro prodotti.
In questo modo,
Tablà diventa il collegamento diretto tra il produttore artigianale e il consumatore finale.

Come detto saranno 4 gli impasti proposti, ognuno dei quali darà vita a quattro tipologie di pizze completamente diverse.
  • Gli impasti di farina “tipo 1” di grani antichi locali del Delta del Po macinato a pietra e l’impasto di Khorossan Kamut saranno la base di una pizza ad alta idratazione, con bordo medio-alto e abbastanza stesa che diventa morbida e croccante nello stesso tempo.
  • L’impasto ad alta idratazione con un mix di farine (la famosa pizza che Andrea propone c/o Pizza Smile) sarà invece la base della pizza ad altissima idratazione, croccante e con gli alveoli tipici della vera pizza in pala alla romana. Un modo leggero e diverso di immaginare la classica pizza al taglio.
  • Ed infine, l’impasto di farina “tipo 2” di grani antichi che sarà la base della pizza ideata per valorizzare specifici prodotti stagionali, con l’ambizioso obiettivo di creare una congiunzione tra una pizza e un vero piatto di alta cucina. In altre parole, l’elevazione della tecnica di impasto per la valorizzazione del lavoro di uno chef.

Tutti gli impasti avranno doppia lievitazione e una lunga maturazione, alcuni anche con lievito madre.


Sarà possibile anche “degustare” tutti gli impasti speciali, proposti con gli ingredienti più interessanti e particolari, per guidarvi in un percorso alla scoperta di una pizza in perfetto equilibrio tra ingredienti ed impasti speciali.
Non poteva mancare una selezione davvero speciale di birra, rappresentata dal Birrificio Baladin del mastro birraio Teo Musso di Piozzo (piccolo paese nelle Langhe in provincia di Cuneo).

Dall’incontro di queste due realtà è nata una collaborazione esclusiva che farà diventare Tablà uno degli unici due “Baladin Club” ufficiale nella provincia di Rovigo.
A questo punto non vi rimane che la curiosità di provare questo nuova idea di pizzeria che sarà, vedrete, diversa da tutte le altre sia per i prodotti che per l’ambiente. Preparatevi ad un ambiente davvero originale.