Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  OSTERIA FAVORITA Via Andrea Costa 18/20
06134 Bastia Umbra (PG)

0758002832
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
dining Danielli La Pasta Fresca

Dal 1967 creiamo pasta fresca e sughi di alta qualità, con materie prime genuine e cura nei dettagli, tutto ciò ci ha reso famosi in Italia ed Europa.

Foto
restaurants Ristorante Umami

Ristorante per tuttii i palati.


Soddisfa i gusti piu classici con rivisitazioni originali e anche chi vuole cimentarsi con gusti piu forti e contemporanei.

Foto
restaurants Ristorante Agora'

"Antiche Tradizioni, Nuove Interpretazioni"

Foto
dining Don Camillo

Producție Paste Artizanale

Foto
restaurants Lawless Caserta

Rivivi all'interno del Lawless tutta l'atmosfera dell'America del Proibizionismo

Foto
pizzerias La Rustica Dal 1995

Pizzeria al taglio dal 1995.


Ogni giorno sul nostro banco è possibile trovare almeno 20 gusti di pizza diversi: da quelli classici alle nostre specialità.. sapori che variano dal salato all’agrodolce e dolce.


Produciamo pizza da asporto venduta a peso, da poter mangiare anche sul posto.


E’ possibile prenotarla ma il banco è pieno dalle 12 fino alle 21 circa la sera.


Solo su prenotazione o ordinazione al momento, produciamo anche pizze tonde.


Foto
pizzerias Pizzeria Jonica

Una tradizione di famiglia, tramutata in rosa

Dal 1982, se si fa in quattro per renderti felice è una pizza.


La ricerca della felicità passa anche dal recupero di gesti semplici come fare un impasto a mano con acqua e farina. E’ ancora possibile emozionarsi assaggiando una pizza fatta artigianalmente, a lunga lievitazione e cotta nel forno a legna, rivestito in mattoni refrattari ed alimentato esclusivamente con legna di faggio.


Pensiamo che la cottura con brace di legno sia l’unica possibile per gli impasti lievitati, che necessitano di cotture rapide e violente che i moderni forni elettrici non riescono ad emulare, sia per temperature e sia per mantenimento delle stesse. Inoltre il calore sprigionato dal legno è essenziale per donare alle nostre pizze il caratteristico sentore affumicato!


Certo, per utilizzare un forno a legna è necessaria l’abilità di un Maestro Fornaio. E alla Jonica queste abilità e questi professionisti sono incarnate per la prima volta nella storia della pizza da una donna che ha ereditato la passione dai genitori e che dal novembre 2017 ha acquistato il titolo di  Lady Chef Nip, Nazionale italiana pizzaioli e che è abimente affiancata da Maria, il suo braccio destro.


Le stesse mani che sfornano le nostre pizze fumanti sono le stesse che preparano con cura ogni sera l’impasto, disponibile, due volte a settimana anche con farina di Kamut, particolare grano duro, più digeribile del normale frumento, o di farro, seguendo rigide procedure e ricette che ci piace definire “segrete“. Sono disponibile anche la pizza con farina semintegrale di tipo 2 e di riso venere.

Foto
restaurants Il Castello Di Casapozzano

Abbiamo realizzato il tuo sogno più bello. Trasformalo in realtà.

Tra le bellezze e le sorprese che possono offrire i paesi della Regione Campania, immerso nei colori e nei sapori di un’antichità resistente ai tempi moderni, si erge nello splendore di un borgo medioevale, il secolare Palazzo Ducale Capece-Minutolo, comunemente chiamato, il Castello di Casapozzano.


La storia del Castello

Casapozzano o Casapuzzano è un antichissimo borgo nato a ridosso del castello medioevale.

Il nome deriva dalla particolare caratteristica del luogo: il territorio era ricco di pozzi dai quali la gens atellana attingeva facilmente acqua, poiché la falda acquifera si trovava a non più di 7 metri di profondità.

L'antico termine Putei-anum si evolve in Puctianum e successivamente diventa Casapuctianum (territorio del pozzo).


L'odierna struttura nacque come torre di guardia, in epoca longobarda e si sviluppò nella successiva epoca normanna.

Il primo nucleo del futuro castello fu eretto nel secolo XI dai fratelli Mosca, nell'ambito del sistema difensivo della Baronia, posto a guardia dei possedimenti terrieri.


In epoca Angioina il feudo di Casapuzzano fu di proprietà di Isabella Filangieri della Berlingeria de Sangro e, successivamente, vide avvicendarsi, quali Signori di Casapuzzano, i Capece Minutolo, i Magliulo e la famiglia Bozzuti.

Nel 1378 il sito, ritornato in eredità ai Capece Minutolo, fu restaurato a cura del Cardinale Enrico Capece Minutolo, Arcivescovo di Napoli. La memoria di tale evento è preservata da una lapide marmorea che ne riproduce le fattezze, posta dopo il ponte elevatoio che permette di oltrepassare il fossato.


Alla fine del secolo XVIII, Vincenzo Capece Minutolo, rompendo ogni tradizione, sposò una discendente di un nobile casato irlandese, Alicia Higgins. La giovane sposa modificò l'antico maniero medioevale trasformandolo nell'attuale palazzo, arricchendolo con cornici, stemmi e con i comignoli, tipici dell'architettura inglese del '700.

Alicia Higgins, pur contaminando lo stile del Castello con il gusto artistico della sua terra, non eliminò i segni caratteristici di origine medioevale, quali il fossato e la cinta muraria.


Ferdinando Capece Minutolo, figlio della coppia che ha reso il Castello così come oggi lo ammiriamo, completò definitivamente il complesso nobiliare e, per dare ordine al feudo, urbanizzò l'ambiente circostante.

Il complesso nobiliare è stato acquistato dagli eredi della famiglia Del Balzo, i quali ne divennero proprietari a seguito del matrimonio fra Clotilde Capece Minutolo di Bugnano dei Duchi di Miranda e Giovanni Battista Del Balzo, Duca di Caprigliano.


Di particolare interesse storico è la lapide che tuttora si trova nell'ingresso principale, che ricorda il pedaggio imposto ai passanti in epoca longobarda.

Foto
restaurants Restaurant Il Bivio

A quelques pas du bord du lac, à 5 minutes de la Gare et à 2 minutes des commerces, votre Restaurant Italien IL BIVIO, vous propose une cuisine méditerranéenne traditionnelle et moderne. Dans un cadre accueillant et chaleureux, c’est une ambiance familiale qui vous attend.


Nous disposons d’une Terrasse ombragée avec beaucoup de parasols.

Pour vous faciliter l’accès, nous sommes proche du parking des Charpentiers, des places de parc de la Gare et du grand parc des sports.


Notre équipe se fera un plaisir de vous accueillir !

Foto
restaurants Snodo

Breakfast / Cafè / Social Table / Restaurant / Lounge

Snodo non è un semplice locale, è uno spazio contenitore, di vita, di persone, di storie.
Un raccordo tra realtà differenti che si incrociano in uno spazio polifunzionale, per proseguire poi in direzioni diverse. Un luogo d’incrocio e d’incontro, dove fermarsi per mangiare qualcosa di speciale e, perché no, restare ancora un po’.
In passato c’erano le locomotive, oggi ci sono le persone.
Nel cuore di una grande cattedrale della laboriosità contemporanea in un centro ideale, nell’area del transetto che collega i nuovi spazi espositivi. Snodo è un viaggio appassionato nel gusto. Tante le proposte che si snodano qui, da una raffinata prima colazione a un after dinner di tutto rispetto. L’ordine cronologico lo decide il cliente, in base alle esigenze e ai gusti, perché Snodo è aperto quasi sempre dalle 7 alle 2 e ogni proposta culinaria è sempre disponibile a qualunque ora del giorno. E della notte.
Gli ambienti - differenti per dimensione, scelta di arredamento e uso - sono tutti accomunati da un’unica vision: mettere al centro il cliente tornando al concetto di ospitalità in uno spazio da vivere a 360°. Snodo si sviluppa su una superficie di 1500 metri quadri, suddivisi in 5 ambienti tematici, diversi per ambientazione e finalità.
La progettazione di Snodo è stata affidata allo studio Boffa, Petrone & Partners Progettisti Associati che, insieme a Building Engineering, ha sviluppato anche il progetto della Manica Sud e delle aree esterne di OGR, nonché la direzione lavori di tutte le opere di restauro.
L’intervento conservativo ha avuto grande rispetto per le linee industriali preesistenti offrendo al pubblico grande impatto scenografico grazie a uno stile austero e asciutto, interrotto solo a tratti da installazioni di design che ritraggono volti al neon, ingranaggi, globi planetari tra metallo e luce. La qualità degli interventi di progettazione dello studio Boffa, Petrone & Partners è rivolta al rinnovo della bellezza dei luoghi storici della città, con la missione di trasformarli al fine di ridefinirne la funzione attraverso il design, le arti visive e la creatività.


Foto
restaurants La Cella Pizzeria Ristorante e Pesce

Serate tutte da BALLARE con grandi e piccole orchestre!
Tutti gli ultimi SABATI del mese.


Orari di apertura:

lunedì10–00
martedì10–00
mercoledìChiuso
giovedì10–00
venerdì10–00
sabato10–00
domenica10–00
Foto
dining Restaurant La Passione

De winter is in volle gang en daar hebben wij onze kaart op aangepast. Ons menu is gevarieerd met gerechten uit het seizoen. Denk bijvoorbeeld aan tartaar van runderhaas met koude pecorino fondue of getrancheerde zalm met een crème van venkel en gember. Natuurlijk begeleid door een heerlijke bijpassende wijn. Bent u een wijnliefhebber? Wij serveren wel 60 rode wijnen en 45 witte wijnen uit Italië. En natuurlijk tegen een vriendelijke prijs.

Foto
restaurants 'l Birichin Di Nicola Batavia Sono un uomo fortunato, uno di quelli che ha trasformato la passione in lavoro e lo fa ogni giorno con lo stesso entusiasmo.
Foto
restaurants Ristorante Al Cason
Sbaglia chi crede che gli odori siano irripetibili, o peggio tutti uguali. Al Cason di Lignano Riviera infatti, è possibile scoprire un modo di fare ristorazione davvero multisensoriale dove il profumo del mare fa da sfondo ad un oasi di raffinato benessere e rara semplicità.