getCompanyVOById(10066810)
Villa Loredana - Resort Aldo Manuzio

Residenza per Disabili/Anziani,assistenza qualificata h24




ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 9556

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
agroalimentare Fattoria del Giglio

Alla Fattoria del Giglio di Magliano fai la spesa di alta qualità a chilometri zero!


Vendita diretta prodotti a chilometri zero.


Dal produttore al consumatore: carne, formaggio, pane, vino, olio, frutta e verdura.


Trasporto e consegna in tutta Italia di prodotti stagionati o di lunga conservazione.


Foto
ristorazione Locanda Don Serafino

Relais & Châteaux Locanda Don Serafino, historic boutique hotel e ristorante 2 stelle Michelin nel cuore di Ragusa Ibla.


Lo scenario è Ibla, la parte storica di Ragusa, quella ricca di chiese, palazzi di arte barocca, qualcuno nascosto in strettissimi e affascinanti vicoli percorribili solo a piedi.

Proprio nel cuore del Barocco e situato nelle antichi magazzini adiacenti la Chiesa dei Miracoli (monumento Unesco), c'è la nuova location del Ristorante 2 stelle Michelin di Antonio e Giuseppe La Rosa. Ristrutturate alla perfezione, le sale si alternano a ospitare servizi di wine-bar. Ma è la proposta gastronomica la protagonista, fatta di pesce, di carne verdure e materie prime di qualità. La cucina è prettamente del territorio, presentata in modo raffinato ed elegante dallo Chef Vincenzo Candiano, che propone i suoi piatti seguendo le stagioni.

Davvero interessante la carta dei vini con più di mille etichette.

L'Historic Boutique Hotel è situato in Via XI Febbraio, 15, a circa 700 metri dal ristorante ed è comodamente raggiungibile anche a piedi.
Situato all'interno di un palazzetto di fine '800 ospita 5 camere e 5 junior suite, alcune ricavate all'interno della roccia.
Da settembre 2017 in Relais & Chateaux

Per maggiori informazioni visita >> www.locandadonserafino.it

The scenery is Ibla, Ragusa’s historic centre, rich in churches and mansions in the Late Sicilian Baroque style, and in narrow and charming lanes some of which can be travelled over only on foot.

Antonio and Giuseppe La Rosa’s restaurant is situated right in the heart of Baroque, in the former stables of an old mansion. Tastefully renovated, the dining halls are the ideal place for different services, such as Wine-bar, American Bar.The cuisine includes fish and meat dishes and a vast choice of wines, more than 1000 wines, and oils.

Our Michelin starred cuisine is based on local tradition, offering refined and elegantly presented dishes, suggested by our chef Vincenzo Candiano according to the course of the seasons.

Historic Boutique Hotel "Locanda Don Serafino" is located in Via XI Febbraio, 15, 700 mt far away from Michelin starred restaurant.
Situated into original building of '800 host 5 rooms and 5 junior suite, someone digged in a natural cave.


Foto
alberghi Agriturismo Poggio Bellavista Piscina - Bar - Mountain Bike - Parco Giochi attrezzato per bambini - Maneggio convenzionato - Percorsi naturalistici - Servizio di collegamento ad internet con ADSL WIRELESS - Pesca sportiva - Palestra attrezzata per il Fitness
Foto
agriturismi Cascina Faletta

Tenuta

Fascino e mistero. Non se ne ha certezza, ma è probabile che Cascina Faletta sia stata costruita nel 1881. A suggerirlo è la targa originale in ceramica che riporta questa data, posta ancora sul portale d’ingresso. Un primo elemento che annuncia la precisa volontà dei proprietari, Elena Novarino e Giovanni Rosso: preservare le tracce del passato. Una ristrutturazione meticolosa, per esempio, ha permesso di dare nuova vita a pavimenti e soffitti dell’epoca.

Anche gli arredi, selezionati uno a uno da Elena, sono datati. Il recupero come modus operandi testimonia il rispetto per l’anima di Faletta. Un luogo che non può prescindere dalla sua storia, dai personaggi che nel tempo l’hanno abitata, come la Marchesa Virginia ritenuta la prima proprietaria.

Un luogo circondato da terreni vocati alla viticoltura: un documento attesta che già nel 1957 Faletta venne premiata con 500 mila lire poiché ritenuta azienda vinicola d’eccellenza. Oggi come allora, il viaggio nello straordinario mondo del vino prosegue. E, come si conviene, ogni bottiglia è una citazione del passato. Visitando la pagina Vini, scoprirete perché. Come, del resto, troverete preziose testimonianze nelle sezioni che riguardano l’agriturismo e il ristorante.

Ciò detto, l’amore e il profondo rispetto per il passato non hanno impedito a Elena e Giovanni di dotareCascina Faletta delle più moderne tecnologie. Fiore all’occhiello, l’impianto di domotica. Un sistema che consente di gestire e regolare in modo intelligente tutte le apparecchiature della struttura, dalle luci al clima.


I nostri vini

Elena e Giovanni proseguono con tenacia e passione il progetto dei loro nonni… Furono proprio i loro avi i primi a dedicarsi, a partire dagli Anni ’20, alla cura dei terreni circostanti. Vitigni autoctoni e internazionali che oggi danno bianchi, rossi e uno spumante ottenuto con Metodo Classico. Ogni etichetta ha la sua storia, a partire dal logo con i 3 Fucili incrociati. Questa scelta dipende da una straordinaria scoperta: durante la ristrutturazione furono trovati in una stanza cieca e nascosta proprio tre fucili. Si trattava di modelli 91 Carcano, ancora carichi di munizioni calibro 6,5, avvolti nelle pagine del giornale Uomo Qualunque, testata dell’omonimo Movimento fondato da Guglielmo Giannini, datato Primo Gennaio 1947.

Ancora oggi non è dato sapere come mai queste armi si trovassero all’interno della Cascina. Un mistero che seduce e affascina al punto che il Pinot nero è stato chiamato proprio cosi, 3 Fucili. E ancora: Rosso di Rosso, Primo Bianco e Braja riportano in etichetta la copia dello storico giornale. Lo spumante, il Marchesa Virginia, invece, è un omaggio alla donna ritenuta la prima proprietaria della Cascina. E poi il bianco Myricae, chiamato così perché l’omonima e celeberrima raccolta di poesie di Giovanni Pascoli, racconta della vita nei campi. I vini si possono acquistare direttamente a Cascina Faletta e l’accogliente sala proprio accanto alla cantina è a disposizione di chiunque voglia degustarli.