getCompanyVOById(10076405)
Ristorante Gli Ulivi di Spano Tomaso
DEBUG 1

Ristorante posto in posizione dominante sulla vallata verso il Limbara, cucina tradizionale gallurese sia di carne che di pesce.




  RISTORANTE GLI ULIVI DI SPANO TOMASO SP70 - Loc. Contra di La Iaccia Località Loculvu
07020 Bassacutena (SS)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristoranti Ristorante Pizzeria Da Vincenzo

Una tradizione di buon gusto!

Foto
ristoranti Da Chicco Ristorantino Quasi Tipico

La storia del locale

   

Era il 1993 quando una signora di nome Santa che veniva, come diceva lei, da "dove fisce lu munnu" Specchia, un piccolo paese nei pressi di Santa Maria di Leuca in Puglia. Decise di cambiare qualcosa nella sua vita, voleva avere qualcosa di suo e così penso bene di aprire un locale. Certo è che non fu facile tale impresa poiché innumerevoli sono i problemi che si presentano per realizzare certi progetti ma lei, sempre con grande forza di volontà ci riuscì; per primo fu un camioncino con cucina dove, dopo aver carpito i segreti  della buona piadina, diede vita al chioschetto "La Quercia" che tutti meglio conoscevano "dalla Santa", con una tenda per mettere al riparo dalla pioggia i tavolini e poi nel 1997 visto l'esito positivo del suo operato decise di trasformare "tenda" in una saletta chiusa per poter lavorare anche in inverno. Entusiasta del riscontro che trovava nei pareri positivi dei clienti anche la famiglia, figli e marito, cominciarono ad aiutarla nella sua attività, ma purtroppo si ammalò gravemente e nel 2000 venne a mancare.
   

La famiglia dopo tanti dubbi e paure decise di continuare con il suo lavoro e, nel 2008 decise di ristrutturare il locale, aggiungendo un portico alla saletta e sostituendo il camion cucina per una cucina vera e propria, degna del ristorante nel quale si stava trasformando.
   

Continuarono a lavorare tutti e tre portando avanti l'attività a testa alta fino al 2019 quando a causa della scelte che la vita impone decisero di chiudere...
   

MA NEL 2020...

...e nel 2020
una coppia di ormai sperimentati operatori del settore della ristorazione decide con amore e passione per questo mestiere di portare sulle tavole dei commensali dell' ormai non più "Chiosco" ma bensì Ristorantino, la loro esperienza anche di cucina internazionale ma sempre nel rispetto di quello che fu il sogno di una donna, madre, imprenditrice e instancabile lavoratrice; così i cascioni e le piadine entrano a far parte del progetto della coppia, nel quale tradizione locale, cucina creativa ed internazionale si combinano in un menu dalle molteplici sfaccettature.
`Mangiare dovrebbe essere un'esperienza condivisa tra amici. Ecco perché ci prendiamo cura di ogni pasto che facciamo, per assicurare che ottieni il meglio quando trascorri il tuo tempo presso di noi. Dai prodotti al piatto, usiamo solo ingredienti di altissima qualità e questo appare evidente nei nostri pasti. Perché non vieni a trovarci per constatarlo di persona?


Foto
ristoranti Osteria di Corte

Vincitore come miglior "cacio e pepe" dei Castelli Romani !


La nostra è una tipica fraschetta dei Castelli Romani ma anche un locale moderno dove poter mangiare cibo casareccio e genuino.


Il locale è ricavato da una delle antiche cantine presenti ad Ariccia. Anticamente esse erano tutte collegate a formare una unica grande cantina che nel tempo è stata divisa dando luogo a diversi locali nei quali sono sorte le ormai famose fraschette romane.


I proprietari, Cesare e Cinzia, sono figli di osti e fanno questo mestiere da una vita. In particolare proprio Cesare è nato all'interno di una antica osteria "La Quercia" che sorgeva accanto ad una quercia secolare. La loro esperienza fa si che qui possiate gustare il meglio dei piatti della zona. Vino casareccio, mozzarella di bufala di prima qualità e porchetta per una serata spensierata in compagnia di amici.

Foto
ristoranti Trattoria Tre Torri - Portovenere

CHI SIAMO

Tra i più spettacolari anfiteatri d’acqua della penisola, questo scorcio di Liguria delimitato alle estremità da Portovenere e da Lerici rispettivamente, è noto anche come il Golfo dei Poeti, per il fatto che nel corso dei secoli svariati artisti, tra cui Montale, Wagner e Lord Byron, lo scelsero come meta dei loro soggiorni, folgorati dalla sua bellezza e ispirati dai suoi scenari.
La bellezza, elemento cardine di questo luogo, trova il suo naturale completamento in cucina, con l’esaltazione massima dei prodotti locali. La natura offre qui il meglio di sé, grazie a un mare pescoso e le rocce che sovrastano Portovenere e che in ogni stagione offrono frutti ed erbe dal sapore unico, grazie alla brezza marina che spira tutto l’anno e che feconda la natura di profumi e sapori.
È in questo contesto che nel 1999 ha preso vita l’attuale Trattoria Le 3 Torri, sulle vestigia di uno dei locali più antichi di Portovenere, con il desiderio di portare una ristorazione di qualità rispettosa della tradizione e di un territorio ricco di materie prime e storia.


IL NOSTRO MENU
La natura offre qui il meglio di sé

La natura è fonte d’ispirazione per piatti che sanno rinnovarsi continuamente assecondandone i ritmi, trovando i propri punti fermi in quella tradizione marinara gelosamente custodita e che caratterizza la ricchezza della cucina ligure. Il pesce viene declinato all’ennesima potenza in tutto il percorso, dagli antipasti ai secondi.
Le Cozze ripiene alla spezzina, con mortadella, bietole, maggiorana e condite con salsa al pomodoro si affiancano al crudo di pesce, alle Acciughe fritte con pesto, alle Acciughe marinate, l’Insalata di polpo, la Tartara di Gambero risso e burrata.
Tra i primi, oltre alle imperdibili Trofie al pesto, un must del menu estivo, i Tagliolini alle vongole veraci, il Risotto con alici, la loro colatura e la bufala, i Paccheri di Gragnano allo scoglio, i Ravioli con muscoli sono l’espressione di quanto di meglio offre il mare nell’incontro con la cucina tradizionale.
Anche i secondi riflettono il rispetto e la passione del cuoco per la sua terra, in piatti che variano a seconda del pescato, tra cui l’Isolana, il pesce alla griglia, ma anche la Tagliata di tonno con verdure di stagione, l’immancabile Fritto del golfo con tuberi e patate croccanti, l’Astice alla catalana e le Acciughe fritte.
Una nota di merito va alla carta dei dessert con dolci fatti in casa, all’insegna della classicità e della gola, tra cui il tiramisù e il gelato fornito dalla vicina gelateria artigianale di alta qualità.