DEBUG 1



  Chic & Shock Di Flavio Vigilucci Via Giacomo Matteotti 2
56048 Volterra (PI)
italia


Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
pasticcerie PASTICCERIA ARTIGIANALE DI DAL FORNO SANDRO

Pasticceria Artigianle 

Via Roma 14 Badia Calavena

Foto
pasticcerie Pasticceria Gelateria Verona & Bonvegna

PASTICCERIA GELATERIA dal 1970
La vita è fatta spesso di incontri e avvenimenti casuali,ma al tempo stesso ciò che ci accade è frutto del lavoro e dell'esperienza senza cui non saremmo ciò che siamo. La storia di Concetto Bonvegna e Nunzio Verona titolari dell' omonima pasticceria sita in via Asiago 60 è quella di due pasticceri ricchi di esperienza e talento che si incontrano casualmente e danno vita a una delle realtà commerciali più longeve ed apprezzate della città etnea.


Concetto Bonvegna impasta zucchero e farina per la prima volta a dieci anni, quando è apprendista nella storica pasticceria Laudani di via Playa, di fronte al mulino Maione. A quindici anni lo troviamo presso il bar del dopolavoro della Posta centrale in via Etnea a preparare deliziosi manicaretti mentre ormai maggiorenne collabora con i fratelli Maimone presso l'indimenticato Bar Centrale di via Etnea, angolo piazza Stesicoro, dove completa Ia propria formazione professionale e incontra un altro straordinario professionista che sarà suo socio.
Nunzio Verona, pasticcere dall'età di quattordici anni,ha una grande esperienza maturata in città, e oltre lo stretto: ha appreso iI mestiere presso svariati laboratori e prestigiosi locali come l'Antica pasticceria Melardi di piazza Spirito santo, il Jolly Hotel di piazza Trento, iI Central Palace di via Etnea ma ha anche lavorato al Lido di Venezia presso il noto bar e gelateria "Cristallo" alternando per quattro stagioni iI lavoro estivo in Veneto con quello invernale presso iI Bar Centrale dei Maimone.


È dunque al Bar Centrale che i due si conoscono, si apprezzano e decidono di iniziare insieme una nuova avventura professionale aprendo un loro laboratorio in via Asiago 60. La clientela non tarda ad arrivare, grazie alla professionalità dei due professionisti e alla qualità dei prodotti artigianali. I titolari sono però consapevoli del fatto che il successo di quest' attività si deve anche a uno staff competente e dedito, tra cui va annoverato il sig. Giuseppe Rizzo, uno straordinario professionista e fedele collaboratore da trentacinque anni.
il locale riceve recensioni lusinghiere dai clienti affezionati e dagli avventori di passaggio che apprezzano I'altissima qualità delle preparazioni: chi se ne intende sa che è la pasticceria Verona e Bonvegna ad avere ideato tanti anni fa il Savarin con crema pasticcera e frutta fresca che ancora oggi sembra riscuotere successo, insieme alla torta al limone o alle fragoline di bosco e a tante altre specialità. Alle trazioni tipiche siciliane, infatti, la pasticceria accosta prodotti classici della pasticceria italiana e internazionale, come la Millefoglie, la Saint Honoré e i profiterole.


Oggi i due titolari sono affiancati dai rispettivi figlioli,Giuseppe Verona e Rosario e Giovanni Bonvegna che seguono le orme dei genitori nella produzione pasticcera e nella gestione impeccabile del punto vendita e delle numerosissime prenotazioni che il laboratorio riceve quotidianamente.


Tratto da: "IL LIBRO DI CATANIA"

Foto
pasticcerie Pasticceria Il Buon Gusto

Pasticceria innovativa e tradizionale _dolce&salata_

Foto
pasticcerie Golosalba Dolci Artigianali Alla Nocciola Piemonte IGP

Era l’autunno del 1982 una ricetta di dolci alla nocciola che rende felici da tre generazioni
La nostra è una storia nata da una recente ispirazione, che viene raccontata da quei profondi legami con il passato che ancora oggi delineano chi siamo


La nostra storia inizia da qui, da unritrovamento in una sera d’autunno albese

È il 2017, ci troviamo a casa di Alberto durante una delle nostre solite serate, così le chiamiamo noi, in cui ci troviamo per trascorre del tempo insieme proprio come facevamo da bambini. Ci piace parlare dei vecchi tempi e della nostra infanzia.
Recuperiamo allora una di quelle classiche scatole dei ricordi, che nessuno apriva da anni, e la prima cosa che ci salta all’occhio è un vecchio libro di ricette.


Il libro riporta questa data scritta a mano. Non è stato difficile riconoscerlo, è il libro di ricette della mitica zia Luigina, prozia di Alberto ma un po’ la zia di tutti noi.
Iniziamo a sfogliare il libro, veniamo proiettati in un passato di ricordi, di profumi e buoni sapori di torte, pasticcini e biscotti, una lunga serie di dolcezze descritte nel dettaglio proprio in quelle ricette.


La nocciola, la nostra ricchezza territoriale Tutti i dolci sono legati da un ingrediente unico: la nocciola, proprio quelle nocciole raccolte dietro casa della Zia Luigina.
Trascorriamo la sera a ricordare quanto la zia fosse legata a quel libro di dolci, gli stessi che le donne di Langa come lei preparavano nelle cucine umili di un territorio poverissimo, quello della Malora, usando pochi ingredienti ma tanto amore e fantasia, riuscendo a creare ricette squisite. Da quella sera scaturisce l’idea di riportare alla luce queste ricette, con l’intento di realizzarle con la stessa semplicità e passione che ci erano state tramandate

Di lì a poco nasce il desiderio che questi ricordi diventino realtà: nasce con questo spirito Golosalba, laboratorio artigianale di goloserie alla nocciola.


I nostri dolci vogliono essere una fotografia del passato. Chiudete gli occhi e immaginate di assaporare dolci veri. Fatti con cura, che racchiudono la bontà degli ingredienti genuini, che suscitano un ricordo famigliare e ricordano il profumo accogliente delle cucine di una volta.


Grazie a Zia Luigina per averci insegnato che le cose semplici sono le più buone, basta farle con amore


Alberto e Andrea