getCompanyVOById(10069343)
Cantina Bacco S.C.R.L.


STORIA DI UN VITIGNO VERACE

La Cantina Bacco è una realtà imprenditoriale radicata nel territorio di Nettuno, a sud di Roma, già dal 1973.

In questa terra fertile, con un clima favorevole dato dal sole e dalla brezza marina, cresce il “Cacchione”, bianco autoctono della zona che pare esista già dai tempi dei Romani. Se ne parla, ad esempio, negli scritti di Plinio e Cicerone.


Coltivato ad un passo dal mare, questo vitigno forte e verace è resistito persino ad un parassita come la fillossera che nell’ ’800 fece strage della maggior parte dei vitigni europei.


Mentre molti viticoltori furono costretti a dover innestare i fusti delle proprie viti su radici di viti americane un numero ristrettissimo di vitigni sopravvisse autonomamente. Pare, infatti, che su un terreno sabbioso qual è quello di Nettuno, ex fondale marino, tale parassita non riesca a sopravvivere.


Ciò ha garantito a questa pianta di mantenere nei secoli la propria autenticità. Oggi il Cacchione è uno dei pochi vitigni coltivati ancora a piede franco (cioè senza innesto alcuno) in Italia.
A Cantina Bacco si deve il recupero e la diffusione di questo vitigno. La storia della Cantina inizia, infatti, almeno un trentennio prima della sua costituzione.


Accumunati dalla volontà di tutelare il Cacchione, negli anni ’40 - ’50 oltre 200 produttori si riunirono in una cooperativa ed estesero le coltivazioni di questa vite che erano state, per la maggior parte, abbandonate.


In pochi decenni centinaia di ettari di terreno vennero dedicati all’esclusiva produzione di questo tipo di uva e ogni Nettunese che si rispettasse aveva in casa almeno una vite di Cacchione.


Oggi, a quasi settant’anni di distanza, la Cantina Bacco è una delle ultime società cooperative del Lazio nel ramo vitivinicolo. A gestirla vi sono gli eredi di alcuni di quei produttori fondatori, arrivati ormai alla loro quarta generazione.



TRADIZIONE E INNOVAZIONE IN BOTTIGLIA
Se da una parte la tradizione è un punto di forza, coi tempi che avanzano il nostro interesse è quello di applicare alla nostra passione le migliori innovazioni tecnologiche sul campo per garantire prodotti qualitativamente sempre migliori.


Il vino di punta della nostra produzione è il Pantastico, frutto di quei vitigni di Cacchione coltivati solo a piede franco, seguito da altre differenti declinazioni del medesimo vitigno nella sua versione da tavola o leggermente frizzante.


A questi si accompagnano altri bianchi nostrani del territorio quali il Bellone nonché i più conosciuti internazionali quali il Viognier, pluripremiato al Vinitaly dello scorso anno.


Sempre il Cacchione è alla base dei nostri spumanti, entrambi metodo Charmat, e dei nostri distillati.
Da qualche anno abbiamo introdotto poi nella gamma anche i rossi. Dai puri quali il Syrah e il Petit Verdot sino ai blend, rappresentati dal nostro Rosso Dop.


Rilevante, infine, la linea interamente bio dello Scoglio d’Orlando nella sua variante bianca o rossa la quale aggiunge questa ulteriore certificazione a quella già comune a tutti i nostri vini del riconoscimento DOP o IGP.


IL CACCHIONE NEL MONDO
Grazie ai valori di autenticità e di appartenenza al territorio che ci hanno sempre contraddistinto, Cantina Bacco si è fatta largo sulle tavole italiche e internazionali tanto da arrivare ad esportare in Germania, Cina e Sudamerica.


In questi Paesi in Cacchione è stato apprezzato per il suo gusto e la sua versatilità di abbinamento divenendo una delle tante Eccellenze Italiane nel mondo.





  CANTINA BACCO S.C.R.L. Via Eschieto 1
00048 Nettuno (RM)
italia

CONTATTACI


069851921
info@cantinabacco.it

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N.11868

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
vini La Cura Azienda Vitivinicola di Enrico Corsi

L’azienda vitivinicola La Cura, di proprietà di Enrico Corsi, è una giovane e dinamica realtà produttiva costituita da quindici ettari di vigneto nel cuore della denominazione Maremma Toscana Doc e Monteregio di Massa Marittima, situata nell’alta Maremma Toscana sulla costa tirrenica. Le principali varietà ospitate sono Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Ansonica, Vermentino, Malvasia, Trebbiano e Chardonnay, per una produzione annua complessiva di 30mila bottiglie. L’azienda privilegia un approccio ecologico per la lavorazione del suolo e delle vigne, coordinata dall’Università di Pisa, che è anche il suo principale partner tecnico.


Le prime bottiglie di vino risalgono al 1999, ma è nel 2001 che entra nel mercato il Merlot La Cura, il vino “bandiera” della produzione di Enrico Corsi, capace da subito di mettersi in luce tra le etichette di questa tipologia, che proprio nella costa toscana trova uno dei suoi terroir d’eccellenza. Affinato in barrique per un anno, è uno dei Merlot con più carattere della zona. Fonde un profilo aromatico intenso e solare a una progressione gustativa ampia e succosa. Il Merlot inoltre è stato nominato il miglior Merlot d’Italia nel 2010 al concorso italiano più importante dedicato a questa tipologia specifica, che si tiene ad Aldeno (TN) ogni anno.


Tra le etichette di recente produzione è da segnalare il “Vedetta” , che ha esordito nell’ultima edizione di Vinitaly. Si tratta di una speciale selezione di cabernet sauvignon prodotto solo nelle annate migliori, un vino ideato anche per i non vedenti. La pesantezza della sua bottiglia è pensata per favorirne la manipolazione, protegge dagli urti, dagli sbalzi di temperatura e dal contatto con i raggi ultravioletti. L’etichetta è scritta anche in caratteri braille con annesso un Qr code che fornisce notizie audio sulle caratteristiche del vino e dell’azienda.


Il progetto per i non vedenti è stato esteso al resto della gamma dei vini dell’azienda La Cura. L’azienda La Cura non è però soltanto vino. La tenuta, infatti, che storicamente era dedita alla orticoltura, alla frutticoltura e alla cerealicoltura, mantiene ancora vive queste produzioni. Dagli oltre 10 ettari di frutteti ottiene frutta fresca, confetture e marmellate, mentre dai rimanenti 120 ettari produce cereali. Oltre a questo l’azienda La Cura produce energia elettrica pulita, che sfrutta per le proprie attività, attraverso un impianto fotovoltaico di 1 MW di potenza, situato nei pressi degli edifici aziendali.



Foto
aziende agricole Cantine Blasi

La Famiglia Blasi originaria di Umbertide nell'Alta Valle del Tevere da generazioni, nel tentativo di valorizzare un territorio dalle potenzialità indiscusse, acquista a fine anni novanta quella che fu, nella memoria degli abitanti del luogo, parte della dimora dei Conti Bertanzi da sempre. La cantina risale al 1742 e dopo una ristrutturazione conservativa e innovativa allo stesso tempo, oggi si presenta quale esempio di modernità e storia, eleganza e praticità dove produrre vini di qualità sembra quasi un obbligo morale. Con lo stesso impegno vengono, in parte sostenuti ed in parte reimpiantati, negli anni a seguire, i primi vigneti con la volontà di mantenere integre, per quanto possibile, le varietà tramandate nel tempo.

La cantina dell'Azienda Blasi , in fase di ristrutturazione, subisce alcune trasformazioni essenziali. Trasformazioni che nascono nella costante tensione verso l'innovazione, riproponendo il forte legame con la tradizione, senza rinunciare ad un percorso di ricerca verso la modernità nelle lavorazioni più pratiche. Nella parte più storica della cantina sono incastonati i gioielli più preziosi, vale a dire botti e barriques di rovere francese, dove sosta, silenzioso e indisturbato, il vino durante il lungo percorso di affinamento. Anche in questo caso l'accurata ricerca ed infine la scelta dei giusti contenitori è stata determinante nello sviluppo di un prodotto destinato a rimanere nella memoria di molti. Attualmente la superficie vitata risulta essere di 20 ettari nei quali compaiono varietà autoctone ed internazionali. I vigneti appaiono geometrici, armoniosi, simili a giardini nei quali emerge la precisione dei gesti quotidiani.

Foto
agroalimentare Azienda Agricola Tomasi Gianfranco

Immersa nelle colline dell'Alta Marca Trevigiana, l'azienda agricola Tomasi produce diverse tipologie di Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG e Prosecco Treviso DOC.


Inoltre offre altri vini di propria produzione, come il Merlot IGT e un apprezzato Rosè. La passione per il buon vino ha portato la famiglia Tomasi a produrre vini di grande qualità, con i profumi tipici delle Prealpi Trevigiane.

Foto
vini Azienda Vitivinicola Enrico Dario

Era il 1968 quando, a Bastia d’Albenga, Dario Enrico, con la moglie Teresa, decide di abbandonare la coltivazione di ortaggi, alla quale la sua famiglia s’era sempre dedicata, per seguire il proprio sogno. Oggi, Dario e Teresa sono ancora lì, a mantenere vivo quel desiderio, con l’aiuto di tutti i familiari. Dal 1968, infatti, l’Azienda Vitivinicola Enrico Dario, a conduzione familiare, produce i propri vini D.O.C. in maniera artigianale, seguendo antichi e rigorosi metodi di vinificazione ed imbottigliamento. La nostra produzione contempla i vini tipici della zona: Pigato, Vermentino e Rossese.


Il lavoro inizia nella vigna, curata meticolosamente in ogni periodo dell’anno, per poter ottenere uve pregiate, dagli acini pieni e zuccherini. Solo da queste uve si potranno ricavare vini dal sapore intenso e dai profumi articolati.

L’attenzione alla vita della pianta, spesso sottovalutata, è invece di primaria importanza per il conseguimento di risultati raffinati.


Dalla cernita dei tralci durante l’inverno, alla potatura vere estiva e alla selezione finale dei grappoli migliori, passando per le attività di cura delle piantagioni, le nostre piante vengono seguite in ogni fase della loro vita, con attenzione e dedizione.


La nostra azienda può vantare una cantina con attrezzature all’avanguardia, messe a disposizione di una lavorazione tradizionale. Precisione, tradizione e passione sono infatti i principi su cui Dario e Teresa hanno voluto basare la loro idea di produzione, da tramandare a figli e nipoti.


La vinificazione è un processo che richiede cure e controlli costanti; definirla una mera produzione sarebbe riduttivo:

«U l’è cumme avè in mattu piccenin» («E’ come avere un bambino piccolo») afferma Dario.


E’ un lavoro di creazione, di concepimento, di realizzazione di un qualcosa che restituisca a chi lo consuma l’amore e la passione di chi lo ha curato; la tradizione di un luogo ricco di storia come la Liguria; i sapori di una terra difficile, ma anche generosa.