"Il passaggio fondamentale che ti porta a diventare imprenditore è quando nel fare le tue scelte avrai la coerenza e congruenza che ti contraddistinguerà e ti farà diventare leader sul mercato".


Filiberto Lucarelli




L'azienda agricola Lepinum di Filiberto Lucarelli produce olive da tavola e olio extra vergine d'oliva, ha una lunga tradizione che si tramanda da padre in figlio, infatti oggi siamo la terza generazione.
Anche se i metodi di produzione e di raccolta non sono più gli stessi di un tempo, la nostra prerogativa non è mai cambiata nel tempo, produrre le migliori olive e l'olio più buono nel rispetto delle tradizioni dell' ambiente ma soprattutto tutelando i nostri consumatori.

L'Azienda Agricola Lepinum di Filiberto Lucarelli e situata a
Rocca Massima, il più alto comune della provincia di Latina (poco meno di 800 m. s.l.m.), domina dall'alto del Monte Massimo (ultimo contrafforte a nord ovest dei Monti Lepini) a ovest la Pianura Pontina dal Circeo, lungo la costa di Nettuno, Anzio fino a Lavinio; a nord ovest il Monte Artemisio alle cui pendici sorgono Velletri e Lariano; da nord a nordest fino a est i Monti Prenestini e Simbruini con Palestrina, Rocca di Cave, Olevano Romano, Bellegra, Genazzano, Paliano, Serrone, Piglio, Anagni fino alle montagne di Filettino e Campostaffi. Come si può arguire, da Rocca Massima si spazia per oltre 200 verso panorami, albe e tramonti che lasciano senza fiato.

Ultimo paese a nord della provincia di Latina a cui fu accorpata nel 1932, il suo territorio confina con quelli di Cori (ovest-sud-ovest), di Segni (est), Artena (nord).

Il primo nucleo umano fu probabilmente un insediamento per la difesa e gli avvistamenti del popolo dei Volsci. Successivamente - all'epoca delle prime espansioni romane – continuò a servire come castrum. Tra gli storici (Nibby) si è delineata la suggestione che l'odierna Rocca Massima corrisponda alla ARX Carventana o Carventum di cui parla Tito Livio nel IV libro della Storia di Roma.

Altre ipotesi vorrebbero Rocca Massima sorta a scopo difensivo nel V secolo d.C. durante le invasioni dei Goti e dei Vandali oppure tra il VII e l'VIII secolo d.C. da abitanti dei territori limitrofi per rifugiarsi contro gli attacchi provenienti dal mare ad opera di orde barbariche o di eserciti nei trasferimenti da nord a sud della penisola.

Tra tante incertezze, notizia documentata è invece il 'Breve' pontificio con cui Innocenzo III (Lotario dei Conti di Segni) il 5 dicembre 1202 concesse al nipote Pietro Annibaldi il Monte Massimo perché vi costruisse un castrum per la difesa del territorio.
L'evento è stato ricordato nel 2002 con la dedica al grande Papa di una piazzetta del centro storico nell'ottavo centenario di quella che indubbiamente è l'inizio della comunità civica di Rocca Massima.

  AZIENDA AGRICOLA DI FILIBERTO LUCARELLI Via Colle Rosso 8
04010 Rocca Massima (LT)
italia
lucarelli@lepinum.com

ID ANTICONTRAFFAZIONE
N. 5696

Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
aziende agricole Azienda Agricola Le Fontacce di Botti Simone

“ Le Fontacce ”, antico Podere toscano immerso fra gli Ulivi, su una delle colline alle pendici del monte Pratomagno. Vi si giunge percorrendo la strada dei Sette Ponti, l’antica “Cassia Vetus”, dalla quale si ha un'incantevole vista sulla valle del fiume Arno, di fronte al Chianti, Caratterizzata dalla presenza delle preistoriche balze.


L’ Azienda è nata nel 2008, su di un podere esistente dagli inizi del 1800, è certificata Biologica su tutte le sue produzioni.

Coltiviamo Olivi, Legumi, Zafferano e Iris, con tanta passione e nel rispetto delle tradizioni che ci appartengono.




Foto
agriturismi Villa Ronco Azienda Agricola

Villa Ronco (formalmente Azienda Agricola Gaviati F.lli ) si estende per circa 30 ettari sul territorio dei comuni di Rosignano Monferrato e Cellamonte, coltivati a vigneto, cereali e fieno. Rappresenta da quattro generazioni l’eccellenza agricola piemontese.


Una storia che affonda le sue origini in una passione ed una tradizione di famiglia: «l’amore per la propria terra.»


Villa Ronco, tenuta storica del tardo 1700, ora residenza della omonima azienda agricola, agriturismo, ospitalità rurale, si estende per circa 30 ettari nel comune di Rosignano - Cellamonte, a cui nel 2019 si sono aggiunti circa 5 ettari di terra nel parco dell Altamurgia in Puglia.


Attualmente l'azienda produce Vino DOC, Olio Evo DOP, miele, ortaggi, cerali, grano, farine, diponibili sia nel nostro shop aziendale sia degustabili nel nostro agriturismo.

Produciamo anche nettari di frutta di vario tipo, pasta fatta in casa, pane, confetture dolci, salate e prodotti da forno.


Il V.R. più che altro per noi è una filosofia atta a valorizzare l'amore e il rispetto per la terra e dei valori tradizionali esaltando i sapori che colei ci offre.

Foto
aziende agricole La Calendrina Azienda Agricola

Il battesimo dell’Azienda Agricola La Calendrina è avvenuto solamente nel gennaio 2020 nonostante l’allevamento abbia alle spalle oltre cinquanta natali. Fondato dagli avi della Famiglia Cherubin scesi dall’altopiano, in principio venivano allevati solo pochi capi di bestiame destinati principalmente alla sussistenza e al lavoro in campagna.


Un cambio di rotta avvenne con l’ingresso in azienda di Alfonso, figlio di Riccardo, fondatore del primo complesso aziendale. Da una vocazione incentrata sulla produzione di latte, trasforma il sito in un allevamento su lettiera permanente di manze per la produzione di carni pregiate. Per vent’anni l’azienda ha allevato non più di trenta ristalli francesi in recinti ricavati nella vecchia struttura. La passione sconfinata per l’agricoltura ha permesso al figlio Stefano di maturare radici profonde, convincendo il padre a ingenti investimenti nel 2019 per rimodernare l’allevamento e incrementare il numero di capi allevati nonostante entrambi siano dipendenti di aziende private.


Dal primo gennaio 2020, in segno di rinascita, l’azienda cambia nome e oggi La Calendrina alleva dai 30 ai 40 soggetti delle più prestigiose razze europee per la produzione di carne. Il management, snello e agile, si fonda sul concetto di alimentazione “a secco”, con l’impiego di essenze foraggere locali per la produzione di carni succulente ma soprattutto dal sapore inconfondibile. I desideri di crescita non si frenano ma il caposaldo rimane il benessere animale e la qualità del prodotto finito; da qui lo slogan: trasforma i profumi della terra in piaceri per il palato.


Foto
aziende agricole Romano Vini Di Rocco Pirito

Produzione Vini e Olio di oliva biologici