getCompanyVOById(10070911)
Agriturismo Cortivo Pancotto - Malga Fossa di Sarone - Ristoro La Crosetta

Chi Siamo


Da sempre ho sognato di fare “Il Contadino”.


La mia passione nasce da piccolo, quando andavo nella stalla di mio nonno Fortunato ad aiutarlo. Il dovere di andare a scuola mi ha portato a studiare da geometra e poi a lavorare per sedici anni in un’impresa edile.


Ma il desiderio di fare il contadino non l’ho dimenticato, tanto che con i miei primi stipendi, ho iniziato a comprare prima un vecchio trattore, poi un carro, poi una vitella etc…


Così, piano piano, ho fatto nascere la mia piccola azienda agricola.


Per diversi anni di giorno ho fatto il geometra, di sera e nei fine settimana, il contadino per parenti e amici.


Nel 1995 ho potuto finalmente acquistare il mio primo terreno, mentre nel 1998 è il turno di un vecchio borgo, che dal 1999, dopo una parziale ristrutturazione, diventa la dimora mia e di Sonia, che nel frattempo ho sposato.

Il 5 novembre 2000, nasce Rossana, la prima “Pancottina”.


Nel 2005 ho deciso di dare la svolta che desideravo alla mia vita: mi sono licenziato e ho ricominciato a ristrutturare il vecchio borgo di giorno, la sera frequentavo i corsi necessari per diventare operatore agrituristico.


Il 4 marzo 2006 viene inaugurato l’agriturismo Cortivo Pancotto.


Solo pochi giorni dopo, il 28 marzo 2006, nasce Marianna, la seconda “Pancottina”.


Anche Sonia nel frattempo ha lasciato il suo lavoro da impiegata, per dedicarsi completamente a questa attività, come mia collaboratrice.


Nel 2011, forti dell’esperienza fatta e confidando nelle nostre capacità, abbiamo accettato di prendere in gestione una malga del Comune di Caneva, Malga Fossa di Sarone, situata ai limiti della Foresta del Cansiglio.


L’ abbiamo ristrutturata, messa a norma e avviata. Oggi la Malga è ristoro agrituristico, fattoria didattica con settimana verde per ragazzi, alloggio, produzione e vendita di prodotti caseari.


Luca Pancotto          




Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
ristorazione Agriturismo Fossa Mala

"Un vino moderno ha radici antiche.

La tradizione per noi non è mai sterile nostalgia del passato, ma base per nuovi traguardi da raggiungere con competenza ed innovazione”.


Villa Fossa Mala, immersa fra i vigneti del Friuli,
è la Tenuta di famiglia Roncadin.

Punto di riferimento per la loro azienda a conduzione familiare, è il luogo in cui si concretizzano i sogni di Edoardo, che fin da bambino giocava in questa tenuta, allora abbandonata e ricca di fascino.

Qui sperimentano i sapori della gastronomia locale da accompagnare con il vino di propria produzione.

Fiume Veneto, 12 maggio 2003: parte da qui il progetto Fossa Mala, un’idea giovane in una terra antica e unica nel suo genere nella DOC Grave del Friuli.

Un territorio vocatissimo che, a differenza di altre zone della Grave, qui si fa “grasso” e ricco del limo e dell’argilla depositati nei millenni dalle piene dei fiumi che caratterizzano la zona.

Dai 6 ettari iniziali si è giunti ben presto agli attuali 36 ettari:una crescita costante voluta fermamente dalla famiglia Roncadin per produrre vini importanti, inimitabili e in grado di dare forti emozioni.

Anche la sede che ospita e rappresenta questa passione è unica come i risultati che si prefigge: un’antica villa nella pianura di Fiume Veneto veglia sui circostanti vigneti, sul lavoro dell’uomo e sul lento alternarsi delle stagioni che, insieme, rendono grande il vino Fossa Mala.

Foto
alberghi Masseria Delle Sorgenti Ferrarelle

Masseria delle Sorgenti Ferrarelle, azienda agricola del Gruppo Ferrarelle nata a Gennaio del 2011, è situata all’ interno del Parco Fonti Ferrarelle di Riardo, nel cuore dell’alto casertano. Ha un’estensione di 145 ettari di terreno ricco di sali minerali, di cui 88 destinati alle coltivazioni biologiche.


L’azienda è espressione di una cultura d’impresa familiare pulita, attenta al territorio e alle tradizioni e intende farsi promotrice di un vero e proprio stile di vita, di cui il rispetto della natura, l’attenzione per un’alimentazione sana, l’amore per le cose semplici e genuine sono i valori portanti. L’azienda agricola Masseria delle Sorgenti ha la sua dimora all’ interno della Masseria Mozzi le cui origini si perdono nella storia fin dal Medioevo. Le terre, a quel tempo possedimenti agricoli dei Monaci benedettini dell'Abbazia della Ferrara, erano meta del soggiorno estivo dei monaci, che qui vi trovavano frescura nei mesi più caldi e un terreno particolarmente fertile e ricco di sali minerali per l'agricoltura. Sono proprio i monaci a dare il nome "Le Ferrarelle" a quei luoghi disseminati di fonti d'acqua di origine vulcanica.


All’interno della Masseria è possibile oggi organizzare eventi ed incontri, mangiare scegliendo dal menu i piatti tipici della tradizione locale preparati con materie prime di assoluta qualità e con prodotti di produzione propria.


La Fattoria Didattica L’azienda agricola Masseria delle Sorgenti è anche Fattoria Didattica, riconoscimento avuto recentemente dalla Regione Campania, per lo sviluppo di alcuni progetti mirati soprattutto per gli alunni delle scuole primarie e secondarie, al fine di illustrare i processi produttivi, i metodi di produzione alimentare, la correlazione esistente tra la produzione agricola e la salvaguardia delle risorse naturali del territorio, valorizzare i prodotti tipici, evidenziare il lavoro dell'agricoltore e le iniziative che intraprende per produrre nel rispetto dell'ambiente

Foto
agriturismi Gli Archi Azienda Agricola

L'azienda agricola "Gli Archi" è situata tra le dolci colline di Poggio alla Farnia, nel comune di Fauglia a pochi chilometri da Pisa. "Gli Archi" è il luogo dove trascorrere le proprie vacanze immersi nella natura e dove assaporare i vini e l'olio di nostra produzione, testimonianza della genuinità di queste terre. Una calorosa accoglienza nonché la genuinità dei prodotti fa, della nostra azienda, un posto unico e familiare.


Le colline di Poggio alla Farnia, che ospitano "Gli Archi", è un territorio che si sviluppa in 13 ettari di natura, con una grande varietà di flora e di fauna, nel comune di Fauglia.


Fauglia, storico paese della provincia di Pisa, ricco di storia, natura e fascino, è terra di grande interesse agrario fin dai tempi più antichi, e mantiene tutt'oggi questa caratteristica. Bellissimi boschi e antiche ville fanno da cornice a questo antico borgo, zona segnalata dall'itinerario della Strada del Vino delle Colline Pisane.


L'azienda è costituita dalla villa padronale, risalente al 1800 e la cascina che accoglie la cantina di 300 mq, completamente ristrutturata e dotata di nuovi impianti einari per la parte dedicata alla produzione agricola, al cui piano superiore sono state ristrutturate due unità immobiliari con accessi indipendenti.


Inoltre è presente una zona di ricreazione con un' invitante piscina all'aperto.

Foto
agriturismi Agriturismo Pieve S. Nicolò

L' agriturismo é dotato di un'ampia sala colazioni, una sala relax con TV SAT. Le stanze da letto sono tutte al primo piano tranne una attrezzata per portatori di handicap che si trova al pianterreno. Particolarità della struttura è la presenza di un antico campo da bocce ristrutturato.


Annessa all'agriturismo vi è una piccola Pieve, le cui prime notizie risalgono al 1145 come chiesa appartenente alla diocesi di Verona. Dalle notizie che si hanno, si capisce che era priva di tetto e porte; nel 1532 il prelato ordina la chiusura e la copertura.


Nei vari secoli vengono apportate migliorie, restauri e migliorato il viale d'accesso come lo si vede al giorno d'oggi. Tale chiesetta è ancora consacrata e in essa viene celebrata la messa per San Nicolò il 6 dicembre di ogni anno.