DEBUG 1

Agriturismo AL CAPPERO situato nella bellissima cornice di Pollara, suggestivo per i bellissimi tramonti.



La struttura è immersa nella natura di Pollara, sull'incantevole Isola di Salina, è un vero gioiello nascosto tra uliveti rigogliosi.


Ubicato in una zona molto tranquilla, offre un'esperienza autentica e immersiva nella bellezza naturale dell'isola. Suggestivo ed unico lo spettacolo che si svela al tramonto. La posizione della casa offre una vista panoramica sulla campagna circostante e sul mare, creando scenari mozzafiato all'ora magica del tramonto. I colori arancioni e rossi dipingono il cielo e il mare mentre il sole si avvicina all'orizzonte, creando un'atmosfera di magia e serenità. È un momento da incorniciare e da vivere appieno, godendo di uno spettacolo naturale che tocca l'anima.


Mi chiamo Giuseppe e insieme a mia moglie Loredana e alle nostre due adorate figlie gestiamo il nostro Agriturismo "Al Cappero" un fiore all'occhiello di Pollara dove offriamo un servizio di ristorazione con piatti tipici, nel quale proponiamo un aperitivo al tramonto che garantiamo essere un'esperienza unica e suggestiva. Coltiviamo i capperi rinomati dell'Isola di Salina. La mia conoscenza delle piante di capperi e l'arte della lavorazione di questi gustosi ingredienti è stata tramandata dal mio padre. Dedichiamo grande attenzione alla qualità dei capperi che produciamo, garantendo che siano coltivati e lavorati con cura per offrire il massimo sapore e la freschezza ai nostri clienti ed ospiti. Mia moglie Loredana ha un ruolo importante nella gestione della struttura, si occupa delle prenotazioni e delle attività quotidiane, nonché della cucina del ristorante. Con la sua gentilezza e la sua attenzione ai dettagli, si assicura che gli ospiti si sentano accolti e coccolati durante il loro soggiorno.

La sua passione per l'ospitalità si riflette nell'atmosfera calorosa e familiare che si respira nella nostra struttura.


La zona di Pollara è davvero unica e affascinante. Situata in un cratere vulcanico, metà del quale si è sprofondato nel mare, offre uno spettacolo naturale incredibile. L'anfiteatro naturale che si è formato è semplicemente suggestivo, regalando viste panoramiche mozzafiato. Dalla prospettiva del mare, si può ammirare un maestoso faraglione che si erge per circa 35 metri sopra l'acqua. Questo elemento naturale aggiunge un tocco di grandiosità e bellezza alla già pittoresca baia di Pollara. Inoltre, si possono avvistare diversi archi naturali sul mare, che creano una scenografia unica e affascinante. Il mare che bagna Pollara è pulito e poco profondo, il che lo rende ideale per nuotare e fare snorkeling. Le sue acque offrono una varietà di paesaggi sottomarini, passando da fondali rocciosi a zone sabbiose. Questa diversità di habitat marini rende l'esperienza di immersione ancora più interessante, con una ricca fauna ittica e una vegetazione marina colorata. Un evento imperdibile per gli amanti del cappero è la sagra del cappero di Salina, che si tiene il primo weekend di giugno. Questo evento gastronomico celebra il cappero, un ingrediente tipico dell'isola, con degustazioni, eventi culturali e musica. È un'occasione unica per scoprire i sapori autentici dell'isola e immergersi nella sua cultura culinaria. È interessante ricordare che Pollara è stata la location del celebre film "Il Postino" di Massimo Troisi.


Questo affascinante villaggio è diventato famoso grazie alla sua bellezza naturale e all'atmosfera unica che ha ispirato il regista. Visitare Pollara offre l'opportunità di rivivere i luoghi che hanno fatto parte di questa storia cinematografica iconica e di apprezzare la sua atmosfera romantica e suggestiva.

  AGRITURISMO AL CAPPERO DI FAMULARO GIUSEPPE Via Marina 8
98050 Malfa (ME)
italia


TUTTI I PRODOTTI
Certifica la tua azienda. Richiedi ID anticontraffazione Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
RICHIEDI ID
Segnala un’eccellenza Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Segnala
Foto
agriturismi AGRITURISMO CÀ DEL RE

C’è molta storia dentro l’azienda Castello di Verduno. La storia antica dei Savoia e di Re Carlo Alberto e la storia più contemporanea delle famiglie Burlotto e Bianco.


LA NOSTRA STORIA

Inizia nel XVI secolo a Verduno, con la costruzione di quella che ancora oggi è la cantina di affinamento sita nel castello,divenuta ai tempi di Re Carlo Alberto di Savoia, per mano dell’ enologo Staglieno, luogo di esperimenti di vinificazione di quello che oggi è noto come Barolo. In seguito l’intera proprietà fu acquistata dalla famiglia Burlotto.

Intanto a Barbaresco verso la fine dell’800 con una decisione coraggiosa Battista Bianco inizia a vinificare le proprie uve per produrre vino e commercializzarlo.

Si arriva agli anni ’80 dove le famiglie Burlotto e Bianco si intrecciano intorno ad un’unica, grande passione, quella per il più nobile dei vitigni piemontesi: il Nebbiolo. Il matrimonio tra Franco Bianco e Gabriella Burlotto ha creato un caso unico nella storia dei due grandi vini Barolo e Barbaresco attraverso l’unione delle loro due aziende.


LA CANTINA OGGI

Oggi l’azienda agricola Castello di Verduno possiede vigneti a Barbaresco e a Verduno.

Due sono i centri aziendali, destinati a distinte fasi produttive. A Barbaresco si trova la cantina di vinificazione dove nascono e maturano nelle vasche in acciaio e nelle grandi botti i vini di produzione aziendale. A Verduno vi è l’imbottigliamento dei vini, che vengono poi affinati nelle centenarie cantine sotterranee del castello fino al momento magico dell’incontro con la tavola.

Marcella Bianco oggi gestisce la cantina con l’occhio attento e la mano esperta di Franco Bianco nei vigneti e l’impegno e la passione dell’enologo Mario Andrion nel processo produttivo.


CA’ DEL RE

Nel 2000, nasce in quella che era la cascina del fattore del Castello, una nuova struttura di accoglienza e ristorazione: Cà del Re. L’antica stalla con volte a crociera di mattoni a vista è diventata una grande sala da pranzo ricca d’atmosfera, dominata dall’ imponente camino in pietra che scoppietta sempre nelle stagioni fredde.

Nella corte interna, è possibile trovare ristoro nel fresco giardino, ombreggiato da un grande ciliegio che consente di fare colazione all’aperto nella bella stagione o di gustare la cucina del nostro ristorante.


L’ACCOGLIENZA

Tutte le otto camere dell’ Agriturismo sono eleganti, sobrie, curate nei particolari e situate in quello che era il vecchio fienile affacciato sul giardino. E’ anche presente, ad uso esclusivo dei clienti della struttura, una piscina a sfioro con vista mozzafiato sulle colline, per godere a pieno di un’ esperienza rilassante immersi nel paesaggio delle Langhe, patrimonio mondiale riconosciuto dall’ Unesco. Oggi Giovanna Bianco ed Emiliano Chiapella esprimono nell’ agriturismo la loro passione per l’ospitalità e per “le cose fatte bene”, con calma e amore. Vi sentirete Ospiti-Amici in un ambiente che vi accoglierà come se vi conoscesse da sempre.


LA NOSTRA CUCINA

Partendo dalla profonda conoscenza dei prodotti e dei produttori del territorio nasce la nostra cucina, che da questa filosofia a Km 0 trae la sua forza e bontà. I piatti sono semplici e derivano da antiche ricette spesso tramandate a voce ed affiancati dai prestigiosi vini dell’azienda agricola Castello di Verduno. Tutto viene preparato da noi, dai grissini alla pasta fresca, passando per le torte delle colazioni o le marmellate di frutta. Ciò che propone Cà del Re ha il gusto di casa, di famiglia e di tradizione, con un pizzico di innovazione.

Foto
alberghi Agriturismi Farina

Gli Agriturismi Farina si compongono di due antichi casolari di campagna, ristrutturati e curati nei minimi particolari.

Si trovano sulle verdi colline al confine tra Umbria e Toscana, a soli 7 km dal lago Trasimeno, all'interno di un'azienda agrituristica composta da circa 110 ettari di terreni coltivati e pascoli, nei quali si possono ammirare i cavalli purosangue.

Foto
agriturismi FATTORIA ARMENA

Fattoria Armena è un antico complesso del 1500 la cui progettazione è stata attribuita all’architetto Baldassarre Peruzzi. All’interno venivano svolte tutte le attività di allevamento bestiame (bovini), e la coltivazione di frumento e cereali, (in prevalenza grano) con il quale veniva prodotto dalle massaie dell’epoca, un ottimo pane, per poi essere cotto e mangiato
direttamente in Fattoria.


I contadini si riunivano tutti insieme nell’unico casolare abitativo dell’epoca, e cioè quello che adesso è stato denominato “Salariato”.
All’interno dello stesso abitavano fino a 20 contadini, che riuscivano a scaldarsi durante l’inverno, con il grande camino posto al centro del casolare. I mattoni serviti per la realizzazione del complesso venivano prodotti direttamente nella fornace che era situata nelle vicinanze della fattoria.


Adesso la struttura è stata convertita in Casa Vacanze, lasciando intatti i vecchi sapori, ma mettendo in atto tutte le modalità per avere un impatto zero sull’ambiente, istallando impianti fotovoltaici e adottando varie misure per utilizzare energie rinnovabili.
A Fattoria Armena è possibile assaggiare i nostri prodotti, (vino, olio, verdure e carni) e fare varie attività, come andare a cavallo o seguire dei corsi di cucina tipica toscana e molte altre ancora.

Foto
agriturismi Agriturismo Pieve S. Nicolò

L' agriturismo é dotato di un'ampia sala colazioni, una sala relax con TV SAT. Le stanze da letto sono tutte al primo piano tranne una attrezzata per portatori di handicap che si trova al pianterreno. Particolarità della struttura è la presenza di un antico campo da bocce ristrutturato.


Annessa all'agriturismo vi è una piccola Pieve, le cui prime notizie risalgono al 1145 come chiesa appartenente alla diocesi di Verona. Dalle notizie che si hanno, si capisce che era priva di tetto e porte; nel 1532 il prelato ordina la chiusura e la copertura.


Nei vari secoli vengono apportate migliorie, restauri e migliorato il viale d'accesso come lo si vede al giorno d'oggi. Tale chiesetta è ancora consacrata e in essa viene celebrata la messa per San Nicolò il 6 dicembre di ogni anno.