L’arte pittorica di Ivan Pili, un racconto del “vero” intessuto a doppio filo con le terre sarde

nascondino

Oggi vorremmo farvi conoscere un eclettico artista d’Eccellenza: Ivan Pili, nato a Cagliari nel 1976.
Come tanti talenti, le sue doti emergono fin dalla tenera età, nei banchi della scuola materna prima per manifestarsi nelle sue prime opere ritrattistiche all’età di 9 anni.
“Assorbe” le peculiarità degli artisti incontrati, ma fa proprie le tecniche stilistiche osservate.
Sono gli anni in cui è forte l’interesse per le luci del Caravaggio e la morbidezza del tocco di Renoir e Raffaello.
All’età di 12 anni inizia però la sua avventura musicale, settore in cui riceverà consensi immediati ed a respiro internazionale.

respiro
La musica diventa la principale attività di Ivan Pili, tralasciando quindi la pittura per oltre 25 anni.
Riscopre dopo questo lungo periodo l’arte pittorica, mai dimenticata, ripresentata in maniera prepotente e decisa, velata di una maturità artistica ancora in via di definizione.

emerald
Ivan Pili appartiene alla generazione che si è vista crescere nelle fotografie, che ha conosciuto un mondo rappresentabile non più attraverso i procedimenti tradizionali della pittura, ma soprattutto attraverso la fissazione automatica dell’impronta luminosa: la nuova dimensione del vero.

maschera

I soggetti ritratti sono i più disparati: dai paesaggi alle nature morte, dai ritratti alle maschere, principalmente quelle della sua terra: la Sardegna.
ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n.3691

Potete visionare le sue opere su www.ivanpili.com