Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  VILLANI VIA S. MARIA GRAZIE 22
84015 NOCERA SUPERIORE (SA)
081931629
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
restaurants Ristorante Hippocampus

Locale immerso nel cuore della città, adiacente al corso principale e pedonale. Lo Staff accoglie con cortesia, qualità e professionalità che ne fanno il segno distintivo.


Il raccolto ristorante Hippocampus è un angolo di mare nel centro di Cosenza. Un Team affiatato e convincente si prende cura dell’Ospite scegliendo per lui pesce, molluschi, crostacei e andando a comporre piatti originali e ricchi di gusto. La cucina è di qualità e la lavorazione rispetta la materia prima per non snaturarla. Il commensale avrà il privilegio di scoprire pietanze che si distinguono per la presentazione e la varietà degli ingredienti, trattati con un’attenzione al di sopra della media. Qui il mare entra direttamente nel vostro piatto e, grazie all’evocativo decoro di onde alle pareti, avete la sensazione di trovarvi nell’azzurro elemento.


Specialità

pesce cotto e crudo con pescato locale, molluschi e crostacei vivi a vista. Vini: la cantina offre più di 80 etichette di vini locali e nazionali, offre anche alcune tipologie di birre artigianali nazionali e non.

Foto
restaurants Artigiano Cafe'
Ristorante Pizzeria Napoletana
Siamo appassionati della cucina delle nostre mamme e delle nostre nonne e della pizza napoletana e dei mille colori della città di Napoli e per questo abbiamo fatto della nostra passione il nostro stile di vita e il nostro mestiere.

La cultura della pizza napoletana è parte di una cultura secolare e il risultato del genio del popolo napoletano e il nostro scopo principale è di farla conoscere in tutto il mondo.

La nostra visione è una rete di pizzerie in tutto il mondo che restano fedeli all’identità originale e tradizionale napoletana per portare sulla vostra tavola e nella vostra bocca i prodotti della nostra terra e farvi gustare i mille sapori delle vere pizze napoletane di altissima qualità.

La nostra prima pizzeria si trova a Basilea in Svizzera e si chiama Artigiano, la prossima speriamo di aprirla nella tua città!
Foto
dining Excalibur Pub birreria molto noto a Trieste, che si caratterizza per lo stile classico, con grandi tavoli in legno e atmosfera giovane ed informale, con caratteristici richiami al mondo delle fantasie e suggestioni medioevali, da cui il nome epico del locale Excalibur.



Il menù comprende panini, insalatone e piatti caldi alla piastra insieme a una vasta selezione di birre, di cui il proprietario è un appassionato scopritore, soprattutto inglesi e irlandesi.



Si trova vicino al vecchio stadio cittadino, nel rione di Valmaura, in una zona semicentrale con ampia disponibilità di parcheggio serale.
Foto
restaurants S'Axrjoba
Cucina tipica regionale e locale, menu alla carta e fisso, cantina dei vini regionali e locali
Foto
pizzerias Ristorante Piccolo Ranch Il gustoso sapore della tradizione!
Foto
restaurants Kilometrozero Osteria

L’Osteria Enoteca Kilometrozero nasce a Castelbuono con l’intento di creare un riferimento contemporaneo della cucina del territorio, l’accurata ricerca e la sapiente manipolazione dei prodotti delle Madonie rendono il concetto di Km0, la stagionalità dei prodotti rigorosamente rispettata e attenta al connubio con l’offerta della cantina sempre in continuo approvvigionamento.

Il vino è protagonista dell’enoteca presente all’interno dell’osteria con una accurata selezione di cantine regionali e nazionali.

Foto
restaurants Leonardo Ristorante Italiano & Cocktail Bar

Authentic Italian restaurant and cocktail bar



Leggi l'intervista

Foto
restaurants 'l Birichin Di Nicola Batavia Sono un uomo fortunato, uno di quelli che ha trasformato la passione in lavoro e lo fa ogni giorno con lo stesso entusiasmo.
Foto
dining Marrons Glacès di Cosentino Bar Pasticceria Gelateria artigianale dal 1988.
Foto
restaurants Caffe' Zamenhof
Foto
restaurants Il Ristorantino Del Cin Cin

Chef Pietro ha maturato 30 anni di esperienza sia in Italia che all'estero, spaziando dal catering, alle cucine dei più blasonati ristoranti del Piemonte.

Durante tutti questi anni ha consolidato le sue conoscenze e, coltivando un'innata precisione, è arrivato a proporre la sua cucina fatta di piatti curati fin nei minimi dettagli.


Da otto anni a questa parte Chef Pietro mette tutta la sua passione nel condurre Il Ristorantino del Cin Cin”, di cui è il cuore.


Chef Pietro si occupa quotidianamente della scelta degli ingredienti per la cucina, assicurandosi personalmente che vengano rispettati i suoi standard (freschezza, qualità, stagionalità, attenzione alla territorialità ed al km 0).

Questo lo porta a cambiare spessissimo il Menù del Ristorantino del Cin Cin”, diversificando e sperimentando, per ampliare sempre più i sapori della sua cucina.



Elisabetta, nonostante la sua giovane età, affianca Chef Pietro già da 8 anni.

In questi anni scopre la sua passione per la pasticceria, arrivando a specializzarsi tramite corsi professionali ed impegnandosi in svariati tirocini presso le migliori pasticcerie di Vercelli.

Per questo è già responsabile della nostra pasticceria interna.


Elisabetta è la protagonista della colazione a Il Ristorantino del Cin Cin”, dove ogni giorno sforna brioches, torte e biscotti, e vi accompagna anche a pranzo e cena.


Infatti, sono suoi sia pane che grissini e tutti i dessert che siamo orgogliosi di proporvi ogni giorno.

Dalla ventennale esperienza nella ristorazione e nel catering, nasce la professionalità della nostra Roberta, la quale oltre ad accompagnarvi tra i molteplici sapori dei nostri piatti, è sempre felice di consigliarvi il giusto vino in abbinamento.


Infatti è proprio lei ad occuparsi della selezione dei vini proposti nella nostra carta.


Dalla recente ristrutturazione, siamo felici di offrirvi la scelta tra le nostre due sale. L'eleganza e la convivialità della sala superiore e l'informale e familiare atmosfera della sala al piano terra.

Foto
restaurants Made In Napoli

Francesco Siervo: Ambasciatore della pizza “Made in Napoli” in Polonia


Presso la Pizzeria Trattoria Made in Napoli a Sicòw, in Polonia, potete gustare la vera pizza napoletana preparata dall’ambasciatore della pizza italiana in Polonia, il sig. Francesco Siervo.

Da quasi quindici anni, Francesco diffonde la sua passione per la pizza e l’arte culinaria italiana all’estero.

La chiave del successo di Made in Napoli sta nella genuinità e nella qualità dei prodotti con i quali vengono preparate i deliziosi primi come il ragù napoletano, i rigatoni papiro, gli spaghetti all’amatriciana, i secondi di carne e pesce e naturalmente le pizze preparate nel pieno rispetto della tradizione partenopea.

Dal 17 al 20 Novembre 2018 Francesco Siervo sarà impegnato nella Champions di Pizzaioli che si svolgerà in Portogallo. Del suo successo in Polonia e del suo ruolo di Ambasciatore della Pizza Napoletana in Polonia ci parla in questa esclusiva intervista.


Com’è nata l’idea di Made In Napoli?

L’idea è nata quando mia figlia aveva un anno e mezzo e avevamo intenzione di andare via dalla Polonia. Poi siamo rimasti perché stavamo covando un nuovo progetto. Abbiamo infatti deciso di aprire una pizzeria per rimetterci in gioco, per diffondere il Made in Italy. Il nome è stato coniato da mio figlio.


Come vi ha accolto il popolo polacco?

Sono quindici anni che sono qui in Polonia e il popolo polacco lo conosco molto bene. Ci ha accolti bene come sempre. E’ un popolo molto aperto alle novità. È un popolo che ama il Made in Italy.


Che tipo di clientela frequenta Made in Napoli?

È una clientela variegata. È frequentato da giovani, da una classe medio- alta.


Come potrebbe definire la cucina di Made in Napoli?

Molto italiana. Rispettiamo la tradizione napoletana. Sono originario di Napoli e sono Ambasciatore della Pizza Napoletana in Polonia. Prepariamo una cucina di mare a base di prodotti tipici italiani. Molto richiesti sono gli spaghetti all’amatriciana.


Come deve esser la vera pizza italiana?

La vera pizza italiana è bassa e croccante ed è molto diffusa all’estero. È un marchio che gira in tutta l’Europa. Per la sua preparazione vengono utilizzati usano prodotti rinomati come il pomodoro di San Marzano, la mozzarella di bufala e l’olio di extravergine di oliva.


Un piatto che consiglierebbe ad Eccellenze Italiane?

Tanti piatti come il ragù di mare, il ragù napoletano e la pizza Margherita che è il simbolo per eccellenza di Napoli.


Mentre per quanto riguarda il beverage quali sono le bevande più richieste?

Oggi giorno si sta diffondendo anche qui il culto del vino. Un tempo avevamo solo il Lambrusco e i vini da tavola di basso costo. La carta dei vini si sta ampliando e troviamo vini più raffinati, etichette italiane provenienti da diverse regioni.


Come deve esser la vera pizza italiana?

La vera pizza italiana è bassa e croccante ed è molto diffusa all’estero. È un marchio che gira in tutta l’Europa. Per la sua preparazione vengono utilizzati usano prodotti rinomati come il pomodoro di San Marzano, la mozzarella di bufala e l’olio di extravergine di oliva.


Un piatto che consiglierebbe ad Eccellenze Italiane?

Tanti piatti come il ragù di mare, il ragù napoletano e la pizza Margherita che è il simbolo per eccellenza di Napoli.


Mentre per quanto riguarda il beverage quali sono le bevande più richieste?

Oggi giorno si sta diffondendo anche qui il culto del vino. Un tempo avevamo solo il Lambrusco e i vini da tavola di basso costo. La carta dei vini si sta ampliando e troviamo vini più raffinati, etichette italiane provenienti da diverse regioni.


La pizza più richiesta dal popolo polacco?

Qui in Polonia non devono mancare determinati ingredienti come il pollo, il gorgonzola, i pomodori secchi e la cipolla. Molto richieste sono la margherita, la salame e funghi, la prosciutto e funghi, la quattro stagioni, la quattro formaggi. E poi c’è una pizza creata appositamente per le esigenze del polacco con pollo, gorgonzola, cipolla, pomodori secchi.


Secondo lei qual è il segreto del Made in Italy all’estero?

Il successo è dovuto alla qualità dei prodotti italiani che fanno la differenza ovunque.


La pizza più richiesta dal popolo polacco?

Qui in Polonia non devono mancare determinati ingredienti come il pollo, il gorgonzola, i pomodori secchi e la cipolla. Molto richieste sono la margherita, la salame e funghi, la prosciutto e funghi, la quattro stagioni, la quattro formaggi. E poi c’è una pizza creata appositamente per le esigenze del polacco con pollo, gorgonzola, cipolla, pomodori secchi.


Secondo lei qual è il segreto del Made in Italy all’estero?

Il successo è dovuto alla qualità dei prodotti italiani che fanno la differenza ovunque.


Quali consigli darebbe ad un giovane ristoratore che vuole diffondere il Made in Italy all’estero?

Diffondere il vero Made in Italy. Tutti possono aprire un ristorante italiano ma bisogna offrire prodotti di qualità. Bisogna mantenere quella qualità e non scendere a compromessi per risparmiare.


In base alla sua esperienza quali potrebbero essere le difficoltà nel diffondere il Made in Italy?

Secondo me nessuna al giorno d’oggi. Il Made in Italy è una garanzia. È ben apprezzato. È la chiave del successo.

Quanto la crisi ha influito nel campo della ristorazione?

Sinceramente qui non si è vista tanto la crisi. La gente non rinuncia ad uscire e mangiare fuori. Questo è un popolo che sta crescendo tanto. L’economia è in espansione ed evoluzione.


E il rapporto con lo staff? Quanto conta il lavoro di squadra?

Moltissimo. Senza uno staff competente non si va da nessuna parte. Noi siamo partiti in tre e ora siamo una squadra senza la quale non potrei andare avanti.


Progetti futuri di Made in Napoli?

Tantissimi. Stiamo analizzando e studiando la possibilità di espanderci creando un vero e proprio franchising. Siamo molto impegnati in questo periodo. Ci stiamo preparando per la Champions League di pizzaioli che si terrà dal 17 al 20 Novembre in Portogallo.