Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  JO' SCHOOL DI MARCONI MARIA GRAZIA VIA DEI LAGHI 38
00049 VELLETRI (RM)
069642252
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness Corte Dei Venti

Corte dei Venti Le Origini

La “Corte dei Venti”, 14 ettari di terreni proprietà di Clara Monaci, è un’azienda giovane, ma con una storia antica di attività legate all’agricoltura: furono infatti i nonni Alessandro Pieri e Duilia Cerretani nel 1943 ad acquistare il podere Piancornello.


La struttura architettonica, d’origine medievale - le fonti dell’epoca parlano di un insediamento agricolo risalente al Duecento, è stata ricostruita nel 1870, come attesta la scritta su di un mattone di cotto sopra la porta d’ingresso, e ristrutturata nel 1938.


La storia continua poi coi genitori Silvana e Alfeo Monaci, che a metà degli anni Ottanta mettono a dimora i primi impianti di vigneto. Oggi l’attività prosegue con Clara, coadiuvata dal marito Maurizio Machetti, in attesa che la quarta generazione, la piccola vignaiola Elena, cresca e prenda le redini.


Situata nella soleggiata parte sud-est del “Continente Montalcino”, sulle prime propaggini del Monte Amiata, montagna sacra del popolo etrusco, la “Corte dei Venti” si trova al centro di uno spicchio di terroir tra Sant’Angelo in Colle e Castelnuovo dell’Abate che si caratterizza per terreni collinari rossi, ricchi di argilla calcarea ferrosa, freschi e ben dotati di sostanze minerali.


I vigneti, degradanti dai 300 ai 100 metri s.l.m., si estendono per circa cinque ettari - tre ettari a Brunello, un ettaro a Rosso di Montalcino e uno a Sant’Antimo - beneficiando di particolari condizioni microclimatiche e dei venti provenienti dal mare che soffiano sulla tenuta, garantendo la sanità delle uve e favorendo una maturazione graduale e completa dei grappoli di Sangiovese per vini sinceri, indissolubilmente legati al territorio, che ne sappiano esprimere la potenza e la generosità e al tempo stesso l’eleganza e la sobrietà. L’etichetta è una rosa dei venti, che vuol evocare proprio la realtà di questo territorio, dove la particolare confluenza dei venti, che soffiano costantemente, anche d’agosto, crea un clima tipicamente mediterraneo, privo di nebbie, con piogge primaverili, garantendo ai vigneti condizioni favorevoli e salutari per le viti dalla fase vegetativa fino alla vendemmia.

Foto
dairies Caseificio Zootecnica 2012 Sas Leader nel settore lattiero-caseario!
Foto
agribusiness Querce Bettina
Foto
Food & Wine Sorrento Nature La Sorrento Nature è una giovane azienda nata da un gruppo di giovani imprenditrici che avevano lo scopo di commercializzare i prodotti da loro preparati!
Foto
farms Alea Olio Extra Vergine Di Oliva Quattro generazioni di Tradizione e Innovazione!
Foto
farms Cantina Vini Pregiati Mascarello Michele Snc

Tra morbide colline e castelli medioevali, dal 1927 e quattro generazioni la famiglia Mascarello produce vini a La Morra, porta delle Langhe e cuore della “zona del Barolo”.

Foto
roasting plants Caffe' Brasil
Da 40 anni insieme!

La Torrefazione Brasil, nata nel 1976, é una azienda riconosciuta e stimata nel panorama nazionale nel settore della torrefazione e vendita del caffè.


Il nostro Caffè

Dai caffè più pregiati la Torrefazione Brasil ha creato miscele di qualità superiore per tre linee di prodotto specifiche, che hanno in comune l'aroma e il gusto inconfondibile di Caffè Brasil.

100% Naturale

    Selezioniamo il meglio delle miscele senza trattamenti aggiunti, questo fa del nostro prodotto un must di qualità.

    Qualità da tutto il mondo

      Non il solito prodotto. Questo è l'impoegno della Torrefazione Brasil nel garantire il massimo della qualità ai suoi clienti.

      Gusto e Aromi impareggiabili

        Sapori autentici dove il caffè primeggia su ogni cosa, la Torrefazione Brasil fornisce prodotti di pregio e dal gusto inconfondibile.

        Foto
        farms Azienda Agricola Motte

        Amanti della natura, cultori del riso


        Il più pregiato tra i risi

        Nel cuore della Lomellina, in un ambiente naturalmente votato alla crescita delle migliori qualità di riso, sorge l’Azienda Agricola Motte, che da oltre sessant’anni ha scelto di dedicarsi alla coltivazione del riso Carnaroli a Pavia.


        Il Carnaroli è il riso italiano per eccellenza, il più pregiato tra i risi, ed esige una lavorazione molto complessa e una costante dedizione: ecco perché coltivarlo richiede passione e lo si può fare bene solo se lo si ama. Non a caso esso è anche il più contraffatto tra i risi: sono molti i produttori che spacciano il proprio come Carnaroli classico e autentico e che riescono a ingannare bene chi non ha un palato propriamente esperto. Di qui la necessità di avere un fornitore di fiducia e Azienda Agricola Motte è ormai diventato in questo senso un imprescindibile punto di riferimento sul suo territorio e oltre.

        L’Azienda Agricola Motte di Pavia è una storica produttrice di riso Carnaroli nel cuore della fertile e prospera Lomellina. Fondata nel 1954 dal padre, l’attività è oggi gestita dai tre fratelli Toninelli, Roberto, Gianfranco e Marilena, cui a breve si aggiungerà anche il figlio di Roberto, il giovanissimo Luca. Si tratta, dunque, di un’azienda a conduzione tipicamente familiare, in cui l’amore per la vita di campagna e i segreti del mestiere si tramandano ormai da tre generazioni.


        Questa famiglia unita e affiatata come solo le famiglie d’altri tempi sapevano essere abita all’interno dell’azienda agricola stessa, perciò la sua vita e i suoi ritmi sono cadenzati dalle necessità della coltivazione e del riso. Inoltre, proprio perché residenti in loco, i Toninelli non hanno giorni e orari di chiusura e i clienti sono benaccetti sempre e a qualunque ora.  

        Foto
        farms Werner Hahn Winery

        La Principessa di WH Winery, rosè toscano dall'anima tedesca

        Un vino elegante e unico che lo rende degno del nome che porta


        Quando Hahn Werner ha realizzato il suo sogno di fine carriera e si è trasferito in Italia, credeva che produrre vino fosse diverso: “Quando sono in vigna scopro l'aspetto meditativo del vino. La fatica c'è, ma non la sento, mi rilassa prendermi cura delle mie viti”. Con la creazione de La Principessa il suo sogno è diventato realtà: “Produco i vini a mio gusto, se poi vengono apprezzati anche dagli altri ben venga. Devo ammettere però che mi dà una grande soddisfazione leggere il piacere negli occhi di chi li beve”. Cosa che si è verificata ripetutamente durante l'Expo del Chianti Classico 2017 e 2018 a Greve in Chianti. “Il nuovo Rosé l'ho chiamato Il Principe: è un rosé diverso, si evince già dal colore, non potevo dargli lo stesso nome. Il primo vino che abbiamo prodotto, La Principessa, rimarrà per sempre qualcosa di speciale”. Oltre ai due vini rosati, WH Winery ha anche vini rossi, La Passione Chianti Classico Gran Selezione 2011, di cui nel 2018 è stato lanciato La Passione 2015. Nel frattempo altri vini di WH Winery stanno maturando in cantina: un Sangiovese in purezza, La Passione 2016, e un Super Tuscan, Liaison 2016, un blend di Sangiovese, Merlot, Shiraz e Cabernet Franc e un Rosé-Spumante, L’Incanto 2017.


        I vini hanno ricevuto una pluralità dei riconoscimenti

        La Principessa Rosato 2015

        • Meininger Sommelier „Il più bel Rosato“ 89/100 punti

        • Vinum „Top of Toscana“ 16,5/20 punti

        • Ernesto Gentili Wine Tasting 88/100 punti

        • Merano Wine Award

        • Medaglia di bronzo a San Francisco Wine Competition

        Foto
        farms Casalverde Le Eccellenze Di Puglia

        Specializzata nel settore della produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agroalimentari, la Agricola Casalverde è un’Azienda con fondamenta ben radicate nel passato, in quanto nasce dalla storica esperienza di Matteo Anzivino, noto imprenditore agricolo del panorama agroalimentare del Tavoliere delle Puglie ed in particolare di quella parte di territorio denominata “daunofantino”.


        L’Azienda sorge nel cuore del Tavoliere delle Puglie, terra fertile che tanto riesce a fornire in termini di materie prime di altissima qualità, una posizione che permette di sfruttare tutti i vantaggi della filiera corta. I prodotti, infatti, non compiono lunghi viaggi prima di essere trasformati. Questo rapporto diretto con la terra permette di confezionare tutta la freschezza, i colori, gli odori e i sapori delle più prestigiosa tradizione agroalimentare del territorio, caratteristiche che sono mantenute inalterate anche durante tutte le fasi della lavorazione da personale altamente specializzato; è specializzata nel settore della coltivazione di prodotti del suolo, ortaggi in foglia, a fusto, a frutto, in radici, bulbi e tuberi in piena aria ed in particolare della trasformazione del pomodoro fresco selezionato in fiocco di pomodoro secco.


        Per la produzione di qualità del pomodoro secco selezioniamo direttamente sul campo le materie prime che, successivamente, vengono lavate, calibrate e tagliate in due in senso longitudinale per l’essiccazione diretta al sole.


        La Agricola Casalverde coniuga la storicità e la tradizione del suo fondatore con la giovane età del management, puntando molto sull’artigianalità della lavorazione, sull’importanza della tradizione, senza tralasciare l’aspetto innovativo delle ricerche in campo alimentare dei prodotti tipici, in pratica una azienda moderna basata sulla tradizione di ricette tramandate da anni. Ricette di famiglia, preziosa eredità che racconta sapore e genuinità.


        “Alla Agricola Casalverde tradizione e qualità viaggiano di pari passo”

        Foto
        butchers Macelleria O' Sistimato Franco

        20 anni. Sempre al vostro servizio. La cura del cliente. Le migliori carni pregiate e la nostra passione per questo lavoro ci hanno portato a questo traguardo. Un enorme grazie a tutta la mia attuala e futura clientela!

        Foto
        butchers Macelleria 2 S L'esperienza maturata negli anni e l'alta qualità delle carni sono alla base di un rapporto di fiducia con i clienti che dura, ormai, da decenni. Qualità, professionalità ed esperienza al tuo servizio!
        Foto
        farms Tutuni Al Monticello

        Tutuni al monticello produce olio extravergine di oliva e liquore di mirto. Promuove ed ospita eventi.


        L’azienda agricola campana Tutuni al Monticello è situata a Vitulazio, in collina, in una posizione dominante da cui lo sguardo può spaziare su tutto l’ager campanus. Sul suo suolo piante secolari di ulivo e nuovi innesti si alternano a siepi di alloro, lavanda e rosmarino, a cespugli di mirto e lentisco e a boschetti di querce e corbezzoli, questi ultimi abitati da lepri e volpi. In questo luogo, gli abitatori pre-romani praticavano il culto di Tutunus, antico dio latino dei pastori, simbolo della fecondità e della fertilità.
        Il lungo viale d’ingresso della tenuta, accompagnato da secolari ulivi, da cipressi e da roseti, conduce all’antico casale, interamente in tufo, recentemente ristrutturato con materiali naturali provenienti dallo stesso fondo. La geografia qui è formata da sentieri che, snodandosi e intersecandosi lungo i ben venticinque moggi di terreno, accompagnano fino al boschetto di Tutuno dove, tra mirti, allori e corbezzoli, una piccola cascata d’acqua scroscia e riposa in una vasca con ninfee e carpe, all’ombra delle querce: proprio qui, nell’incanto del suggestivo luogo silvestre, si svolgono rappresentazioni teatrali, concerti musicali, iniziative culturali ed eventi esclusivi. Dagli ulivi del fondo, l’azienda agricola annessa produce un olio evo di riconosciuta qualità  e un liquore di mirto particolare per aroma e profumo.


        È Gaetano Cenname, il proprietario della tenuta, a raccontarci la storia del fondo: «Quando alla fine del millennio, nel 1999, morì mio padre, il fondo Tutuni al Monticello passò nelle mie mani. Provai una grande felicità e sentii immediatamente un’altrettanto grande responsabilità. Mio nonno mi raccontava, sin da quando ero piccolissimo, del fondo e della sua storia (sin dal Cinquecento aveva memoria dell’appartenenza del fondo alla famiglia) mentre passeggiavamo alla ricerca di volpi e lepri. Mio padre, medico, aveva tentato di mantenere il fondo in bella mostra ma la sua professione glielo aveva impedito e la malagrazia delle persone aveva fatto il resto con incendi e ruberie. Quando toccò a me pensare al fondo, cominciai a ricostruire quello che ricordavo aver visto da bambino. Le pietre sparse per tutto il fondo ripresero man mano la forma di catini che avrebbero dovuto contenere la terra su cui ripiantare gli alberi di ulivo. La terra riempì i catini e piano piano in essi dimorarono le nuove piante di ulivo. Sì, perché delle vecchie piante secolari ne erano rimaste soltanto cento ed ora, dopo anni, catino dopo catino, pianta dopo pianta ne sono milletrecento… E così ho cominciato a raccogliere le olive e a frangerle per ricavarne un olio di qualità che viene menzionato anche tra gli oli italiani in varie pubblicazioni. E la casa? Macerie. Tetti sfondati, porte abbattute, pavimenti divelti. Bisognava ricominciare. Dopo vari anni, la casa ha ripreso la sua vecchia fisionomia. In particolare, il pianterreno è ora costituito da tre sale per circa duecento metri quadrati più un’ampia cucina debitamente attrezzata e si apre su due piazzali in pietra, uno anteriore e uno posteriore, che lo abbracciano completamente, prima che il verde dei prati e delle piante prendano il sopravvento». In queste parole è condensato tutto lo sforzo di Gaetano Cenname di rendere Tutuni al Monticello un bene che abbia non solo una vocazione squisitamente imprenditoriale ma anche di collante del territorio e di collettore di iniziative rivolte alla promozione dello stesso, secondo una filosofia e un modus operandi che sono valse a Tutuni al Monticello la certificazione di Tesoro d’Italia 2018.

        Foto
        farms Azienda Agricola Lame

        L'azienda Agricola "LAME" prende il nome da una tenuta situtata nelle immediate vicinanze del centro abitato di Gemini frazione del Comune di Ugento (LE), località molto conosciuta per le sue spiagge dorate. In questa tenuta ci sono alberi ultracentenari, la loro piantagione risale a circa 500 anni fa, la varietà è per la maggiorparte "La Cellina di Nardò" e "L'Ogliarola" tipiche del sud Salento.


        Le olive raccolte nel periodo di giusta maturazione mediante scuotitura meccanica ed abbacchiatura producono un Olio Extravergine dal gusto delicato, intenso, con sapore fruttato, adatto a qualsiasi regime dietetico considerate le sue essenziali qualità organolettiche.

        Essendo un prodotto di Nicchia è stato scelto e selezionato in molti negozi specializzati ed enoteche soprattutto nel nord Italia.
        La maggiorparte però viene venduto e consegnato direttamente a famiglie di privati consumatori confezionato in lattine metaliche da litri 5 con un ordine minimo per spedizione di 4 latte, la diffusione è venuta attraverso il metodo del "passaparola".

        Foto
        butchers Macelleria Fleming 21

        Macelleria gastronomia preparati pronto cuoci e cotti