Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  JEANSERIA S. LORENZO DI CAPRARO DANIELE & C. S.A.S. CORSO FOGAZZARO ANTONIO 65
36100 VICENZA (VI)
0444324657
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
restaurants Agriturismo La Rondanina

“La Rondanina nasce all’interno dell’ Azienda Agricola La Caminà per volontà della famiglia Bargazzi per sancire quel legame profondo con il territorio che dovrebbe caratterizzare tutte le produzioni agricole.

Un ambiente esclusivo dove assaporare i gustosi piatti della tradizione accompagnati da un buon bicchiere di Gutturnio della nostra cantina. Ideale per un pranzo in famiglia nell’ampia sala a volte, per una merenda tra amici o per una romantica cena nelle intime salette.

Questa è inoltre la location perfetta per organizzare la vostra cerimonia nuziale da sogno.”

Foto
Accommodation & Tourism Villa Loredana - Resort Aldo Manuzio

Residenza per Disabili/Anziani,assistenza qualificata h24

Foto
Accommodation & Tourism Villa Lecchi - Residenza D'Epoca

Un hotel a Siena 4 stelle, tra le più autentiche residenze d’epoca di Toscana

Benvenuti a Villa Lecchi, un hotel di Siena a 4 stelle, un albergo diffuso composto da una villa con due affascinanti torri, una fattoria ed una limonaia. Tra le più raffinate residenze d’epoca di Toscana, adagiata su un colle del Chianti, a dominare la Val d’Elsa con un belvedere panoramico mozzafiato. L’eleganza settecentesca e liberty si fonde e si armonizza con un paesaggio unico al mondo, l’abbraccio del verde lussureggiante di oliveti e vigneti a pochi minuti dal cuore storico di Siena e ad appena un’ora da Firenze.

La nostra mission è quella di esaudire sogni con viaggi su misura, per questo abbiamo realizzato un “Bio” centro benessere intimo ed esclusivo (dotato di hammam, solarium, piscina a idromassaggio riscaldata, doccia emozionale e massaggiatrice a disposizione dei nostri ospiti), in cui ogni prodotto presenta il marchio biologico, per un percorso di assoluto wellness e detox.

Foto
dining Cupola Bianca Resort

Il Cupola Bianca Resort non è solo un posto dove dormire mentre sei in vacanza, è il tuo posto dei sogni dove immergerti in un’atmosfera di relax, libertà e tanto divertimento. Offriamo servizi di prima classe per ogni livello: camere d’albergo di lusso, ottimi servizi, ristorante e, naturalmente, il miglior staff alberghiero. Semplicemente una casa per il tuo soggiorno indimenticabile.


Un isola nell'isola

Tranquillo e appartato, a pochi passi dall’Isola dei Conigli e lontano dal caos, il Cupola Bianca Resort è una vera e propria oasi di vegetazione mediterranea creata grazie ad un sapiente lavoro di architettura. Abbiamo rinverdito un pezzo dell’isola, prima brullo e deserto, per regalare ai nostri clienti la possibilità di trascorrere il proprio soggiorno a Lampedusa come se vivessero su un’isola nell’isola, senza perdere nulla del fascino e delle atmosfere di questa splendida perla del Mediterraneo.


I vialetti che percorrono la struttura sono immersi nel verde e percorrendoli si respirano tutti i profumi dell’isola. Le stanze, con terrazzino e ingresso indipendente, sono rivestite esternamente della tipica pietra isolana e costruite seguendo lo stile dei dammusi, le tradizionali abitazioni isolane in pietra. Gli arredi scelti con cura completano ambienti esclusivi ed eleganti.


Il tepore, le atmosfere e i colori del Mediterraneo per una vacanza indimenticabile a Lampedusa! Cosa aspetti?

Foto
b&bs La Rossera Ssa

La nostra azienda, da generazioni cerealicola, si è evoluta negli anni ampliandosi e diversificandosi: prima l’apertura di una rivendita di prodotti aziendali, quali riso, preparati per risotti, farina di mais per polenta macinata a pietra… e ora anche la possibilità del pernottamento.


La decisione di aprire la nostra cascina al pubblico nasce dal desiderio di far conoscere la nostra realtà e il nostro territorio… e ovviamente la nostra famiglia….

Foto
farm holidays Agriturismo I Quarti

L’Agriturismo I Quarti è una maestosa e imponente villa padronale dei primi del ‘900, completamente ristrutturata e riportata al suo originale splendori. I pavimenti, le travi lignee, le decorazioni murarie e il mobilio hanno ripreso a vivere. A conduzione famigliare, l’agriturismo è collocato a ridosso dell’argine sinistro del fiume Po.

Al piano terra sono presenti due sale, un salone e un elegante salottino adibiti alla ristorazione. Il piano superiore ospita un ampio salone affrescato, tre confortevoli stanze matrimoniali ed una camera singola.

Circondato da un ampio spazio verde con alberi e piante secolari si distingue per essere uno dei più bei parchi della zona.

Foto
Accommodation & Tourism Camere Con Piscina Gelsomina
Foto
Accommodation & Tourism La Frateria Di Padre Eligio Dopo un appassionato e attento restauro voluto da Padre Eligio, nel meraviglioso convento di San Francesco è nata La Frateria, per regalare momenti di quiete, raccoglimento e serenità a chi sente di averne bisogno.
Foto
farm holidays Azienda Agricola Le Tre Querce e Agriturismo Maria Sofia Di Borbone

L'agriturismo Maria Sofia di Borbone è immerso nell'azienda agricola di 28 ettari "Le Tre Querce". I terreni coltivati ad oliveto, agrumeto, vigneto, frutteto e orto sono a conduzione biologica dal 1998.
Ci troviamo in Calabria, nel centro del Mediterraneo, a soli 20 minuti da Palmi e dalla seducente Costa Viola.   
L'agriturismo è la struttura ideale per chi vuole rilassarsi stando a diretto contatto con la natura.



Giuseppe Spinelli Mayer:

nato a Reggio di Calabria, Agronomo, dottore di ricerca in educazione ambientale. Ha conseguito un master in direzione dei parchi nazionali e uno in Olivocoltura mediterranea.

E' stato consulente del Ministero per l'educazione ambientale e ricercatore al CIREA dell'Università di Parma. Ha pubblicato libri sull'ambiente per la Rizzoli e ha scritto per varie testate giornalistiche su argomenti di difesa del territorio e sull'educazione ambientale.

Ha ricevuto per la sua attività a favore del rispetto ambientale il "premio Consiglio dei Ministri" e la "Medaglia d'oro dei calabresi".

Giuseppe saprà sicuramente incantarvi con racconti della storia dei Borboni su cui ha scritto e pubblicato il romanzo storico "Il sigillo di carta" e vi saprà consigliare su come gestire l'orto di casa svelandovi qualche piccolo segreto.


Harriett:

Harriett vi accoglierà e si occuperà di riempire il vostro bagaglio di benessere, esperienze e ricordi indelebili di questa seducente terra.

Justin, Maggie, Mimpi e Susy:

saranno felici di conoscere i vostri amici a 4 zampe


L'azienda agricola in cui si trova l'agriturismo si chiama "Le Tre Querce" in onore di alcune grandi e antiche querce risalenti al bosco planiziale che si estendeva in tutta l'area prima dell'arrivo degli Spagnoli nel XVI secolo. A partire dal 1500 le querce furono abbattute per dare spazio a impianti di vitigni prima e oliveto successivamente.

Attualmente l'azienda è composta prevalentemente da oliveti di cultivar Ottobratica e Sinopolese, per complessive 1400 piante.

Un agrumeto di qualche centinaio di piante di arance e limoni, un frutteto e un orto completano l'area coltivata.

Siamo un'azienda certificata in biologico dal 1998 e la nostra filosofia è di rispettare al 100% la natura e la terra non usando nessun pesticida o altro prodotto chimico per concimare, sacrificando la quantità per ottenere una produzione più ridotta con un eccellente standard di qualità e genuinità.

Una pari attenzione alla qualità e sostenibilità della produzione la poniamo quando scegliamo alcuni prodotti da piccole aziende del territorio locale.



Foto
b&bs B&b Altus - Borgo Amore

Situato a Masera, il B&B Altus - Borgo Amore offre sistemazioni con terrazza. Affacciato sulle montagne e sul giardino, questo bed & breakfast offre anche la connessione WiFi gratuita.


Al mattino vi attende una colazione continentale.

Potrete rilassarvi nel giardino della struttura.


Il bed & breakfast dista 50 km da Locarno e 49 km da Ascona. Il B&B Altus - Borgo Amore dista 100 km dall'Aeroporto di Milano Malpensa, lo scalo più vicino.


Il B&B "Spiaggia Amore" affittacamere, sorge in una posizione privilegiata sul lungo lago di Cannobio, una delle più belle passeggiate dell'Alto Lago Maggiore. Situato nel centro storico della cittadina lacustre, all'estremità meridionale, in località denominata "Amore", ci si imbatte subito in un'antica abitazione che ospita al piano primo, il suggestivo B&B "Spiaggia Amore", recentemente ristrutturato dalla famiglia Garatti, attentissima ad interpretare lo spirito di questi luoghi. La sala living, dove viene servita la colazione "acquolina", e alcune stanze godono di una spettacolare vista sulle tre sponde del lago: quella svizzera, quella lombarda e quella piemontese.

Gli ospiti dispongono di tre camere molto comode, tutte con bagno privato, arredate in modo raffinato e dotate di tutti i comfort.

Di fronte al B&B, incastonata tra le darsene e la verdeggiante natura lacustre, una curata e riservata spiaggetta "amore" ideale per trascorrere le vostre giornate all'insegna del sole e del relax, ma anche per avventurarsi in attività sportive come la vela e il diving.


Proseguendo ci si addentra nell'insenatura delle vecchie case dei pescatori, fino a raggiungere Piazza Vittorio Emanuele III il principale centro di ritrovo del paese. Gli edifici policromi che decorano il lungolago risalenti al settecento e all'ottocento danno accesso a pittoreschi porticati animati da graziosi negozietti e locali che vi introdurranno nell'elegante borgo medievale di Cannobio in un'atmosfera d'altri tempi.

Foto
Accommodation & Tourism Eben Ezer Eventi

   
Dalla professionalità e dall’esperienza dello Chef Giacomo Graziano, professionista affermato nell’ambito della ristorazione e dalla stessa passione tramandata ai figli, Francesco e Santo, rispettivamente Chef e Maître, nasce Eben –Ezer. La Sala Ricevimenti Eben Ezer, sita a Cariati (CS) in Contrada Santa Maria, a pochi metri dal mare, nasce per organizzare al meglio i vostri eventi.


Immersa in un atmosfera suggestiva, unica ed indimenticabile, ingentilita da immensi prati verdi e da antichi uliveti, vanta eleganza e raffinatezza.


La locatoin gode di più sale interne ed esterne, nelle quali i tavoli sono disposti in maniera tale da consentire al tavolo principale la visione di tutti gli altri tavoli presenti nell'ambiente che, peraltro, sono posizionati in modo armonico ed atti ad un agevole fruibilità.


L' ampio spazio esterno, impreziosito da giochi di luce, è attrezzato per lo svolgimento di eventi a bordo piscina.

Siamo pronti a realizzare i sogni di molte coppie pronte a pronunciare il fatidico "Si" alle porte della bella stagione nel nostro vasto giardino.


Non c'è nulla di più suggestivo e coreografico di un matrimonio in mezzo alla natura dove il profumo e il colore dei fiori, il canto degli uccelli, il tramonto che pennella il paesaggio sullo sfondo, faranno da cornice a riti religiosi e/o  civili svolti all' EBEN EZER.


Oltre alla cura dello scenario, l'attenzione è rivolta al menù concordato con gli sposi, prediligendo cibo fresco a km 0.

L'eleganza degli spazi, la cura dei dettagli, l'eccellenza dei sapori e l'accoglienza in grande stile ci contraddistinguono.


Scegli EBEN EZER per rendere unici ed indimenticabili i tuoi eventi.

Foto
Accommodation & Tourism Country House Sorelle Barnaba

Cosi come tutto il territorio della Puglia è inciso dalle cosiddette lame (solchi torrentizi di origine carsica, percorse per secoli dalle acque di ruscellamento superficiale) anche la proprietà della famiglia Barnaba, quella di contrada Stomazzelli, è caratterizzata fortunatamente da questo meraviglioso e tipico elemento paesaggistico. Non a caso questo “segno” naturalistico distintivo di cui vantarsi è correlato al nome dell’antica famiglia che possedeva la dimora, ossia i Taveri. Anche questa lama è poco profonda, breve e tortuosa (anche se spettacolare), come tutte quelle che sono diffuse sul versante adriatico e presenta un tipico profilo ad “U”, creatosi per una ridotta altezza delle pareti e per un fondo largo e piatto. Le acque, che hanno scavato le lame, scorrono oggi nel sottosuolo e sfociano con sorgenti carsiche in prossimità del mare o in mezzo alle sorgenti marine. La presenza di acque nelle lame, proprio per l’elevata penetrabilità dei terreni, è riscontrabile oggi solo in occasione di precipitazioni intense. Anche nelle proprietà della famiglia Barnaba, i fianchi della lama non sono particolarmente ripidi e sono scanditi su ampie gradinate a varie altezze. Inoltre, si scorgono terrazzamenti, porzioni di antichi fondi valle e testimonianza di una fase di scarsa erosione, mentre i salti tra di essi sono il risultato di fasi di intensa erosione.


Ideale per una passeggiata

Il fondo della lama si presenta poi ampio e pianeggiante, adatto quindi ad essere coltivato o a lasciar liberi animali al pascolo o godersi delle salutari camminate. Le condizioni climatiche, la morfologia, le presenza di terra fertile sul fondo, di grotte carsiche lungo i fianchi tufacei delle lame, hanno fatto di questi siti degli ambienti peculiari anche dell’agro monopolitano, da sempre, come ci ricordano tante testimonianze storiche, luoghi privilegiati per l’insediamento. Lo confermano i numerosi insediamenti rupestri, in parte siti in grotte carsiche e in parte scavati nei fianchi tufacei della lama, i terrazzamenti delimitati dai muretti a secco per le colture arboree, la presenza vicina di masserie fortificate o dimore storiche, con trappeti e ovili in grotta, presenti lungo i cigli delle lame. All’interno della lama sono intervallati tratti in cui è ancora presente una vegetazione naturale, caratterizzata dalle essenze tipiche della macchia mediterranea e tratti coltivati per lo più a uliveti, vigneti e orti.


Riconciliarsi con la natura

Oggi sono asciutte e continuano a canalizzare le acque soprattutto durante le “mene” (grandi precipitazioni di pioggia) trasportando i materiali disgregati. Per la presenza della depressione naturale, sopravvivono ampie tracce di un paesaggio naturale originario, per cui è stato possibile individuare due distinti tipi di ambienti naturali e di ambienti: l’uno “costruito”, localizzato, nel territorio pianeggiante, l’altro “spontaneo” che si estende nella depressione naturale e caratterizzato dalla presenza di specie vegetali a sviluppo naturale come il carrubo, l’alloro, il rovo, il leccio, il fragno, mentre lungo i costoni, nei punti più rocciosi e aridi, crescono piante di caprifoglio, biancospino, asparago selvatico, ecc.. Non mancano erbe aromatiche usate in cucina come timo, menta, salvia, ruta e quelle medicinali come la borragine e la salsaparicina. Piuttosto varia è anche la fauna. Infatti, oltre a specie di animali facilmente adattabili al mutamento delle condizioni ambientali come ad esempio, la volpe, rane, ricci di terra, la lama ospita anche animali più interessanti come, ad esempio, la donnola o la faina. Sempre sotto l’aspetto naturalistico quella della famiglia Barnaba può considerarsi una tra le aree più interessanti della provincia di Bari e la sua biodiversità è una ricchezza da salvaguardare attentamente, per le particolari piante scomparse altrove e che si sono salvate per la difficoltà di raggiungere determinati luoghi della lama e per le condizioni naturali della stessa.

Foto
restaurants Agriturismo La Capanna Ristorante Km 0

Azienda Agrituristica La Capanna

"La Capanna" è un'azienda agricola situata sulle colline tortonesi sulla sponda sinistra del torrente Grue a circa 300 metri s.l.m.

La superficie è di circa 120 ha e l'indirizzo è misto:

  • Zootecnico
  • Cerealicolo
  • Viticolo


Il fondatore dell'azienda è il Prof. Igino Bonadeo, grande appassionato di agricoltura, che ha riunificato i terreni della vecchia cascina del nonno e insediato i propri figli Francesco e Lorenzo (studenti della facoltà di Agraria dell'università di Milano) come titolari.

Il fiore all'occhiello dell'azienda è il settore zootecnico.

Alla Capanna infatti si allevano circa 400 Suini e 120 bovini con un sistema a ciclo chiuso: gli animali nascono, crescono e vengono macellati direttamente in azienda.

L'intera superficie seminativa è impiegata nella coltivazione di foraggi e cereali quali grano, orzo e sorgo che vengono utilizzati per la preparazione di mangimi genuini

.

Ma La Capanna non è solo carne e salumi. Molto sviluppato è infatti il settore viticolo con ben 22 ha di vigneto distribuiti tutt'intorno alla cascina. I vitigni coltivati sono quelli tradizionali della zona dei colli tortonesi come Barbera Dolcetto Cortese e Timorasso.


Ristorante Kilometri zero

Nasce "kilometri zero" il nuovo ristorante dell' azienda agricola "La capanna" con una filosofia tanto semplice quanto ambiziosa: mettere al centro dell'attenzione materie prime di assoluta qualità senza il bisogno di reperirle sul mercato..

La quasi totalità dei piatti presenti nei menù sono ottenuti dalla trasformazione delle carni di animali nati e cresciuti in azienda, dalle uova delle nostre galline e dalle verdure del nostro orto. Accanto a ciò anche una carta dei vini KM ZERO con ospiti esclusivi i produttori del territorio tortonese e la birra artigianale del birrificio di Montegioco.

KILOMETRI ZERO è un nome che racchiude in sè la coclusione di un progetto ambizioso e lungimirante iniziato circa 20 anni fa: dare vita ad un'azienda agricola fuori da logiche intensive e quantitative, con la sola ed unica ambizione di fare della qualità dei prodotti una vera e propria missione e di renderle disponibili sia a chi le vuole acquistare sia a chi preferisce consumarle direttamente nel loro luogo di origine.

Foto
b&bs Le Dimore Di Hanqorias

Con HANQORIAS vivrete il vostro soggiorno scoprendo le varie stagioni di una storia antica...
... in un territorio ricco di cultura, arte e tradizioni popolari, dove i profumi ancora naturali si fondono con i sapori genuini, forti e delicati, capaci di sorprendervi e di farvi assaporare nuove ed intense emozioni...


Situata al piano stradale di un vecchio palazzo gentilizio del XIV secolo nel centro storico di Muro Leccese, e precisamente nell'antica via Brongo (odierna via Isonzo), la struttura di HANQORIAS cattura subito l'attenzione per la sua inconfondibile originalità:
i nomi in greco arcaico delle due dimore Αληθεια (verità) e Ψεμμα (bugia) e dalle luci di cortesia ai lati dei rispettivi ingressi.


HANQORIAS, circondata da testimonianze architettoniche di pregevole livello come il Palazzo del Principe con i resti del fossato, la Cappella del palazzo, il Frantoio oleario semi-ipogeo dei Protonobilissimo, la Chiesetta di San Giuseppe e dal Borgo Terra, offre ai suoi ospiti il piacere di trascorrere un soggiorno in un'atmosfera confortevole e raffinata.


Archi a tutto sesto, volte a botte, un antico focolare e vari elementi architettonici nelle caratteristiche pietre locali sono l'essenza di HANQORIAS.


Sapientemente restaurata ed arredata con sobrietà e cura dei particolari, riesce a coniugare antico e moderno in un armonioso sodalizio...


Le Dimore ALITHIA e PSEMA totalmente indipendenti possono unificarsi all'occorrenza.

Foto
Accommodation & Tourism Le Case Cavallini - Sgarbi

Residenza di Charme Appartamenti di Lusso 4 soli ****



Edificato in epoca medioevale nelle adiacenze della chiesa di Santa Maria delle Bocche, il palazzo passò nel 1471 dal notaio Rinaldo Mezzaprile alla famiglia Ariosto, assieme all’edificio contiguo (la Magna Domus dell’illustre casata), al quale è unito da un cavalcavia in vicolo del Granchio. Nel 1484 l’edificio divenne proprietà del canonico Brunoro Ariosto: è verosimilmente di quest’epoca il monogramma cristologico collocato sulla facciata, a ricordo della predicazione in Ferrara di San Bernardino da Siena, che lo adottò come proprio emblema. Il portale in marmo con archivolto e mensola a chiave può essere fatto risalire al Cinquecento.


Mentre Brunoro era canonico a Rovigo, nel palazzo si stabilì il fratello Nicolò, dal quale nacque il celeberrimo Ludovico, allora decenne. In questo edificio, il futuro autore dell’Orlando Furioso studiò con il precettore, Domenico Catabene di Argenta, e probabilmente vi compose le prime poesie e alcuni acerbi testi teatrali. Alla morte del padre, il grande poeta abbandonò Ferrara per recarsi a Canossa in qualità di capitano della Rocca, anche se ritornò più volte a vivere in queste stanze, sino a quando acquistò la casa in contrada del Mirasole. Nella casa di via Giuoco del Pallone 31, di cui divenne in seguito l’unico proprietario, Ludovico scrisse ampi brani della prima versione dell’Orlando Furioso, edita nel 1516.


Dopo gli Ariosto, il palazzo divenne della nobile famiglia Canani e, via via, dei Federici, dei Righetti, degli Agnoletti, finché nel XIX secolo fu acquistato dal paesaggista e critico d’arte Ferdinando Ughi. Questi lo vendette al pittore Oreste Buzzi nel 1913, il quale era tornato dal Brasile fornito di cospicue risorse economiche, dopo aver lavorato anche per il presidente della Repubblica. Alla morte di Buzzi, avvenuta nel 1943, il figlio Ugo cedette la casa ai Cavallini, genitori di Bruno (padre di Eleonora Cavallini), Rina e Romana (madre di Mario, Giovanni, Bruno e Anna Verdi). Rina Cavallini sposò Giuseppe Sgarbi e concepì Vittorio Sgarbi ed Elisabetta Sgarbi.


Di gusto rinascimentale è il prospetto, di squisito taglio esornativo legato alla tradizione del “cotto” ferrarese. L’antico portico al pianterreno venne tamponato durante il XVI secolo, mentre la facciata fu sopraelevata dopo l’acquisto da parte di Buzzi su progetto del medesimo, che si preoccupò intelligentemente di mantenere l’unità stilistica con il piano nobile e lo decorò personalmente con raffinate tempere di gusto tardo-liberty e art déco, sia nei soffitti che sulle pareti. All’epoca in cui Oreste Buzzi comprò la casa, permaneva al pianterreno uno stanzone (allora rivendita di legno e carbone) dove, secondo la tradizione, Ludovico Ariosto metteva in scena le proprie commedie davanti ai famigliari, a mo’ di anteprima.