Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  COCCI GRIFONI - TENUTA CONTRADA MESSIERI 12
63038 RIPATRANSONE (AP)
073590123
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness SfogliAmo


SfogliAmo è una start-up cooperativa che si pone l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale enogastronomico italiano. SfogliAmo gestisce il laboratorio di pasta fresca all’interno del parco tematico dedicato all’agroalimentare FICO Eataly World.


La cooperativa nasce nel 2015, portata alla luce dalla collaborazione di tre ragazze, Francesca, Lisa e Simona, unite dalla stessa passione per uno degli alimenti più amati dagli italiani e pilastro del made in Italy, la pasta.

La vision di Sfogliamo è la riscoperta dei momenti di convivialità legati ai piaceri della tavola e la ricerca del gusto nella tradizione. Viene portata ala luce l’importanza del dialogo tra il produttore e il consumatore, e il concetto di socialità lavorativa, rafforzata dall’idea di un progetto di gruppo che racchiude le eccellenze italiane.

La start-up si pone l’obiettivo di tramandare l’antica tradizione del “tirare la sfoglia”, arte complessa e senza tempo. Il pensiero corre veloce al passato e si focalizza sull’immagine e sul calore delle mani sapienti, cercando di  recuperare e tramandare la conoscenza della pasta fresca fatta in casa dalle nostre nonne.


SfogliAmo crea una stretta collaborazione con le Cesarine di Home Food, un gruppo di esperti delle tradizioni culinarie del loro territorio e dell’arte del mattarello. Grazie a questo forte legame le sfogline e gli sfoglini che lavorano a SfogliAmo sono preparati sia a livello teorico che pratico, pronti a tramandare i segreti di un mestiere antico. Qui si trasmette il “saper fare” alle nuove generazioni, creando un collegamento tra passato, presente e futuro.


Nel 2015 SfogliAmo partecipa a “Petroleum”, concorso per le migliori idee di start-up e sviluppo imprenditoriale che siano innovative, sostenibili e capaci di creare nuova occupazione. La cooperativa si aggiudica il primo premio grazie alle sue caratteristiche core: un progetto che unisce enogastronomia, cultura e turismo consapevole.


Nel 2017, con una squadra rivisitata guidata da Alessia, Lisa e Michele, SfogliAmo apre il laboratorio all’interno del parco agroalimentare FICO Eataly World.


Foto
farms Azienda Agricola Biologica Gostner Roberto

L'azienda biologica Gostner Roberto nasce nel 2008 da una grande passione per la natura e per gli animali, a gestione faare produce mele, prugne, ortaggi di vario genere more, lamponi fragole, rispettando la stagionalita dei prodotti. Su prenotazione facciamo fattoria didattica con famiglie e scolaresche.


Struttura rigorosamente biologica, a gestione familiare, che produce mele, prugne, ortaggi, uova e piccoli frutti. Avvisando con almeno una settimana d’anticipo potrete trascorrere una bellissima giornata inserita nella routine dell’azienda: mungitura e caseificazione, attività nei campi, produzione di biscotti. 10 euro a persona, compreso il pranzo (pasta, pane fatto in casa, verdure dell’orto) e una degustazione dei prodotti in vendita: succhi di mela e more, sciroppi di ribes rosso e nero, passata di pomodoro, formaggi, ricotte…).


I bambini potranno accarezzare capre, conigli e galline. Possibilità di accoglienza anche per persone diversamente abili.

Foto
agribusiness Acquerello ACQUERELLO, IL RISO




'più buono, più ricco, più sano'
Foto
butchers Macelleria Vitiello Nicola

Gusto&qualità il connubio che da sempre è alla base della Macelleria Vitiello. Ai nostri clienti offriamo solo carni fresche allevate e macellate in Italia.

La macelleria Vitiello Nicola dall'inizio della sua attività ha come obiettivo quello di offrire prodotti di qualità e di mettere a disposizione del cliente numerose specialità(salumi artigianali,pronto cuoci naturali)...Perché "l'uomo è ciò che mangia" e per questo ci teniamo alla salubrità delle nostre carni.
Foto
agribusiness Fratelli Galletti Porto Ercole

VENDITA

VINI - ACQUE MINERALI - OLIO

PRODOTTI PARTICOLARI

SI EFFETTUANO CONSEGNE AD IMBARCAZIONI.

Foto
farms Tutuni Al Monticello

Tutuni al monticello produce olio extravergine di oliva e liquore di mirto. Promuove ed ospita eventi.


L’azienda agricola campana Tutuni al Monticello è situata a Vitulazio, in collina, in una posizione dominante da cui lo sguardo può spaziare su tutto l’ager campanus. Sul suo suolo piante secolari di ulivo e nuovi innesti si alternano a siepi di alloro, lavanda e rosmarino, a cespugli di mirto e lentisco e a boschetti di querce e corbezzoli, questi ultimi abitati da lepri e volpi. In questo luogo, gli abitatori pre-romani praticavano il culto di Tutunus, antico dio latino dei pastori, simbolo della fecondità e della fertilità.
Il lungo viale d’ingresso della tenuta, accompagnato da secolari ulivi, da cipressi e da roseti, conduce all’antico casale, interamente in tufo, recentemente ristrutturato con materiali naturali provenienti dallo stesso fondo. La geografia qui è formata da sentieri che, snodandosi e intersecandosi lungo i ben venticinque moggi di terreno, accompagnano fino al boschetto di Tutuno dove, tra mirti, allori e corbezzoli, una piccola cascata d’acqua scroscia e riposa in una vasca con ninfee e carpe, all’ombra delle querce: proprio qui, nell’incanto del suggestivo luogo silvestre, si svolgono rappresentazioni teatrali, concerti musicali, iniziative culturali ed eventi esclusivi. Dagli ulivi del fondo, l’azienda agricola annessa produce un olio evo di riconosciuta qualità  e un liquore di mirto particolare per aroma e profumo.


È Gaetano Cenname, il proprietario della tenuta, a raccontarci la storia del fondo: «Quando alla fine del millennio, nel 1999, morì mio padre, il fondo Tutuni al Monticello passò nelle mie mani. Provai una grande felicità e sentii immediatamente un’altrettanto grande responsabilità. Mio nonno mi raccontava, sin da quando ero piccolissimo, del fondo e della sua storia (sin dal Cinquecento aveva memoria dell’appartenenza del fondo alla famiglia) mentre passeggiavamo alla ricerca di volpi e lepri. Mio padre, medico, aveva tentato di mantenere il fondo in bella mostra ma la sua professione glielo aveva impedito e la malagrazia delle persone aveva fatto il resto con incendi e ruberie. Quando toccò a me pensare al fondo, cominciai a ricostruire quello che ricordavo aver visto da bambino. Le pietre sparse per tutto il fondo ripresero man mano la forma di catini che avrebbero dovuto contenere la terra su cui ripiantare gli alberi di ulivo. La terra riempì i catini e piano piano in essi dimorarono le nuove piante di ulivo. Sì, perché delle vecchie piante secolari ne erano rimaste soltanto cento ed ora, dopo anni, catino dopo catino, pianta dopo pianta ne sono milletrecento… E così ho cominciato a raccogliere le olive e a frangerle per ricavarne un olio di qualità che viene menzionato anche tra gli oli italiani in varie pubblicazioni. E la casa? Macerie. Tetti sfondati, porte abbattute, pavimenti divelti. Bisognava ricominciare. Dopo vari anni, la casa ha ripreso la sua vecchia fisionomia. In particolare, il pianterreno è ora costituito da tre sale per circa duecento metri quadrati più un’ampia cucina debitamente attrezzata e si apre su due piazzali in pietra, uno anteriore e uno posteriore, che lo abbracciano completamente, prima che il verde dei prati e delle piante prendano il sopravvento». In queste parole è condensato tutto lo sforzo di Gaetano Cenname di rendere Tutuni al Monticello un bene che abbia non solo una vocazione squisitamente imprenditoriale ma anche di collante del territorio e di collettore di iniziative rivolte alla promozione dello stesso, secondo una filosofia e un modus operandi che sono valse a Tutuni al Monticello la certificazione di Tesoro d’Italia 2018.

Foto
agribusiness I Sapori Di Un Tempo

Ricercatore di artigiani del cibo, selezionatore di prodotti dagli inconfondibili aromi naturali delle fattorie laziali...in breve I Sapori di un Tempo!

Foto
agribusiness Boscovivo

Benvenuto nel mondo Boscovivo!   Naviga nel nostro sito e scopri le nostre proposte assaggio, accedi alle notizie e rimani aggiornato con tutte le novità e non perdere le ricette studiate dai nostri bloggers infine non dimenticare di cliccare qui sotto per seguire il canale Boscovivo!

Foto
pasta factories Pastificio Graziano

GRAZIANO

Il buono della Pasta


Nella nostra pasta trovi tutti i sapori, i profumi e le tradizioni dell’Irpinia. Lavoriamo la pasta con la stessa passione delle nostre nonne: selezioniamo le migliori semole di grano duro e le impastiamo lentamente, solo con acqua delle sorgenti dei monti irpini.


Le trafile della tradizione

Custodiamo un segreto antico: dall’acqua limpida delle sorgenti irpine e dalle migliori semole di grano duro nasce la pasta Graziano, genuina come quella delle nostre nonne.


Territorio e tradizione

Il territorio e la tradizione sono la vera forza del nostro Pastificio.
Il territorio incontaminato dei monti irpini ci regala l’acqua delle sue fonti che, insieme al grano proveniente da Puglia, Campania e Basilicata, ci permette di lavorare la pasta con la stessa genuinità e passione delle nostre nonne.

L’antica ricetta della pasta Graziano è onorata seguendo scrupolosamente il metodo di lavorazione degli storici artigiani di Gragnano, che prevede la trafilatura al bronzo e la lenta essiccazione statica su telai per almeno due giorni a bassa temperatura. Questo metodo permette di ottenere una pasta che mantiene intatti, in tutti i formati lunghi e corti, i nutrienti delle materie prime utilizzate perché vogliamo regalare ai nostri consumatori il profumo e l’essenza del nostro territorio.


Il grano

Per rispondere alla crescente domanda di qualità del mercato italiano e estero, il Pastificio Graziano è impegnato nella costante e stringente selezione della materia prima.

La semola di grano duro che si unisce alla nostra acqua sorgiva è quella realizzata con grano proveniente dall’entroterra campano, dalla Puglia e dalla Basilicata. Le varietà di grano sono selezionate per il loro elevato contenuto proteico che assicura un buon indice di tenacità alla nostra pasta. Il risultato è un piatto di pasta sempre al dente, elastico e ben digeribile.

Inoltre le farine devono essere prodotte da grano macinato in maniera leggera, con un numero di giri di macina contenuto per mantenerne la fragranza. Le qualità organolettiche del grano utilizzato e il colore giallo chiaro della pasta si mantengono intatte grazie al processo di essiccazione lenta.


La trafilatura

La trafilatura è una delle fasi più importanti nella preparazione di una pasta di alta qualità. Ecco perché abbiamo scelto di utilizzare speciali trafile al bronzo con essiccazione a basse temperature dove il tempo di essiccazione può variare a seconda delle condizione meteorologiche (40/45° per 24/48 ore) su telai in celle statiche.

Questo ci permette di conferire alla pasta una particolare rugosità che aumenta notevolmente l’assorbimento di qualsiasi tipo di condimento.

Ma siamo andati più in là: la volontà di dare al consumatore un prodotto sempre migliore ci ha spinto ad avviare una collaborazione prestigiosa con i Laboratori del Dipartimento di Chimica ” A. Zambelli” dell’Università degli Studi di Salerno. Il frutto di questa ricerca scientifica e della successiva sperimentazione è stato il brevetto di nuove esclusive trafile all’avanguardia che prevedono l’utilizzo di platino e argento come componenti principali: questa importante innovazione consente di limitare l’usura dei materiali delle trafile, con conseguente sensibile diminuzione delle scorie, e migliorare l’aspetto termico dell’estrusione per garantire la massima uniformità della pasta.


Foto
agribusiness Felici Salumi Dal 1960 Produzione di salumi tradizionali alla maniera toscana dal 1960
Foto
services Chiuri Renato Specialita' Alimentari

Fedeltà, tradizione ed esperienza

Foto
farms Azienda Agraria - Frantoio Oleario Federico Bonifazi

L'azienda agricola


Casale la Forca

Il Casale si trova a ridosso del lago di Piediluco, in cima ad una verde vallata costituita prevalentemente da terreni seminativi. Qui grazie al particolare microclima, si pratica un'agricoltura di montagna e si producono cereali e  legumi: farro, i fagioli, lenticchie e foraggio per il nostro bestiame. Nei boschi limitrofi si raccolgono i preziosi tartufi neri, tipici della Valnerina.


Casale S. Lorenzo

Il Casale si trova ad un altitudine di circa 300 metri. Qui hanno dimora gli uliveti dell'Azienda. La cultivar principale è il Moraiolo, seguito dalle varietà Frantoio e Leccino. Presso il podere San Lorenzo alleviamo il bestiame bovino di razza Chianina che è mantenuto allo stato brado tutto l'anno e che fornisce il concime organico per gli uliveti.


La nostra storia

Il primo frantoio della famiglia Bonifazi fu realizzato agli inizi del '900 da Federico Bonifazi, bisnonno degli attuali proprietari. In quel periodo egli macinava le proprie olive in un frantoio della zona ma a seguito degli eventi bellici, l'allora proprietario del frantoio, al termine della molitura, gli negò la restituzione dell'olio che aveva in deposito. Federico Bonifazi, indignato per il fatto, si costruì con molti sacrifici un piccolo frantoio per molire esclusivamente le olive provenienti dai suoi terreni.

Negli anni successivi, la gestione del frantoio fu ereditata dai figli Paolo ed Alberico che introdussero la lavorazione conto terzi, acquistarono nuovi uliveti e migliorarono la qualità del prodotto introducendo delle innovazioni nel processo produttivo.

La vere svolta si ebbe nel 1968 quando i cugini Federico e Pietro sostituirono gli anziani genitori nella gestione del frantoio e fu proprio in quell'anno che sostituirono il vecchio frantoio a macine con un impianto a ciclo continuo Rapanelli. I tempi di lavorazione delle olive si accorciarono sensibilmente e la qualità dell'olio ne giovò enormemente.

Con il passare degli anni Pietro decise di lasciare la gestione del frantoio, la quale venne interamente rilevata da Federico Bonifazi e da sua moglie Augusta. La quarta generazione della famiglia Bonifazi è rappresentata da Alba e Paolo, figli di Federico che, insieme ai genitori, gestiscono tuttora il frantoio.

Foto
butchers Macelleria Da Silvio

Cortesia , passione per il lavoro, e solo Qualità.

Foto
roasting plants Francaffe'

La Francaffè nasce dalla mia passione per il caffè e dal desiderio di realizzare un progetto imprenditoriale nel quale trovassero spazio la creatività, il valore, la ricerca e il desiderio di offrire qualità lavorando con il piacere di chi inizia una nuova avventura credendo nel proprio sogno.
Ho scelto la strada dell'artigianalità perchè è lontana dalle logiche dei grandi numeri, lavorando con determinazione ma anche divertendomi senza rinunciare alla libertà di andare anche controcorrente. Fin dall'inizio ho dato importanza alla cura dei dettagli nella scelta della materie prime proponendo solo poche miscele che riflettono il mio gusto. Selezionati le monorigini di alta qualità presenti sul mercato ho lavorato intorno ad un'importante miscela: SOPHIA, nome molto importante per me.
SOPHIA riflette appieno la mia idea di espresso in tazza corposo, gratificante ed appagante.


TORREFAZIONE ARTIGIANALE. Lavorazione artigianale e ricerca costante di materie prime di eccellenza, questo binomio garantisce la qualità ed il valore sul quale si fonde la Francaffè. Essere artigiani oggi è un onore con la grande responsabilità di dimostrare che, con le mani e con la testa, si può realizzare un'idea con l'entusiasmo di chi crede in ciò che fa. La Francaffè nasce come laboratorio artigianale e pone particolare attenzione alla divulgazione della cultura del caffè. I caffè verdi che acquistiamo sono tutti monorigine di eccellenza, scelti per la qualità della pianta coltivata e per la serietà e competenza dell’azienda coltivatrice che provvede già ad una prima selezione, in seguito vengono effettuati da noi dei controlli in laboratorio. In torrefazione la tostatura avviene su ogni singolo caffè, con lo scopo di dare ad ogni monorigine la cottura più adatta, che non copra le qualità del gusto e gli aromi. La miscelazione viene fatta a freddo, seguendo dei criteri di equilibrio per ottenere miscele adatte al tipo di utilizzo. Il criterio da noi adottato ha come obiettivo di proporre miscele che non tradiscano le caratteristiche dei caffè, ma anzi ne esaltino le peculiarità, le differenze e le caratteristiche in modo armonico. Tecnicamente il metodo di estrazione per espresso prevede una miscela poiché nessun tipo di caffè, da solo, è in grado di dare un espresso perfetto, corposo e dal gusto ricco di aromi. Bere un espresso in miscela significa gustare un’armonia di profumi, di aromi, di corpo.