Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  SPORTELLI VIA COVA 3
48013 BRISIGHELLA (RA)
054680616
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
dining Azienda Agricola Ceriani Maria Antonia Dall'Azienda Agricola Ceriani Maria Antonia...























...all'AGRITURISMO CASCINA CLAUDINA
Foto
dairies Friscu Il Caseificio In Citta'

Un piccolo laboratorio bistrot dedicato ai prodotti lattiero caseari nel cuore della città.
Un luogo elegante ed informale dove è possibile assaporare la burrata e la mozzarella appena filata e tante altre deliziose varietà di formaggi prodotti artigianalmente nel laboratorio a vista.

Tutti i prodotti FRISCU sono realizzati con latte fresco proveniente da aziende agricole selezionate e a pochi chilometri da Pisa


La storia

Giulio Guido,  originario del Salento, direttore della clinica ortopedica di Pisa, dopo mezzo secolo di attività chiude la porta della sua clinica e dà vita al suo progetto di sempre, portare un piccolo angolo di Salento nella sua amata città adottiva, Pisa.

La visione del Prof. Guido è quella di offrire e condividere prodotti fatti con la stessa passione di un tempo, caratterizzati dalla tradizione, dalla manualità e da antichi sapori che ricordano la propria terra e la famiglia.

Ed è proprio grazie al lavoro dell’intera famiglia e dall’incontro fortuito, a Gallipoli nel 2016, con il mastro casaro che nasce così un progetto che porta il tesoro ed i segreti dell’arte casearia salentina nel cuore della città.

FRISCU, che in dialetto salentino significa “fresco”, rappresenta un nuovo concept di avanguardia dove si concentrano in unico spazio il processo della materia prima, la produzione ed il consumo del prodotto caseario appena fatto. Un’esperienza unica.


Il laboratorio

Dietro la grande vetrata che permette di assistere alla completa filiera di produzione è ubicato il nostro laboratorio. Realizzato secondo criteri di progettazione (CE) 852/2004 e (CE) 853/2004, il laboratorio FRISCU completamente a vista permette di partecipare in diretta all’esperienza della filatura e più in generale alla produzione dei nostri formaggi a partire dal latte crudo.

Tutte le lavorazioni sono svolte all’interno del nostro laboratorio che vanta una capacità di lavorazione giornaliera fino a 1000 litri di latte. Un vero e proprio caseificio dove la lavorazione è esclusivamente artigianale, senza ausilio di macchinari, e affidata all’esperienza ed abilità di casari specializzati che rispettano l’antica tradizione pugliese assicurando prodotti, di altissima qualità e genuinità. Stecca e mastello, acqua bollente e sale, esperienza ed accuratezza dei gesti nella lavorazione del casaro sono gli unici elementi che caratterizzano la produzione FRISCU.

Il latte, con cui sono realizzati i nostri formaggi, proviene esclusivamente da allevamenti locali attentamente selezionati ed a pochi chilometri dal caseificio, dove se ne inizia la lavorazione.

L’uso di una materia prima di eccellenza quale il latte lavorato a poche ore dalla mungitura e proveniente da aree vicine assicura la produzione di formaggi freschissimi e ricchi di sapori antichi garantendo un vero concept di Km0 all’insegna della genuinità, sostenibilità e rispetto della natura.


La produzione

Tutti i nostri formaggi a pasta filata così come la ricotta vengono prodotti secondo antichi metodi artigianali di lavorazione.

Tutti giorni il latte viene trasportato dalla vicina azienda agricola in un’apposita cisterna refrigerata al caseificio FRISCU dove si provvede all’immissione dello stesso nel nostro frigo latte.

Il latte crudo viene quindi trasferito nei tini dove si procede al riscaldamento ad altissime temperature per abbattere ogni possibile carica batterica, il tutto viene verificato in continuo con appositi strumenti di misurazione. Dopo aver poi abbassato la temperatura si passa alla fase detta “cagliatura”.

Completata la coagulazione si procede alla rottura della cagliata. La cagliata così frantumata viene depositata su un banco in acciaio in cui si raccoglie per la successiva filatura e formatura, mentre il siero viene raccolto in appositi recipienti e destinato alla produzione della ricotta.

Attraverso il riscaldamento ad elevate temperature otteniamo la ricotta che viene poi posta nelle apposite fuscelle.

La cagliata raccolta sul banco viene posta in ebollizione e lavorata con l’apposita stecca per la filatura in un contenitore in acciaio chiamato “mastello”. A questo punto si procede alla salatura per ammorbidire la cagliata fino al raggiungimento della consistenza ottimale che permetterà la filatura della pasta.

Il casaro procede alla filatura, formando manualmente prodotti di varie dimensioni e peso. La mozzarella fiordilatte, le trecce e i nodini vengono posti a raffreddare in acqua fredda per la successiva vendita nel negozio adiacente al laboratorio.

Foto
agribusiness Molino Orsili Srl

Tre generazioni nel settore molitorio, lavorando sempre per raggiungere lo stesso obiettivo:
la qualità del prodotto e la soddisfazione del cliente.


L’azienda nasce nel 1961 dai genitori Antonio e Mario.

Il cambio generazionale avviene intorno al 2000, quando Imerio, Rossano e Luca iniziano il grande lavoro di rilancio e rinnovameno aziendale. La messa a norma di tutti gli impianti, l’adeguamento a tutti gli standard qualitativi previsti dalle normative sempre in evoluzione, investimenti per garantire un prodotto costante e di qualità, ricerca e studio delle materie prime.

Al fine di fornire un servizio puntuale e tempestivo, nel 2004 inizia il rinnovamento e l’ampliamento del parco macchine. Iniziano anche collaborazioni con tecnici e consulenti del settore per fornire assistenza ai clienti per la conoscenza delle farine e lo sviluppo di prodotti da forno e da pasticceria.


Non vogliamo essere fornitori ma partner dei nostri clienti.


Il contatto diretto con i clienti, lo studio del mercato, approfondire dinamiche ed esigenze della clientela, cia hanno portato a realizzare nuovi prodotti che oggi si distinguono sul mercato: Pizza Mix nata con miscela di Grano Duro; Farina tipo 1 con Germe di Grano fresco per riscoprire antichi sapori.

Se fino ad oggi il nostro mercato di riferimento è stata la Regione Marche, nel 2017 siamo pronti ad una nuova avventura: la realizzazione dello shop on-line. Arrivare con i nostri prodotti in tutta Italia con spedizioni veloci, prodotti freschi e di qualità.

Un nuovo sito per le ricette con prodotti vegani e bio; il blog per pubblicizzare eventi ed iniziative; una pagina facebook dedicata anche alle blogger nostre collaboratrici.

Un investimento che comprende diverse fasi: studio di un nuovo brand, realizzazione di un sito responsive dove è facile acquistare i prodotti, un nuovo sito di ricette comprendenti anche le farine bio e prodotti vegani. Un blog per informare delle nostre attività.

Gestire un Molino significa rispettare la tradizione per il prodotto, utilizzare l’esperienza acquisista negli anni, ma anche guardare alla rete, affdarsi all’innovazione, all’automazione. Certificare impianti e filiera, studiare le materie prime, i prodotti finiti.

Questa è la nostra Mission. Questo è il MOLINO ORSILI SRL.


Imerio, Rossano e Luca

Foto
agribusiness Mulino A Pietra Caldaroni Gerardo caldaroni, dal 1780 la qualità....della tradizione!
Foto
farms Fattoria Del Torquato Sas

Olio Extravergine di Oliva artigianale di categoria superiore ottenuto a freddo direttamente da olive italiane e unicamente tramite procedimenti meccanici.


La Fattoria del Torquato è il risultato della vita laboriosa e paziente di Filippo e Italo Giancola e delle generazioni che li hanno preceduti. Il nome deriva dalla località ove sono situati i terreni da sempre di proprietà della famiglia Giancola. L’ olio extra-vergine prodotto nella Fattoria è il risultato di un mixer di pregiate cultivar scelte e curate con certosina e secolare pazienza.


La qualità ed il gusto sono altresì favoriti dalla posizione delle colline che ospitano gli uliveti a 200 metri sul livello del mare a ridosso del litorale adriatico. Le principali caratteristiche dell’olio prodotto lo possono far definire: armonico di colore giallo cangiante sul verde e un profumo marcato e fruttato


"L'olio prodotto dalla Fattoria del Torquato si contraddistingue per la sua versatilità,

essendo un olio dal fruttato medio, si presta a svariati impieghi”.

- Luigi Caricato -


FATTORIA DEL TORQUATO – S.A.S. di Maria Giuditta Bianchi & C. – Via Santa Maria ad Cellas, 12

64027 – LOCALITA’ CASE ALTE – SANT’OMERO (TE) – Email: info@fattoriadeltorquato.it Mobile: 345 2569543

Foto
butchers Macelleria O' Sistimato Franco

20 anni. Sempre al vostro servizio. La cura del cliente. Le migliori carni pregiate e la nostra passione per questo lavoro ci hanno portato a questo traguardo. Un enorme grazie a tutta la mia attuala e futura clientela!

Foto
farms Zafferano Del Re

Siamo donne, siamo sorelle, siamo calabresi.
Abbiamo una grande passione: fare agricoltura nella nostra terra, preservando la natura e la biodiversità dei nostri territori.
Produciamo Zafferano con metodi naturali e siamo delle vere e proprie artigiane poichè il nostro prodotto è frutto di un processo di lavoro interamente svolto a mano.

Foto
agribusiness Acetaia Marchi
Foto
roasting plants Francaffe'

La Francaffè nasce dalla mia passione per il caffè e dal desiderio di realizzare un progetto imprenditoriale nel quale trovassero spazio la creatività, il valore, la ricerca e il desiderio di offrire qualità lavorando con il piacere di chi inizia una nuova avventura credendo nel proprio sogno.
Ho scelto la strada dell'artigianalità perchè è lontana dalle logiche dei grandi numeri, lavorando con determinazione ma anche divertendomi senza rinunciare alla libertà di andare anche controcorrente. Fin dall'inizio ho dato importanza alla cura dei dettagli nella scelta della materie prime proponendo solo poche miscele che riflettono il mio gusto. Selezionati le monorigini di alta qualità presenti sul mercato ho lavorato intorno ad un'importante miscela: SOPHIA, nome molto importante per me.
SOPHIA riflette appieno la mia idea di espresso in tazza corposo, gratificante ed appagante.


TORREFAZIONE ARTIGIANALE. Lavorazione artigianale e ricerca costante di materie prime di eccellenza, questo binomio garantisce la qualità ed il valore sul quale si fonde la Francaffè. Essere artigiani oggi è un onore con la grande responsabilità di dimostrare che, con le mani e con la testa, si può realizzare un'idea con l'entusiasmo di chi crede in ciò che fa. La Francaffè nasce come laboratorio artigianale e pone particolare attenzione alla divulgazione della cultura del caffè. I caffè verdi che acquistiamo sono tutti monorigine di eccellenza, scelti per la qualità della pianta coltivata e per la serietà e competenza dell’azienda coltivatrice che provvede già ad una prima selezione, in seguito vengono effettuati da noi dei controlli in laboratorio. In torrefazione la tostatura avviene su ogni singolo caffè, con lo scopo di dare ad ogni monorigine la cottura più adatta, che non copra le qualità del gusto e gli aromi. La miscelazione viene fatta a freddo, seguendo dei criteri di equilibrio per ottenere miscele adatte al tipo di utilizzo. Il criterio da noi adottato ha come obiettivo di proporre miscele che non tradiscano le caratteristiche dei caffè, ma anzi ne esaltino le peculiarità, le differenze e le caratteristiche in modo armonico. Tecnicamente il metodo di estrazione per espresso prevede una miscela poiché nessun tipo di caffè, da solo, è in grado di dare un espresso perfetto, corposo e dal gusto ricco di aromi. Bere un espresso in miscela significa gustare un’armonia di profumi, di aromi, di corpo.

Foto
farms Vino Cotto - Sapa - Cremo' Cantina Caona'

L’Azienda Agricola Caonà è lieta di aprire le porte della sua cantina…

La nostra è una piccola azienda agricola che produce e vende il tipico Vino Cotto, i nostri vigneti si trovano a breve distanza dai Monti Sibillini, sulle colline Maceratesi in un ridente paesino medioevale, Loro Piceno in provincia di Macerata, nelle Marche.


Vino Cotto, prodotto tipico di Loro Piceno

Che cos’è Il Vino Cotto?

Il Vino Cotto è un prodotto tipico delle Marche, in special modo interessa le zone enologiche del basso Maceratese e del Piceno, particolarmente apprezzato è quello di Loro Piceno, in provincia di Macerata, dove viene rispettata e tramandata questa tecnica di vinificazione millenaria. Proprio a Loro Piceno, ogni anno in estate, si festeggia la famosa Sagra del Vino Cotto dove le proprietà e i benefici di questo vino vengono celebrate e dove i migliori produttori espongono ed offrono questo ottimo prodotto.


Il vino cotto è un vino dolce e forte, dal colore variabile dal rosso al rosso ambrato con tendenza a sfumature nocciola, limpido e dal profumo fruttato, dal sapore in perfetto equilibrio fra acidità e dolcezza, ha una gradazione alcolica che va dai 12% ai 14% a seconda del tipo di invecchiamento, ed è ottenuto dalla bollitura del mosto di vari tipi di uva (da non confondere con il tipico vino cotto pugliese che invece è ottenuto dal mosto fresco).

Generalmente il vino cotto veniva consumato come un normale vino da tavola, ora è più spesso indicato come vino da dessert, può essere bevuto accompagnato a biscotti secchi o ciambellone, bevuto insieme a pezzettini di pesca, inoltre è utilizzato anche nella preparazione di dolci, famosi sono i biscotti al vino cotto, o in cucina per insaporire carni o marmellate.


La tradizione e la cultura del nostro territorio sono racchiuse nel profumo e nel sapore unici del vino cotto.

Il Vino Cotto, in dialetto chiamato anche “vicotto”, è una bevanda dalle origini antichissime e la produzione ancora oggi è legata alla tradizione contadina seguendo la ricetta tramandata da generazione in generazione. Le famiglie contadine preparavano questa bevanda per i lavori più faticosi, come quelli della mietitura, per recuperare forza ed energia o per occasioni particolari come la nascita di un figlio, per il quale se ne metteva da parte una piccola botte da consumare non prima del raggiungimento della maggiore età o il giorno delle nozze.

Inoltre il vino cotto rappresentava per ogni famiglia il segno dell’ospitalità, da versare nelle migliori occasioni; la tradizione racconta che persino le braccia e le gambe dei bambini venivano bagnate dal vino cotto per irrobustirli, veniva usato frequentemente come rimedio nella cura di molti malanni come ad esempio il raffreddore, per risanare gli eritemi dei bambini, per la lucentezza della pelle e gli effluvi degli aliti… ma soprattutto per riscaldare l’animo.


Dal vino cotto alla tavola!

Cremò, Sapa e Aceto di Vino Cotto sono glasse 100% con ingredienti naturali raccolti nelle nostre terre, che rispettano le tradizioni di lavorazione tramandate dai nostri nonni per creare un perfetto connubio con i migliori prodotti e ricette di oggi


Aceto di Vino Cotto

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto rabboccando botti acetose in legno di quercia con il vino cotto invecchiato almeno cinque anni, lasciato stagionare per altri due. Può essere utilizzato per condire insalate, carni e pesce.


SAPA

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto con la bollitura lenta del mosto di uva fino a ricavare una salsa leggermente cremosa. Può essere utilizzata come condimento per polenta e formaggi e per la preparazione di dolci e gelati.


Cremò

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti a base di sapa, aceto di vino cotto e aromi naturali. Può essere utilizzato come condimento per carni, pesce, insalate, formaggi, gratinati




Foto
farms Risoinfiore Residuo Zero
L’azienda agricola RISOINFIORE di Paola Fiore, nasce nel cuore della Bassa Vercellese.

A conduzione famigliare, con il supporto pratico dell’azienda di Adolfo Barbonaglia (marito di Paola), presente da TRE generazioni nel mondo agricolo, esclusivamente a coltivazione riso. 

RISOINFIORE Negli ultimi anni si è dedicata non solo alla coltivazione, ma anche alla commercializzazione del proprio riso.

Riso a residuo ZERO, perchè le nostre priorità sono l'ambiente e le persone

Da sempre l’azienda utilizza le tecnologie più innovative: dispone di un impianto fotovoltaico, la cui produzione viene impiegata completamente per gli utilizzi aziendali, usa il sistema di guida GPS, ha la  mappatura delle produzioni, per meglio ottimizzare l’impiego di concimi e sementi, prestando particolare attenzione all’ottenimento di un prodotto finale sempre migliore.


Nell’ultimo anno il nostro costante impegno e l’attenzione che poniamo nell’ottenere un prodotto genuino e di qualità, ci hanno portato ad aderire ai progetti AGRICOLTURA SOSTENIBILE, AGRICOLTURA CONSERVATIVA ed ADERIRE ALLA Misura 10.1.2 del PSR Piemonte (scarica il registro operazioni colturali dall'area dowload).


La lavorazione dei terreni inizia dopo la raccolta, con la “minima lavorazione”, che consiste nello smuovere solo i primi 10/12 cm del terreno, interrando parzialmente i residui colturali, per poter seminare una coltura intercalare da sovescio riducendo al minimo la lisciviazione dei terreni (Agricoltura conservativa) e che nel periodo primaverile verrà interrata sempre tramite lavorazioni superficiali (ripuntatura o discatura), per aumentare l’apporto di sostanza organica nel terreno.


Sono stati fatti solchi sul perimetro delle camere di risaia, per poter mantenere costante al loro interno, la presenza di acqua, che favorisce lo sviluppo della fauna delle zone risicole (misura 10.1.2 del Psr P).
I prodotti fitosanitari vengono selezionati in base alla effettiva presenza di infestanti, utilizzando molecole dell’ultima generazione, sempre meno invasive sulla coltura e per l’ambiente.


Viene adottato il sistema di “barra a filo”, per eliminare direttamente gli infestanti senza contaminare la coltura in atto, riducendo la banca semi nel terreno e permettendo di evitare trattamenti diffusi a pieno campo.


E' stato inserito il compensatore  aeraulico per ridurre i consumi di gasolio ed energia elettrica durante i cicli di essiccazione.

Foto
farms Antica Macelleria Ballardini Dal 1929

La F.lli Ballardini è un’azienda storica fondata nel 1929 che oggi si presenta come una realtà consolidata nel settore delle carni.


La F.lli Ballardini è il gusto della tradizione, la riscoperta dei valori di un tempo mantenuti in un mondo che offre servizi tecnologici innovativi, la volontà di proporre l’eccellenza trentina.


L’antica Macelleria Ballardini si occupa di offrire le migliori carni del nostro territorio, il marchio nato ed allevato in Trentino; infatti dimostra il nostro costante impegno nel proporre i migliori tagli ottenuti da razze esclusivamente pregiate, considerando animali giovani di età compresa da 15 a 18 mesi, in modo particolare le scottone.


Le carni provengono da allevamenti locali che tutelano il benessere animale; in particolare quello di manzi segue il metodo biologico.


Per rendere le carni ancora più tenere e succulente , l’azienda ha scelto un tipo di frollatura al sale; con questo metodo abbiamo progettato e creato una grotta al sale di Cervia per le frollature DRY AGED, dove le carni vengono lasciate maturare dai 60 ai 90 giorni.

Foto
farms Zafferano Collina Lucana


Zafferano Collina Lucana®, nasce dalla volontà di due amici, di condividere idee e progetti, alla ricerca di una nuova opportunità di crescita professionale e personale.

L’idea di Giuseppe Montesano si innesta sull' Azienda Agricola di Tiberio Tassinari, operante nel settore cerealicolo, un tempo fulcro dell’economia della collina lucana.

Una realtà così mutata, obbliga a ricercare nuove idee e, naturalmente, a pensare valide alternative alle produzioni tradizionali, se è forte il desiderio di rinsaldare le proprie radici nel territorio e la volontà di trasmettere la speranza di poterci riuscire.

Quattro anni di ricerche, studi e sperimentazioni, hanno confermato la vocazione del territorio di Tricarico alla produzione di zafferano di ottima qualità, evidenziata dai risultati delle analisi qualitative effettuate sul campione relativo all’anno di produzione 2016 - secondo la Norma ISO/TS 3632 – che colloca Zafferano Collina Lucana® nella Classe I della scala dei valori di qualità, con un’umidità pari al 6,87%.

Le analisi del 2017 confermano, la Classe I, e soprattutto viene riconosciuto che i campioni esaminati rispettano i criteri necessari per avvalersi del Marchio Repron®, rilasciato da Hortus Novus srl (L’Aquila) sulla base del brevetto internazionale depositato dalla medesima società, agli zafferani naturali, biologici che hanno effetto neuro-protettivo.

Il basso contenuto di umidità degli stigmi essiccati, contribuisce ad esaltarne la qualità e aumenta la durata di conservazione delle proprietà organolettiche e medicinali.

Consapevoli che non si finisce mai di imparare, e incoraggiati dai risultati ottenuti finora, viene fatto il primo passo di un lungo cammino - nella direzione del sano e naturale benessere della persona - cosparso non solo di colori ma anche inebriato da profumi e sapori, con la registrazione del marchio Zafferano Collina Lucana®; depositato nell’anno 2017, presso la Camera di Commercio di Matera.

La coltivazione

Zafferano Collina Lucana® pratica la coltivazione del Crocus Sativus L., con tecniche colturali ispirate ai principi dell’agricoltura naturale e sinergica basate sul principio, ampiamente dimostrato dai più aggiornati studi microbiologici, che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile attraverso i propri "essudati radicali", i residui organici che lasciano e la loro attività chimica, insieme a microrganismi, batteri, funghi e lombrichi.

I prodotti ottenuti, con questa pratica, hanno una diversa qualità, un diverso sapore, una diversa energia e una maggiore resistenza agli agenti che portano malattie; attraverso questo modo di coltivare viene restituito alla terra, in termini energetici, più di quanto si prende, promuovendo i meccanismi di auto fertilità del suolo e facendo dell'agricoltura un'attività umana sostenibile, mentre l’uso di sostanze chimiche di sintesi non è naturale e non è sostenibile.

Per questo Zafferano Collina Lucana® limita la lavorazione del terreno all’escavazione del letto d’ impianto dei bulbi, rifiuta l’utilizzo di ogni tipo di concime, non pratica diserbo, ritiene che le “amiche erbacce” non vanno eliminate ma controllate, poiché hanno un ruolo specifico nella fertilità del suolo, nell'equilibrio dell'ecosistema e per la salute dei bulbi.

La fioritura

Lo zafferano fiorisce in autunno, tra ottobre e novembre. E’ difficile prevedere l’inizio della fioritura, che dura circa 20 giorni, dipende dal clima e varia ogni anno.

La fioritura è una gioia per gli occhi: il campo si tinge dei colori dell’arcobaleno - dal verde delle foglie al violetto dei petali del fiore, dal giallo delle antere, al rosso degli stigmi.

La raccolta

Per preservare la qualità della spezia raccogliamo, manualmente i fiori, ancora chiusi, alle prime ore del mattino, prima che vengano contaminati da fattori esterni. Raccogliamo i fiori, anche in caso di pioggia, in queste condizioni procediamo all’asciugatura dei fiori prima della mondatura.

La mondatura

Ogni giorno, dopo la raccolta, procediamo alla sfioritura o mondatura dei fiori.

E’ un operazione di precisione e pazienza, che consiste nel separare, manualmente e con estrema accuratezza, i tre stigmi rossi, dalle altre parti del fiore (antere, petali e stilo), mantenendoli uniti tra loro.

La presenza di tali parti del fiore a contatto con gli stigmi, ne compromette la purezza, mentre l’unione dei tre stigmi associata alla loro parte terminale “a trombetta” garantisce la spezia dalla contraffazione.

L’ essiccazione

Nello stesso giorno della raccolta viene effettuata l'essiccazione degli stigmi, cioè l’eliminazione della quasi totalità del contenuto d' acqua presente negli stigmi freschi.

L' essiccazione degli stigmi di Zafferano Collina Lucana® avviene in essiccatori ad aria, a flusso orizzontale, ottimo mezzo per ottenere una spezia di qualità elevata con tempi di conservazione dei suoi principi attivi più lunghi rispetto all’essicazione al fuoco dove la temperatura è elevata e gli stigmi subiscono quasi un processo di tostatura, con conseguente riduzione dei tempi di conservazione dei principi attivi.

La combustione del legno, produce cenere che si posa sullo zafferano, riducendone la purezza.

Il confezionamento

Zafferano Collina Lucana®, è confezionato a stigmi interi e possibilmente uniti, in vasetti di vetro, a chiusura ermetica, con tappo a vite. Rifiutiamo la chiusura con tappo di sughero (esteticamente suggestiva), perché per effetto di una porosità molto variabile, non impedisce gli scambi aeriformi e microbiologici con l’ambiente esterno, mettendo a rischio la qualità della spezia.

Consigliamo di acquistare solo zafferano in stigmi e di diffidare dello zafferano che costa poco, può essere addizionato con altri prodotti, come il cartamo, detto anche zafferanone che, in polvere, assomiglia allo zafferano vero, del quale non ha le stesse proprietà organolettiche e medicinali.