Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  SEGNI VIA MERCATI DI MEELATO
40020 CASALFIUMANESE (BO)
0542942388
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness Pescheria Marechiaro

Pesce fresco del golfo di Salerno, fritto e gustato!

Se vuoi provare qualcosa di diverso dal solito, con un'eccellente fritto di pesce e buonissime ricette di mare, e tanto relax ... sei nel posto giusto!

Foto
agribusiness Azienda Agricola Genito Produzione ortofrutticola
Lavorazione pomodori e sottoli
Vendita diretta
Foto
agribusiness Associazione Il Ghiaretto Onlus Fagiolo Di Sorana Igp

L' Associazione dei piccoli produttori "Il Ghiareto" Onlus, nasce nel 1999 per la valorizzazione e la tutela del fagiolo di Sorana e del suo territorio di produzione, propone ed ottiene nel 2002 il marchio europeo IGP.


Il Fagiolo di Sorana è il prodotto tipico dei fazzoletti di terreno di pochi ettari, irrigatin da acque limpide e cristalline, nella zona compresa tra i versanti orientali e occidentali dell colline della valle del Peschia di Pontio.

Foto
farms Oleificio Prudenzi Riccardo

Fin dal 1870 che la Famiglia Prudenzi coltiva e produce il suo olio extravergine d'oliva, il tempo passa ma le tradizioni restano, infatti, al giorno d'oggi l'azienda agraria Prudenzi può contare ben 9.000 piante di olivo a monocono ed un frantoio a ciclo continuo con lavorazione a freddo.

Foto
farms La Natura Societa' Agricola Srl

La nostra Azienda Agricola produce molti prodotti stagionali e frutta di tutti i tipi.

Foto
dairies Caseificio I Renai

Produzione di prodotti caseari con il nostro latte di pecora!

Foto
farms Olio Provenzani

Onestà, Qualità & Sicilianità: La Mission di Olio Provenzani

Lavoriamo onestamente e con passione per rendere ogni goccia del nostro olio un inebriante e gustoso affresco di sapori che esaltino la tradizione gastronomica della nostra terra, selezionando all’origine le migliori cultivar autoctone e controllando meticolosamente la filiera all’insegna della qualità totale e nel rispetto dell’ambiente , a garanzia di un prodotto superiore, buono e genuino.

L’Extravergine della Valle del Gattopardo

Ci impegniamo costantemente per crescere e diventare un punto di riferimento tra le eccellenze gastronomiche siciliane in Italia e nel mondo, divulgando la cultura dell’ extravergine di qualità superiore contestualmente a quella del mangiar sano tipica della dieta
mediterranea.
Vogliamo inoltre immedesimarci coi i luoghi magici ed evocativi dai quali il nostro prodotto nasce, traendo profonda ispirazione dal trascorso storico, culturale e letterario insito nella nostra terra.

Provenzani, Extravergine della Valle del Gattopardo.


Le nostre cultivar


BIANCOLILLA

E’ la varietà più diffusa in Sicilia, con la sola eccezione della provincia di Messina. Il nome evidenzia i numerosi genotipi che trovano la massima espansione nella provincia di Agrigento.

Pianta di media vigoria e portamento assurgente, ha alta produttività anche se una resa in olio medio – bassa. Di solito , l’olio ricavato ha sensazioni di fruttato , amaro e piccante leggero tendente al medio se il frutto viene raccolto poco maturo. Si caratterizza per le sensazioni olfattive di mandorla nette e di carciofo e pomodoro.


CERASUOLA

Cultivar estesamente coltivata nella zona di Sciacca e nel versante Nord della provincia di Trapani.
E’ una pianta di media vigoria con portamento assurgente ed altra produttività ed una resa in olio piuttosto alta.
Le caratteristiche organolettiche variano essenzialmente dai suoli in cui le piante germinano, dall’ambiente di coltivazione e dal grado di maturazione delle drupe.
Normalmente presenta un fruttato amaro e piccante medio – intenso con sensazoini olfattive di erba verde appena tagliata, cardo, carciofo e mandorla verde.
Frutti maturi producono negli oli nette sensazioni di pomodoro maturo.


NOCELLARA DEL BELICE

E’ la cultivar di elezione di Olio Provenzani.

Molto diffusa nella provincia di Trapani e nell’area di Castelvetrano è una pianta di media vigoria con portamento espanso, di buona produttività , bassa alternanza e una resa in olio media.

Le drupe raccolte tra l’inizio della maturazione e la semi-invaiatura producono oli vivaci e gradevoli. Tipiche sono le note di carciofo e talvolta di pomodoro verde, mandorla verde e foglia.
Il fruttato, l’amaro ed il piccante hanno valori medio intensi.

Foto
agribusiness Capsicum Di Salsano Alfonso

L'idea e la visione

Un luogo incontaminato e fertile dove coltivare i nostri prodotti e valorizzare la nostra terra.


Prodotti e idee

La gamma CAPSICUM è in continua evoluzione. Lavoriamo con i nostri chef per offrirvi sempre nuove piccanti novità.


Le proprietà benefiche

Il peperoncino si è dimostrato nel corso degli anni utile nel combattere diverse patologie.


Qualità garantita

Selezioniamo i frutti singolarmente con le nostre mani per garantirvi il massimo della qualità.

Foto
dairies I Buonatavola Sini Srl

Il Pecorino Romano prodotto dalla nostra azienda è la quasi totalità rispetto alla produzione del Lazio.


Tradizione Innovazione e garanzia di qualità

Il connubio tra tradizione e innovazione ha reso l’azienda I Buonatavola unica nel suo genere, capace di coniugare un processo produttivo all’avanguardia con la salvaguardia ed il rispetto dell’artigianalità e della genuinità.


Gli inizi

Sin dalla fine del XIX secolo i F.lli Fulvi si dedicano con cura a salare, stagionare e distribuire le forme di formaggio Pecorino Romano prodotte dai pastori del viterbese e dell'Agro Romano.
Agli inizi del '900, in uno stabilimento di Viterbo, la famiglia Fulvi intraprende la produzione in proprio e inizia ad esportare negli Stati Uniti d'America sotto la denominazione Fulvi Genuine.
Sull'etichetta viene subito riprodotta l'immagine dell'àncora, simbolo delle compagnie praticanti il trasporto via mare.


Ieri

Nel 1957 la Fulvi S.p.A. realizza un nuovo complesso a Nepi (VT), zona dalle peculiarità ambientali ottimali per la produzione di formaggi, in particolar modo del Pecorino Romano. La struttura è tutt'oggi sede della produzione, stagionatura e commercializzazione.


Oggi

Oggi l'azienda I Buonatavola raccoglie e mantiene le tradizioni delle realtà imprenditoriali originarie, unendole in uno stabilimento ammodernato e portato all'avanguardia che fa della tradizione artigianale il suo punto di forza. La produzione attuale, composta dai formaggi tipici della campagna romana, soddisfa la crescente e diversificata richiesta del mercato interno ed estero: il Pecorino Romano del Lazio D.O.P., prodotto con il marchio Genuine Fulvi, viene tuttora esportato con straordinario successo nel mercato statunitense.

Foto
agribusiness Fattoria Querciarossa
Foto
agribusiness Carni Della Barbagia - Maialetto Tipico Sardo

Le Carni della Barbagia

La Carni della Barbagia è una ditta individuale di Sebastiano Francesco Fenu, operante nel settore macellazione, trasformazione e cottura carni. La nostra azienda opera a Nuoro, nel cuore antico della Barbagia, ai piedi del Monte Ortobene, un luogo ricco di storia legata all'attività agropastorale e di tradizione culinaria, nonché patria di arte e artisti celebri, come la vicina Grazia Deledda.


Nel 2008, anno di inizio dell’attività, siam partiti principalmente sul settore macellazione, alla quale si sono aggiunte nel tempo altre specializzazioni. In particolare dal 2015 abbiamo sviluppato la cottura delle carni da destinare alla grande distribuzione e attività ristorative col conseguimento dell'autorizzazione e numero di riconoscimento IT k1J41 CE, autorizzazione che ci consente la spedizione in deroga, anche al di fuori della Regione Sardegna, di carni suine sottoposte al trattamento termico.


Ci siamo dedicati in particolare alla produzione del tipico maialetto sardo cotto allo spiedo, a cui abbiamo dedicato nome, “Janna Bentosa”, e grafica distinta. L’attuale lavorazione ha sede nella località “Maria Frunza”, all'interno di una nuova struttura che prende chiara ispirazione dalla tipica capanna dei pastori, “su pinnettu”, nata sotto un nostro specifico progetto che vuole ricreare usi e gusti delle nostre zone, in una ricerca che non bada solo agli elementi esterni ma che si rispecchia anche nell'ottimizzazione del processo di lavorazione e cottura.


Il nostro procedimento consente una aromatizzazione al naturale delle carni, con cottura allo spiedo su fuoco a legna, con la possibilità di aggiungere sapori ed essenze del posto (es. mirto). Una volta cotto il prodotto viene abbattuto termicamente, questo garantisce insieme al confezionamento sotto-vuoto l’integrità e la qualità dello stesso. Col metodo adottato riusciamo a cuocere allo spiedo sino a 150 maialetti contemporaneamente, mediante una fase di cottura che dura massimo 4 ore e che si ripete anche 24 ore su 24.

Foto
farms Zafferano Del Re

Siamo donne, siamo sorelle, siamo calabresi.
Abbiamo una grande passione: fare agricoltura nella nostra terra, preservando la natura e la biodiversità dei nostri territori.
Produciamo Zafferano con metodi naturali e siamo delle vere e proprie artigiane poichè il nostro prodotto è frutto di un processo di lavoro interamente svolto a mano.

Foto
farms Azienda Agricola Ballone Claudio

Cooperativa agricola

Foto
agribusiness Liquorificio Albimonte

Liquorificio Albimonte di Luigi Gennari è una piccola realtà produttiva artigianale individuale, con sede nel bellissimo borgo medievale di Saludecio, nata dalla mia grande passione per la ricostruzione storica, il recupero delle antiche tradizioni e la ricerca di aromi, profumi e sapori di un mondo lontano quasi perduto che non può essere però dimenticato. Ricerca storica e conoscenze scientifiche acquisite in anni di studio, sono quindi i fondamenti su cui si basa l'attività di questo piccolo liquorificio ispirato al modello degli antichi laboratori da speziale, ponendo però la massima attenzione nei confronti degli attuali standard di qualità, igiene e sicurezza alimentare. La produzione si articola su due tipologie di preparati: vini speziati e liquori aromatici, utilizzati in passato sia come gradevoli bevande da fine pasto che come rimedi medicamentosi.


Vini speziati

L'aggiunta di erbe aromatiche e spezie al vino era una pratica molto diffusa nell'antichità. Greci e Romani erano soliti modificare l'aroma e il sapore del vino utilizzando spezie pregiate provenienti dall'Oriente, profumate erbe aromatiche provenienti dal bacino del Mediterraneo e dolcificando con il miele, ottenendo così bevande dai molteplici gusti e profumi che accompagnavano feste, banchetti e rituali religiosi. Dioscoride, medico greco vissuto fra gli anni 60 e 78 d.C., scrisse un trattato sulle sostanze con effetti benefici per la salute dell'uomo, "De Materia Medica" dove descrive le proprietà di seicentosessanta piante, mentre Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) nel suo trattato Naturalis Historia (nel libro “La medicina e le piante medicinali”) riporta l'impiego di piante nella preparazione di oli e profumi pregiati e anche come aroma e additivo dei vini, indicando in particolare i così detti vini stomachici, cioè dotati di proprietà favorevoli all’attività dello stomaco. Nel corso dei secoli quindi, i vini speziati assumono sempre di più il ruolo di veri e propri rimedi medicamentosi; nel Medioevo infatti, si credeva che le spezie possedessero molteplici prprietà curative che venivano associate all'intensa sensazione di calore percepita in seguito alla loro assunzione, facendo riferimento alla "teoria degli umori" del medico greco Ippocrate. Si comincia quindi a parlare di vini ippocratici, identificando una vasta famiglia di preparati a base di vino, erbe e spezie, impiegati come rimedio per vari disturbi, ma anche come gradevoli bevande da fine pasto quasi sempre presenti sulle tavole dei nobili. La produzione dei miei vini speziati, ottenuta mediante il sapiente dosaggio di pregiate spezie ed erbe aromatiche nel vino, si Basa quindi sulla ricerca e il recupero di queste antiche ricette.


Liquori

Il termine "liquore" che deriva dal latino "liquefacere" ossia "sciogliere o dissolvere" inriferimento ai metodi di insaporimento dell'alcool, attraverso un processo di macerazione, raggruppa oggi una vastissima gamma di prodotti diffusi in quasi tutte le parti del mondo, ed utilizzati come fine pasto o come ingredienti per vari preparati quali aperitivi, cocktail e preparazioni dolciarie. In realtà, l'arte della preparazione liquoristica, ha radici molto antiche e si basava sullapratica della distillazione già conosciuta al tempo degli Egizi, come testimoniano alcuni papiri risalenti al 1600 a.C.. Fu solo grazie agli Arabi però, che questa pratica si diffuse nel bacino del Mediterraneo tra il X e il XII secolo d.C. e successivamente, tramite la Scuola Medica Salernitana, vennero gettate le basi della moderna liquoristica. È attraverso la distillazione infatti, che si ottiene l'alcool, materia prima di base per tutti i liquori e conosciuto in passato come “aqua ardens” acqua che brucia in virtù delle sue caratteristiche di liquido limpido e cristallino (come l'acqua) che però brucia e nonimputridisce. All'alcool veniva quindi attribuito un potere ultraterreno e curativo al punto di essere considerato la quinta essenza della materia, lo spirito puro estratto dal vino, che già di per sé era considerato sostanza dalle importanti virtù medicamentose. Nel XIII secolo d.C. Arnaldo da Villanova, alchimista catalano e medico alla corte aragonese, fornì, nel libro “Trattato sugli spiriti”, un resoconto del procedimento relativo alla distillazione del vino in una “nuova acqua”, successivamente aromatizzata con erbe e spezie, in grado tra l'altro di guarire ferite aperte e piaghe. Più tardi, nel XV secolo, Michele Savonarola, medico presso la corte degli Este di Ferrara e nonno del ben più noto Girolamo, fornisce nel suo “Trattato dell'acqua ardente”, un quadro più preciso e completo riguardo l'arte della distillazione, descrivendo i metodi di produzione, le ricette e distinguendo l'acqua ardente in “semplice”, costituita cioè solo da alcool ottenuto mediante ripetute distillazioni del vino e “composta” cioè ottenuta dalla distillazione di erbe e spezie fatte preventivamente macerare nel vino o nell'alcool. Sulla base di questi antichi trattati e facendo riferimento a queste antiche ricette, ottengo quindi i miei liquori mediante l'attenta e sapiente distillazione, in alambicco tradizionale afuoco diretto in rame, di macerati alcolici di pregiate spezie ed erbe aromatiche ed officinali.