Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  PIRCHER VICOLO S. FELICE 7
39020 MARLENGO (BZ)
0473447317
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
farms Riso Goio 1929

La famiglia Goio ha iniziato la sua tradizione nel campo del riso grazie al fondatore Ernesto che nacque nel 1903. Nel 1929, dall’area di Novara si trasferì a Rovasenda dove diede vita all’attività affittando i terreni agricoli dei Conti di Rovasenda, nel cuore dell’area pedemontana detta Baraggia Vercellese, terreni argillosi che si prestano alla coltivazione del riso grazie a questa caratteristica naturale.


Nel corso degli anni, Ernesto, acquistò parte delle terre e nel 1964 grazie all’arrivo di Pietro in azienda è stato possibile incrementarne le superfici adibite a coltivazione. In seguito fu Emanuele che, da sempre convinto che il riso coltivato nel territorio della Baraggia avesse qualità superiori, aderì con entusiasmo alla valorizzazione della “Dop riso di Baraggia Biellese e Vercellese”, riconoscimento Europeo ottenuto nel 2007, l’ unico in grado di certificare la provenienza del prodotto !!!


In questi anni si è affinato un metodo di coltivazione che comporta un minor spreco d’ acqua e di prodotti chimici,  ritornando alla rotazione dei terreni,  tecnica già usata dal nonno: dopo 2 anni di produzione di riso da seme si semina per due anni la soia, potente azoto-fissatore. Alla fine del ciclo colturale, viene seminato a file interrate il Sant Andrea DOP, la varietà più tipica e antica della Baraggia. L’ intero ciclo avviene in asciutta, limitando l’ irrigazione dei campi a poche settimane.


Da pochi anni ci siamo affacciati sul mercato con marchio proprio per la vendita diretta.  I nostri migliori clienti risultano gli Chef di livello medio-alto,  sull’ intero territorio italiano e in parte d’ Europa.


Riso Goio Dop è l’ unico al mondo a raggruppare 4 caratteristiche: - E’ un riso Dop, unica Dop sul riso in Italia - Coltivato con rotazione colturale - Seminato in asciutta - Lavorazione extra (si portano i difetti vicino allo 0) Eccelle nella preparazione dei classici risotti per la sua elevata tenuta alla cottura e l’ abbondanza di amido che genera una mantecatura naturale. In fase di cottura sprigiona un aroma gradevole e particolare, dovuto alla semina in asciutta. Molto usato al centro e Sud Italia per la preparazione di Supplì e arancini, si dimostra un riso ottimo per la preparazione dei più svariati piatti.

Foto
seafood Pescheria San Francesco Da Paola

Pesce fresco, surgelati, piatti pronti, friggitoria e tanto altro...


Foto
farm holidays Azienda Agricola Le Tre Querce e Agriturismo Maria Sofia Di Borbone

L'agriturismo Maria Sofia di Borbone è immerso nell'azienda agricola di 28 ettari "Le Tre Querce". I terreni coltivati ad oliveto, agrumeto, vigneto, frutteto e orto sono a conduzione biologica dal 1998.
Ci troviamo in Calabria, nel centro del Mediterraneo, a soli 20 minuti da Palmi e dalla seducente Costa Viola.   
L'agriturismo è la struttura ideale per chi vuole rilassarsi stando a diretto contatto con la natura.



Giuseppe Spinelli Mayer:

nato a Reggio di Calabria, Agronomo, dottore di ricerca in educazione ambientale. Ha conseguito un master in direzione dei parchi nazionali e uno in Olivocoltura mediterranea.

E' stato consulente del Ministero per l'educazione ambientale e ricercatore al CIREA dell'Università di Parma. Ha pubblicato libri sull'ambiente per la Rizzoli e ha scritto per varie testate giornalistiche su argomenti di difesa del territorio e sull'educazione ambientale.

Ha ricevuto per la sua attività a favore del rispetto ambientale il "premio Consiglio dei Ministri" e la "Medaglia d'oro dei calabresi".

Giuseppe saprà sicuramente incantarvi con racconti della storia dei Borboni su cui ha scritto e pubblicato il romanzo storico "Il sigillo di carta" e vi saprà consigliare su come gestire l'orto di casa svelandovi qualche piccolo segreto.


Harriett:

Harriett vi accoglierà e si occuperà di riempire il vostro bagaglio di benessere, esperienze e ricordi indelebili di questa seducente terra.

Justin, Maggie, Mimpi e Susy:

saranno felici di conoscere i vostri amici a 4 zampe


L'azienda agricola in cui si trova l'agriturismo si chiama "Le Tre Querce" in onore di alcune grandi e antiche querce risalenti al bosco planiziale che si estendeva in tutta l'area prima dell'arrivo degli Spagnoli nel XVI secolo. A partire dal 1500 le querce furono abbattute per dare spazio a impianti di vitigni prima e oliveto successivamente.

Attualmente l'azienda è composta prevalentemente da oliveti di cultivar Ottobratica e Sinopolese, per complessive 1400 piante.

Un agrumeto di qualche centinaio di piante di arance e limoni, un frutteto e un orto completano l'area coltivata.

Siamo un'azienda certificata in biologico dal 1998 e la nostra filosofia è di rispettare al 100% la natura e la terra non usando nessun pesticida o altro prodotto chimico per concimare, sacrificando la quantità per ottenere una produzione più ridotta con un eccellente standard di qualità e genuinità.

Una pari attenzione alla qualità e sostenibilità della produzione la poniamo quando scegliamo alcuni prodotti da piccole aziende del territorio locale.



Foto
dairies Antica Formaggeria Carletti

Il " buon formaggio di una volta" prodotto dall'Antica formaggeria Carletti è ottimo anche come regalo: potete ordinare direttamente nel punto vendita taglieri di formaggi confezionati appositamente per festività e occasioni importanti.


L'Antica Formaggeria Carletti venne fondata nel 1979 da Carletti Libero, vero amante dei formaggi e delle antiche tradizioni.

Produttori inizialmente di latticini freschi, l'Antica Formaggeria Carletti iniziò la produzione della "
SOLA" mantenendo quella che era la vera lavorazione di un tempo: formaggi prodotti manualmente con l'utilizzo di tele, stagionati in cantine naturali su assi di legno.

Dopo la Sola l'Antica Formaggeria Carletti iniziò a produrre il "
Testun del fen" stagionato nel fieno, il "Castagneto", il "Ricetto", il "Castagneto alla Castagna ".

Ad oggi le lavorazioni artigianali rimangono sempre le stesse per mantenere intatto il sapore del vero formaggio di "una volta".


PUNTO VENDITA a Peveragno
in Vicolo della Chiesa n 2 potrete trovare tutti i nostri prodotti freschi e stagionati, specialità tipiche della zona di propria produzione.

Foto
butchers Salumi Guglielmo Dal 1972

Una tradizione di famiglia

La ditta Salumi Guglielmo  è il frutto di una pianta che ha visto per la prima volta la luce nel lontano 1970 ad opera  del vecchio Francesco. Visto l'avvenuto della meccanizzazione cessò l'attività  di asini e muli per rimanere nel campo degli animali ma cambiando specie fu cosi che cominciò a scommettere  sui suini. Dapprima con il  commerciare, dopo qualche anno ad allevare per noi arrivare nel 1984 alla chiusura del cerchio con la macellazione.

La trasfromazione e vendita diretta delle carni suine fresche e macellate. Con il passare del tempo l'idea si rivelò vincente cosi che è stato un susseguirsi di  ampliamenti sia di personale che di locali fino ad arrivare  ad oggi a conseguie il famoso bollo CEE per espandere il mercato da locale a nazionale e internazionale.

Foto
butchers Boutique Della Carne Di Chiappinelli Antonio
L'Evoluzione della Tradizione, l'arte delle carni, pronto cuoci e tutte le prelibatezze culinarie!
Foto
agribusiness Colavolpe Dal 1910

Fichi secchi, fichi cotti al forno, fichi ricoperti di cioccolato, cioccolateria, pralineria, prodotti tipici Natale e Pasqua, Panettoni, Uova di cioccolato



Foto
agribusiness Boscovivo

Benvenuto nel mondo Boscovivo!   Naviga nel nostro sito e scopri le nostre proposte assaggio, accedi alle notizie e rimani aggiornato con tutte le novità e non perdere le ricette studiate dai nostri bloggers infine non dimenticare di cliccare qui sotto per seguire il canale Boscovivo!

Foto
butchers Macelleria Belli
Foto
farms Fratelli Aiezza

Nella nostra azienda produciamo e trasformiamo ortaggi in conserve artigianali. I nostri prodotti vengono trasformati artigianalmente senza aggiunta di conservanti. Usiamo esclusivamente ortaggi freschi di alta qualità da noi coltivati, senza l'uso di fertilizzanti e pesticidi, seguendo il protocollo dell'agricoltura biologica e le buone pratiche delle lavorazioni minime del terreno, i sovesci di leguminose e graminacee (per apportare naturalmente azoto al terreno ed eliminare le infestanti), cover crops e le rotazioni colturali, preservando la fertilità del suolo, la risorsa acqua e l'aria.


La nostra azienda nasce dall'esperienza nel settore agricolo maturata negli anni dai nostri  nonni e genitori intrecciata alla nostra passione per il mondo agricolo e alla nostra voglia di produrre ortaggi e conserve in modo artigianale a basso impatto ambientale, tutelando la biodiversità, il suolo, l'acqua e l'aria.


Nella nostra azienda produciamo e trasformiamo ortaggi in conserve artigianali. I nostri prodotti vengono trasformati artigianalmente senza aggiunta di conservanti. Usiamo esclusivamente ortaggi freschi di alta qualità da noi coltivati, senza l'uso di fertilizzanti e pesticidi, seguendo il protocollo dell'agricoltura biologica e le buone pratiche delle lavorazioni minime del terreno, i sovesci di leguminose e graminacee (per apportare naturalmente azoto al terreno ed eliminare le infestanti), cover crops e le rotazioni colturali, preservando la fertilità del suolo, la risorsa acqua e l'aria.

Foto
dairies Caseificio I Renai

Produzione di prodotti caseari con il nostro latte di pecora!

Foto
farms Risoinfiore Residuo Zero
L’azienda agricola RISOINFIORE di Paola Fiore, nasce nel cuore della Bassa Vercellese.

A conduzione famigliare, con il supporto pratico dell’azienda di Adolfo Barbonaglia (marito di Paola), presente da TRE generazioni nel mondo agricolo, esclusivamente a coltivazione riso. 

RISOINFIORE Negli ultimi anni si è dedicata non solo alla coltivazione, ma anche alla commercializzazione del proprio riso.

Riso a residuo ZERO, perchè le nostre priorità sono l'ambiente e le persone

Da sempre l’azienda utilizza le tecnologie più innovative: dispone di un impianto fotovoltaico, la cui produzione viene impiegata completamente per gli utilizzi aziendali, usa il sistema di guida GPS, ha la  mappatura delle produzioni, per meglio ottimizzare l’impiego di concimi e sementi, prestando particolare attenzione all’ottenimento di un prodotto finale sempre migliore.


Nell’ultimo anno il nostro costante impegno e l’attenzione che poniamo nell’ottenere un prodotto genuino e di qualità, ci hanno portato ad aderire ai progetti AGRICOLTURA SOSTENIBILE, AGRICOLTURA CONSERVATIVA ed ADERIRE ALLA Misura 10.1.2 del PSR Piemonte (scarica il registro operazioni colturali dall'area dowload).


La lavorazione dei terreni inizia dopo la raccolta, con la “minima lavorazione”, che consiste nello smuovere solo i primi 10/12 cm del terreno, interrando parzialmente i residui colturali, per poter seminare una coltura intercalare da sovescio riducendo al minimo la lisciviazione dei terreni (Agricoltura conservativa) e che nel periodo primaverile verrà interrata sempre tramite lavorazioni superficiali (ripuntatura o discatura), per aumentare l’apporto di sostanza organica nel terreno.


Sono stati fatti solchi sul perimetro delle camere di risaia, per poter mantenere costante al loro interno, la presenza di acqua, che favorisce lo sviluppo della fauna delle zone risicole (misura 10.1.2 del Psr P).
I prodotti fitosanitari vengono selezionati in base alla effettiva presenza di infestanti, utilizzando molecole dell’ultima generazione, sempre meno invasive sulla coltura e per l’ambiente.


Viene adottato il sistema di “barra a filo”, per eliminare direttamente gli infestanti senza contaminare la coltura in atto, riducendo la banca semi nel terreno e permettendo di evitare trattamenti diffusi a pieno campo.


E' stato inserito il compensatore  aeraulico per ridurre i consumi di gasolio ed energia elettrica durante i cicli di essiccazione.