Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  PIN MICHELE & LESA LUCIO S.N.C. VIA G. VERDI 78
33030 CAMPOFORMIDO (UD)
0432562644
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
restaurants Caffe' Zamenhof
Foto
restaurants Osteria Angelino 1899 Malaga

la storia

La storia inizia nel 1899 quando fu creato il ristorante a due passi da Piazza Vittorio Emanuele dove si trova uno dei grandi mercati della città.

Negli anni 30, Angelo Potetti compra a sua volta il ristorante.

Alla fine degli anni ‘50, lo dona a sua figlia Ilde. Ci cucinerà per più di 45 anni. All’età di 84 anni passa i fornelli a suo figlio Stefano. Dopo qualche anno lo venderà, ma la storia di famiglia continuerà dato che sarà uno dei cugini ad accettare la sfida, aiutato da altri amici.

Nel 2015 Angelino ha lasciato la sua sede storica di via Machiavelli per diventare più grande. Oggi è a due passi dal Colosseo, in via Capo d’Africa, offre oltre 100 coperti, è aperto sette giorni su sette, sia a pranzo che a cena.


Angelino Malaga è il secondogenito della famiglia, dal 2012 delizia il palato dei tanti turisti spagnoli nel cuore della città andalusa.

La sfida è riproporre i piatti tipici della cucina romana anche in Spagna, armonizzando la cultura culinaria italiana con i gusti iberici.

Lo staff è preparato ed esperto con oltre dieci anni d’esperienza cerca ogni giorno nuove ispirazioni per creare piatti attuali che non dimenticano la lezione della cucina antica romana.


la historia

Nuestra historia comienza en 1899, cuando un restaurante fue creado a dos pasos de la Piazza Vittorio Emanuele, donde se encontraba uno de los grandes mercados de la cuidad de Roma.

En los años treinta, Angelo Potetti compra este restaurante. A finales de los años 50, lo dona a su hija Ilde, la cual cocinará en el mismo durante más de 45 años. Al cumplir los 84 años, Ilde decide que es momento de jubilarse y pasa la gestión del restaurante a su hijo Stefano, el cual, pasados algunos años, lo venderá a uno de sus primos, el cual continuará con el reto.

En el año 2015, Angelino ha dejado su sede histórica de Via Machiavelli para poder aumentar su tamaño. Actualmente se encuentra en Via Capo D´Africa, a dos pasos del Coliseo, y sus puertas están abiertas todos los días.


Angelino Málaga es el segundo restaurante de la familia. Desde el año 2012 deleita los paladares tanto de los españoles como de los turistas de esta ciudad andaluza.

El reto de Angelino Málaga es trasladar los platos de la cocina romana al público ibérico.

El staff está compuesto por miembros con una gran experiencia y buscan cada día nuevas inspiraciones para la creación de nuevos platos que no olvidan las lecciones de la auténtica comida romana.

Foto
restaurants Pizzeria Da Marco DA OLTRE VENT'ANNI SIAMO AL VOSTRO SERVIZIO PER DARVI SEMPRE IL MEGLIO.....PUNTO DI RITROVO PER GUSTARE L'OTTIMA PIZZA, MA NON SOLO, LE FRAGRANTI BRUSCHETTE E I FAMOSI" MINCHILINI!!
Foto
pizzerias Nino U' Ballerino La Milza è una Questione di Cuore...
Foto
restaurants Chalet Stella Adriatica

Lo Chalet "Stella Adriatica" è il risultato di un accurato e dettagliato rinnovamento voluto dalla nuova proprietà , che ha voluto dare una veste giovanile e all'avanguardia allo stabilimento. Giocando sui vari toni di avorio e legno, è nata una struttura dal design pulito e lineare, che giova di tutti i confort e servizi necessari alla clientela della spiaggia.


Affianco all'attività balneare si è dato vita al nuovo ristorante, aperto pranzo e cena, dove la casa propone principalmente piatti a base di pesce fresco per riportare a tavola i sapori della tradizione del nostro territorio. Si aggiunge all'offerta la possibilità di poter degustare una vasta varietà di pesce crudo selezionato con cura dal nostro staff della cucina.


Eventi

Lo stabilimento offre la possibilità di poter organizzare compleanni, feste private, cene di lavoro, banchetti e altre vostre richieste che verranno valutate con lo staff per potervi offrire la migliore soluzione adatta alle esigenze.

Foto
restaurants Pizzeria Ristorante Conca D'Oro Una Tradizione di Famiglia!
Foto
restaurants Il Casale Pomodoro e Basilico

Ristorante - Pizzeria

Foto
restaurants Italienische Backerei & Konditorei

Wir lieben unser Bäckerhandwerk. Das merken Sie unseren Produkten vom ersten Bissen bis zum letzten Krümel an. Denn ein volles Geschmackserlebnis, hohe Qualität und Frische liegen uns besonders am Herzen.


Bei unseren Italienischen Backwaren liegt uns die Qualität besonders am Herzen - ohne Kompromisse. Wir backen noch nach alter italienischer Tradition, ohne chemische Zutaten, täglich frisch.


Unsere ofenfrische Brotspezialitäten liefern wir innerhalb Frankfurt und Umgebung frei Haus. Auch als vorgebackene Convenience-Produkte mit denen Sie Ihre Gäste und Kunden zu jeder Zeit mit Brot und Brötchen frisch aus dem Ofen überraschen können.

Foto
restaurants Pizzeria Fratelli D'Auria
Le nostre origini e la nostra passione

Il maestro Pizzaiolo Luca D’Auria,  gestisce la storica pizzeria Panuozzomania in San Giusto attiva dal 2000 famosa per l’asporto e la consegna a domicilio dell’impareggiabile pizza napoletana e ovviamente dei panuozzi.

Luca D’auria, pomodoro nelle vene e farina sulle mani, in una favola invece che sotto un cavolo, sarebbe stato trovato in un sacco della farina e avvicinando il naso alla sua piccola nuca avremmo sentito profumo di lievito.


D’Auria padre, ristoratore di Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, si spostò con la famiglia a Pisa circa trent’anni fa. La pizzeria PanuozzoMania è nata dopo 25 anni di attività del ristorante-pizzeria di famiglia I Gemelli. Perché i D’Auria sono 5 fratelli di cui 2 coppie di gemelli e i 4 sono poi diventati tutti pizzaioli!

Luca è inoltre Tecnico Dimostratore per Grandi Molini Italiani primo produttore italiano di farina di grano tenero per uso domestico, professionale e industriale e tra i principali gruppi molitori in Europa.

 

Luca, ci dici di cosa vai fiero nel tuo locale?

Il prodotto. La mia pizza napoletana è veramente buona, sono i clienti a confermarmelo. E il segreto sono gli ingredienti: mozzarella fior di latte e mozzarella di bufala direttamente da Napoli, olio buono e basilico fresco. Sono Tecnico Dimostratore per Grandi Molini Italiani e mi ritrovo perfettamente nella filosofia che sta dietro alle loro farine. Il mio impasto base è composto con Farina “00” acqua, sale e lievito, rigorosamente poi cotto a legna direttamente sul piano del forno e non in teglia.


Com’è lavorare a Pisa?

Pisa è una bella città con tante opportunità anche se con una forte concorrenza.

Riaprirei qui il mio locale cento volte, (infatti nel 2013 ho aperto Pomodoro e Mozzarella pizza gourmet in collaborazione con mio fratello Giuseppe)ma conto di aprirne altri altrove: il mondo della ristorazione è sempre in fermento ed è importante stare all’erta e non rilassarsi troppo.

 

Che cosa ti ha convinto a entrare nella famiglia Lappetit?

Mi ha convinto l’idea innovativa: un servizio che permetta a noi ristoratori di lavorare bene e di offrire un prodotto e un servizio all’altezza delle aspettative dei nostri clienti. La mia è una clientela storica che ho abituato molto bene in termini di qualità e puntualità, ho famiglie che vengono da noi da 15 anni e tantissimi studenti che accompagno per tutta l’università e anche oltre.


Cosa conta di più nella tua attività la qualità o il prezzo?

È la qualità di ogni singolo ingrediente che ti permette di offrire un prodotto veramente buono. Ed è la qualità che ti porta avanti negli anni e che fa tornare le persone a mangiare la tua pizza, il prezzo viene dopo.

 

Il tuo motto o la frase che dici più spesso a lavoro?

C’è sempre da migliorare, quello che stai facendo lo puoi sempre migliorare. Se lo posso fare io lo possono fare tutti.

 

Più che un motto sembra un mantra…

Sì, come ti dicevo prima, ormai la ristorazione è sempre in evoluzione e non puoi perdere il passo perché chi si ferma è perduto! In generale bisogna essere consapevoli che si può sempre andare oltre il punto in cui siamo adesso e bisogna sempre cercarlo questo oltre, è importante per crescere e per migliorarsi.


Qual è la cosa che ti fa arrabbiare di più sul lavoro?

La poca professionalità e la poca attenzione al cliente. Se io mando via una pizza bucata o bruciata sto mancando di rispetto sia a te che l’hai ordinata sia ai miei collaboratori perché faccio il contrario di quello che pretendo da loro: qualità e cura nel lavoro. Per tornare al mantra di prima: è uno stimolo che do a me stesso prima di tutto perché nella mia pizzeria io devo dare l’esempio.

 

Qual è il tuo piatto forte o quello che ti piace di più? Non devi dire per forza pizza o panuozzo eh…?!

Ahahah! Io mangio la margherita! Saranno anni che non assaggio altre pizze… ma è per il controllo qualità! – ride – Scherzi a parte, quando sono a casa cerco di cucinare sempre cose diverse e non ho un piatto particolare perché in realtà il mio “piatto” è l’impasto.

 

La base, l’origine di tutto insomma…

Sì, esatto. Perché l’impasto è una scienza, ci sono talmente tanti fattori in equilibrio, tanti elementi in un impasto che basta cambiare di poco le temperature per cambiare tutto. Non è solo mescolare ingredienti, ci vuole un concetto alla base. Lo studio, la ricerca delle farine, conoscerle, imparare a capirle. Io uso Grandi Molini Italiani, farina a basso contenuto proteico, e il mio impasto tra lievitazione e maturazione, due processi ben diversi ma appartenenti alla stessa reazione,, riposa dalle 36 e 48 ore. Lo trovo un processo affascinante e bellissimo.


Via Domenico Cavalca, 28
56126 Pisa PI
Foto
restaurants Gardenia Ristorante Pizzeria

Ristorante Pizzeria

Foto
restaurants Made In Napoli

Francesco Siervo: Ambasciatore della pizza “Made in Napoli” in Polonia


Presso la Pizzeria Trattoria Made in Napoli a Sicòw, in Polonia, potete gustare la vera pizza napoletana preparata dall’ambasciatore della pizza italiana in Polonia, il sig. Francesco Siervo.

Da quasi quindici anni, Francesco diffonde la sua passione per la pizza e l’arte culinaria italiana all’estero.

La chiave del successo di Made in Napoli sta nella genuinità e nella qualità dei prodotti con i quali vengono preparate i deliziosi primi come il ragù napoletano, i rigatoni papiro, gli spaghetti all’amatriciana, i secondi di carne e pesce e naturalmente le pizze preparate nel pieno rispetto della tradizione partenopea.

Dal 17 al 20 Novembre 2018 Francesco Siervo sarà impegnato nella Champions di Pizzaioli che si svolgerà in Portogallo. Del suo successo in Polonia e del suo ruolo di Ambasciatore della Pizza Napoletana in Polonia ci parla in questa esclusiva intervista.


Com’è nata l’idea di Made In Napoli?

L’idea è nata quando mia figlia aveva un anno e mezzo e avevamo intenzione di andare via dalla Polonia. Poi siamo rimasti perché stavamo covando un nuovo progetto. Abbiamo infatti deciso di aprire una pizzeria per rimetterci in gioco, per diffondere il Made in Italy. Il nome è stato coniato da mio figlio.


Come vi ha accolto il popolo polacco?

Sono quindici anni che sono qui in Polonia e il popolo polacco lo conosco molto bene. Ci ha accolti bene come sempre. E’ un popolo molto aperto alle novità. È un popolo che ama il Made in Italy.


Che tipo di clientela frequenta Made in Napoli?

È una clientela variegata. È frequentato da giovani, da una classe medio- alta.


Come potrebbe definire la cucina di Made in Napoli?

Molto italiana. Rispettiamo la tradizione napoletana. Sono originario di Napoli e sono Ambasciatore della Pizza Napoletana in Polonia. Prepariamo una cucina di mare a base di prodotti tipici italiani. Molto richiesti sono gli spaghetti all’amatriciana.


Come deve esser la vera pizza italiana?

La vera pizza italiana è bassa e croccante ed è molto diffusa all’estero. È un marchio che gira in tutta l’Europa. Per la sua preparazione vengono utilizzati usano prodotti rinomati come il pomodoro di San Marzano, la mozzarella di bufala e l’olio di extravergine di oliva.


Un piatto che consiglierebbe ad Eccellenze Italiane?

Tanti piatti come il ragù di mare, il ragù napoletano e la pizza Margherita che è il simbolo per eccellenza di Napoli.


Mentre per quanto riguarda il beverage quali sono le bevande più richieste?

Oggi giorno si sta diffondendo anche qui il culto del vino. Un tempo avevamo solo il Lambrusco e i vini da tavola di basso costo. La carta dei vini si sta ampliando e troviamo vini più raffinati, etichette italiane provenienti da diverse regioni.


Come deve esser la vera pizza italiana?

La vera pizza italiana è bassa e croccante ed è molto diffusa all’estero. È un marchio che gira in tutta l’Europa. Per la sua preparazione vengono utilizzati usano prodotti rinomati come il pomodoro di San Marzano, la mozzarella di bufala e l’olio di extravergine di oliva.


Un piatto che consiglierebbe ad Eccellenze Italiane?

Tanti piatti come il ragù di mare, il ragù napoletano e la pizza Margherita che è il simbolo per eccellenza di Napoli.


Mentre per quanto riguarda il beverage quali sono le bevande più richieste?

Oggi giorno si sta diffondendo anche qui il culto del vino. Un tempo avevamo solo il Lambrusco e i vini da tavola di basso costo. La carta dei vini si sta ampliando e troviamo vini più raffinati, etichette italiane provenienti da diverse regioni.


La pizza più richiesta dal popolo polacco?

Qui in Polonia non devono mancare determinati ingredienti come il pollo, il gorgonzola, i pomodori secchi e la cipolla. Molto richieste sono la margherita, la salame e funghi, la prosciutto e funghi, la quattro stagioni, la quattro formaggi. E poi c’è una pizza creata appositamente per le esigenze del polacco con pollo, gorgonzola, cipolla, pomodori secchi.


Secondo lei qual è il segreto del Made in Italy all’estero?

Il successo è dovuto alla qualità dei prodotti italiani che fanno la differenza ovunque.


La pizza più richiesta dal popolo polacco?

Qui in Polonia non devono mancare determinati ingredienti come il pollo, il gorgonzola, i pomodori secchi e la cipolla. Molto richieste sono la margherita, la salame e funghi, la prosciutto e funghi, la quattro stagioni, la quattro formaggi. E poi c’è una pizza creata appositamente per le esigenze del polacco con pollo, gorgonzola, cipolla, pomodori secchi.


Secondo lei qual è il segreto del Made in Italy all’estero?

Il successo è dovuto alla qualità dei prodotti italiani che fanno la differenza ovunque.


Quali consigli darebbe ad un giovane ristoratore che vuole diffondere il Made in Italy all’estero?

Diffondere il vero Made in Italy. Tutti possono aprire un ristorante italiano ma bisogna offrire prodotti di qualità. Bisogna mantenere quella qualità e non scendere a compromessi per risparmiare.


In base alla sua esperienza quali potrebbero essere le difficoltà nel diffondere il Made in Italy?

Secondo me nessuna al giorno d’oggi. Il Made in Italy è una garanzia. È ben apprezzato. È la chiave del successo.

Quanto la crisi ha influito nel campo della ristorazione?

Sinceramente qui non si è vista tanto la crisi. La gente non rinuncia ad uscire e mangiare fuori. Questo è un popolo che sta crescendo tanto. L’economia è in espansione ed evoluzione.


E il rapporto con lo staff? Quanto conta il lavoro di squadra?

Moltissimo. Senza uno staff competente non si va da nessuna parte. Noi siamo partiti in tre e ora siamo una squadra senza la quale non potrei andare avanti.


Progetti futuri di Made in Napoli?

Tantissimi. Stiamo analizzando e studiando la possibilità di espanderci creando un vero e proprio franchising. Siamo molto impegnati in questo periodo. Ci stiamo preparando per la Champions League di pizzaioli che si terrà dal 17 al 20 Novembre in Portogallo.

Foto
dining Pasticceria Dolce Caffetteria Del Corso

Offriamo prodotti di pasticceria da consumare durante l'arco della giornata per accompagnare i nostri buonissimi caffè o i vostri momenti importanti!


Orari di apertura:

lunedì06–14
martedì06–00
mercoledì06–00
giovedì06–00
venerdì06–00
sabato06–00
domenica06–00
Foto
restaurants La Via Delle Taverne Un ristorante nato dalla passione del proprietario per la cucina napoletana e dalla voglia di offrire agli avventori uno spazio accogliente, intimo e famigliare in cui godere di ottimo cibo.
Foto
restaurants Trattoria Porsenna
Foto
restaurants Ristorante Pizzeria Da Vincenzo Una tradizione di buon gusto!
Foto
restaurants O' Pizzirillo

Ristorante pizzeria o'pizzirillo é aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 19:00 alle 24:00.
Giorno di chiusura stabilito martedì


Vogliamo farvi vivere tutto il sapore del mare, regalandovi piccole ma intense Emozioni