Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  PELLEGRINI VIA LASTA 22
32020 LIVINALLONGO DEL COL DI LANA (BL)
04367404
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
farms Fratelli Palano Olio Extravergine Di Oliva Bio

Una sorella, due fratelli ed un'unica passione: portare in tavola il meglio della loro terra. In Salento, L'ulivo trova da sempre il suo habitat naturale. Mauro, Biagio e Federica cercano sempre di più la qualità del loro prodotto.

Foto
farms Le Nocciole Di Cascina Palazzo

Cascina Palazzo: due parole quasi in contrasto.
Sembra un gioco di uno scenografo teatrale: un palazzo signorile del ‘600 che spunta fra le colline dell’Alta Langa.

È un edificio completamente diverso dall’architettura tipica delle tradizionali cascine di Langa, perché fu costruito come residenza di campagna per una famiglia della nobiltà torinese.
Immaginiamoli, gli aristocratici torinesi barocchi, incipriati e imparruccati, salire sulla carrozza nel cortile del loro palazzo di città, dopo che i domestici avevano caricato i bauli, e partire verso le terre allora selvagge dell’Alta Langa.

È tempo di feste, di balli, di caccia, di quel breve periodo di villeggiatura spensierata che l’aristocrazia sabauda si concedeva fra gli affari e le guerre.


Nel 1915 il mio bisnonno Luigi acquista il palazzo da un discendente della nobile famiglia torinese e lo trasforma in cascina.
Immediatamente cambia lo spirito del luogo: non più feste e villeggiatura, ma il lavoro duro della campagna.
Pianta subito degli alberi di nocciole, ben 300, che colloca nei versanti di terreno più soleggiati.
All’inizio l’attività della cascina comprende anche l’allevamento di buoi da lavoro, l’animale più usato nella vita agricola del tempo. Mano a mano, con il progredire delle macchine e dei trattori, l’allevamento dei buoi si è ridotto, lasciando sempre più spazio alle nocciole.
Così mio nonno Alberto, poi mio papà Angelo hanno costantemente ampliato la superficie destinata alle nocciole.


Per chi nasce in una cascina dell’Alta Langa, le nocciole sono compagne di vita fin da bambino, prima per giocare ad arrampicarsi sugli alberi, poi per fare merenda con la torta di nocciole preparata dalla nonna.


Questa è stata la mia infanzia: andavo nel noccioleto con mio papà, che mi raccontava e mi trasmetteva le sue conoscenze su come lavorare e preparare il terreno, come potare i rami, come controllare gli insetti.
Adesso tocca a me. Insieme a mio papà Angelo, mia mamma Rosalia, mia moglie Elisa, e i miei figli Mattia e Andrea a cui sto insegnando come amare e prendersi cura delle nocciole.
Come ogni persona che mi ha preceduto, ho voluto dare il mio tocco personale a Cascina Palazzo: così ho deciso di aggiungere alla coltivazione e alla raccolta delle nocciole anche la tostatura e la lavorazione. Per ottenere la crema, la pasta, la granella, la farina di nocciole. Tutto fatto in casa. Da noi. Con le nostre nocciole.


Manuel Quazzo

Foto
farms Vino Cotto - Sapa - Cremo' Cantina Caona'

L’Azienda Agricola Caonà è lieta di aprire le porte della sua cantina…

La nostra è una piccola azienda agricola che produce e vende il tipico Vino Cotto, i nostri vigneti si trovano a breve distanza dai Monti Sibillini, sulle colline Maceratesi in un ridente paesino medioevale, Loro Piceno in provincia di Macerata, nelle Marche.


Vino Cotto, prodotto tipico di Loro Piceno

Che cos’è Il Vino Cotto?

Il Vino Cotto è un prodotto tipico delle Marche, in special modo interessa le zone enologiche del basso Maceratese e del Piceno, particolarmente apprezzato è quello di Loro Piceno, in provincia di Macerata, dove viene rispettata e tramandata questa tecnica di vinificazione millenaria. Proprio a Loro Piceno, ogni anno in estate, si festeggia la famosa Sagra del Vino Cotto dove le proprietà e i benefici di questo vino vengono celebrate e dove i migliori produttori espongono ed offrono questo ottimo prodotto.


Il vino cotto è un vino dolce e forte, dal colore variabile dal rosso al rosso ambrato con tendenza a sfumature nocciola, limpido e dal profumo fruttato, dal sapore in perfetto equilibrio fra acidità e dolcezza, ha una gradazione alcolica che va dai 12% ai 14% a seconda del tipo di invecchiamento, ed è ottenuto dalla bollitura del mosto di vari tipi di uva (da non confondere con il tipico vino cotto pugliese che invece è ottenuto dal mosto fresco).

Generalmente il vino cotto veniva consumato come un normale vino da tavola, ora è più spesso indicato come vino da dessert, può essere bevuto accompagnato a biscotti secchi o ciambellone, bevuto insieme a pezzettini di pesca, inoltre è utilizzato anche nella preparazione di dolci, famosi sono i biscotti al vino cotto, o in cucina per insaporire carni o marmellate.


La tradizione e la cultura del nostro territorio sono racchiuse nel profumo e nel sapore unici del vino cotto.

Il Vino Cotto, in dialetto chiamato anche “vicotto”, è una bevanda dalle origini antichissime e la produzione ancora oggi è legata alla tradizione contadina seguendo la ricetta tramandata da generazione in generazione. Le famiglie contadine preparavano questa bevanda per i lavori più faticosi, come quelli della mietitura, per recuperare forza ed energia o per occasioni particolari come la nascita di un figlio, per il quale se ne metteva da parte una piccola botte da consumare non prima del raggiungimento della maggiore età o il giorno delle nozze.

Inoltre il vino cotto rappresentava per ogni famiglia il segno dell’ospitalità, da versare nelle migliori occasioni; la tradizione racconta che persino le braccia e le gambe dei bambini venivano bagnate dal vino cotto per irrobustirli, veniva usato frequentemente come rimedio nella cura di molti malanni come ad esempio il raffreddore, per risanare gli eritemi dei bambini, per la lucentezza della pelle e gli effluvi degli aliti… ma soprattutto per riscaldare l’animo.


Dal vino cotto alla tavola!

Cremò, Sapa e Aceto di Vino Cotto sono glasse 100% con ingredienti naturali raccolti nelle nostre terre, che rispettano le tradizioni di lavorazione tramandate dai nostri nonni per creare un perfetto connubio con i migliori prodotti e ricette di oggi


Aceto di Vino Cotto

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto rabboccando botti acetose in legno di quercia con il vino cotto invecchiato almeno cinque anni, lasciato stagionare per altri due. Può essere utilizzato per condire insalate, carni e pesce.


SAPA

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto con la bollitura lenta del mosto di uva fino a ricavare una salsa leggermente cremosa. Può essere utilizzata come condimento per polenta e formaggi e per la preparazione di dolci e gelati.


Cremò

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti a base di sapa, aceto di vino cotto e aromi naturali. Può essere utilizzato come condimento per carni, pesce, insalate, formaggi, gratinati




Foto
agribusiness Il Buon Gusto - Gastronomia Di Chivasso

Il Buon Gusto, esercizio a conduzione famigliare, nasce nel 1990 a Chivasso (TO).


Il nostro negozio è specializzato nella vendita di prodotti alimentari di livello. Sicuri di fornirvi un esperto servizio, vi invitiamo a visitare il nostro sito e ..... ovviamente il nostro negozio di Chivasso!

Foto
pasta factories Pastificio Donna Elisa

La Storia del Pastificio Artigianale

Siamo ristoratori e viviamo in Romagna, la terra di Pellegrino Artusi, il padre della cucina moderna.
Potrebbe bastare solo questo per sintetizzare la nostra storia.


Una storia che nasce …..anni fa da una grande passione: la cucina. E da un territorio, la Riviera Romagnola, che è la patria della pasta fatta in casa. Qui fare la pasta è tradizione, arte un vero e proprio modo di vivere.


La scelta delle farine, spesso prodotte da piccoli mulini che macinano a pietra utilizzando esclusivamente grani italiani selezionati, le uova provenienti da galline “terraiole” che pascolano libere per terra sono gli ingredienti della nostra produzione.


Poi c’è la lavorazione, artigianale secondo i canoni tramandati dalla tradizione.


Partendo dall’impasto, con ben 8 uova per ogni kg di farina fino alla trafilatura, per forgiare la pasta.


Per questa fase, fondamentale, usiamo unicamente trafile di bronzo, che rendono il processo più lento ma donano alla pasta una porosità ed una consistenza unica che esalta il condimento nella cottura.


Infine c’è la parte di produzione che ancora viene fatta “a mano” come una volta. Il lavoro lento e paziente delle pastaie, che seguono i canoni della tradizione contadina, fa si che ogni elemento sia diverso dagli altri esaltando così la natura “casereccia” del prodotto.

Foto
farms Azienda Agraria - Frantoio Oleario Federico Bonifazi

L'azienda agricola


Casale la Forca

Il Casale si trova a ridosso del lago di Piediluco, in cima ad una verde vallata costituita prevalentemente da terreni seminativi. Qui grazie al particolare microclima, si pratica un'agricoltura di montagna e si producono cereali e  legumi: farro, i fagioli, lenticchie e foraggio per il nostro bestiame. Nei boschi limitrofi si raccolgono i preziosi tartufi neri, tipici della Valnerina.


Casale S. Lorenzo

Il Casale si trova ad un altitudine di circa 300 metri. Qui hanno dimora gli uliveti dell'Azienda. La cultivar principale è il Moraiolo, seguito dalle varietà Frantoio e Leccino. Presso il podere San Lorenzo alleviamo il bestiame bovino di razza Chianina che è mantenuto allo stato brado tutto l'anno e che fornisce il concime organico per gli uliveti.


La nostra storia

Il primo frantoio della famiglia Bonifazi fu realizzato agli inizi del '900 da Federico Bonifazi, bisnonno degli attuali proprietari. In quel periodo egli macinava le proprie olive in un frantoio della zona ma a seguito degli eventi bellici, l'allora proprietario del frantoio, al termine della molitura, gli negò la restituzione dell'olio che aveva in deposito. Federico Bonifazi, indignato per il fatto, si costruì con molti sacrifici un piccolo frantoio per molire esclusivamente le olive provenienti dai suoi terreni.

Negli anni successivi, la gestione del frantoio fu ereditata dai figli Paolo ed Alberico che introdussero la lavorazione conto terzi, acquistarono nuovi uliveti e migliorarono la qualità del prodotto introducendo delle innovazioni nel processo produttivo.

La vere svolta si ebbe nel 1968 quando i cugini Federico e Pietro sostituirono gli anziani genitori nella gestione del frantoio e fu proprio in quell'anno che sostituirono il vecchio frantoio a macine con un impianto a ciclo continuo Rapanelli. I tempi di lavorazione delle olive si accorciarono sensibilmente e la qualità dell'olio ne giovò enormemente.

Con il passare degli anni Pietro decise di lasciare la gestione del frantoio, la quale venne interamente rilevata da Federico Bonifazi e da sua moglie Augusta. La quarta generazione della famiglia Bonifazi è rappresentata da Alba e Paolo, figli di Federico che, insieme ai genitori, gestiscono tuttora il frantoio.

Foto
agribusiness Il Panino Di Serie A

Distribuzione e degustazione di panini speciali per pub ristorazione e food in genere.


"Il panino di serie A" nasce nel Maggio del 2001 con il nome "A3 Salerno-Reggio Calabria", dall'esperienza del suo fondatore Vito Longo, che a soli ventitre anni già vantava di 10 anni di lavoro nel campo della ristorazione, e al legame con la sua attuale moglie, amore e dedizione, ingredienti che hanno permesso all'azienda di essere conosciuta in più parti d'Italia.


Il nome "Panino di Serie A", è nato direttamente dai Nostri clienti abituali, che nel complimentarsi per la geniunità e bontà dei prodotti primari, lo hanno denominato "il Panino di Serie A".


La nostra azienda è sempre al passo con i tempi, trasformandosi e adattandosi alle esigenze del cliente che da sempre ne vanta un ottimo servizio e prodotto.

Foto
butchers Macelleria Carbone Antonio - Carne Podolica Filiera Corta e Km 0

La miglior macelleria di Tricarico
La Macelleria Carbone Antonio si trova a Tricarico, in provincia di Matera, e offre carne di primissima scelta.
Nata dalla passione del titolare per il cibo gustoso e genuino, l’attività rappresenta un punto di riferimento per tutti gli amanti della carne della zona. In questa macelleria è possibile trovare carni certificate di alta qualità, provenienti da animali di allevamenti sicuri. Alla Macelleria Carbone Antonio puoi inoltre trovare ottimi salumi, freschi e stagionati, e piatti pronti preparati giorno per giorno. L’attività è fornita di una vasta gamma di prodotti tipici lucani provenienti da aziende agricole selezionate del territorio.


Carne di alta qualità, sana e gustosa
Alla Macelleria Carbone Antonio lavorano professionisti macellai, amanti del proprio mestiere, della carne e degli animali. Tutte i prodotti in vendita provengono da allevamenti di fiducia, controllati e certificati, che propongono carni di primissima scelta, magre e genuine. Si distinguono dalla maggior parte delle carni sul mercato per il basso contenuto di grassi saturi.
Per soddisfare tutti i palati, la macelleria offre carni di ogni tipo: costate, salsiccia, hamburger, involtini, bistecche, pancetta, Fiorentina e tanto altro. Affidati all’esperienza del personale per un'esperienza gustosa e salutare.


Salumi e gustosi piatti pronti
La Macelleria Carbone Antonio non si limita alla vendita di carne, ma offre anche una vasta gamma di prodotti alimentari. Qui puoi acquistare ottimi insaccati, freschi e affettati, come salame, pancetta, prosciutto cotto e crudo, mortadella, bresaola e tanto altro. Inoltre, puoi trovare gustosi prodotti tipici lucani provenienti dalle migliore aziende agricole locali.
Per venire incontro alle esigenze di chi spesso non trova il tempo di cucinare, la Macelleria Carbone Antonio propone piatti già pronti. Ogni giorno vengono sfornate ottime pietanze con ingredienti genuini e senza alcun tipo di additivo – non ti resta che scegliere quella che preferisci e gustartela in tutta tranquillità a casa! Puoi prenotare i tuoi piatti da asporto, così come la carne e tutti gli altri prodotti.


La passione per la carne  
La missione del titolare dell’attività è da sempre quella di creare un autentico angolo di paradiso per tutti gli amanti della carne. Nato in una famiglia di esperti macellai, Antonio Carbone ha portato avanti la sua passione con costanza, e vanta una lunga esperienza nel settore. Alla Macelleria Carbone Antonio potete chiedere informazioni su qualsiasi tipologia di carne in vendita, e farvi consigliare dal personale qualificato.

Foto
dairies Fior D'Agerola

Fu nel 1840 che Gennaro Fusco, antenato degli attuali proprietari, maestro casaro di provata esperienza, decise di aumentare la produzione e di allargare la distribuzione alla città di Napoli. L'eco della bontà dei formaggi e latticini dei Monti Lattari, e in particolare di Agerola, giungeva, infatti, nella Capitale del Regno delle Due Sicilie, ma non era facile soddisfare la richiesta crescente, soprattutto a causa della difficoltà dei collegamenti. Gennaro, raccogliendo la sfida e seguendo l'intuizione che lo avrebbe condotto ad ampliare la diffusione dei suoi prodotti, riuscì a rispondere alla domanda del mercato napoletano, guadagnandosi in breve tempo l'apprezzamento e la stima delle maggiori famiglie cittadine, che contribuirono ad accrescerne la fama.

I figli Giuseppe, Maria e Tommaso, coinvolti nell'azienda di famiglia, contribuirono attivamente al successo della stessa. Nel tempo, pur con gli ammodernamenti richiesti dalle esigenze dell'attuale industria alimentare, l'azienda casearia ha conservato i metodi di lavorazione artigianale, presentandosi, oggi, come una delle realtà maggiormente ancorate alla tradizione, anche per la capacità di mantenere intatto il sapore e la qualità che da sempre distinguono i latticini e i formaggi agerolesi. E' risaputo che l'intero territorio dei Monti Lattari (nome che deriva da Lactari Montes, vale a dire monti produttori di latte) fin dall'antichità remota, in epoca precristiana, forniva un latte di altissima qualità, grazie al fatto che i bovini ivi allevati allo stato brado o semibrado pascolavano liberamente nutrendosi delle erbe profumatissime tipiche del posto e di fogliame misto, fra cui cascame di castagno, che ne rendeva il latte particolarmente nutriente e gradevole quanto a sapore e odore. Gli abitanti di Agerola furono fra i primi a sfruttare questa risorsa naturale, facendo dell'allevamento la loro fonte primaria di sostentamento e associando ad esso la lavorazione del latte, trasformato in ricotte e formaggi il cui pregio divenne in breve noto in tutta l'Italia meridionale. Attraverso i secoli quest'arte antica è stata tramandata di padre in figlio, e i segreti relativi ai processi di lavorazione sono giunti fino agli odierni maestri casari costituendo un patrimonio di saperi alla base di un'Arte del Sapore tuttora ineguagliata. I Maestri Casari dell'azienda Fior d'Agerola hanno appreso quest'arte dai loro predecessori, e la praticano fedelmente, in specie nelle fasi di filatura e mozzatura del fiordilatte e di filatura e pezzatura dei provoloni e caciocavalli, custodendone il segreto che rende la pasta dei formaggi squisitamente morbida e delicata. Difatti, anche se gli odierni disciplinari igienico-sanitari relativi alla lavorazione dei prodotti caseari richiedono l'impiego di macchinari per alcune fasi, altre rimangono affidate alle abili mani dei casari.

La scelta di impiegare latte esclusivamente di provenienza campana e comunque, ove questo non dovesse essere disponibile in quantità sufficiente, proveniente dalle regioni lucane dell'Italia Meridionale, garantisce, inoltre, prodotti di altissima qualità, ampiamente riconosciuta nell'ambito delle convenzioni di settore. Grazie all'assoluta freschezza (il latte, consegnato entro 24 ore dalla mungitura, viene immediatamente lavorato), alle qualità organolettiche e nutrizionali che, per la loro ricchezza, costituiscono oggetto di studio e ricerca specialistica, al gusto unico per sapore e morbidezza al palato e al profumo, i latticini e i formaggi di Fior d'Agerola si inseriscono a pieno titolo nel numero dei prodotti tipici territoriali che esprimono una precisa identità, diventando simbolo del territorio stesso