Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  LIVOTTO VIA GIAVENO 52/13
10040 RIVALTA DI TORINO (TO)

0119000070
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
butchers Macelleria Pisciotta Salvatore

Macelleria Pisciotta le migliori carni bovine, ovine, suine e preparazioni di ogni genere anche per celiaci

Foto
butchers Macelleria Ciavatta

Macelleria Ciavatta di Roma, dal 1975, offre ai propri clienti il meglio della selezione delle carni con passione e genuinità. Una volta entrato nella macelleria, il cliente viene trattato come se fosse un membro della famiglia.


L’obiettivo è farlo sentire a casa e proporgli un’ampia offerta di carni contraddistinte da una unica caratteristica: la qualità.

Macelleria Ciavatta si trova in via Cimone, 9, zona Montesacro, Roma.


Gli orari di apertura sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 19.30, il sabato dalle 8.00 alle 14.30.


Per richiedere informazioni e per qualsiasi delucidazione, utilizza l’apposito modulo contatti. In alternativa, telefona allo 06 89131680, oppure scrivi alla mail carlo666@me.com.


Segui la pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sulla selezione e qualità delle specialità proposte e sulle ultime attività di Macelleria Ciavatta!

Foto
agribusiness Alesci Ortaggi Da Re

La nostra azienda, operativa nel settore ortofrutticolo già da anni è in grado di garantire la genuinità di prodotti lavorati da personale qualificato

Foto
butchers L'Antica Macelleria Sola

Macellai da TRE Generazioni


L‘ Antica Macelleria Sola ha sede a Rotonda (PZ), nel cuore del parco nazionale del Pollino nell’area sud della Basilicata.
Vanta un’esperienza pluriennale. A conduzione famigliare, tramanda attraverso la selezione dei prodotti, la passione del proprietario per le carni.


Nella macelleria si possono trovare carni e tagli di primissima scelta, frutto di un’accurata selezione.

Foto
luxury Fiorentini Alimentari SpA

LA STORIA
Fiorentini Alimentari S.p.A. nasce nel 1918, fondata da Leonildo Fiorentini, giunto a Torino per assolvere all’obbligo militare. Qui incontra la sua futura moglie, commessa in una panetteria. Insieme decidono di aprire un negozio nel centro di Torino, in una traversa di Via Roma: si tratta di una piccola bottega di vendita al dettaglio di generi alimentari. È l’embrione dell’attuale azienda.
Negli anni ’40, il figlio di Leonildo, Vittorio continua l’attività di vendita al dettaglio. Arricchisce l’assortimento del negozio con prodotti di importazione e specialità etniche. Costui era una persona molto curiosa, ed infatti iniziò ad importare prodotti, allora pressoché sconosciuti ma che oggi sono quasi di consumo quotidiano, come il pane azzimo e il cous cous, ma anche intingoli dai nomi e sapori misteriosi, spezie e frutti e salse dai colori emozionanti. Aggirarsi nelle stanze del suo negozio era come andare alla scoperta dei cibi del mondo, una sorta di Expo ante litteram. Fu tra i primi ad importare prodotti macrobiotici e iniziò a vendere prodotti non solo ai suoi clienti ma anche ad altri negozi, iniziando a trasformare l’attività da sola vendita al dettaglio anche in vendita all’ingrosso.
Un’altra importante svolta avviene a metà degli anni 70. Roberto, figlio di Vittorio, aveva appena terminato gli studi e i suoi genitori avrebbero voluto per lui un lavoro sicuro in banca. Adriana, sua moglie, impiegata amministrativa in FIAT, lo convince a prendere in mano le redini dell’attività di famiglia e decidono di gestirla in modo più professionale e strutturato. Passano dalla vendita al dettaglio a quella all’ingrosso, arricchendo l’assortimento con prodotti salutistici e macrobiotici, innovativi all’epoca per il mercato italiano. Oltre alla commercializzazione dei prodotti di importazione, affiancano la produzione di alcuni prodotti a marchio
Fiorentini. Il brand nasce proprio in quegli anni. Ed è decisivo in questa direzione il contributo di Adriana, che intuisce l’importanza di utilizzare il nome di famiglia per dare un’identità ai prodotti.
Nel 2002, l’azienda decide di affiancare alla distribuzione delle delicatessen alimentari anche la produzione propria di alimenti biologici, portatori di benessere. Realizza questo passaggio con l’acquisizione della Birko s.r.l., allora leader nella produzione di prodotti salutistici. Da quel momento la produzione si concentra sui sostituivi del pane e sugli snacks, in particolare le gallette di cereali soffiati, molto richieste dal mercato a partire proprio da quegli anni. Con lo stesso spirito innovatore dei predecessori, Fiorentini è il primo produttore in Europa a soffiare il mais per realizzare le gallette di mais, scoperte durante un viaggio di piacere in Australia. Dopo mesi di prove produttive, assaggi e test, nasce la galletta di mais Fiorentini, uno dei più grandi successi nella storia dell’azienda: conquista il pubblico, fino ad allora abituato esclusivamente alle
gallette di riso.
La gamma si arricchisce con snacks a valenza salutistica, dolci e salati senza glutine, estrusi a base di cereali, cereali e fiocchi per la prima colazione, zuccheri, fruttosio, farine e lecitina di soia. La ricerca di nuovi gusti, l’innovazione di prodotto, la creazione di macchinari produttivi costruiti ad hoc per realizzare nuovi prodotti, anticipando nuove abitudini alimentari, sono aspetti caratteristici del DNA Fiorentini.
Dagli anni 2000 è operativa in azienda anche la quarta generazione, rappresentata da Fabrizia e Simona, figlie di Roberto e Adriana, che si occupano rispettivamente della parte finanziaria e di marketing ed export. Anche i rispettivi mariti lavorano in azienda, ognuno con un diverso ruolo
2020: NUOVO STABILIMENTO, TECNOLOGIA E SOSTENIBILITÀ
Con un investimento di oltre 50 milioni di Euro, dal 2020 è entrato in funzione il sito produttivo di Via Marco Biagi, alle porte di Torino, nell’area industriale di Trofarello: 53mila metri quadri, di cui 29mila coperti.
Il nuovo stabilimento è stato costruito con la massima attenzione ai temi di sostenibilità ambientale; per questo motivo l’area è circondata da 10.000 mq di verde al cui interno sono stati piantati più di 100 alberi.
La palazzina che ospita uffici e servizi si estende su 5.000 mq, con sofisticati sistemi per il monitoraggio dei consumi energetici, utilizzo di fonti di produzione energetica rinnovabili, di energy recovery e riutilizzo dell'energia finalizzati alla riduzione dei consumi, sistemi di gestione intelligente dell'illuminazione sia esterna che interna, con auto dimmerabilità di ogni singolo punto luce, al fine di ottimizzare l'illuminazione in funzione delle esigenze con il fine ultimo del risparmio energetico e della tutela ambientale. A servizio degli impianti di produzione il cui funzionamento è basato sul consumo di aria compressa, vi sono 2 compressori da 75 Kwh. Queste macchine sono dotate di un ENERGY RECOVERY SYSTEM, ovvero un sistema per il per il recupero dell’aria calda generata durante la produzione di aria compressa.
Il calore non viene disperso in atmosfera, come negli impianti tradizionali, ma recuperato tramite degli scambiatori di calore e sfruttato per riscaldare l’acqua termo sanitaria dell’intero stabilmento, a costo zero
per l’ambiente e per l’azienda. Il magazzino automatico di stoccaggio delle materie prime è una cattedrale di silos altissimi, con due reparti separati per i prodotti con glutine e senza glutine. Navette laser-guidate si occuperanno del trasporto delle
materie prime alle linee di produzione, dove lavorano tecnologie d’avanguardia, sistemi di ispezione a raggi x, selettori ottici e macchinari unici, talvolta progettati ad hoc con i fornitori, in prevalenza italiani.
I prodotti finiti vengono stoccati in un avveniristico magazzino automatico, che si sviluppa in altezza fino a 30 metri e ospita 13.000 posti pallet su 3.000 mq di superficie I sei traslo elevatori di cui è dotato il magazzino sono equipaggiati con un sistema di risparmio energetico “Energy efficient storage and retrieval unit” grazie al quale, tramite un modulo aggiuntivo installato nei motori ed un software inserito nel PLC, le parti della macchina in movimento riescono a scambiarsi energia,
ovvero un asse in movimento riesce a sfruttare l’energia di una altro motore di un asse in fase generativa, arrivando ad un risparmio energetico stimato fino a un meno 20%.
Tutti i magazzini, quelli che ospitano le materie prime e quello in cui vengono stoccati i prodotti finiti, hanno un’atmosfera controllata con tenore di ossigeno ridotto per aumentare la durabilità dei prodotti e preservarne la qualità.
L’investimento per uno stabilimento completamente automatizzato consentirà di aumentare ulteriormente la capacità produttiva e di consolidare l’azienda ai vertici del settore, rendendola ancora più competitiva. Nel nuovo stabilimento è stato introdotto un sistema di Manufacturing Execution System, ovvero un sistema integrato di gestione informatizzata di tutta l'azienda per la completa supervisione della produzione, la puntuale tracciabilità di tutti i prodotti e l'organizzazione dell'approvvigionamento materie prime e materiali per la produzione just in time, oltre che per la programmazione della produzione e delle spedizioni.
SETTORE DI RIFERIMENTO E PRODOTTI
Oggi Fiorentini è uno dei principali player nei segmenti di mercato dei sostitutivi del pane, prodotti biologici, prodotti dietetici, per intolleranze alimentari e snacks salutistici.
Fiorentini è leader nel mercato delle gallette, a valore e volume.
La mission aziendale è di portare il prodotto salutistico fuori dalla sua nicchia e di lanciarlo nel mass market, facendolo diventare trendy, appetibile per tutti e alla portata di tutti. Il biologico non significa dieta e rinuncia, ma benessere alimentazione sana. A differenza di quanto fatto dalla maggior parte dei competitors, che con l’avvento del biologico da metà degli anni 80 si sono rivolti esclusivamente a canali specializzati, Fiorentini
Alimentari S.p.A. è andata in contro-tendenza, iniziando un’opera di convincimento diretta ai buyers della grande distribuzione, sui vantaggi dei prodotti biologici, rendendoli più popolari e accessibili e meno di nicchia.
Fiorentini produce totalmente in Italia. Riso e mais utilizzati per le gallette sono 100% italiani, provenienti dal Piemonte, dove ha sede dalla sua fondazione.
In sintonia con la sua missione del “sano e gustoso”, l’azienda sta investendo nello sviluppo di una gamma snack sempre più ricca. Negli ultimi anni è nata la linea dei “Si&No”, croccanti triangolini di mais ora anche ai legumi, al riso nero, con la curcuma. I prodotti sono volutamente semplici, con pochi ingredienti sani, nessuno degli snack viene fritto o contiene insaporitori artificiali. Tra le novità: PAT, che sembra una patatina ma non lo è. Si tratta di una appetitosa chips a base di patata, non fritta, ma soffiata ad aria: questo processo consente di avere il 65% di grassi in meno delle chips tradizionali e non presenta le sostanze nocive e potenzialmente cancerogene dovute alla frittura in olio bollente, come l’acrilammide.

MERCATO E NUMERI
In pochissimi anni l’azienda ha incrementato il fatturato, passando dai 57 milioni del 2014 agli 88 milioni del 2019.
Fiorentini esporta il 20% del fatturato in 55 Paesi. Primo paese di esportazione è la Gran Bretagna, seguito da Germania, Spagna, Austria, ma il mercato è in crescita anche in Russia, e si stanno avviando dei progetti interessanti negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone.
L’IMPEGNO SOCIALE: FIORENTINI E FONDAZIONE UMBERTO VERONESI, INSIEME DAL 2016
L’attenzione centenaria al binomio alimentazione – salute, parte del DNA di famiglia e dell’azienda, è alla base della collaborazione di Fiorentini al progetto “Pink is Good” di Fondazione Umberto Veronesi, un sostegno concreto alla ricerca scientifica, grazie al finanziamento annuale di 35 borse di studio destinate a medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita alla cura dei tumori femminili, e in particolar modo dei tumori del seno. Questa malattia, purtroppo, colpisce, solo in Italia ogni anno, più di 50.000 donne.
La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce quasi il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale e adeguatamente curato. Dal 2016, Fiorentini ha finanziato ogni anno un ricercatore impegnato nello studio di una cura per i tumori femminili.
L’American Institute for Cancer Research ha calcolato che le cattive abitudini alimentari sono responsabili di circa 3 tumori su 10. La preferenza di alimenti ricchi di fibre, oligoelementi e vitamine come cereali integrali, legumi e verdure sembra avere un effetto protettivo.
Nell’ambito della collaborazione, grazie al supporto scientifico di Elena Dogliotti, Biologa Nutrizionista e Supervisore Scientifico di Fondazione Veronesi, Fiorentini ha sviluppato alcuni prodotti in accordo con le linee guida della sana e corretta alimentazione: le Bio Gallette con “Supersemi” e i Si & No con Grano Saraceno,
Quinoa e Amaranto. La nuova linea, di colore rosa, riporta il logo “Pink is Good” ed aiuta a sostenere la ricerca, regalando un’alternativa particolarmente salutistica ai sostitutivi del pane ed agli snack

Foto
dining Cantina di Quistello

La Cantina Sociale di Quistello è nata nel 1928. Sono passati dunque 90 anni da quando un gruppo di
viticoltori la costituì.


Ci piace però pensare che la nostra Cantina fonda le sue radici in una storia ben più antica. Una storia fatta tanto di contadini quanto di poeti. Una storia che rimanda a tempi davvero lontani!


La zona di produzione del Lambrusco Mantovano è infatti una zona di antichissime tradizioni viticole e gastronomiche e per trovare le prime tracce di “Labrusca” o “Lambrusca”, come erano inizialmente chiamati i vigneti da cui deriva il nostro vino, è necessario volgere lo sguardo al passato.


A pochi km a sud est di Mantova, ad esempio, sorge un importante abitato etrusco del VI_IV sec a.C: il Parco Archeologico del Forcello. Il Forcello, che si trova nel Comune di Bagnolo San Vito, ha restituito una ricchezza e varietà di reperti davvero eccezionale. E tra questi non sono mancate preziosissime anfore da trasporto per vino.


Questi ritrovamenti supportano la tesi secondo cui il vino locale fu a lungo oggetto di esportazione.
La via marittima adriatica che giungendo dall’Egeo, sfruttava gli scali portuali di Adria e Spina, permetteva infatti di raggiungere in maniera abbastanza agevole la pianura padana, attraverso i percorsi
fluviali.
La “Labrusca” fu conosciuta oltre che dagli Etruschi anche dai Romani. Alcuni precisi riferimenti di scrittori latini nelle loro opere possono essere considerati, in tal senso, dei preziosi documenti, sulla presenza di questo vitigno e su come esso fosse conosciuto anche dalla popolazione Romana.


E’ di quasi 2000 anni fa, ad esempio, la citazione della “Vitis Labrusca” nella quinta Bucolica del poeta mantovano Virgilio che fu, evidentemente, un testimone prezioso e diretto della presenza del vitigno lambrusco nel territorio mantovano!


A tutt’oggi non è possibile risalire con precisione a quando sia stata presa in considerazione la coltivazione della vite Labrusca nel modo in cui viene concepita nei giorni nostri!
Di certo la coltivazione della vite assume un valore fondamentale alla fine del secolo XI con i monaci benedettini nei territori dell’abbazia di Polirone a San Benedetto Po. I monaci stabilivano agli affittuali il pagamento di un tributo annuo (la preménda). L’economista Ugo Ruberti rese noto come i contadini, utilizzassero l’uva dei vigneti del Lambrusco per assicurarsi un vino di alta qualità molto apprezzato dai monaci per il gusto, il profumo ed anche il colore intenso. ( Del resto già Plinio il Vecchio nella Naturalis
Historia scrive “… la vitis vinifera le cui foglie, come quelle della vite Labrusca, diventano di colore
sanguigno prima di cadere…”…)


A Ugo Ruberti, studioso quistellese, esperto d’agricoltura e viticoltura, si deve la scoperta del vigneto autoctono Grappello Ruberti. Testimonianze storiche di questo vitigno sono presenti dai primi del ’900, quando il famoso ampelografo Dal Masso dichiarò in un convegno del 1939 che per moltissimo tempo il Grappello Ruberti era stato l’unico vitigno coltivato in questa zona.
Nel 2013 il ministero dell’Agricoltura ha ufficialmente riconosciuto il Grappello Ruberti come vitigno la cui uva autoctona “è diffusa soprattutto nell’Oltrepò mantovano e in particolare nell’area della Cantina sociale di Quistello”!


Quella che in maniera semplice vi abbiamo raccontato non è che una parte di una storia davvero suggestiva che abbraccia secoli, popolazioni e territori!
E’ la storia di un vino che amiamo e a cui dedichiamo il nostro lavoro con impegno e passione consapevoli del privilegio che abbiamo nel portare avanti questa storia tanto lunga quanto speciale.


Produzione Cantina di Quistello:
Vini Rossi frizzanti: 80 Vendemmie Rosso (Lambrusco IGP di Quistello), 80Vendemmie Rosato (Lambrusco IGP di Quistello), Gran Rosso del Vicariato di Quistello (Lambrusco IGP di Quistello), Lambrusco Mantovano DOP (Lambrusco Mantovano DOP).

Vini Bianchi frizzanti: Gran Bianco di Quistello (IGP bianco Quistello), Dolce del Vicariato di Quistello (IGP bianco Quistello), Bianco Trebbiano ((IGP bianco Quistello).

Spumante Metodo Classico Brut: 1.6 Armonia

Mosti Cotti: Vin Cot, (riduzione di mosto di Grappello Ruberti di Quistello DE.CO. di Quistello).

Foto
farms Azienda Agricola Ca' Venzona

La migliore azienda vinicola a San Michele al Tagliamento

Azienda Agricola Ca' Venzona di Lorenzonetto Roberto è una ditta specializzata nella produzione di vini. Grazie all'esperienza maturata nel settore e alla varietà dei vini proposti, la nostra azienda vinicola è una delle migliori realtà del settore presenti sul territorio. La nostra azienda vinicola si estende per molti ettari, coltivati a vigne di diversa provenienza. Questo ci consente di soddisfare al meglio ogni richiesta della nostra ampia e variegata clientela, proponendo un'ampia varietà di vini con caratteristiche differenti. Il nostro personale ha una lunghissima esperienza nel settore e una passione per il vino e la sua lavorazione. Operiamo su tutto il territorio della provincia di Venezia con la massima competenza e professionalità, effettuando forniture di vini per ristoratori e privati. Per avere maggiori informazioni su prodotti e servizi offerti dalla nostra azienda vinicola puoi venire a trovarci a San Michele al Tagliamento in via Venudo 64 o contattarci compilando il modulo nella sezione Contatti. Il nostro staff sarà lieto di rispondere a ogni tua richiesta con la massima cortesia e professionalità.


Grande esperienza nel settore vinicolo
Il signor Lorenzonetto Roberto, il titolare della nostra azienda vinicola, ha sempre avuto una grandissima passione per il vino. Aprire un'azienda vinicola è stato dunque per lui come un sogno, che ha coronato la sua grande esperienza maturata nel settore vinicolo. Il signor Lorenzonetto seleziona personalmente i propri collaboratori, selezionando solo operatori con una lunga esperienza nella produzione del vino. Competenza e professionalità consentono alla nostra azienda di assicurare sempre elevati livelli qualitativi in ogni servizio, ma ciò che contraddistingue la nostra azienda è l'amore per la nostra professione. La passione per il vino ci permette, infatti, di salvaguardare al meglio le qualità di ogni singola varietà di vino, facendovi vivere un'esperienza di gusto unica e indimenticabile.


Produzione e vendita di differenti qualità di vino
Azienda Agricola Ca' Venzona ti offre un'ampia varietà di qualità di vino, ognuno con le sue specifiche peculiarità. Presso la nostra azienda vinicola a San Michele al Tagliamento troverai tantissime varietà di prosecco e vini locali bianchi e rossi dei seguenti marchi:

    

Cabernet
Cabernet Franc
Chardonnay
Malbec
Merlot
Refosco
Tai
Verduzzo


Ti ricordiamo che presso la nostra sede organizziamo anche delle degustazioni di vini.

Foto
agribusiness Adolfo Ferrai Commercio e Trasporto Prodotti Alimentari Tipici Sardi

cellulare : 3476201394
e-mail : ado2015@virgilio.it

Foto
pasta factories Pasta Di Qua

Laboratorio artigianale paste fresca e pronto cuoci

Foto
agribusiness La Bottega di San Quirico

La bottega di San Quirico!
Potete trovare schiacciate,vino,pizza,frutta e verdura e tanto altro ancora!!

Foto
agribusiness Chei del Furmai

Qualità! Questa è la cosa che al primo posto troverete da Chei del Furmai.


Il nostro banco ambulante Vi propone formaggi e salumi tipici, qualche piccola chicca di gastronomia e particolarità provenienti da tutti gli angoli del nostro Belpaese. Siamo un'azienda giovane e intraprendente che cerca di eccellere nel campo enogastronomico italiano, proponendo i prodotti più ricercati.


Fabio e Simone vi aspettano nei mercati settimanali dei seguenti paesi: Lunedì-Concordia Sagittaria (VE), Martedì-Motta di Livenza (TV), Mercoledì-Oderzo (TV), Giovedì-Portogruaro (VE), Sabato-Motta di Livenza(TV), passate a trovarci!


Per informazioni e ordini contattateci al 348 1073156 (anche whatsapp) o via mail, cdfspadotto@gmail.com

Foto
agribusiness L'Involt dei Sapori

Degustazione su prenotazione di prodotti tipici Valtellinesi - Conservazione e stagionatura formaggi - Etichette vini Valtellinesi - Alimentari prodotti tipici Valtellinesi - Tabacchi, Lotto - Edicola

Foto
farms Azienda Agricola Amatuzzi

La Storia

La storia dell’azienda agricola è tutta negli occhi celesti di Alessia Amatuzzi, nell’azzurro del cielo delle Colline Metallifere della Maremma Toscana, nella determinazione e nella straordinaria volontà che esprime questa piccola grande donna erede di una famiglia che da sempre ama la terra.


Oggi Amatuzzi significa agricoltura di eccellenza con lo sguardo al futuro ma la storia dell’azienda inizia nel 1816 quando per la prima volta si ha notizia della famiglia Amatuzzi in questa porzione di territorio nel comune di Massa Marittima, cuore delle Colline Metallifere.


Situata in una posizione privilegiata da un punto di vista climatico tra il mare di Follonica, la macchia mediterranea e il lago dell’Accesa, l’azienda si è dedicata da sempre alla coltivazione dei cereali, grano e ceci, e degli olivi.


Da questo intimo rapporto di convivenza, passione e forza tra la famiglia e la terra, nasce O di Amatuzzi, l’olio che per primo in Toscana viene commercializzato nelle bottiglie di acciaio, a proteggere il cuore verde dell’azienda.


Foto
seafood La Bottega del Pesce - La tua pescheria di fiducia

La bottega del pesce è un sogno che vogliamo condividere con i nostri affezionati clienti.
La passione per il pesce fresco, per il nostro mare e per la nostra terra sono le fondamenta della nostra attività.


Ci troviamo a Palermo in via Delle Alpi 20/A, a pochi passi dalla centralissima via Sciuti.


ll prodotti che proponiamo sono sempre freschi e provenienti dalle coste siciliane, selezionati quotidianamente dai nostri esperti e proposti nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza.

Foto
agribusiness Optimum Srl - Eccellenze Agroalimentari Laziali

Specialità alimentari italiane a Roma
Optimum nasce per promuovere il prodotto italiano e del Lazio in quanto artigianale, genuino ed elaborato, preferendo tecniche dei tempi passati in grado di garantire le proprietà organolettiche degli stessi alimenti. Optimum è in contatto con piccole e grandi realtà aziendali da cui seleziona i migliori prodotti che vengono  raggruppati nella rete di imprese, dandovi così l'opportunità di aggiungere alla vostra tavola il valore delle eccellenze agroalimentari uniche del nostro paese.  


Produzione di specialità locali
Punta di diamante della sua offerta è la produzione artigianale con cui è possibile garantire altissima qualità di tutti i prodotti alimentari disponibili e proporre articoli che non solo siano unici nel gusto e nell'aspetto, ma che rispecchino la storia del territorio e i valori del luogo di provenienza.

Grazie alla passione per la tradizione gastronomica italiana e agli insegnamenti dell'esperienza, OPTIMUM può garantire qualità eccellente per ogni genere alimentare proposto, dai salumi regionali ai formaggi stagionati, dalla pasta ai vini tipici, sapendo di riuscire a soddisfare ogni necessità della clientela.


Come Funziona Optimum
Optimum offre un servizio di consegna a domicilio su Roma e provincia.

Consegniamo prodotti freschi e di stagione provenienti dai produttori selezionati che fanno parte della nostra rete di imprese.

Abbiamo una box per ogni esigenza; è possibile selezionare i prodotti desiderati e comporre la propria box personalizzata oppure si può scegliere la box OPTIMUM con prodotti che variano settimanalmente.

Optimum offre anche la possibilità di comporre una box regalo per tutte le ricorrenze, con all'interno le nostre migliori eccellenze inclusi tutti i prodotti al tartufo e tartufo fresco.