Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  FONTANELLA MAGIC ARABIANS S.R.L. CONTRADA ARIANOVA 10
81052 PIGNATARO MAGGIORE (CE)
0823654125
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness Rustigusto Prestige Italian Food

Perché Rustigusto?


Crediamo fermamente nel gusto delle cose buone e genuine, sicuramente un po’ rustiche (ma comunque di elegante pregio), che sanno ancora trasmettere il piacere della tradizione, e sanno far apprezzare una materia prima di assoluta eccellenza.


Siamo partiti dal nostro territorio, una zona vocata alla coltivazione del riso, andando alla ricerca di prodotti di nicchia che rappresentano una vera eccellenza.


Eccellenze individuate prima sul nostro territorio, quello di Pavia muovendoci poi, attraverso il Bel Paese e incontrando produttori e artigiani che con la nostra stessa visione sono stati disposti ad abbinare i loro prodotti al marchio Rustigusto.


Così sono nate le nostre marmellate, i mieli e le confetture studiate in sinergia con i produttori; le paste realizzate con grano senatore Capelli che hanno conquistato le 3 stelle d’oro al Superior Taste Award il massimo della valutazione da parte della Giuria di Chef stellati o più semplicemente il nostro riso Carnaroli così come l’integrale prodotti direttamente nella nostra azienda agricola.


Si perché Rustigusto nasce proprio da un’azienda agricola e con questa connotazione si vuole mantenere perché a noi piace sempre ricordare che il buon cibo è fatto da una materia prima che deve essere rustica con gusto.


E ogni giorno riscopriamo questa caratteristica nel lavoro che facciamo nei nostri campi o nella ricerca di produttori che sappiano valorizzare i propri prodotti attraverso una ricerca o una lavorazione nella tradizione.


Ci piace pensare che l’industrializzazione non rappresenti assolutamente un difetto, ma che l’artigianalità sia invece sempre un pregio.


Un’artigianalità fatta della fatica e del sudore di chi, ogni mattina, vive allevando i propri animali o coltiva i propri campi, che con il duro lavoro crea un prodotto unico nel suo genere.

Barbara Forlini

Foto
agribusiness Salumificio Moreno

Poche sono le cucine che riescono a rappresentare l'arte di saper ricavare da prodotti umili e (talvolta) dimenticati, piatti superbi e nobili come la cucina del Ristorante Moreno.


L'ambiente suggestivo, caldo e rustico, la cordialità del servizio diretto dal patron Ciro Moreno, e la genuinità dei piatti elaborati dalla chef D'Onofrio Michelina, rendono questo ristorante un'oasi di tradizione e di piacere.


per tutti i buongustai dal palato fine.Il segreto principale della cucina del Ristorante Moreno, annoverata dai più autorevoli intenditori, quali, Guida Veronelli, L'espresso, Ristoranti d'Italia, Euroguida, è soprattutto l'indiscussa prima qualità dei prodotti impiegati, a partire dagli antipasti d'esclusiva produzione propria: Prosciutto di Faeto, Capocollo, Spianata, Soppressata, Salsiccia, Guanciale, Lardo, Pancetta tesa o arrotolata, Filetto.I secondi consistono per lo più in carni alla brace, cotte all'istante, a garanzia della freschezza e genuinità del prodotto: Maiale nero, Cinghiale, Vitello, Agnello, Salsiccia di maiale nero, Tagliata ai porcini o alla rucola.


La scelta dei primi piatti è vasta e variegata, offrendo la cliente rustici sapori di selvaggina e legumi, e raffinate piacevolezze ai tartufi e porcini: orecchiette al ragù di cinghiale, cavatelli a tre dita al ragù di lepre, cavatelli e fagioli, zuppa di legumi, pan cotto, pizzarelle alla faetana, e ancora mezzelune tartufate, ravioli ai porcini e tante altre specialità della cucina faetana.I secondi consistono per lo più in carni alla brace, cotte all'istante, a garanzia della freschezza e genuinità del prodotto: Maiale nero, Cinghiale, Vitello, Agnello, Salsiccia di maiale nero, Tagliata ai porcini o alla rucola.


Al termine del luculliano pranzo potrete degustare la varietà di rosoli, amari e digestivi preparati appositamente per i nostri ospiti.


Pronta consegna, in ogni parte d'Italia, pagamento a contrassegno. Si ricevono ordini per regali gastronomici, confezioni speciali, cesti natalizi o pasquali.Il Salumificio Moreno consegna anche ai negozi alimentari, gastronomie, supermercati.

Foto
agribusiness Corilverde Ssa Le Nocciole Di Alba

DALLA TERRA ALLA TAVOLA

Un’azienda che si tramanda da 100 anni. Un amore per la terra senza tempo.

L’azienda agricola F.lli Molino coltiva le nocciole sulle colline albesi della Missione e le trasforma in prodotti sublimi per deliziare ogni palato.


La nostra attività

Il forte attaccamento alle radici della tradizione unito alla passione per l’innovazione ha creato un equilibrio perfetto di profumi e sapori, capace di addolcire ogni momento.

Le vecchie ricette della nonna sono diventate un tesoro di famiglia e ogni giorno trasformano il sacrificio e il duro lavoro in soddisfazioni ineguagliabili.


La nostra nocciola

La migliore al mondo. La migliore, dalle caratteristiche ineguagliabili...

Il suo guscio sottile e duro, la sua forma tonda, la sua conservabilità, la facilità con cui può essere pelata, l’aroma intenso sprigionato dopo la tostatura la rendono un ingrediente insostituibile in pasticceria.


Una terra che ha accolto negli anni un frutteto, una vigna e infine il noccioleto. Le zolle sembrano quasi racchiudere ancora i segreti del loro passato, donando alle nocciole la fragranza della frutta e il gusto inebriante del vino.

I sacrifici e il duro lavoro sono stati ripagati, in questi anni, dai regali della natura che ogni giorno continua a sorprendere con piante rigogliose e frutti eccellenti.

La nocciola rappresenta la realizzazione del sogno della famiglia: non solo coltivare, ma anche trasformare i prodotti.

La nostra produzione di nocciole in guscio ha ottenuto la Certificazione IGP.

Foto
dining Marisa Cuomo

Tra viti e rocce a strapiombo sul mare di Furore, Cantine Marisa Cuomo!

Foto
farms Fratelli Palano Olio Extravergine Di Oliva Bio

Una sorella, due fratelli ed un'unica passione: portare in tavola il meglio della loro terra. In Salento, L'ulivo trova da sempre il suo habitat naturale. Mauro, Biagio e Federica cercano sempre di più la qualità del loro prodotto.

Foto
butchers Solo Carni Suine Di Liguori Rocco Dal 1985

Macelleria che lavora solo suini italiani e produciamo salumi (capicolli, pancette, salami, salsicce secche, filetti, pancette tese) oltre ai salumi produciamo salsicce fresche, soffritto napoletano culatelli.


Produciamo tutto in maniera artigianale proprio come una volta senza l aggiunta di conservanti e additivi chimici.


Il sapore dei nostri prodotti è davvero inconfondibile.  Lavoriamo con mezzene di suino nei nostri laboratorio avviene tutta la fase di macellazione dallo sfascio al dissoso alla produzione.


In macelleria sono presenti solo prodotti che produciamo noi e nient altro. Dal produttore al consumatore.

Foto
agribusiness Liquorificio Albimonte

Liquorificio Albimonte di Luigi Gennari è una piccola realtà produttiva artigianale individuale, con sede nel bellissimo borgo medievale di Saludecio, nata dalla mia grande passione per la ricostruzione storica, il recupero delle antiche tradizioni e la ricerca di aromi, profumi e sapori di un mondo lontano quasi perduto che non può essere però dimenticato. Ricerca storica e conoscenze scientifiche acquisite in anni di studio, sono quindi i fondamenti su cui si basa l'attività di questo piccolo liquorificio ispirato al modello degli antichi laboratori da speziale, ponendo però la massima attenzione nei confronti degli attuali standard di qualità, igiene e sicurezza alimentare. La produzione si articola su due tipologie di preparati: vini speziati e liquori aromatici, utilizzati in passato sia come gradevoli bevande da fine pasto che come rimedi medicamentosi.


Vini speziati

L'aggiunta di erbe aromatiche e spezie al vino era una pratica molto diffusa nell'antichità. Greci e Romani erano soliti modificare l'aroma e il sapore del vino utilizzando spezie pregiate provenienti dall'Oriente, profumate erbe aromatiche provenienti dal bacino del Mediterraneo e dolcificando con il miele, ottenendo così bevande dai molteplici gusti e profumi che accompagnavano feste, banchetti e rituali religiosi. Dioscoride, medico greco vissuto fra gli anni 60 e 78 d.C., scrisse un trattato sulle sostanze con effetti benefici per la salute dell'uomo, "De Materia Medica" dove descrive le proprietà di seicentosessanta piante, mentre Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) nel suo trattato Naturalis Historia (nel libro “La medicina e le piante medicinali”) riporta l'impiego di piante nella preparazione di oli e profumi pregiati e anche come aroma e additivo dei vini, indicando in particolare i così detti vini stomachici, cioè dotati di proprietà favorevoli all’attività dello stomaco. Nel corso dei secoli quindi, i vini speziati assumono sempre di più il ruolo di veri e propri rimedi medicamentosi; nel Medioevo infatti, si credeva che le spezie possedessero molteplici prprietà curative che venivano associate all'intensa sensazione di calore percepita in seguito alla loro assunzione, facendo riferimento alla "teoria degli umori" del medico greco Ippocrate. Si comincia quindi a parlare di vini ippocratici, identificando una vasta famiglia di preparati a base di vino, erbe e spezie, impiegati come rimedio per vari disturbi, ma anche come gradevoli bevande da fine pasto quasi sempre presenti sulle tavole dei nobili. La produzione dei miei vini speziati, ottenuta mediante il sapiente dosaggio di pregiate spezie ed erbe aromatiche nel vino, si Basa quindi sulla ricerca e il recupero di queste antiche ricette.


Liquori

Il termine "liquore" che deriva dal latino "liquefacere" ossia "sciogliere o dissolvere" inriferimento ai metodi di insaporimento dell'alcool, attraverso un processo di macerazione, raggruppa oggi una vastissima gamma di prodotti diffusi in quasi tutte le parti del mondo, ed utilizzati come fine pasto o come ingredienti per vari preparati quali aperitivi, cocktail e preparazioni dolciarie. In realtà, l'arte della preparazione liquoristica, ha radici molto antiche e si basava sullapratica della distillazione già conosciuta al tempo degli Egizi, come testimoniano alcuni papiri risalenti al 1600 a.C.. Fu solo grazie agli Arabi però, che questa pratica si diffuse nel bacino del Mediterraneo tra il X e il XII secolo d.C. e successivamente, tramite la Scuola Medica Salernitana, vennero gettate le basi della moderna liquoristica. È attraverso la distillazione infatti, che si ottiene l'alcool, materia prima di base per tutti i liquori e conosciuto in passato come “aqua ardens” acqua che brucia in virtù delle sue caratteristiche di liquido limpido e cristallino (come l'acqua) che però brucia e nonimputridisce. All'alcool veniva quindi attribuito un potere ultraterreno e curativo al punto di essere considerato la quinta essenza della materia, lo spirito puro estratto dal vino, che già di per sé era considerato sostanza dalle importanti virtù medicamentose. Nel XIII secolo d.C. Arnaldo da Villanova, alchimista catalano e medico alla corte aragonese, fornì, nel libro “Trattato sugli spiriti”, un resoconto del procedimento relativo alla distillazione del vino in una “nuova acqua”, successivamente aromatizzata con erbe e spezie, in grado tra l'altro di guarire ferite aperte e piaghe. Più tardi, nel XV secolo, Michele Savonarola, medico presso la corte degli Este di Ferrara e nonno del ben più noto Girolamo, fornisce nel suo “Trattato dell'acqua ardente”, un quadro più preciso e completo riguardo l'arte della distillazione, descrivendo i metodi di produzione, le ricette e distinguendo l'acqua ardente in “semplice”, costituita cioè solo da alcool ottenuto mediante ripetute distillazioni del vino e “composta” cioè ottenuta dalla distillazione di erbe e spezie fatte preventivamente macerare nel vino o nell'alcool. Sulla base di questi antichi trattati e facendo riferimento a queste antiche ricette, ottengo quindi i miei liquori mediante l'attenta e sapiente distillazione, in alambicco tradizionale afuoco diretto in rame, di macerati alcolici di pregiate spezie ed erbe aromatiche ed officinali.

Foto
pasta factories Pastificio Caterina

Il grano della Lucania, l'acqua pura di sorgente, le mani della tradizione. Nacque Caterina, la pasta dall'antica giovinezza.


Pasta secca di semola di grano duro Lucano, trafilata al bronzo ad essiccazione lenta.


La storia di Pasta Caterina

La storia di Pasta Caterina affonda le proprie radici nella terra lucana. Una storia fatta di tradizioni antiche, tramandate di madre in figlia. Una storia che profuma del miglior grano lucano, delle sorgenti dell'acqua più pura di questa terra.


Nasce così la pasta Caterina.
Il connubio perfetto fra materie prime d'eccellenza e l'esperienza del mastro pastaio Pietro Claudio Labanca, che ha ereditato la tradizione direttamente dalle mani della nonna Caterina.


La tradizione di Pasta Caterina

Dalla scelta del grano, selezionato fra i migliori offerti da Genzano della Lucania, alla molitura. Dall'acqua, prelevata direttamente dalla sorgente naturale del Monte Sirino, alla trafilazione a bronzo. Fino alla ventilazione e all'essiccazione, eseguita a basse temperature al fine di mantenere invariate le proprietà organolettiche del grano lucano. Tutto secondo l'antica tradizione delle pastaie lucane. Tutto secondo l'esperienza di nonna Caterina e di Pietro, che porta oggi avanti questa tradizione.


Fra le migliori paste artigianali d'Italia

Questa filosofia ha consentito a pasta Caterina di affermarsi fra le migliori paste artigianali d'Italia. Una qualità riconosciuta nelle principali cucine del mondo, dove vengono apprezzate le sue qualità. A cominciare dalla difformità di ogni trafila, elemento essenziale della vera pasta artigianale italiana. Proseguendo, poi, con le caratteristiche di porosità e velocità di cottura e mantenimento. Grazie a queste caratteristiche, Pasta Caterina è sempre pronta a dare il meglio dei sapori della cucina italiana.

Foto
agribusiness Pan' e Muzzarell'
“ Pan ‘ e Muzzarell’ “ coniuga la cultura gastronomica partenopea alla qualità dei prodotti regionali tipici . Inoltre , garantisce la sostanza della freschezza Giornaliera riguardante la vasta gamma di salumi e formaggi che vengono accuratamente le selezionati e proposti , Instaurando così un rapporto di fiducia tra chi è dietro al banco e chi vi è di fronte.

Prodotti genuini di alta qualità. Pan è Muzzarell' propone brand stellati,  premiati dai migliori organi di controllo alimentare.


O'Pan

Da noi troverete una vasta gamma di tipologie di pane e panini, fragranti e gustosi, prodotti con farine di qualità.
Quelli che più rappresentano la napoletaneità a tavola sono:

IL PANE CAFONE, (o casereccio) fatto con lievito naturale, in grosse pezzature, caratterizzate da abbondante mollica, molto profumata ed alveolata, crosta bruna e croccante. Ha la forma di una “mezza luna”. Il gusto inconfondibile è dato dal metodo di cottura:in forno a legna,alimentato con gusci di nocciola, conferendo aromi e gusto unico, al primo morso. E' un pane di antica tradizione e, per questo, catalogato tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali Italiani.

I FARCITI (ai friarielli, alle olive, alle noci ed ai peperoni) sono una chicca della nostra vetrina. Invitanti e dall'impasto ricco, appunto”farcito”, sono un' appetitosa alternativa per chi ricerca quel qualcosa in più al pane tradizionale. Ottimi da mangiare da soli, o in veste di MARENN'. Sono squisiti.

IL PANE DI MONTEVERGINE (Avellino): è un pane dalla lievitazione naturale a partire dal”criscito”, la pezzatura nei caratteristici ”palatino”, che superano abbondantemente il chilo, e si presentano alti, dalla crosta bruna, disomogenea, saporita. Grazie all'umidità della pasta, può durare di tre giorni. La mollica ha alveolatura abbondante e grosse bolle sotto la crosta, ed è di colore ecrù, in quanto la farina usata è molto grezza. E'un pane veramente gustoso.


A'Muzzarell'

Sappiamo tutti che la mozzarella è' un latticino con una base di formaggio fresco a pasta filata preparato, soprattutto in Campania, con il latte di bufala. Quella di qualità è bianca e lucente. La Mozzarella di bufala campana è l’unica in Italia a potersi fregiare del prestigioso marchio europeo Dop,  Denominazione di Origine Protetta. È un’eccellenza nazionale. E tra i tanti caseifici, noi di Pan' E Muzzarell', abbiamo attenzionato i migliori, da proporre ai nostri clienti:

BARLOTTI (Paestum-Salerno): diventato il simbolo della mozzarella, ed ha come clienti i più conosciuti chef, ed è sicuramente una delle migliori mozzarelle di bufale campane. E' delicata, leggermente dolce, con aroma di latte.

PONTE A MARE (Caserta): altra mozzarella eccellente. Si presenta perlacea e con una crosta sottilissima,che racchiude la pasta interna.
Vanta riconoscimenti da parte di GAMBERO ROSSO, principale guida dell'arte culinaria. La mozzarella di bufala Ponte a Mare ha un sapore unico, ed un retrogusto dolciastro dovuto alla filatura.

NONNA ROSA (Aversa): è uno dei principali caseifici di tutto l'agro aversano. L'azienda è da anni che lavora e che s'impegna a mentenere alto l'onore della mozzarella di bufala. E'delicata, leggera e piacevole.

Foto
farms Garbole

Produzione e vendita diretta di vini rossi italiani di qualità!

Foto
dairies Caseificio Gallo Di Gallo Mario

Mozzarella Natura di latte di bufala mozzarella di Mondragone

Foto
agribusiness Al Si Alimenti Siciliani

Al.Si. Alimenti Siciliani nasce nel 2015 dall’esperienza del suo personale nella ricerca dei migliori prodotti nel "regno delle due Sicilie".

La AL.SI. Alimenti Siciliani (marchio di AMEGA2000 S.r.l.) si avvale di produttori, agricoltori ed allevatori che producono in maniera tradizionale le materie prime.

In tal modo vengono garantiti i valori nutrizionali e le proprietà organolettiche dei prodotti finiti.

Gli alimenti commercializzati sono molteplici e spaziono dai prodotti panari, dolciari, conserve, piatti pronti etc.

Il tutto nel pieno rispetto della natura e del benessere fisico.

Foto
dairies Fior D'Agerola

Fu nel 1840 che Gennaro Fusco, antenato degli attuali proprietari, maestro casaro di provata esperienza, decise di aumentare la produzione e di allargare la distribuzione alla città di Napoli. L'eco della bontà dei formaggi e latticini dei Monti Lattari, e in particolare di Agerola, giungeva, infatti, nella Capitale del Regno delle Due Sicilie, ma non era facile soddisfare la richiesta crescente, soprattutto a causa della difficoltà dei collegamenti. Gennaro, raccogliendo la sfida e seguendo l'intuizione che lo avrebbe condotto ad ampliare la diffusione dei suoi prodotti, riuscì a rispondere alla domanda del mercato napoletano, guadagnandosi in breve tempo l'apprezzamento e la stima delle maggiori famiglie cittadine, che contribuirono ad accrescerne la fama.

I figli Giuseppe, Maria e Tommaso, coinvolti nell'azienda di famiglia, contribuirono attivamente al successo della stessa. Nel tempo, pur con gli ammodernamenti richiesti dalle esigenze dell'attuale industria alimentare, l'azienda casearia ha conservato i metodi di lavorazione artigianale, presentandosi, oggi, come una delle realtà maggiormente ancorate alla tradizione, anche per la capacità di mantenere intatto il sapore e la qualità che da sempre distinguono i latticini e i formaggi agerolesi. E' risaputo che l'intero territorio dei Monti Lattari (nome che deriva da Lactari Montes, vale a dire monti produttori di latte) fin dall'antichità remota, in epoca precristiana, forniva un latte di altissima qualità, grazie al fatto che i bovini ivi allevati allo stato brado o semibrado pascolavano liberamente nutrendosi delle erbe profumatissime tipiche del posto e di fogliame misto, fra cui cascame di castagno, che ne rendeva il latte particolarmente nutriente e gradevole quanto a sapore e odore. Gli abitanti di Agerola furono fra i primi a sfruttare questa risorsa naturale, facendo dell'allevamento la loro fonte primaria di sostentamento e associando ad esso la lavorazione del latte, trasformato in ricotte e formaggi il cui pregio divenne in breve noto in tutta l'Italia meridionale. Attraverso i secoli quest'arte antica è stata tramandata di padre in figlio, e i segreti relativi ai processi di lavorazione sono giunti fino agli odierni maestri casari costituendo un patrimonio di saperi alla base di un'Arte del Sapore tuttora ineguagliata. I Maestri Casari dell'azienda Fior d'Agerola hanno appreso quest'arte dai loro predecessori, e la praticano fedelmente, in specie nelle fasi di filatura e mozzatura del fiordilatte e di filatura e pezzatura dei provoloni e caciocavalli, custodendone il segreto che rende la pasta dei formaggi squisitamente morbida e delicata. Difatti, anche se gli odierni disciplinari igienico-sanitari relativi alla lavorazione dei prodotti caseari richiedono l'impiego di macchinari per alcune fasi, altre rimangono affidate alle abili mani dei casari.

La scelta di impiegare latte esclusivamente di provenienza campana e comunque, ove questo non dovesse essere disponibile in quantità sufficiente, proveniente dalle regioni lucane dell'Italia Meridionale, garantisce, inoltre, prodotti di altissima qualità, ampiamente riconosciuta nell'ambito delle convenzioni di settore. Grazie all'assoluta freschezza (il latte, consegnato entro 24 ore dalla mungitura, viene immediatamente lavorato), alle qualità organolettiche e nutrizionali che, per la loro ricchezza, costituiscono oggetto di studio e ricerca specialistica, al gusto unico per sapore e morbidezza al palato e al profumo, i latticini e i formaggi di Fior d'Agerola si inseriscono a pieno titolo nel numero dei prodotti tipici territoriali che esprimono una precisa identità, diventando simbolo del territorio stesso

Foto
dairies Caseificio La Campania & I Suoi Sapori

 Formaggi artigianali, mozzarella di bufala ed alimenti di alta gastronomia.


Mozzarella di bufala di prima qualità!
Prodotti genuini senza alcun tipo di attivi!
Formaggi freschi e stagionati fatti di soolo latte (mucca, bufala, pecora).