Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  F.LLI FONTANA S.R.L. VIA COTONIFICIO 22
33035 MARTIGNACCO (UD)
0432410232
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
agribusiness Vitivinicola Fangareggi

Produzione e vendita diretta Vini di alta qualità.. Lambruschi, Malvasie e Spumanti!


Vitivinicola Fangareggi, Azienda Agricola sita a Correggio (RE) attiva nella produzione di Vini prodotti con nostre Uve, nasce nel 2004 come produttrice di Uve da Lambrusco.

Con il passare degli anni la produzione e l'azienda crescono fino ad arrivare a contare 24 ettari di vigneti di proprietà tutti nella zona di Correggio e bassa reggiana, e nel 2013 nasce il progetto vinicolo Your-wine con produzione di 7 tipologie di Vini frizzanti emiliani.

Il nostro obiettivo è di mantenere l'alta qualità  e la genuinità dei nostri vini e di rimanere una realtà di nicchia non presente nella grande distribuzione;

Riforniamo ristoranti di ogni genere, enoteche, wine shop, bar e privati.

Foto
farms Tutuni Al Monticello

Tutuni al monticello produce olio extravergine di oliva e liquore di mirto. Promuove ed ospita eventi.


L’azienda agricola campana Tutuni al Monticello è situata a Vitulazio, in collina, in una posizione dominante da cui lo sguardo può spaziare su tutto l’ager campanus. Sul suo suolo piante secolari di ulivo e nuovi innesti si alternano a siepi di alloro, lavanda e rosmarino, a cespugli di mirto e lentisco e a boschetti di querce e corbezzoli, questi ultimi abitati da lepri e volpi. In questo luogo, gli abitatori pre-romani praticavano il culto di Tutunus, antico dio latino dei pastori, simbolo della fecondità e della fertilità.
Il lungo viale d’ingresso della tenuta, accompagnato da secolari ulivi, da cipressi e da roseti, conduce all’antico casale, interamente in tufo, recentemente ristrutturato con materiali naturali provenienti dallo stesso fondo. La geografia qui è formata da sentieri che, snodandosi e intersecandosi lungo i ben venticinque moggi di terreno, accompagnano fino al boschetto di Tutuno dove, tra mirti, allori e corbezzoli, una piccola cascata d’acqua scroscia e riposa in una vasca con ninfee e carpe, all’ombra delle querce: proprio qui, nell’incanto del suggestivo luogo silvestre, si svolgono rappresentazioni teatrali, concerti musicali, iniziative culturali ed eventi esclusivi. Dagli ulivi del fondo, l’azienda agricola annessa produce un olio evo di riconosciuta qualità  e un liquore di mirto particolare per aroma e profumo.


È Gaetano Cenname, il proprietario della tenuta, a raccontarci la storia del fondo: «Quando alla fine del millennio, nel 1999, morì mio padre, il fondo Tutuni al Monticello passò nelle mie mani. Provai una grande felicità e sentii immediatamente un’altrettanto grande responsabilità. Mio nonno mi raccontava, sin da quando ero piccolissimo, del fondo e della sua storia (sin dal Cinquecento aveva memoria dell’appartenenza del fondo alla famiglia) mentre passeggiavamo alla ricerca di volpi e lepri. Mio padre, medico, aveva tentato di mantenere il fondo in bella mostra ma la sua professione glielo aveva impedito e la malagrazia delle persone aveva fatto il resto con incendi e ruberie. Quando toccò a me pensare al fondo, cominciai a ricostruire quello che ricordavo aver visto da bambino. Le pietre sparse per tutto il fondo ripresero man mano la forma di catini che avrebbero dovuto contenere la terra su cui ripiantare gli alberi di ulivo. La terra riempì i catini e piano piano in essi dimorarono le nuove piante di ulivo. Sì, perché delle vecchie piante secolari ne erano rimaste soltanto cento ed ora, dopo anni, catino dopo catino, pianta dopo pianta ne sono milletrecento… E così ho cominciato a raccogliere le olive e a frangerle per ricavarne un olio di qualità che viene menzionato anche tra gli oli italiani in varie pubblicazioni. E la casa? Macerie. Tetti sfondati, porte abbattute, pavimenti divelti. Bisognava ricominciare. Dopo vari anni, la casa ha ripreso la sua vecchia fisionomia. In particolare, il pianterreno è ora costituito da tre sale per circa duecento metri quadrati più un’ampia cucina debitamente attrezzata e si apre su due piazzali in pietra, uno anteriore e uno posteriore, che lo abbracciano completamente, prima che il verde dei prati e delle piante prendano il sopravvento». In queste parole è condensato tutto lo sforzo di Gaetano Cenname di rendere Tutuni al Monticello un bene che abbia non solo una vocazione squisitamente imprenditoriale ma anche di collante del territorio e di collettore di iniziative rivolte alla promozione dello stesso, secondo una filosofia e un modus operandi che sono valse a Tutuni al Monticello la certificazione di Tesoro d’Italia 2018.

Foto
butchers Macelleria Dartagnan - Carni Dell'Abruzzo

Da circa 50 anni, Macelleria Dartagnan lavora solo carni nostrane, fornendosi da contadini locali. Produciamo ogni tipo di insaccato senza conservanti.

Foto
agribusiness Sassone Tartufi

Tartufi e Tartufai, Storia di un Amore


Sassone Tartufi nasce da una Passione. Alla fine degli anni Novanta, l'amore per l'amico a quattro zampe, ha portato Egidio Sassone, un giovane ragazzo di Rocca Imperiale, paese calabrese, a comprare il suo primo cane da tartufi. Come spesso accade, il cercar tartufi, attività praticata da Egidio nel tempo libero come hobby, con il passare degli anni, assume sempre maggiore importanza, tanto da diventare un’attività commerciale; Egidio infatti amplia la raccolta del prezioso tubero, avvalendosi della collaborazione dei tartufai professionisti della zona.


La Sassone Tartufi si trova nel paese di Rocca Imperiale, piccolo borgo medioevale al confine tra Calabria e Basilicata ricco di storia e cultura, famoso per i suoi limoni Igp, oro che brilla nelle contrade del borgo, che si specchia nel mar Jonio: un territorio fertile circondato da colline, dove nei boschi avviene la ricerca del tartufo.

L'amore per la natura e il legame con i suoi fedeli amici cani, accompagnano Egidio in questa sua "avventura" alla ricerca di un prodotto raffinato che possa giungere sulle vostre tavole, ricco dell'amore che lui nutre nella ricerca dei tartufi. L'esperienza maturata negli anni garantisce la selezione dei migliori prodotti del bosco, che possano farvi assaporare genuinità e bontà. L'obiettivo della Sassone Tartufi è quello di trasmettere la propria genuina passione per i prodotti naturali della terra e far conoscere la vasta linea di prodotti provenienti dalla Calabria e dalla Basilicata ai tanti buongustai sparsi nel mondo.

Foto
agribusiness La Sfoglia D'Oro

Siamo una gastronomia, pasta all’uovo, dolci tipici e torte di ogni tipo, facciamo salato di ogni genere è tanto altro


Siamo molto attenti alla qualità della materia prima,e utilizziamo solo prodotti di alta qualità e prima scelta...


Siamo aperti da dieci anni ed è maggiormente a conduzione familiare



Foto
wines Marchese delle Saline

Un secolo di Storia, dal passato al presente.


La nostra storia

Il brand Marchese delle Saline, nasce nel territorio trapanese ed affonda le sue radici in tempi lontani, quando il trisavolo Giacomo Rallo, nel 1860, si trasferì nelle campagne Siciliane ed iniziò la lavorazione dei sui primi appezzamenti di terreno in contrada Baiata.


Da allora, la passione, la preparazione e l’amore di fare le cose con il cuore, si sono tramandate, di padre in figlio, negli anni fino ad arrivare ad oggi. In quegli anni Giacomo Rallo, quando non era impegnato con il lavoro in vigna, raccoglieva il sale presso le Saline di Marsala durante la stagione estiva. Essendo molto zelante e produttivo, nonno Giacomo amava il gusto per le cose ben fatte per questo gli diedero l’appellativo di “Marchese”. La sua storia e il suo amore per le saline hanno portato i nipoti, anni dopo, a onorare la memoria del nonno, dando all’azienda il nome di “Marchese delle Saline”.


L’Azienda oggi

Oggi la famiglia Rallo, con Giacomo e Flavia, quarta generazione di produttori, interpretando i valori del suo fondatore, diffonde la cultura del buon vino e dei prodotti di qualità del suo territorio nel pieno rispetto dell’ambiente praticando tecniche di produzione biologica.

La passione per il lavoro, l’intuizione ottima e l’impegno hanno condotto all’espansione delle prime vendite. L’obiettivo è stata la realizzazione
di vini unici che sono espressione dell’identità di un territorio ricco di tradizioni, sapori e profumi.


Marchese delle Saline, appunto, con i suoi Etna Bianco ed Etna Rosso Biologici ottenuti dalle relative uve Carricante e Nerello Mascalese, e lo Spumante Extra Dry prodotto da uve Catarratto in purezza, coltivate sempre sull’Etna, offre a chi lo degusta l’espressione più vera dei vini vulcanici dell’Etna.
Le particolarità di questi vini derivano principalmente dai terreni vulcanici e dal microclima che fissano importanti profumi nell’uva. Il Nerello Mascalese da origini a rossi di assoluta finezza, il Carricante è ideale per produrre un vino bianco dalla particolare sapidità che raccoglie tutti i profumi del mare alle pendici dell’Etna.

Foto
farms Azienda Agricola Baldo Pasqualina

Eccellenza e tradizione sulla tua tavola!

Foto
wines De Angelis Azienda Vinicola

L’ Asprinio e la mia storia


Da piccolo salivo su per quella scala strettissima ed altissima appoggiata ad un muro di casa. Era così lunga da non poter essere messa da nessun’altra parte e quindi veniva lasciata là tutto l’anno. Mio nonno ‘Ciccill’ e mia nonna ‘Peppinella‘ mi facevano pigiare l’uva con i piedi nella tinozza.


Un ricordo lontano e un po’ sbiadito ma, ancora presente, che mi riporta alla mente quella strana sensazione che procuravano i raspi a quei piedi di bimbo. Era già allora una tradizione contadina che svaniva in lontani ricordi di famiglia.


Da ingegnere, ritornato alla campagna, affezionato alla terra perché memore di un amore inculcato sin da piccolo da mio padre, ho voluto riprende una parte della tradizione contadina di famiglia, la più antica, la più identitaria perché ancora viva tutt’oggi nelle alberate che come “giganti vestiti di verde sovrastano ancora i campi di queste terre fertili”.


Avvicinarsi alla terra con una mente allenata alla logica mi ha portato a riguardare il passato con metodi e strumenti moderni.


Miscelare insieme il passato ed il Moderno, la Tecnologia con l’Esperienza, fondere insieme il Gusto, la Storia, l’Arte, i Sapori… è questo che mi sono prefissato reimpiantando il vitigno Asprinio in quelle terre che erano di mio padre ed ancor prima di mio nonno e dei miei avi… terre fertili vogliose di donare la loro forza e la loro anima al Latte di Afrodite.



Il Progetto


L’Azienda diventa vinicola e si prefigge come obiettivo la produzione di Vino e  Spumante di Asprinio, Unico e Tipico di questi territori. Uno spumante ottenuto da uve biologiche, lavorato e conservato in grotte scavate nel tufo che nel gusto e nei profumi racchiude e trasmette la sua storia, l’arte e la storia antica di questi luoghi.


Miscelare insieme il passato ed il Moderno, la Tecnologia con l’Esperienza, fondere insieme il Gusto, la Storia, l’Arte, i Sapori… è questo che mi sono prefissato reimpiantando il vitigno Asprinio in quelle terre che erano di mio padre ed ancor prima di mio nonno e dei miei avi…… terre fertili vogliose di donare la loro forza e la loro anima a quel “LATTE DI AFRODITE” tanto apprezzato dagli antichi che hanno percorso queste terre.



Un ingegnere ritornato all’Agricoltura


Affezionato alla terra perché memore di un amore inculcato sin da piccolo da mio padre e dai miei nonni, ho voluto riprende una parte della tradizione contadina di famiglia, la più antica, la più idenditaria perché ancora viva tutt’oggi nel nostro territorio.


Avvicinarsi alla terra con una mente allenata alla logica mi ha portato a riguardare il passato con metodi e strumenti moderni.


Ho impiantato 2ha di Asprino D’Aversa DOC nel Comune di CASAL DI PRINCIPE, uno dei Comuni della terra dei fuochi, che in realtà è TERRA FERTILE E BUONA, ed ho intrapreso la scelta del BIOLOGICO per dimostrare che qui è possibile e per prospettive di mercato future.


Il biologico viene perseguito seguendo quello che impone il disciplinare e viene verificato e controllato dall’Ente certificatore AgriBioCert e contemporaneamente l’azienda aderisce alla campagna di Campania Sicura con QRCODE Campania.


L’azienda si prefigge la produzione di SPUMANTE DOP BIOLOGICO,  l’ottimizzazione dei processi necessari alla sua produzione e la Valorizzazione di tutti i sottoprodotti per creare “Micro Aziende nell’Azienda” capaci di avviare un MOTORE ECONOMICO LOCALE  Prendendo dal Passato ma Muovendosi nel Futuro.


Nell’ottica di uno sviluppo sostenibile, in un territorio naturalmente vocato all’agricoltura ed in particolare in uno dei 21 Comuni riconosciuti per il DOC Asprinio D’Aversa, vino ottimo decantato a partire già dal ‘500 da SANTE LANCERIO (bottigliere del Papa Paolo III Farnese) e poi da Paolo Monelli, Mario Soldati e Luigi Veronelli, ho intrapreso la coltivazione del vitigno utilizzando però metodi moderni, in particolare ho scelto la forma di allevamento a Gujot con pali in ferro che permettono anche la meccanizzazione di alcune fasi di lavorazioni


Il passo successivo è quello della trasformazione dell’uva, l’intero frutto, in una serie di prodotti biologici.Il prodotto principe sarà certamente lo Spumante, che realizzato da uve bio avrà già in questo una singolarità che lo contraddistinguerà su un mercato affollato.


Foto
Food & Wine Forno Piamaggio

Forno Piamaggio

Un concept originale

Tradizione, sapori, genuinità, artigianalità ma anche ricerca e sperimentazione. Noi del Forno Piamaggio proponiamo alla nostra clientela qualcosa di esclusivo e innovativo.
Un modo nuovo e fresco di suggerire un’offerta gastronomica e commerciale legata alla tradizione vincente di un tempo.

Noi del Forno Piamaggio di Monghidoro siamo un'attività nata nel lontano 1968. In principio, ci dedicavamo alla sola produzione di pane, per poi ampliare e incrementare la nostra proposta, mantenendo ben saldo l’imperativo categorico inderogabile che ispira la corporate philosophy dell’azienda: offrire alla clientela prodotti freschi, preparati secondo la tradizione, utilizzando antiche ricette tramandate di generazione in generazione.


La nostra mission

La nostra mission aziendale è quella di conservare intatte nel tempo tutte queste peculiarità, offrendo alla nutrita clientela una proposta sempre più ricca ed eterogenea. I nostri punti di forza sono di sicuro la genuinità degli ingredienti utilizzati e dei prodotti realizzati, la qualità della lavorazione artigianale, che rimanda ai gesti propri della tradizione ancestrale. I gesti antichi delle mani che lavorano l’impasto e che tirano la sfoglia: un rito che restituisce a tavola tutto il sapore di un tempo.


Dove siamo

Oggi il Forno Piamaggio frazione Piamaggio di Monghidoro è, infatti, anche pastificio, rosticceria, gastronomia, salumeria e macelleria. Il punto vendita dell’attività è situato a 42 km da Bologna, in una zona a forte vocazione turistica, in prossimità dell’Appennino Tosco- Emiliano, particolarmente rinomata e conosciuta dai turisti per la qualità dell’aria e per la bellezza del verde.


I nostri orari

Siamo aperti dal martedì al sabato dalle 07,30 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 19,30. Di domenica siamo aperti solo la mattina dalle 07,30 alle 13,00. Il nostro giorno di riposo settimanale è il lunedì.


Foto
butchers Macelleria Norcineria Lo Scalco Macelleria Norcineria Gastronomia
Foto
agribusiness Azienda Agricola Il Sasso

Allevamento pecore razza sarda
Produzione propria pecorino, ricotta, yogurt
vendita diretta

Foto
roasting plants The Coffee Velluti

"La raffinatezza di una selezione, il gusto della tostatura a legna"


The Coffee Velluti

vanta una trentennale esperienza nella torrefazione del caffè. La tradizionale torrefazione a legna è l’elemento che infonde quel particolare aroma che lo distingue. I suoi processi di lavorazione si differenziano dalle tecnologie moderne di cottura rapida.


La torrefazione a legna

rispetta i ritmi di cottura dei chicchi, permettendo, tramite il lento processo di tostatura, quel particolare accoppiamento del caffè con la legna riprendendo gli antichi metodi. La selezione e la miscelazione, eseguita con scrupolo da Velluti, è frutto di anni di esperienza e conoscenza dei vari caffè crudi. Caffè  che provengono da aree geografiche lontane tra loro come America del Sud, India ed Africa. Ogni chicco conserva in se le caratteristiche uniche delle terre di origine, pertanto le diverse provenienze rendono i caffè tra loro diversi ed unici.

Foto
agribusiness Azienda Vitivinicola Umberto Baccichetto Vìn di Latisane
Foto
dining Agriturismo Fossa Mala "Un vino moderno ha radici antiche.




La tradizione per noi non è mai sterile nostalgia del passato, ma base per nuovi traguardi da raggiungere con competenza ed innovazione”.