Questa attività non fa parte del network EccellenzeItaliane
Sei il proprietario? Richiedi l'ID anticontraffazione!
Certifica che la tua Azienda è in possesso dei requisiti richiesti per l’inserimento in Eccellenze Italiane e richiedere l’erogazione di un ID Anticontraffazione, che sarà impresso sul certificato e sulla vetrofania che provvederemo a consegnarti e potrai poi esporre al pubblico.
  COSIO VIA BUSCA 2
12020 TARANTASCA (CN)
0171931768
Recommend an Excellence Se conosci un’attività che reputi eccellente, puoi segnalarcela e fare in modo che ottenga il giusto riconoscimento
Report
Foto
farms Azienda Agricola Santopaolo Giuseppe Suino Di Razza Casertana

Allevamento e selezione del suino Casertano

Foto
agribusiness B2B Bruno Excellence for Living from Sicily

Sicilian Niche Food Products

Foto
butchers Macelleria e Specialita' Alimentari Raimo Ciro

Specialità alimentare

Foto
pasta factories Pastificio Caterina

Il grano della Lucania, l'acqua pura di sorgente, le mani della tradizione. Nacque Caterina, la pasta dall'antica giovinezza.


Pasta secca di semola di grano duro Lucano, trafilata al bronzo ad essiccazione lenta.


La storia di Pasta Caterina

La storia di Pasta Caterina affonda le proprie radici nella terra lucana. Una storia fatta di tradizioni antiche, tramandate di madre in figlia. Una storia che profuma del miglior grano lucano, delle sorgenti dell'acqua più pura di questa terra.


Nasce così la pasta Caterina.
Il connubio perfetto fra materie prime d'eccellenza e l'esperienza del mastro pastaio Pietro Claudio Labanca, che ha ereditato la tradizione direttamente dalle mani della nonna Caterina.


La tradizione di Pasta Caterina

Dalla scelta del grano, selezionato fra i migliori offerti da Genzano della Lucania, alla molitura. Dall'acqua, prelevata direttamente dalla sorgente naturale del Monte Sirino, alla trafilazione a bronzo. Fino alla ventilazione e all'essiccazione, eseguita a basse temperature al fine di mantenere invariate le proprietà organolettiche del grano lucano. Tutto secondo l'antica tradizione delle pastaie lucane. Tutto secondo l'esperienza di nonna Caterina e di Pietro, che porta oggi avanti questa tradizione.


Fra le migliori paste artigianali d'Italia

Questa filosofia ha consentito a pasta Caterina di affermarsi fra le migliori paste artigianali d'Italia. Una qualità riconosciuta nelle principali cucine del mondo, dove vengono apprezzate le sue qualità. A cominciare dalla difformità di ogni trafila, elemento essenziale della vera pasta artigianale italiana. Proseguendo, poi, con le caratteristiche di porosità e velocità di cottura e mantenimento. Grazie a queste caratteristiche, Pasta Caterina è sempre pronta a dare il meglio dei sapori della cucina italiana.

Foto
dairies Caseificio Giusti

GUSTO GIUSTO? GUSTA GIUSTI!

Foto
farm holidays Azienda Agricola Le Tre Querce e Agriturismo Maria Sofia Di Borbone

L'agriturismo Maria Sofia di Borbone è immerso nell'azienda agricola di 28 ettari "Le Tre Querce". I terreni coltivati ad oliveto, agrumeto, vigneto, frutteto e orto sono a conduzione biologica dal 1998.
Ci troviamo in Calabria, nel centro del Mediterraneo, a soli 20 minuti da Palmi e dalla seducente Costa Viola.   
L'agriturismo è la struttura ideale per chi vuole rilassarsi stando a diretto contatto con la natura.



Giuseppe Spinelli Mayer:

nato a Reggio di Calabria, Agronomo, dottore di ricerca in educazione ambientale. Ha conseguito un master in direzione dei parchi nazionali e uno in Olivocoltura mediterranea.

E' stato consulente del Ministero per l'educazione ambientale e ricercatore al CIREA dell'Università di Parma. Ha pubblicato libri sull'ambiente per la Rizzoli e ha scritto per varie testate giornalistiche su argomenti di difesa del territorio e sull'educazione ambientale.

Ha ricevuto per la sua attività a favore del rispetto ambientale il "premio Consiglio dei Ministri" e la "Medaglia d'oro dei calabresi".

Giuseppe saprà sicuramente incantarvi con racconti della storia dei Borboni su cui ha scritto e pubblicato il romanzo storico "Il sigillo di carta" e vi saprà consigliare su come gestire l'orto di casa svelandovi qualche piccolo segreto.


Harriett:

Harriett vi accoglierà e si occuperà di riempire il vostro bagaglio di benessere, esperienze e ricordi indelebili di questa seducente terra.

Justin, Maggie, Mimpi e Susy:

saranno felici di conoscere i vostri amici a 4 zampe


L'azienda agricola in cui si trova l'agriturismo si chiama "Le Tre Querce" in onore di alcune grandi e antiche querce risalenti al bosco planiziale che si estendeva in tutta l'area prima dell'arrivo degli Spagnoli nel XVI secolo. A partire dal 1500 le querce furono abbattute per dare spazio a impianti di vitigni prima e oliveto successivamente.

Attualmente l'azienda è composta prevalentemente da oliveti di cultivar Ottobratica e Sinopolese, per complessive 1400 piante.

Un agrumeto di qualche centinaio di piante di arance e limoni, un frutteto e un orto completano l'area coltivata.

Siamo un'azienda certificata in biologico dal 1998 e la nostra filosofia è di rispettare al 100% la natura e la terra non usando nessun pesticida o altro prodotto chimico per concimare, sacrificando la quantità per ottenere una produzione più ridotta con un eccellente standard di qualità e genuinità.

Una pari attenzione alla qualità e sostenibilità della produzione la poniamo quando scegliamo alcuni prodotti da piccole aziende del territorio locale.



Foto
dairies Caseificio Le Grazie

Nell'Aprile del 2005 nasce il Caseificio le Grazie, diventando, da allora, una vera è propria meta obbligatoria per gli amanti della vera mozzarella. Il Maestro Casaro Domenico Musella, fondatore del Caseificio Le Grazie, può vantare un esperienza di oltre 25 anni nel settore. 

Esperienza acquisita lavorando per i maggiori caseifici della Terra dei Mazzoni,  zona dove la mozzarella viene prodotta fin dall'antichità e da dove proviene il latte esclusivamente di bufala con cui, oggi, il Caseificio Le Grazie produce le sue bontà. 
Foto
farms Azienda Agricola Di Traglia

Azienda Agricola Di Traglia produce farine macinate a pietra e pasta artigianale.

L'azienda Agricola Di Traglia fondata a Bracciano circa 30 anni fa, ha sempre coltivato e prodotto grano dal cuore delle campagne del comprensorio. Oggi le nuove generazioni della famiglia sono orgogliose di continuare la tradizione di produrre cereali con passione.


Innovazione prima di tutto

Da novembre 2016, l'azienda Agricola Di Traglia produce una farina di altissima qualità, prodotta interamente con grano locale.

Questo è lavorato dall'azienda e macinato in modo del tutto naturale attraverso un molino composto da una macina di pietra senza trattamenti e/o aggiunte di nessun tipo: solo grano macinato a pietra.

Parliamo dunque di una farina non estremamente raffinata e simile a quella che anticamente usavano i nostri bisnonni e che apporta al nostro organismo i veri valori nutrizionali di questo alimento, ormai persi a seguito dell'evolversi dei processi di raffinazione (tipici delle farine 00 e 0 in commercio) che tendono a sacrificare completamente queste componenti.


La nostra è un'azienda a conduzione familiare

che fonda da sempre i suoi principi sulla ricerca della qualità e l'utilizzo di macchinari di ultima generazione che ci permettono di avere la massima cura della materia prima.

Il nostro credo risiede nella particolare attenzione riservata a tutte le fasi di lavorazione, al fine di garantire la nascita e la crescita di cereali - dati alla mano - sani e puri. Di conseguenza, i veri punti di forza dell'azienda agricola Di Traglia sono dati dagli elevati livelli di qualità e attenzione riservate alla lavorazione delle materie prime, nonché dalla certa tracciabilità delle stesse.

Lo scopo che ci poniamo è quello di allargare i nostri orizzonti anno dopo anno, con l'introduzione di nuovi prodotti per incontrare i gusti e le esigenze di un ampio ventaglio di clienti, nonché quello di insegnare al pubblico la riscoperta dei veri sapori di un tempo, ormai andati perduti, e l'evidente differenza in termini di qualità nutrizionale tra ciò che proponiamo noi e ciò che è reperibile nel grande commercio.

Il nostro obiettivo ultimo è pertanto quello di offrire al pubblico dei prodotti di sicura affidabilità, qualitativamente sani e ricchi di proprietà nutritive.

Foto
roasting plants The Coffee Velluti

"La raffinatezza di una selezione, il gusto della tostatura a legna"


The Coffee Velluti

vanta una trentennale esperienza nella torrefazione del caffè. La tradizionale torrefazione a legna è l’elemento che infonde quel particolare aroma che lo distingue. I suoi processi di lavorazione si differenziano dalle tecnologie moderne di cottura rapida.


La torrefazione a legna

rispetta i ritmi di cottura dei chicchi, permettendo, tramite il lento processo di tostatura, quel particolare accoppiamento del caffè con la legna riprendendo gli antichi metodi. La selezione e la miscelazione, eseguita con scrupolo da Velluti, è frutto di anni di esperienza e conoscenza dei vari caffè crudi. Caffè  che provengono da aree geografiche lontane tra loro come America del Sud, India ed Africa. Ogni chicco conserva in se le caratteristiche uniche delle terre di origine, pertanto le diverse provenienze rendono i caffè tra loro diversi ed unici.

Foto
farms Olio Provenzani

Onestà, Qualità & Sicilianità: La Mission di Olio Provenzani

Lavoriamo onestamente e con passione per rendere ogni goccia del nostro olio un inebriante e gustoso affresco di sapori che esaltino la tradizione gastronomica della nostra terra, selezionando all’origine le migliori cultivar autoctone e controllando meticolosamente la filiera all’insegna della qualità totale e nel rispetto dell’ambiente , a garanzia di un prodotto superiore, buono e genuino.

L’Extravergine della Valle del Gattopardo

Ci impegniamo costantemente per crescere e diventare un punto di riferimento tra le eccellenze gastronomiche siciliane in Italia e nel mondo, divulgando la cultura dell’ extravergine di qualità superiore contestualmente a quella del mangiar sano tipica della dieta
mediterranea.
Vogliamo inoltre immedesimarci coi i luoghi magici ed evocativi dai quali il nostro prodotto nasce, traendo profonda ispirazione dal trascorso storico, culturale e letterario insito nella nostra terra.

Provenzani, Extravergine della Valle del Gattopardo.


Le nostre cultivar


BIANCOLILLA

E’ la varietà più diffusa in Sicilia, con la sola eccezione della provincia di Messina. Il nome evidenzia i numerosi genotipi che trovano la massima espansione nella provincia di Agrigento.

Pianta di media vigoria e portamento assurgente, ha alta produttività anche se una resa in olio medio – bassa. Di solito , l’olio ricavato ha sensazioni di fruttato , amaro e piccante leggero tendente al medio se il frutto viene raccolto poco maturo. Si caratterizza per le sensazioni olfattive di mandorla nette e di carciofo e pomodoro.


CERASUOLA

Cultivar estesamente coltivata nella zona di Sciacca e nel versante Nord della provincia di Trapani.
E’ una pianta di media vigoria con portamento assurgente ed altra produttività ed una resa in olio piuttosto alta.
Le caratteristiche organolettiche variano essenzialmente dai suoli in cui le piante germinano, dall’ambiente di coltivazione e dal grado di maturazione delle drupe.
Normalmente presenta un fruttato amaro e piccante medio – intenso con sensazoini olfattive di erba verde appena tagliata, cardo, carciofo e mandorla verde.
Frutti maturi producono negli oli nette sensazioni di pomodoro maturo.


NOCELLARA DEL BELICE

E’ la cultivar di elezione di Olio Provenzani.

Molto diffusa nella provincia di Trapani e nell’area di Castelvetrano è una pianta di media vigoria con portamento espanso, di buona produttività , bassa alternanza e una resa in olio media.

Le drupe raccolte tra l’inizio della maturazione e la semi-invaiatura producono oli vivaci e gradevoli. Tipiche sono le note di carciofo e talvolta di pomodoro verde, mandorla verde e foglia.
Il fruttato, l’amaro ed il piccante hanno valori medio intensi.

Foto
dining Cantina Di Quistello

I vini dell'azienda risultano essere rappresentativi dell'eccellenza produttiva della regione Lombardia!

Foto
farms Vino Cotto - Sapa - Cremo' Cantina Caona'

L’Azienda Agricola Caonà è lieta di aprire le porte della sua cantina…

La nostra è una piccola azienda agricola che produce e vende il tipico Vino Cotto, i nostri vigneti si trovano a breve distanza dai Monti Sibillini, sulle colline Maceratesi in un ridente paesino medioevale, Loro Piceno in provincia di Macerata, nelle Marche.


Vino Cotto, prodotto tipico di Loro Piceno

Che cos’è Il Vino Cotto?

Il Vino Cotto è un prodotto tipico delle Marche, in special modo interessa le zone enologiche del basso Maceratese e del Piceno, particolarmente apprezzato è quello di Loro Piceno, in provincia di Macerata, dove viene rispettata e tramandata questa tecnica di vinificazione millenaria. Proprio a Loro Piceno, ogni anno in estate, si festeggia la famosa Sagra del Vino Cotto dove le proprietà e i benefici di questo vino vengono celebrate e dove i migliori produttori espongono ed offrono questo ottimo prodotto.


Il vino cotto è un vino dolce e forte, dal colore variabile dal rosso al rosso ambrato con tendenza a sfumature nocciola, limpido e dal profumo fruttato, dal sapore in perfetto equilibrio fra acidità e dolcezza, ha una gradazione alcolica che va dai 12% ai 14% a seconda del tipo di invecchiamento, ed è ottenuto dalla bollitura del mosto di vari tipi di uva (da non confondere con il tipico vino cotto pugliese che invece è ottenuto dal mosto fresco).

Generalmente il vino cotto veniva consumato come un normale vino da tavola, ora è più spesso indicato come vino da dessert, può essere bevuto accompagnato a biscotti secchi o ciambellone, bevuto insieme a pezzettini di pesca, inoltre è utilizzato anche nella preparazione di dolci, famosi sono i biscotti al vino cotto, o in cucina per insaporire carni o marmellate.


La tradizione e la cultura del nostro territorio sono racchiuse nel profumo e nel sapore unici del vino cotto.

Il Vino Cotto, in dialetto chiamato anche “vicotto”, è una bevanda dalle origini antichissime e la produzione ancora oggi è legata alla tradizione contadina seguendo la ricetta tramandata da generazione in generazione. Le famiglie contadine preparavano questa bevanda per i lavori più faticosi, come quelli della mietitura, per recuperare forza ed energia o per occasioni particolari come la nascita di un figlio, per il quale se ne metteva da parte una piccola botte da consumare non prima del raggiungimento della maggiore età o il giorno delle nozze.

Inoltre il vino cotto rappresentava per ogni famiglia il segno dell’ospitalità, da versare nelle migliori occasioni; la tradizione racconta che persino le braccia e le gambe dei bambini venivano bagnate dal vino cotto per irrobustirli, veniva usato frequentemente come rimedio nella cura di molti malanni come ad esempio il raffreddore, per risanare gli eritemi dei bambini, per la lucentezza della pelle e gli effluvi degli aliti… ma soprattutto per riscaldare l’animo.


Dal vino cotto alla tavola!

Cremò, Sapa e Aceto di Vino Cotto sono glasse 100% con ingredienti naturali raccolti nelle nostre terre, che rispettano le tradizioni di lavorazione tramandate dai nostri nonni per creare un perfetto connubio con i migliori prodotti e ricette di oggi


Aceto di Vino Cotto

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto rabboccando botti acetose in legno di quercia con il vino cotto invecchiato almeno cinque anni, lasciato stagionare per altri due. Può essere utilizzato per condire insalate, carni e pesce.


SAPA

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti ottenuto con la bollitura lenta del mosto di uva fino a ricavare una salsa leggermente cremosa. Può essere utilizzata come condimento per polenta e formaggi e per la preparazione di dolci e gelati.


Cremò

Prodotto naturale senza alcuna aggiunta di conservanti e coloranti a base di sapa, aceto di vino cotto e aromi naturali. Può essere utilizzato come condimento per carni, pesce, insalate, formaggi, gratinati




Foto
agribusiness SfogliAmo


SfogliAmo è una start-up cooperativa che si pone l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale enogastronomico italiano. SfogliAmo gestisce il laboratorio di pasta fresca all’interno del parco tematico dedicato all’agroalimentare FICO Eataly World.


La cooperativa nasce nel 2015, portata alla luce dalla collaborazione di tre ragazze, Francesca, Lisa e Simona, unite dalla stessa passione per uno degli alimenti più amati dagli italiani e pilastro del made in Italy, la pasta.

La vision di Sfogliamo è la riscoperta dei momenti di convivialità legati ai piaceri della tavola e la ricerca del gusto nella tradizione. Viene portata ala luce l’importanza del dialogo tra il produttore e il consumatore, e il concetto di socialità lavorativa, rafforzata dall’idea di un progetto di gruppo che racchiude le eccellenze italiane.

La start-up si pone l’obiettivo di tramandare l’antica tradizione del “tirare la sfoglia”, arte complessa e senza tempo. Il pensiero corre veloce al passato e si focalizza sull’immagine e sul calore delle mani sapienti, cercando di  recuperare e tramandare la conoscenza della pasta fresca fatta in casa dalle nostre nonne.


SfogliAmo crea una stretta collaborazione con le Cesarine di Home Food, un gruppo di esperti delle tradizioni culinarie del loro territorio e dell’arte del mattarello. Grazie a questo forte legame le sfogline e gli sfoglini che lavorano a SfogliAmo sono preparati sia a livello teorico che pratico, pronti a tramandare i segreti di un mestiere antico. Qui si trasmette il “saper fare” alle nuove generazioni, creando un collegamento tra passato, presente e futuro.


Nel 2015 SfogliAmo partecipa a “Petroleum”, concorso per le migliori idee di start-up e sviluppo imprenditoriale che siano innovative, sostenibili e capaci di creare nuova occupazione. La cooperativa si aggiudica il primo premio grazie alle sue caratteristiche core: un progetto che unisce enogastronomia, cultura e turismo consapevole.


Nel 2017, con una squadra rivisitata guidata da Alessia, Lisa e Michele, SfogliAmo apre il laboratorio all’interno del parco agroalimentare FICO Eataly World.


Foto
farms Mulino Val d'Orcia

Siamo un azienda agricola Biologica dal 1992


Mulino Val d’Orcia - Azienda Agricola Grappi Luchino produce con metodo biologico dal 1992 nel comune di Pienza, nel cuore della Val d’Orcia, eletta Patrimonio dell'Unesco per la bellezza del paesaggio e l'equilibrio fra natura e attività dell’uomo.  L’azienda, condotta a carattere familiare da generazioni, si estende per più di 100 ettari, 85 dei quali seminativi dove coltiviamo cereali antichi quali grano duro, tenero, farro, avena e orzo in rotazione con leguminose da granella quali ceci, lenticchie, fagioli e trifoglio alessandrino, 5 ettari inoltre sono adibiti alla coltivazione di olivi e vite.


Mulino Val d’Orcia nasce 10 anni fa quasi per gioco da un’idea intuitiva di Luchino, il padre di famiglia, che decise di acquistare il mulino ed una piccola impastatrice. Il figlio Amedeo così iniziò a partecipare ai mercati di filiera corta per far conoscere i propri prodotti. Dopo la laurea in scienza agrarie, e grazie al successo ottenuto, alla passione e all’impegno, l’idea nata per gioco si è trasformata in un’eccellenza: una realtà produttiva unica sul territorio.


La nostra storia affonda le radici nella tradizione mezzadrile e la passione e l’amore per la terra viene tramandata di padre in figlio da generazioni, infatti il mulino sorge oggi nell’edificio che un tempo ospitava la rimessa degli attrezzi agricoli dei nonni mezzadri, così come i nostri agriturismi sorgono negli edifici colonici che un tempo ospitavano granai, stalle e abitazioni, ristrutturati secondo la tradizione delle campagne senesi.
La bella Laura accoglie gli ospiti dei nostri agriturismi, Castello di Spedaletto, Lamone e Lamino, che hanno la possibilità di vedere e vivere la nostra azienda, visitare le tenute, il mulino ed il pastificio artigianale e seguire l’intera filiera di produzione. I nostri ospiti hanno la possibilità di degustare i nostri prodotti sia la mattina a colazione sia la sera a cena nei deliziosi banchetti preparati dalla mamma Palmina.


TUTTA FARINA DEL NOSTRO SACCO  L’intera filiera dei cereali è integrata all’interno dell’azienda


Prima di essere mastri pastai e mugnai, siamo agricoltori ed è questo che fa la differenza! Nella nostra azienda in Toscana produciamo pasta, farine macinate a pietra, cereali, legumi e vino, tutto biologico! Abbiamo deciso di investire nella riorganizzazione della filiera per garantire la sostenibilità delle coltivazioni autoctone, integrando tutte le fasi della filiera produttiva dei cereali all’interno dell’azienda, in perfetto equilibrio tra tradizione e modernità!  Coltiviamo cereali antichi che maciniamo a pietra nel mulino aziendale ottenendo farine e semole utilizzate per la produzione di pasta artigianale trafilata in bronzo ed essiccata lentamente e a basse temperature. Prima di essere artigiani pastai siamo agricoltori ed è proprio questo che fa la differenza perché curiamo l’intero ciclo produttivo: tutta farina del nostro sacco, del nostro grano dei nostri campi! 


Per approfondimento sul nostro blog: 

- TUTTA FARINA DEL NOSTRO SACCO 

- LE SETTE PROPOSTE DI GREENPEACE PER L’AGRICOLTURA DEL FUTURO  


GRANI ANTICHI Abbiamo deciso di coltivare grani antichi per tutelare la biodiversità del nostro territorio ed offrire un prodotto qualitativamente migliore.
Da circa 6 anni abbiamo iniziato a coltivare varietà antiche di cereali grazie ad un progetto con l’Università di Firenze, dove Amedeo si è laureato. Ci siamo resi conto che i grani antichi si adattano meglio all’agricoltura biologica per la maggiore competitività con le erbe infestanti e perchè sono più prestanti rispetto alle varietà moderne grazie alla loro taglia alta e ad un maggiore accestimento.  

Inoltre i grani antichi dal punto di vista nutrizionale ed organolettico sono migliori rispetto ai grani moderni perché hanno un minore tenore di glutine e maggior contenuto di preziose sostanze come antiossidanti, flavonoidi, vitamine. Nei grani moderni invece gli interventi di manipolazione genetica sono stati volti ad aumentare la quantità di glutine a sfavore delle altre sostanze nutritive. Questo per ottenere farine migliori dal punto di vista tecnologico ma sicuramente peggiori dal punto di vista nutrizionale e salutare. Non è un caso il boom di celiaci e intolleranze alimentari. Il Grano Verna, pregiata varietà antica italiana ad esempio ha un contenuto di glutine dello 0,9% rispetto al 14% della media delle farine ottenute da grani moderni. (W Verna 40-50 / W manitoba 350-400) Per la produzione della pasta coltiviamo invece il grano duro Senatore Cappelli, il capostipite dei grani duri italiani, adatto alla produzione di pasta perché, nonostante il suo basso contenute di glutine ha un buon contenuto proteico di circa il 16%. E diciamoci la verità, i grani antichi sono anche più buoni!


Per approfondimento sul nostro blog:

- CHE COSA SONO I GRANI ANTICHI E PERCHE’ SCEGLIERLI 

- IL GRANO DURO SENATORE CAPPELLI 

- IL GRANO TENERO VERNA  


LA MACINAZIONE A PIETRA Per esaltare le qualità dei grani antichi la macinazione a pietra è ciò che fa la differenza perché il chicco viene macinato per intero preservano tutte le parti tra cui il germe del grano.
Il Mulino Val d’Orcia sorge lungo la via Francigena nei pressi dell’antico Castello di Spedaletto, rifugio per i viandanti che nel Medioevo da tutta Europa si recavano a Roma, nel ‘400 il castello venne poi riadattato in grancia, ossia una vera e propria fattoria fortificata. È in questo contesto ricco di storia e di tradizione che sorge il nostro mulino con macine in pietra.


La principale caratteristica della macinazione a pietra è quella di macinare l’intero chicco del grano con una bassa velocità di lavorazione che riduce il surriscaldamento delle macine e quindi delle farine senza intaccarne le proprietà lipido vitaminiche. Inoltre macinando l’intero chicco del grano si preserva anche il germe che si trova nella parte esterna. Il germe del grano contiene sostanze nutritive particolarmente preziose come vitamine del gruppo E e del gruppo B, sali minerali come fosforo, potassio e magnesio, fibre e antiossidanti che con il processo di raffinatura industriale andrebbero inevitabilmente perduti. I prodotti ottenuti da farine biologiche macinate a pietra garantiscono un’alimentazione più sana ed equilibrata e preservano un gusto autentico ed un sapore caratteristico.
LE FARINE OTTENUTE DALLA MACINAZIONE A PIETRA: TIPO 1, TIPO 2, INTEGRALE Farine meno raffinate e più equilibrate e nutrienti
Ci vorrebbe un po’ di consapevolezza rispetto a ciò che si acquista e a ciò che si mangia ogni giorno, e bisognerebbe riuscire a capire che anche se una cosa si è sempre mangiata per generazioni non per forza significa che sia la migliore, come ad esempio la farina 0 e 00.  Rispetto alle farine 0 e 00 (00 è stata definita “il più grande veleno della storia), le farine 1, 2 e integrale sono meno raffinate e più equilibrate.

UNA PASTA NUOVA DA GRANI ANTICHI Sempre all’interno del nostro mulino, utilizziamo semole e farine ottenute dalla macinazione a pietra dei nostri grani antichi, per produrre una pasta artigianale molto particolare.
Prodotta con farine macinate a pietra nel mulino aziendale, trafilata in bronzo ed essiccata lentamente e a bassa temperatura, la pasta del Mulino Val d’Orcia è un prodotto artigianale, estremamente porosa, dal caratteristico colore ambrato e dal sapore inconfondibile!


All’inizio tutti ci chiedevano perché la pasta fosse così scura. La risposta è semplice: grazie alla macinazione a pietra otteniamo una pasta ricca di fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti di cui il germe di grano è ricco che le danno il caratteristico colore ambrato.  Il consumo di prodotti a base di frumento integrale, meglio se biologici, migliora l’indice glicemico e contribuisce a ridurre l’assorbimento di lipidi. Il nostro obiettivo è quello di stimolare un’alimentazione consapevole capace di recuperare e riportare giornalmente cereali sani sulla nostra tavola come facciamo a casa nostra.  Prima di essere artigiani pastai, siamo agricoltori ed è proprio questo che fa la differenza perché curiamo l’intero ciclo produttivo dall’inizio alla fine!  Produciamo anche pasta di farro con lo stesso processo produttivo.


I PICI I pici sono il nostro cavallo di battaglia, il piatto più tipico della nostra Val d’Orcia
I pici sono un formato di pasta tipico del sud della Toscana simili agli spaghetti ma più larghi, racchiudono l’odore e il sapore delle campagne senesi. I pici, antenati degli spaghetti, hanno radici profonde nella storia e rappresentano un alimento di grande interesse fin dai tempi degli Etruschi. Noi siamo gli unici a produrre questo tradizionale formato di pasta con semole macinate a pietra e farina di farro.