Roma capitale europea dei gourmet, Londra perfetta per mettersi a dieta. Carciofi alla giudia, pasta alla carbonara e coda alla vaccinara. Queste e altre prelibatezza hanno conquistato i palati sopraffini dei buongustai europei, che in fatto di preferenze culinarie non hanno dubbi: Roma e’ la vera regina della buona tavola per il 18% degli intervistati.

Non lasciano pero’ indifferenti nemmeno le delicatessen della capitale francese, votata dal 15% degli opinionisti di TripAdvisor e seguita a breve distanza da Barcellona (9%). Meno brillante il piazzamento delle citta’ del Regno Unito in tema di buona cucina: Londra e’ stata votata dal 19% degli intervistati come la citta’ europea con la cucina peggiore, male anche Liverpool e Birmingham i cui piatti sono poco apprezzati dal 5% dei rispondenti.

E’ quanto emerge da un sondaggio di TripAdvisor, il sito di recensioni di viaggio piu’ grande al mondo e la piu’ rinomata community di viaggiatori, condotto su quasi 3mila opinionisti europei, 700 dei quali italiani. Taxi lenti e costosi, automobilisti spericolati e poco attenti ai pedoni che rischiano di turbare la quiete delle lunghe passeggiate a piedi nel centro storico: non c’e’ da stupirsi che la Citta’ Eterna sia stata votata dal 10% dei viaggiatori intervistati come la citta’ europea in assoluto piu’ difficile da visitare.
Ed e’ ancora una punta di diamante del Belpaese a svettare al secondo posto della Top 5 delle metropoli del vecchio continente logisticamente meno adatte ai turisti: e’ Venezia, con i ritmi lenti delle sue calli e dei suoi vaporetti, costosi e poco adatti a spostamenti veloci, votata dall’8% dei rispondenti. A seguire la caotica Atene e la coloratissima Istanbul, a pari merito con il 5% dei voti, e a sorpresa, l’insospettabile Parigi (4%) e da Barcellona (3%).

Foto
notizie Maritozzo: il gusto italiano che scalda il cuore della Russia Un ambizioso progetto gastronomico concepito per coccolare il cliente a 360 gradi, dalla mattina fino a tarda notte
Foto
ristorazione Battlefield Rest: il gusto italiano innova la cucina scozzese In una location unica, una vecchia stazione dei tram, Marco Giannasi ha messo su un continental bistrot che rivisita la materia prima e le tradizioni della Scozia con il know how italico: il risultato sono ravioli all’haddock e cannelloni all’haggis
Foto
notizie Azienda agricola Paoletti: quando il farro è benessere Il Farro di Monteleone di Spoleto dal luglio 2010 si fregia del marchio Europeo DOP
Foto
notizie Ristorante Gandria: un’”esperienza italiana” contraddistinta da costante ricerca e innovazione   Il Ristorante Gandria, Esperienza Italiana è uno storico e affermato locale di Zurigo in cui ci si può avventurare nell’autentica cucina italiana, frutto di esperienza e ricerca costante di prodotti di qualità. Ce lo conferma lo chef Adriano Peroncini, originario di Taranto, che dopo aver maturato tanta esperienza nel settore gastronomico ha voluto concretizzare questo progetto ambizioso prendendo in gestione il locale dal 2016.