Kartoffel pizza (with border)
Un anno decisivo il 2015, considerando che la pizza tradizionale napoletana avrà la chance di entrare a far parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco .
Oggi lunedì 25 maggio al Palacassa di Parma prende il via il Campionato Mondiale della Pizza: 615 concorrenti affluenti da 34 nazioni , per sprigionare sapori, profumi e gusti che reinterpretano il piatto italiano più celebrato (e imitato) al mondo.
La regina della kermesse viene presentata attraverso tre differenti interpretazioni : la verace di Napoli, il Trapizzino romano di Stefano Callegari e la pizzeria Ribalta di New York, nella suggestiva ambientazione della Sinfonia dei Sapori a San Secondo Parmense.

Per ottemperare all’evoluzione dei tempi e alle sempre più peculiari esigenze della clientela, verrà riservato ampio spazio alle versioni light – senza glutine o senza lattosio – ma anche le pizze gourmet , che riescono a coniugare alta cucina e bonta’ in un unico piatto.
Previste piu’ di 700 prove di cottura e abilita’ e oltre 6.000 sono i visitatori attesi .

L’Italia annovera attualmente quasi 50mila pizzerie, di cui circa la metà con servizio al tavolo e altrettante con take-away erogando un’occupazione complessiva pari a 240mila unita’.

48 aceto 25 a e vecch
La rassegna, che quest’anno celebra la sua 24esima edizione , segna il matrimonio con un’altra pregiata eccellenza del Made in Italy agroalimentare, ovvero l’Aceto Balsamico di Modena Igp , il cui fatturato alla produzione supera la soglia dei 450 milioni di euro e quello al consumo i 700 milioni.

“Abbiamo scelto questa partnership – ha commentato il direttore del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena Igp,Federico Desimoni– perche’ crediamo nel gioco di squadra, per creare sinergie, relazioni virtuose e un’azione collettiva che sappia raccontare in modo nuovo il nostro Paese”.

Per l’occasione si potranno inoltre ammirare gli scatti della mostra fotografica di Oliviero Toscani “Tu vuo’ fa’ il napoletano”, realizzata per l’ Associazione verace pizza napoletana attraverso i ritratti di ottanta pizzaioli partenopei.

Tutte le info suwww.campionatomondialedellapizza.it

Foto
notizie Ristorante Miguel Y Maria Da Sergio: come soddisfare ogni palato con professionalità “Per godersi un'intera e indimenticabile giornata in spiaggia, l’ideale è alternare i momenti in cui prendere il sole sull'amaca ad ore intense in cui gustare i piatti prelibati preparati dal ristorante "Miguel Y Maria Da Sergio": è ciò che consiglia per esperienza il signor Sergio Chiaradonna alla sua numerosa clientela. Dopo anni di gavetta e gestione di un ristorante italiano in Germania, il signor Sergio è giunto in Spagna nella zona splendida delle spiagge della Costa del Sol di Malaga per rilevare il ristorante di successo Miguel y Maria e diffondere con professionalità l’autentico Made in Italy. Il suo menù variegato offre una gustosa cucina di pesce, caratterizzata da primi piatti di pasta italiana e grigliate di frutti di mare accompagnate a vini italiani eccellenti.
Foto
notizie Macelleria Testa: oltre un secolo di carne d’eccellenza La famiglia testa, dal 1916, va alla ricerca della qualità assoluta: oggi la garantisce attraverso un processo con cui controlla passo dopo passo i capi d’allevamento che poi finiscono sulla tavola del consumatore
Foto
notizie La Locanda dei girasoli, un posto speciale in cui l’arte culinaria si sposa con l’imprenditoria sociale   La Locanda dei Girasoli a Roma è un ristorante- pizzeria in cui l’arte culinaria acquisisce un valore aggiunto. È quello di quattordici ragazzi con Sindrome di Down, sindrome di Williams e altre disabilità cognitive che ogni giorno trasmettono con motivazione ed entusiasmo il loro amore per la cucina di qualità preparando piatti prelibati e pizze gustose. È un luogo speciale dall’ ambiente raffinato e al tempo stesso confortevole. Ciò che rimane impresso de La Locanda dei Girasoli è la sua atmosfera conviviale e allegra dalla quale sarà facile lasciarsi contagiare. È il posto ideale per piccoli rinfreschi, cene di lavoro, serate con amici o di coppia. Offre ai suoi clienti menu stagionali preparati con grande attenzione, cura dell’aspetto qualitativo e raffinatezza nella presentazione. Gli ingredienti che sono alla base di ogni specialità che gusterete sono selezionati con competenza e minuzia. La Locanda dei Girasoli ci tiene infatti a valorizzare i prodotti del territorio laziale che si caratterizzano per qualità, genuinità e gusto. La Locanda dei Girasoli è l’esempio concreto di un’imprenditoria sociale vincente. Da 1999 ad oggi promuove l’inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down, nobilitando e dando dignità alla persona attraverso un percorso individuale, di formazione e di inserimento lavorativo.  Ce ne parla in questa intervista il sign. Ugo che da circa quattordici anni segue i ragazzi nel loro percorso professionale. I suoi racconti trasudano tanta passione, umanità e amore per questo luogo speciale che rimane impresso nella memoria di chi lo visita.
Foto
notizie La Plazza- Chef Gian Carlo: suscitare inedite emozioni con l’autentico Made in Italy in Francia   Direttamente dalla Calabria, Chef Gian Carlo diffonde i sapori e gli odori della sua terra d’origine grazie al suo ristorante La Plazza di Tour in Francia. Presso La Plazza ci si immerge in un’atmosfera inedita caratterizzata dall’autentico lifestyle che trasuda cordialità, umiltà e professionalità.