E’ partita il 21 marzo scorso la prima edizione del Virtual Travel Market , l’appuntamento fieristico on line attraverso il quale l’Enit-Agenzia, fino al 31 marzo, apre al digitale la promozione e la commercializzazione della destinazione Italia sui mercati internazionali, all’indirizzowww.vtmitalia.com.

A carattere generalista, questo primo evento offrirà dieci giornate di incontri ai 400 operatori già registrati, tra cui 240 compratori stranieri selezionati dagli uffici ENIT all’estero . La video presentazione ”Welcome to the Virtual Travel Market” del 21 marzo ha introdotto i partecipanti nell’ambiente in cui si troveranno ad operare. Ciascuno stand sarà visitabile e sarà possibile partecipare a conferenze.

”Grazie a questa piattaforma, completamente basata su Internet e integrata con strumenti di comunicazione in tempo reale, gli operatori potranno presentare prodotti e novità turistiche ed incontrare importanti partner commerciali. In questo senso è sicuramente uno strumento tecnologico in grado di massimizzare i ritorni degli investimenti fatti nella promozione turistica”, afferma il Presidente dell’ENITAgenzia, Matteo Marzotto.
”Ma il Virtual Travel Market non rappresenta un’ alternativa alle altre Fiere tradizionali a cui siamo presenti – precisa il Direttore Generale Paolo Rubini -ma uno strumento in più a nostra disposizione, un mezzo complementare al mercato per l’attività di commercializzazione dei grandi Tour Operator che vendono il prodotto Italia. Sarà invece una nuova opportunità di visibilità commerciale, più a portata d’investimento, per le piccole e medie agenzie turistiche”.
Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Molino Bongiovanni L'arte della farina, come vuole la tradizione.
Foto
notizie Corradini, i serramenti che arredano Sono sempre i dettagli a fare la differenza. E ci sono dettagli che rendono un ambiente accogliente, elegante, sicuro
Foto
notizie Urbani Truffle Bar: a Bangkok il tartufo cresce ad alta quota Il know how di Roberto Ugolini e la tradizione della famiglia Urbani: dal frutto della loro collaborazione è “spuntato”, a 100 metri d’altezza in un grattacielo, non solo un locale, ma un concept per conquistare l’Est asiatico con l’oro nero italiano