All’insegna della cooperazione finalizzata allo sviluppo dell’impresa e delle attività produttive nella Regione Basilicata. Così si può sintetizzare la nuova iniziativa istituzionale tra la Camera di Commercio di Potenza e Matera e la Regione, per attivare gli Sportelli unici per le attività produttive (Suap).
In sostanza si tratta di un nuovo percorso volto alla sensibilizzazione di tutti gli Enti coinvolti, che faciliterà il rapporto tra Impresa e Pubblica Amministrazione, semplificando procedure, riducendo tempi e costi. Un unico referente per creare impresa, a cominciare dalla possibilità di ricevere per via telematica, e all’indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) del Suap, le segnalazioni certificate di inizio attività (S.C.I.A), relative alla Comunicazione Unica d’impresa, e allegate alla pratica “Comunica’’ compilate con il sistema Starweb.
In Basilicata sono state già attivate, e con risultati interessanti, le gestioni sperimentali dei procedimenti telematici, in modo da testare e verificare gli aspetti specifici. Una ulteriore verifica, per quanto riguarda la fattibilità dell’iniziativa, verrà dagli incontri che saranno organizzati a breve presso le Camere di commercio per illustrare ai Comuni le attuali funzionalità operative. Agli incontri saranno invitati tutti gli Enti terzi coinvolti a vario titolo negli adempimenti per gli Sportelli unici delle Attività Produttive.
L’iniziativa servirà a stabilire i necessari contatti e presupposti collaborativi per la piena attuazione normativa che vedrà il SUAP come unico interlocutore delle Pubbliche amministrazioni verso le Imprese, come prevede il Decreto del Presidente della Repubblica n.160/2010. La normativa prevede, a partire dal 30 settembre 2011 l’avvio della gestione telematica dei procedimenti ordinari, ossia anche quelli non attivabili con SCIA ma soggetti ad autorizzazione da parte degli Enti competenti in base alle specifiche normative.
L’opportunità riguarda tutti i Comuni che hanno attivato lo Sportello unico per le imprese sul portale www.impresaungiorno.gov.it sia in maniera autonoma che con delega alle Camere di Commercio.
Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Pensione Ristorante Pizzeria Toscana: l’amore intramontabile per il Made in Italy Lotfi Aboudi, dopo aver maturato la propria esperienza di pizzaiolo e ristoratore in Italia, ha deciso di concretizzare il suo progetto ambizioso di diffondere il Made in Italy in Slovacchia precisamente nella città di Nitra. Quando giunse nel 93 in questa zona, il Made in Italy era del tutto sconosciuto. Lofti si è rimboccato le maniche e con coraggio e perseveranza ha creato un ristorante italiano con annessa una pensione suggestiva in cui i suoi clienti possono soggiornare in pieno relax lasciandosi coccolare dalla sua cucina Made in Italy e dalle attrattive del posto, la Pensione Ristorante Pizzeria Toscana. La Pensione Ristorante Pizzeria Toscana offre due camere triple, 5 camere doppie e un appartamento. Le camere sono dotate di aria condizionata, spaziose con la possibilità di un letto supplementare o di un letto per bambini. Sono moderne e arredate in modo confortevole con tutti gli accessori. Ogni camera ha il proprio bagno con doccia, TV, satellite, minibar. Tutte le camere sono dotate di connessione WIFI. Basta affacciarsi dalla finestra della pensione Toscana per godere di un paesaggio indimenticabile e naturale degno di essere immortalato.
Foto
notizie Vi presento Ciro Quando l'Italia divenne il cuore della paleontologia mondiale