Una mappa dettagliata e informazioni per sagre, feste, santi patroni, grandi scorpacciate e abbondanti bevute: tutto questo è contenuto nella seconda edizione di “Sagre e Turismo in Sicilia” . 545 sagre l’anno per 4 milioni di visitatori che coinvolgono almeno 40.000 produttori ed artigiani e movimentano una economia di circa 40 milioni di euro.

Dalla mitica sfingia alla trota, dal carretto ai funghi, dal cioccolato alla pasta con le sarde. Una vera e propria guida dedicata alle iniziative e manifestazioni nel territorio siciliano: è “Sagre e turismo in Sicilia”, ultimo lavoro di Michele e Antonino La Tona presentato martedì 5 aprile all’ex Oratorio di Sant’Elena e Costantino a Palermo.

In italiano e in inglese, e con il supporto di schede, immagini, grafici, itinerari turistici e culturali, curiosità, notizie storiche, il libro racconta, come spiegano gli autori: «la Sicilia che produce, la Sicilia della tradizione, la Sicilia che affida alle sagre e alla festa il compito di sviluppare la propria economia e valorizzare il proprio territorio, i prodotti dell’agricoltura, della zootecnia, della pesca, della pastorizia».
Sono ben 545 le sagre censite nelle nove province e in 311 comuni siciliani, con schede dettagliate su prodotti tipici, feste religiose, territorio, itinerari turistici e culturali, curiosità, eventi di degustazione, iniziative collaterali.
Michele La Tona svolge da oltre trentacinque anni la propria attività nell’ambito del teatro e dello spettacolo. Ha collaborato con varie testate giornalistiche ed è autore di saggi come “Camus, testimone di libertà”, “La vera storia della baronessa di Carini”, “Come nasce un teatro stabile”, “Appunti di teatro”.
Già consulente per il Comune di Palermo per le attività teatrali e culturali, è tra i fondatori del Teatro Biondo Stabile di Palermo. Attualmente è direttore oganizzativo della Fondazione Orestiadi di Gibellina. “Sagre e Turismo in Sicilia”, scritto a quattro mani con il figlio Antonino per Mela Cult, è già in libreria.

Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Ristorante Dall’Italiano: il fascino e il calore dell’”antica trattoria italiana” in Spagna Nella città spagnola di Cambrils Tarragona, vi è un ristorante di specialità emiliane che non deluderà le vostre aspettative e la vostra ricerca dell’autentico sapore italiano. Vi parliamo del Ristorante “Dall’Italiano” dove lo chef Massimo Villaggi vi accoglierà con tanta umanità e professionalità proponendo vari tipi di menù per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Dall’Italiano si gusta l’autentica pasta ripiena di zucca, ricotta e spinaci, prosciutto, il tradizionale vitello tonnato, la vera bistecca fiorentina proveniente direttamente dalla Toscana e innumerevoli prodotti italiani. La clientela ama tanto Massimo perché è molto attento nel soddisfare le loro esigenze, con grande attenzione anche ai più piccoli che sono innamorati della sua pasta.
Foto
notizie La Locanda dei girasoli, un posto speciale in cui l’arte culinaria si sposa con l’imprenditoria sociale   La Locanda dei Girasoli a Roma è un ristorante- pizzeria in cui l’arte culinaria acquisisce un valore aggiunto. È quello di quattordici ragazzi con Sindrome di Down, sindrome di Williams e altre disabilità cognitive che ogni giorno trasmettono con motivazione ed entusiasmo il loro amore per la cucina di qualità preparando piatti prelibati e pizze gustose. È un luogo speciale dall’ ambiente raffinato e al tempo stesso confortevole. Ciò che rimane impresso de La Locanda dei Girasoli è la sua atmosfera conviviale e allegra dalla quale sarà facile lasciarsi contagiare. È il posto ideale per piccoli rinfreschi, cene di lavoro, serate con amici o di coppia. Offre ai suoi clienti menu stagionali preparati con grande attenzione, cura dell’aspetto qualitativo e raffinatezza nella presentazione. Gli ingredienti che sono alla base di ogni specialità che gusterete sono selezionati con competenza e minuzia. La Locanda dei Girasoli ci tiene infatti a valorizzare i prodotti del territorio laziale che si caratterizzano per qualità, genuinità e gusto. La Locanda dei Girasoli è l’esempio concreto di un’imprenditoria sociale vincente. Da 1999 ad oggi promuove l’inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down, nobilitando e dando dignità alla persona attraverso un percorso individuale, di formazione e di inserimento lavorativo.  Ce ne parla in questa intervista il sign. Ugo che da circa quattordici anni segue i ragazzi nel loro percorso professionale. I suoi racconti trasudano tanta passione, umanità e amore per questo luogo speciale che rimane impresso nella memoria di chi lo visita.
Foto
notizie La Divina Commedia: a Lovanio la cucina italiana è un raffinato viaggio gastronomico In Belgio c’è un ristorante che rompe gli schemi: piatti scenografici e innovativi, presentati con grande attenzione, senza rinunciare alla qualità. Oltre alla sala, c’è un’anima street food con la pasta fatta in casa da mangiare “on the go”