f84d5694c9359ec925862fe0ba119ee6_L
Grandi chef internazionali, i talenti della gastronomia dell’Emilia Romagna e molti artigiani del gusto si troveranno il 21 e 22 giugno sotto al tendone di un circo di 1500 mq per celebrare le eccellenze del territorio regionale.
Al Meni è un festival di eccellenze gastronomiche. Al Meni è il racconto di prodotti fatti “con le mani e con il cuore”. Fin qui nulla di nuovo. Ma Al Meni è soprattutto il grande spettacolo che  Massimo Bottura  porterà in Piazza Fellini a Rimini il 21 e 22 giugno. Ha un sapore felliniano questo 8 ½ gastronomico, che sotto un grande tendone da circo ospiterà 24 celebri chef, 12 stelle della cucina internazionale per due giorni a confronto con 12 grandi cuochi dell’Emilia Romagna. E chi, meglio del genio di Massimo Bottura, può portare in alto la bandiera di una cucina regionale fatta di antiche tradizioni ed eccellenze del territorio?
Una festa dallo spirito circense e immaginifico, che ben si addice all’eclettico chef dell’Osteria Francescana, realizzata con il sostegno del Comune di Rimini e della Regione Emilia Romagna, per valorizzare le molte realtà del made in Italy emiliano e romagnolo, esempi di qualità artigianale e imprenditoriale su cui puntare in vista dell’Expo 2015. Quindi non solo gastronomia, pur ricordando che la regione detiene il record di prodotti a denominazione di origine, ma anche vanti nazionali come Ducati e Ferrari e il ricordo di grandi personaggi come Verdi e Fellini.
L’apertura dell’evento sarà affidata al suo ideatore, Massimo Bottura, che, con  Oscar Farinetti , darà il via a un ricco programma di degustazioni, laboratori e show cooking, tutto all’insegna delle “mani” (“al meni”, appunto, dal titolo di una poesia di  Tonino Guerra ).
Tra gli ospiti internazionali, che si cimenteranno con i prodotti locali,  Virgilio Martinez  da Lima, l’italiano in trasferta parigina  Simone Tondo Matt Orlando  e molti altri; per la “nazionale” italiana (emiliana e romagnola a dire il vero) scenderanno in campo tra gli altri  Paolo Raschi Piergiorgio Parini Isa Mazzocchi  (l’unica donna),  Takahiko Kondo , sous chef dell’Osteria Francescana. Accanto al circo, un Mercato delle eccellenze radunerà gli artigiani del gusto, ma anche design e antiquariato troveranno spazio nel lab store itinerante Matrioska.
E domenica 22 si continua con una speciale colazione sull’erba dei giardini del Grand Hotel di Rimini: fascino liberty e atmosfera retrò per un picnic realizzato a più mani, dagli chef di Al meni (neanche a dirlo.
Redazione Eccellenze Italiane
fonte Gambero Rosso
Foto
notizie Fruit Service, frutta secca e derivati Dalle falde dell’Etna la fragranza del vero pistacchio di Bronte
Foto
notizie Armi dei Fratelli Piotti, una tradizione familiare intramontabile   Nell’ officina dei Fratelli Piotti a Gardone Val Trompia, nel bresciano, vive una tradizione familiare intramontabile che si tramanda di generazione in generazione. La storia di questa armeria prestigiosa affonda le sue radici negli anni 70 quando i fondatori Araldo e Faustino Piotti produssero la prima serie di fucili omonimi. Da allora questa passione si è trasformata in un vero e proprio lavoro. Oggi l’azienda è gestita da Fabio, Rudy e Sergio Piotti.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria La Sardegna: dove l’arte culinaria italiana è insita nel Dna Il Ristorante italiano "La Sardegna" si trova vicino al quartiere europeo, nel fantastico capoluogo belga di Bruxelles. Nel suo ambiente caldo e familiare a il signor Ivano, originario della Sardegna, accoglie i suoi clienti per accompagnarli personalmente in un’inedita scoperta degli autentici sapori italiani. La passione per l’arte culinaria italiana, qui al Ristorante Pizzeria La Sardegna, si tramanda di generazione in generazione.