La produzione industriale ha registrato ad aprile un aumento mensile dell’1 per cento e dell’8,7 per cento annuo il più alto da dicembre 2000. Secondo l’Istat, ad aprile l’indice della produzione industriale destagionalizzato, ha registrato un aumento dell’1% rispetto a marzo 2010; la variazione della media del trimestre febbraio-aprile rispetto a quella dei tre mesi precedenti è pari a + 1,4%.

L’indice della produzione corretto per gli effetti di calendario ha registrato in aprile un aumento tendenziale del 7,8% (i giorni lavorativi sono stati 21 come ad aprile 2009), mentre nei primi quattro mesi la variazione rispetto allo stesso periodo del 2009 è stata di + 4,3% (i giorni lavorativi sono stati 83 come nel 2009). L’incremento tendenziale di aprile è il più alto dal dicembre 2000 quando si era attestato al +8,5%. L’indice grezzo della produzione industriale ha registrato un aumento dell’8,7% rispetto a aprile 2009. Nel confronto tendenziale relativo al periodo gennaio-aprile, l’indice è aumentato del 4,4%. Gli indici destagionalizzati dei raggruppamenti principali di industrie registrano variazioni congiunturali positive per i beni intermedi (+1,8%), per i beni di consumo (+0,7% il totale, +1,1% per i beni non durevoli, -0,7% per i beni durevoli) e per i beni strumentali (+ 0,4%). L’unica variazione negativa (-0,8%) si registra per l’energia. Ad aprile l’indice della produzione industriale ha segnato, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, gli incrementi più marcati nei settori delle apparecchiature elettriche e non elettriche (+ 20,8%), della metallurgia e prodotti in metallo (+17,2%), delle industrie tessili e abbigliamento (+13,8%) e dei computer e prodotti di elettronica e ottica (+13,6%). In diminuzione sono risultati solo i settori della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-4,3%) e dell’industria del legno, carta e stampa (-1%). Dati Confocommercio

Foto
notizie Ristorante Rialto: un viaggio suggestivo nella cucina italiana sull’ indimenticabile Isola di Usedom Sulla suggestiva Isola di Usedom, a confine tra Germania e Polonia, meta di molti turisti ogni anno, vi è il Ristorante Rialto, tappa obbligata per chi vuole gustare l’autentica cucina italiana. La location del ristorante Rialto è molto carina, calda e familiare. La sua attrattiva è la spaziosa terrazza sulla quale in estate si può pranzare e cenare godendo di un bellissimo panorama naturalistico e indimenticabile che dà sul Mar Baltico.
Foto
notizie Restaurant Mario Una storia lunga 50 anni
Foto
notizie Bar Gelateria Andrea Da Checco, un gelato gustoso e di qualità in grado di soddisfare qualsiasi palato   ll Bar Gelateria Andrea da Checco a Cogoleto è il locale in cui gustare una grande varietà di gelati o semplicemente fermarsi per bere un caffè di qualità o in pausa pranzo grazie al suo servizio ristoro. Andrea e il suo staff con professionalità e creatività preparano specialità e gusti di gelato sempre più golosi per la loro vasta clientela. Qui troverete il gelato buono e di qualità con alla base ingredienti e materie prime attentamente selezionate e che inevitabilmente fanno la differenza. Sarà facile innamorarsi anche dei ghiaccioli che hanno un gusto invitante che ha nulla a che vedere con quelli fatti industrialmente. Oltre al gelato troverete una vasta scelta di torte gelato in grado di soddisfare qualsiasi esigenza e palato. Nel lavoro da gelataio non si finisce mai di ricercare e sperimentare. È un settore che consente di crescere professionalmente se si sceglie di offrire la qualità e la genuinità. Ce lo racconta Andrea in questa esclusiva intervista.