Uno spaccato dell’intero Paese, che va dal Nord al Sud e passa attraverso la penna di giovani e meno giovani, tutti desiderosi di esprimere se stessi e la realta’ che li circonda in versi. Mai come quest’anno il Premio Laurentum per la poesia , tra le piu’ importanti competizioni letterarie in Italia giunto alla sua 24ma edizione, fotografa la parte ‘buona’ dell’Italia, assegnando riconoscimenti in tutto lo Stivale.

IlPremio Laurentumfu ideato nel 1982 dal Centro Culturale Laurentum allo scopo di creare una rassegna, a livello di circoscrizione comunale, dedicata alla poesia e all’amore per la cultura, grazie alla quale i cittadini potessero confrontarsi in merito alle proprie passioni, in maniera costruttiva.

Nell’edizione 2009 sono state proposte iniziative uniche e interessanti tra le quali il Premio Social Network, riservato agli iscritti alla pagina Amici del Premio Laurentum su Face book, che ha raccolto in pochi mesi oltre 4000 iscritti, e il Premio Italiani nel mondo, riservato agli italiani residenti all’estero e oriundi, ideato con il fine di estendere i confini geografici della rassegna e diffondere e promuovere, presso i nostri connazionali, la lingua e la cultura italiane come un inestimabile patrimonio di cultura delle origini che deve essere sostenuto e in alcuni casi riqualificato.

Nel corso della cerimonia al Maxxi, il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, la Giuria presieduta da Gianni Letta e composta, tra gli altri, da Corrado Calabro’, Simona Izzo, Davide Rondoni, Francesca Merloni e Maria Rita Parsi ha premiato ieri sera i migliori componimenti poetici selezionati tra i 2.088 elaborati in gara.

Molte le novita’ cui tende la manifestazione, a partire dall’apertura del Premio a nuovi linguaggi per avvicinarsi alla platea giovanile. Oltre alla tradizionale forma espressiva della poesia in versi, Laurentum ha infatti portato in primo piano l’utilizzo dei nuovi media: dal IV Premio Online Aams al III Premio sms Vodafone, il concorso di poesia via sms da inviare tramite cellulare fino al II Premio Social Network, che vanta 5.388 iscritti alla pagina di Facebook.

EccellenzeItaliane.com

Foto
notizie Ristorante Strega: come rimanere ammaliati dall’autentico Made in Italy nel Connecticut Nato dalla passione per l’autentico Made in Italy del ristoratore e sommelier Danilo Mongillo fusa all’amore per la cucina italiana dello chef Marco Giugliano, il ristorante Strega è il luogo ideale per gustare la vera cucina italiana nello stato americano del Connecticut. Il Ristorante Strega si trova precisamente nella città di Branford. Il suo nome richiama il noto liquore prodotto nella città campana di Benevento. Mangiare presso il Ristorante Strega significa avventurarsi tra i sapori autentici e genuini di una cucina raffinata ed elaborata capace di soddisfare qualsiasi esigenza e palato. Alla base di essa vi è un’attenta ricerca e selezione di prodotti autentici e di qualità e la professionalità di chef qualificati che hanno lavorato fianco a fianco con celebrità italiane dell’arte culinaria.
Foto
ristorazione A Casa di Papi dove si degusta l’amore per la buona cucina. Il ristorante è aperto dal 1978 ed orami un luogo simbolo per molti abitanti di Haarlem.
Foto
notizie E...ccetera, specialità e vini calabresi a Bruxelles  Lo chef Aurelio Giglio pone l'accento su sapori calabresi e musica dal vivo