pompei_vesuvio
E’ al varo un piano strategico volto a riqualificare il sito archeologico italiano di notorietà mondiale trasformandolo in un polo finalmente dotato dell’adeguata capacità di accogliere i consistenti flussi turistici in arrivo.

All’ombra del Vesuvio già fervono i lavori di restauro dell’area degli scavi grazie all’erogazione di fondi europei; contestualmente l’amministrazione comunale desidera offrire ai visitatori un pacchetto che contempli strutture alberghiere moderne che vadano a braccetto con un assortimento di iniziative culturali per la valorizzazione culturale-artistica del patrimonio locale.

IlMinistro dei Beni culturali e del turismoDario Franceschini ha ribadito l’impegno per combattere il turismo ‘mordi e fuggi’ , ovvero quello che si limita a scendere dalle navi e sostare solo per qualche ora.
Molti sono ancora gli interventi strutturali da mettere in atto, in primis si avverte l’esigenza di rivitalizzare le molte strutture alberghiere antiquate o dismesse presenti, come il discussoAlbergo del Rosario, le cui 300 stanze sono ormai da anni lasciate inutilizzate.

Nonostante queste carenze gestionali, il sito archeologico mantiene il suo imbattibile primato di notorietà, considerando che nella giornata del 6 settembre è stata registrata una presenza record di ben 20815 visitatori, attratti anche dalla possibilità di ingresso gratuito, nella prima domenica di ogni mese, nei musei e nei beni culturali di proprietà statale.

A queste promettenti iniziative si aggiunge per l’agosto 2015 la prevista riapertura dell’Anfiteatro che ospiterà una stagione non solo lirica, offrendo al pubblico un ricco cartellone di eventi da scegliere fra balletto, opera e concerti .

pompei_anfiteatroL’Anfiteatro romano di Pompei

IlSoprintendente Massimo Osannaesprime tutta la sua soddisfazione: ‘Il recupero della grande arena avverrà grazie a finanziamenti privati. E’ in corso d’opera uno studio sull’agibilità della struttura da 20 mila posti, dove duemila anni fa combattevano i gladiatori e che nel ’74 fu scelto per il concerto dei Pink Floyd’.

Star mondiali del livello diAndrea Bocelli, Placido Domingo, Jonas Kaufman, Paul McCartney ed Elton Johnhanno già espresso il loro desiderio di esibirsi a Pompei.

 

Foto
notizie DDp The Elves Factory Quando il talento e la passione diventano un mestiere
Foto
notizie Piazza Italia Rialto New Style: una fusione di esperienze culinarie dal gusto inimitabile   Il ristorante Piazza Italia Rialto New Style, situato nella località turistica di St Peter Ording, in Germania, è nato dalla fusione delle competenze e dell’esperienza pregressa nell’ambito della ristorazione e della gelateria di Claudio Arcorace e suo suocero. Meta di turisti di qualsiasi età, Piazza Italia Rialto New Style ammalia per il suo ambiente semplice, confortevole e rilassante in cui lasciarsi andare al gusto autentico delle pietanze italiane preparate con passione e talento. Il menù è elaborato con attenzione e dedizione. Predilige la scelta di prodotti tipici italiani che il cliente può anche acquistare per gustare a casa.
Foto
notizie Esperienza, tradizione e intuito gastronomico: il tris vincente della famiglia Martone Da Vitulano, in provincia di Benevento, a Edimburgo: due fratelli campani hanno fatto breccia nel cuore dei residenti e degli Italiani di Scozia, grazie all’unione di due grandi classici delle rispettive cucine
Foto
notizie Casa del Tennis: la tradizione del Made in Italy rivisitata in chiave moderna  A Marbung in Germania, il signor Nino, originario della Campania, ha creato con il suo socio Andrea, un ristorante italiano in cui è possibile gustare piatti prelibati preparati con prodotti freschi e di qualità. Il successo del Made in Italy è dovuto a questo fattore importante sul quale egli punta con il suo ristorante Casa del Tennis sempre pronto a soddisfare le esigenze della clientela.