Meglio la crisi di governo che lo stallo prodotto da questa fase politica caratterizzata da polemiche e incertezza. E’ questo l’auspicio dalla maggioranza dei top manager italiani riuniti a Roma per la XXI edizione della ”Tavola rotonda con il governo italiano”, organizzata da Business International.

Il sondaggio di opinione, sottolinea una nota di BI, è stato realizzato sottoponendo un breve questionario alle figure professionali appartenenti al Top Management delle imprese, e sembra fornire un risultato inequivocabile.

Alla domanda sullo “sbocco preferibile dell’attuale fase di incertezza politica”, il 64 per cento degli intervistati risponde la crisi. Un fronte maggioritario e compatto che però si divide sullo scenario successivo. Una lieve maggioranza, il 38%, dopo la crisi e la caduta del governo, auspica l’insediamento di un esecutivo ”tecnico”, mentre il 26% di chi confida nella crisi, vede la fine della legislatura e il voto anticipato come la soluzione migliore. Minoritaria, ma comunque significativa (il 36% ), la quota di chi confida ancora nella possibilita’ di una ricomposizione del quadro politico, con conseguente proseguimento della legislatura e del lavoro del governo Berlusconi in carica.

Quanto alle priorità di politica economica per il 2011, una consistente maggioranza relativa (il 30% ), ritiene che la riduzione della spesa pubblica sia il primo problema da aggredire. E se a questa quota, si aggiunge il 17% che ha indicato la semplificazione burocratica, si può osservare che quasi la meta’ (il 47% ) degli intervistati auspica un’opera di miglioramento, risparmio e razionalizzazione riferibile, in senso ampio, della macchina amministrativa. La riduzione delle tasse, tradizionale cavallo di battaglia degli imprenditori, resta un punto importante ma, in questa fase, non appare al top delle priorita’ considerato che solo il 19% lo indica come tale. Superato, ad esempio, dalla richiesta di maggiori infrastrutture (23% ). Solo l’11% degli intervistati, infine, indica l’accesso al credito come problema principale.
Non molto positive, infine, le risposte dei top manager sulle aspettative relative alla situazione economica nel 2011. Lo stallo è la previsione largamente prevista dai manager italiani. Ne è convinto il 58% che, per l’anno prossimo, parla di ”mantenimento della condizione attuale”. Nessun rilancio dell’economia per la maggioranza assoluta, insomma, ma c’e’ una fetta non trascurabile (il 29% ) che invece pronostica un miglioramento del quadro generale. Una popolazione imprenditoriale che sopravanza nettamente un 13% di pessimisti i quali prevedono un peggioramento della situazione.

Fonte: Adnkronos

Foto
notizie Partenopeo Caffè & Bistrot: l’arte culinaria campana approda a Monaco di Baviera   Partenope è il nome di un'antica città greca che si trova nella zona che oggi è quella della nota città di Napoli. Il nome Partenope deriva dalla mitologia greca, più precisamente dalla sirena greca Partenope, che fu lavata a terra sulla costa della città. "Passione" e cooperazione racchiudono il cammino di Francesco Valletta e Francesco Sardegna che hanno deciso di concretizzare il loro sogno di diffondere le loro tradizioni culinarie partenopee qui a Monaco di Baviera aprendo il Partenopeo Caffè & Bistrot.
Foto
notizie Esperienza, tradizione e intuito gastronomico: il tris vincente della famiglia Martone Da Vitulano, in provincia di Benevento, a Edimburgo: due fratelli campani hanno fatto breccia nel cuore dei residenti e degli Italiani di Scozia, grazie all’unione di due grandi classici delle rispettive cucine
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Pinseria I Cugini, una cucina mediterranea di qualità dalla Calabria alla Svizzera   Ad Arbon (Svizzera), Michele Navarra e i suoi cugini Mariarosa e Domenico hanno finalmente realizzato il loro sogno nel cassetto, quello di promuovere l’autentico Made in Italy e le loro tradizioni culinarie con un ristorante tutto loro, il Ristorante Pizzeria Pinseria I Cugini. Immersi in un ambiente elegante e suggestivo che ricorda molto la Calabria, presso I Cugini potrete gustare dei prelibati piatti di pesce con alla base ingredienti di qualità, selezionati e importati direttamente dall’Italia. Michele Navarra e i suoi cugini hanno diffuso qui in Svizzera l’autentica pinsa romana fatta con un impasto caratterizzato da tre farine diverse grazie alle quali risulta molto digeribile. Chi ha intolleranze come quella al glutine qui potrà soddisfare qualsiasi desiderio ed esigenza. Presso I Cugini ci sono impasti di pizza e farine speciali che non troverete da nessun’altra parte in Svizzera. E se non volete muovervi da casa è possibile gustare a domicilio l’autentica cucina italiana grazie ad un efficiente servizio delivery. In questo lavoro Michele e i suoi cugini ci mettono ogni giorno tanto impegno e passione. È quest’ultima che fa la differenza in questo settore e che motiva ad andare sempre avanti senza smettere mai di reinventarsi anche nei periodi più difficili, come quello segnato dall’emergenza Covid- 19. Ne parliamo con Michele Navarra in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie IL SICILIANO, PROFUMO DI MEDITERRANEO NEL PIATTO Il profumo degli agrumi e il sapore del mare: c’è tutta la forza del Mediterraneo nella pizzeria-trattoria Il Siciliano e quasi ci si dimentica di essere a Bad Mergentheim, comune tedesco situato nel Baden-Württemberg.