Il made in Italy ‘accessibile’, quella produzione di fascia medio alta che esclude i prodotti di lusso ‘top di gamma’, rappresenta il 14% dell’export italiano e, ad assorbire questi prodotti, sono soprattutto i Paesi emergenti. Al 2015 l’import da parte di questi Paesi di beni realizzati con materiali e design di qualità italiana varrà 13 miliardi di euro, 3,8 in più rispetto al 2009.

Cresce l’export dei prodotti italiani di qualità. Stimato in 13 miliardi di euro il giro d’affari entro il 2015

In generale le importazioni complessive di beni di lusso accessibile da parte di questi Paesi saliranno a 113 miliardi nel 2015: 36 miliardi in più rispetto al 2009. Metà della domanda incrementale verrà da sei Paesi: Russia, Emirati Arabi, Cina, Arabia Saudita, Kazakistan e Polonia.
Il dato emerge da uno studio realizzato dal Centro Studi di Confindustria, Prometeia e Sace, presentato in occasione dell’incontro “Esportare la dolce vita. Le nuove opportunità per il lusso accessibile italiano”.

Foto
notizie La Divina Commedia: a Lovanio la cucina italiana è un raffinato viaggio gastronomico In Belgio c’è un ristorante che rompe gli schemi: piatti scenografici e innovativi, presentati con grande attenzione, senza rinunciare alla qualità. Oltre alla sala, c’è un’anima street food con la pasta fatta in casa da mangiare “on the go”
Foto
notizie Lo chef Marco Giugliano: il Made in Italy stellato raggiunge il Connecticut Il ventottenne Marco Giugliano. chef stellato, originario di Piazzolla di Nola, in provincia di Napoli, persegue ogni giorno la missione di promuovere l’autentico Made in Italy all’estero. Dopo una brillante carriera in giro per il mondo, attualmente Marco è il tanto amato chef del rinomato Ristorante Strega dell’imprenditore Danilo Mongillo, a Bradford, nello stato americano del Connecticut.
Foto
notizie «La terra del buon gusto», portare l’Italia a tavola Freschezza e genuinità. Burrata, orecchiette e tartufo. Vini italiani ed un menù che asseconda il variare delle stagioni, con delicatezza ed attenzione a tutto ciò che il territorio può offrire. Senza fretta.
Foto
notizie Pizzeria Napoli nel Cuore a Leeds: l’arte della pizza insita nel nostro Dna Se siete a Leeds e volete gustare la vera pizza italiana, preparata col cuore, non esitate a recarvi presso il Ristorante Pizzeria Napoli nel Cuore gestito da Grazia Rea. Grazia Rea è originaria di Napoli e appartenente ad una famiglia di pizzaioli che si tramanda questo mestiere di generazione in generazione. È giunta qui a Leeds con suo marito, fondatore della celebre Saviano Food Import per diffondere l’autentico Made in Italy. Da meno di un anno e mezzo facendo tanti sacrifici e investendo tanta energia ed emozioni autentiche, ha fondato Napoli nel Cuore.