L’edizione 2011 della manifestazione si svolgerà nel periodo 23 Aprile – 01 Maggio 2011 e verrà realizzata con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia e della Camera di Commercio. Si tratta di un’importante vetrina in cui le eccellenze dell’artigianato artistico umbro (maiolica, tessitura, ricamo, vetro, legno) espongono i loro pregevoli manufatti all’interno delle tipiche “botteghe” allestite nel medievale centro storico.

Nel periodo primaverile, a Corciano , è ormai una tradizione consolidata la manifestazione “Primavera dell’Artigianato”, giunta alla XIX edizione. Evento centrale della manifestazione sarà il concorso allestito dal 23 aprile al 01 maggio all’interno della chiesa museo di San Francesco dal titolo “Premio Artigianato per Amore: l’abito di nozze” dedicato all’artigianato per le nozze, con riferimento ad una particolare tipologia: l’abito. Il progetto e la realizzazione sono a cura di Anna Lisa Piccioni, presidente dell’Associazione Ars Umbra.

Il Premio offrirà la possibilità di ammirare pregiati abiti antichi e moderni di esclusiva fattura artigianale e artistica provenienti da musei, collezioni private, scuole di ricamo, atelier di moda, con particolare riguardo alle produzioni che prevedono l’applicazione del ricamo e del merletto.
Il connubio tra artigianato e musica caratterizza l’edizione 2011, infatti sono in programma anche tre concerti, due realizzati da The Fitwilliam String Quartet, quartetto inglese di archi, che si cimenterà in musiche di Haydn, Beethoven e Mozart con strumenti realizzati artigianalmente ed un piccolo concerto con gli allievi dei corsi di chitarra della scuola di musica “La Maggiore” di Perugia.
Non mancherà, considerata l’importanza della ricorrenza, un momento celebrativo del 150° anniversario dell’Unità d’Italia con l’iniziativa “La tessitura nella narrazione autarchica” dove il ciclo di lavorazione delle fibre tessili, traendo spunto dall’antico telaio del Museo della Casa Contadina, verrà letto in chiave autarchica e di autosufficienza di una famiglia contadina della prima metà del Novecento.

Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Chef Rosario Sartore de La locanda de Gusti: “mai dimenticare le proprie origini” La Locanda de’ Gusti è un ristorante italiano situato in un piccolo quartiere di Edimburgo a pochi minuti dalla stazione di Haymarket. È un ristorante caldo e accogliente che ricorda molto le trattorie di Napoli in cui si percepiscono odori e sapori inediti che non tradiscono le proprie origini.
Foto
notizie Ristorante Napoli: il Made in Italy come garanzia di successo all’estero Il Ristorante Napoli da Leonardo si trova a Bruxelles in Belgio. È un posto accogliente in cui “sentirsi a casa” gustando le piacevoli prelibatezze che vengono preparate quotidianamente con amore e professionalità. Il menù varia ogni settimana e in base alla stagione in cui ci si trova per garantire la freschezza e l’autenticità dei prodotti Made in Italy che sono selezionati con attenzione.
Foto
notizie Macelleria Del Centro di Giovanni Iorio: dove la “tradizione” si fonde “all’innovazione” In un piccolo paesino in provincia di Napoli chiamato Carditello, vi è una macelleria chiamata Macelleria del Centro gestita da Giovanni Iorio. Questa macelleria è un vero e proprio “negozio da gourmet” in cui si possono acquistare numerose prelibatezze a base di carne per soddisfare qualsiasi tipo di palato, anche quello più esigente. La Macelleria Del Centro di Giovanni Iorio si tramanda di generazione in generazione e fonde la “tradizione” con l’“innovazione”. Qui potete acquistare carne italiana di qualità, fresca e genuina e una vasta scelta di sacchettini di carne ripieni, babà di pollo, piadine e croissant ripieni di eccellente carne e salume.