La produzione industriale a marzo ha registrato un aumento dell’8,7% (indice grezzo) rispetto a marzo 2009. Lo comunica l’Istat, precisando che la variazione tendenziale corretta per gli effetti di calendario è del +6,4% (i giorni lavorativi sono stati 23 contro i 22 di marzo 2009): si tratta del miglior risultato da dicembre 2006. Per il dato grezzo, invece, il dato è il migliore da aprile 2008. L’indice destagionalizzato ha segnato una diminuzione dello 0,1% rispetto a febbraio scorso.

PRODUZIONE PRIMO TRIMESTRE +3,1% ANNUO– La produzione industriale nel primo trimestre dell’anno, corretta per gli effetti di calendario, ha registrato un aumento del 3,1% rispetto allo stesso trimestre del 2009 (i giorni lavorativi sono stati 62 in entrambi i casi). L’indice grezzo ha invece registrato un incremento tendenziale del 2,8%; mentre il dato destagionalizzato ha segnato un +1,4% rispetto al trimestre precedente ottobre-dicembre 2009. Lo comunica l’Istat.PRODUZIONE AUTOVEICOLI MARZO -14,6% ANNO– La produzione di autoveicoli a marzo ha registrato una diminuzione del 14,6% rispetto allo stesso mese del 2009. Nel primo trimestre ha invece segnato un aumento tendenziale del 9,8%. Lo comunica l’Istat, spiegando che si tratta di dati corretti per gli effetti di calendario.(ANSA)

 

Foto
notizie Vi presento Ciro Quando l'Italia divenne il cuore della paleontologia mondiale
Foto
notizie Ristorante Anema e Core: la passione come fattore di successo nel Regno Unito Anema e Core è un ristorante italiano fondato a Eastbourne nel Regno Unito, dal signor Giuseppe Bongiovanni. Il ristorante, a conduzione familiare e con personale tutto italiano, è nato dalla sua inestimabile passione per l’arte culinaria. Originario di Battipaglia il signor Giuseppe Bongiovanni, chef italiano all’estero, difende l’autentico Made in Italy da qualsiasi forma di contraffazione o speculazione offrendo alla sua clientela pietanze che non si perdono in fronzoli estetici.
Foto
ristorazione Le Milazzo: in Provenza la pizza è “made in sud” A due passi da Aix en Provence Albert Facciolo ha conquistato francesi e italiani del posto grazie a un mix di farine speciale e a ingredienti al 100% italiani