scrigno
Palermo e’ una di quelle citta’ che, esattamente come unamatrioska, nel momento preciso in cui ti persuade – con un pizzico d’autocompiacimento – d’averne gustato l’intera bellezza, sa coglierti di sorpresa dispiegandosi a livelli di lettura ancora piu’ intimi e affascinanti.
I raggi cocenti del sole e l’effluvio della brezza marina qui abbracciano tutti indistintamente, ma soltanto il viaggiatore che si sottrae alla mentalita’ del“mordi e fuggi”e’ in grado di centellinare i tesori di questo territorio millenario, crogiolo di sapienze antiche.
E proprio in uno dei polmoni culturali palermitani, a due passi dalCastello della Zisarisalente al periodo della dominazione normanna, ci muoviamo in Piazza Principe di Camporeale alla scoperta de “Lo Scrigno dei Sapori” , dove la tradizione siciliana e l’internazionalita’ confluiscono nello stesso binario per dar vita a una cucina semplice e genuina, premiata per l’impeccabilita’ del servizio e l’eccellenza di selezionatissime materie prime.

scrigno1
L’offerta ad ampio respiro di questa struttura – ristorante, wine bar e pizzeria annessi in un’antica palazzinastile Liberty– e’ stata calibrata dalle famiglie Corvaia e Navarra con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di una clientela che desidera farsi partecipe di un’ atmosfera romantica e di classe , curata nel minimo dettaglio ma al tempo stesso rilassata.

Il Direttore di sala sig. Girolamo Navarra ha aperto le porte alla redazione di Eccellenze Italiane per permetterci di saggiare la filosofia che funge da filo conduttore in una gestione familiare di consolidato successo; ascoltiamo la sua testimonianza dal vivo…

Alla luce della propria bimillenaria storia, la citta’ di Palermo risalta come tessuto vivo di culture, crocevia di popoli dalle molteplici modalita’ di intendere la vita e le relative consuetudini.
In che modo “Lo Scrigno dei Sapori” cerca oggi di tradurre in tavola questa fusione di esperienze e variegata umanita’?

Lo Scrigno dei Sapori offre una varieta’ di piatti tipici siciliani che hanno sempre avuto uno stretto legame con le singole vicende storiche e culturali dell’Isola.
Dalle antiche usanze delle nostre generazioni, dall’esperienza, dalla passione e dall’amore del nostro chef, lo Scrigno porta sul tavolo i sapori mediterranei ed i profumi delle nostre terre con la semplicita’ e l’eleganza che contraddistingue lo stile barocco della location, scelto appositamente per dare risalto alla cultura gastronomica siciliana, la quale e’ ritenuta la piu’ scenografica ed articolata arte culinaria del mondo.

L’arredamento e la ripartizione architettonica delle vostre sale esprime fine buon gusto irradiando un’atmosfera calda e accogliente dove la cura del dettaglio si coglie immediatamente.
A chi va il merito e la sensibilita’ d’aver delineato queste scelte stilistiche?
Il Direttore Artistico del nostro ristorante ha scelto con cura ogni singolo e minuzioso particolare presente nell’ambiente creato; con esso desidera esprimere i vari stili che hanno dato un notevole rilievo storico, artistico e culturale alla nostra terra, evidenziando in particolare il periodo del barocco settecentesco che da’ vita alla piu’ alta forma di eleganza che si esprime nellamise en placedella location.

scrigno2
Il vostro menu’ spazia attraverso un’interessante varieta’ che raccorda le eccellenze, siano esse figlie della terra o del mondo marino. Potete citare le vostre principali fonti di approvvigionamento per le materie prime?
Lo Scrigno dei Sapori, fedele alla propria terra, reperisce tutti i prodotti agroalimentari nel territorio siciliano; per garantire il pescato locale, che varia tutti i giorni, reperisce personalmente presso i porticcioli presenti nelle nostre rive; inoltre vista la nostra sensibilita’ all’agricoltura, cerchiamo di rifornirci unicamente presso i mercati biologici a km zero per garantire la genuinita’ dei nostri prodotti.

Veniamo ora alla vostra pizza. Dovendo scegliere 3 aggettivi (o sostantivi) che ne esprimano il carattere distintivo, quali indichereste e perche’?
Lo Scrigno descrive la propria pizza con diversi aggettivi, tra quelli che ritiene piu’ a cuore ci sono: la tradizione, poiché si attiene alle antiche ricette che garantiscono la bonta’ del prodotto; i colori, in quanto, come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”; ed infine i profumi, fondamentali per riconoscere le usanze delle nostre terre ed inebriare uno dei cinque sensi che porta alla conoscenza e degustazione del piatto.

Desideriamo ora rivolgere una domanda a chi e’ incaricato di selezionare l’assortimento di etichette del Wine Bar: ne offrite una quarantina, quali sono le linee-guida di tendenza per l’anno 2016 e quali gli inediti abbinamenti culinari a cui state lavorando?
Lo Scrigno offre un vasto assortimento di vini, presenti nelle proprie cantine, con cui accompagna le proprie opere culinarie; essendo profondamente radicati nella cultura, il Direttore predilige i vini della nostra terra, come il Grillo, il Nero d’Avola, lo Chardonnay, tutti esclusivamente D.O.C. e provenienti dai vigneti siciliani; ma oltre i vini locali potete trovare molti vini nazionali che vi verrano proposti dal nostro maitre durante la scelta dei piatti desiderati.

scrigno4
La notorieta’ guadagnata dal vostro locale ha travalicato i confini nazionali, ottenendo prestigiosi riconoscimenti anche in estremo Oriente, quale fra questi vi ha destato maggior sorpresa?
Attualmente Lo Scrigno dei Sapori ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello internazionale, inizialmente la sorpresa piu’ grande e’ stato ricevere il certificato di eccellenza da TripAdvisor ottenuto grazie alla fedelta’ dei nostri clienti ed a tutte le recensioni positive ottenute; ma non solo, un altro orgoglio e’ di aver vinto nell’anno 2015 ilPalermo’s Local Favorite 2015 Awardredatto daThe Culture Trip; infine quello di cui andiamo fieri e’ ilTop Choice Asiaticoottenuto nel 2015 in cui siamo riusciti a far apprezzare la nostra tradizione culinaria anche all’estero.

scrigno5

Il professionale, ma caloroso rapporto umano che instaurate nel servizio e’ riuscito a fidelizzare un gran numero di clienti appartenenti a ogni latitudine…
Personalmente posso solo esprimere gratitudine verso i miei clienti per aver sempre apprezzato la descrizione storica e culturale dei piatti serviti e la delicatezza con cui il nostro personale accudisce e fa sentire a casa ogni nuovo e vecchio cliente che viene da noi per scoprire ogni volta, sempre di piu’, i nuovi gioielli culinari portati sulla loro tavola.

ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n.5070

 

Foto
notizie Posturologia- Dott.ssa Maria Rosaria, un approccio olistico del paziente che fa la differenza   La Dottoressa Mariarosaria Greco è una professionista esperta in Posturologia Clinica, specializzata con il massimo dei voti in Osteopatia in collaborazione con S.E.F.O (scuola d’eccellenza nella formazione osteopatica) e A.I.P.U (associazione italiana posturologia universitaria) con il massimo dei voti. È autrice di numerosi articoli su riviste di divulgazione Scientifica nazionale, tutor in varie attività congressuali. È costantemente impegnata in numerosi progetti scolastici, giornate di screening, conferenze sul territorio con il suo slogan “informare per prevenire “.  Nel suo approccio posturologico fonde la medicina tradizionale cinese con l’innovazione. Crede nell’approccio olistico del paziente in cui ogni persona è analizzata nella sua integrità. Per lei ogni paziente è una sorta di “missione di vita”. Si occupa infatti di diverse tipologie di pazienti, sia bambini che adulti. Tratta con professionalità casi di cervicalgia, lombalgia, dorsalgie, gonalgia, metatarsalgia, alluce valgo, piede piatto o cavo, ginocchia vare o valghe, scoliosi, ipercifosi/ipocifosi dorsale, iperlordosi/ipolordosi lombare, tunnel carpale. I suoi studi si trovano a Cefalù, Campofelice di Roccella e Palermo. Del suo approccio olistico e di come sia importante in questo settore essere empatici e continuamente aggiornati, la Dott.ssa Greco ci parla in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Le Romane, dove gustare l’autentica tradizione culinaria romana a Barcellona   A Barcellona le autentiche tradizioni culinarie romane le trovate solo presso Le Romane, il ristorante che salvaguarda all’estero l’autentica cucina romana che ha alla base ricette che resistono da anni e che si tramandano di generazione in generazione. Ne sa qualcosa Renato Letizia che dopo ventisei anni di esperienza nel settore della ristorazione italiana, con tanta professionalità, passione e amore, da tre anni circa ha voluto diffondere nella città spagnola più amata, un concetto di cucina nel quale al primo posto c’è il rispetto dell’originalità e della tradizione di cui noi italiani dobbiamo essere fieri e orgogliosi. Presso Le Romane si respira un’italianità unica nel suo genere. La si coglie in ogni dettaglio, nell’ambiente che è stato ricreato con tanta eleganza, nell’atmosfera che si respira e soprattutto nel menù ricco di piatti tipici romani di alta qualità e pizze romane gustose. Grazie a questo ristorante potrete immergervi nell’arte culinaria romana caratterizzata da ingredienti semplici e genuini con i quali è possibile dar vita a qualcosa di unico e memorabile. In soli tre anni di attività questo ristorante sta riscuotendo tanto successo tanto da essere stato considerato il miglior ristorante in cui gustare la più buona carbonara in tutta la Spagna. Ce lo racconta Renato Letizia in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Il Palio di Ribusa, festival del Rinascimento calabrese Quando si parla di Palio, la prima associazione mentale che viene spontanea è quella con Siena e, quindi, la Toscana. Non tutti sanno, però, che esiste un’altra manifestazione molto importante che anima i territori più a sud del nostro Paese.
Foto
notizie Ristorante Gran Sasso Innovazione e creatività al servizio della grande cucina italiana