cipolla-cannara
In Umbria è un tradizionale appuntamento annuale che calamita migliaia di appassionati gourmand.
Tutti pronti per la 35esima edizione della Festa della Cipolla di Cannara (dal 2 al 6 settembre e dall’8 al 13 settembre) dove la regina dell’orto e mille sue elaborazioni creative verranno distribuite da stand gastronomici e punti di ristoro.
In questa vivace località dislocata a due passi da Assisi la produzione e commercializzazione di quest’ eccellenza ha origini antiche che partono dal Trecento, grazie a un territorio che beneficia di una composizione argillosa con discreta presenza di potassio , elemento fondamentale per uno sviluppo sano del bulbo.

cannara
I cosiddetti “cipollari”, raccoltisi in un Consorzio di tutela, sono ancora oggi i saggi custodi di una tradizione familiare tramandata da generazioni.
Presidio Slow Food dal 2007, la cipolla di Cannara e’ anche P.A.T., prodotto agroalimentare tradizionale riconosciuto dal Ministero alle Politiche Agricole.
Se ne producono diverse qualita’ (bianca piatta, rossa, dorata) di cui la rossa ramata e’ quella maggiormente premiata per la sua delicata dolcezza.

L’Auditorium San Sebastiano ospiterà gli show cooking ; in particolare il 10 settembre alle 18.30 gli astanti potranno vedere all’opera ai fornelli, in qualità di ambasciatore, l’oste più famoso e estroso d’Italia, Giorgione , uno tra i volti più amati di Gambero Rosso Channel.

giorgionechef

 

Foto
notizie L’energia rinnovabile? Tutto merito delle mucche Biolectric installa piccoli impianti biogas che trasformano i liquami in energia elettrica e termica
Foto
notizie Urbani Truffle Bar: a Bangkok il tartufo cresce ad alta quota Il know how di Roberto Ugolini e la tradizione della famiglia Urbani: dal frutto della loro collaborazione è “spuntato”, a 100 metri d’altezza in un grattacielo, non solo un locale, ma un concept per conquistare l’Est asiatico con l’oro nero italiano
Foto
notizie L'origine della Pizza Alla scoperta di un grande successo Made in Italy