ca-ed-curen-vista0
A Mango, in provincia di Cuneo, il vino prodotto da “Ca ed Curen” ha il sapore della tradizione , della passione e del saper fare tramandati di generazione in generazione dal nonno Giacomo, detto Curen, al padre Ercole fino ad arrivare a Piero che oggi conduce l’azienda insieme alla moglie Rita e ai figli Michele e Noemi.
Da “Ca ed Curen” si crede molto in cio’ che si fa. Per questo le porte dell’azienda, previo gradito appuntamento, sono aperte ai clienti. Dalla cima della collina si gode di una visuale strepitosa: sulla sinistra si puo’ ammirare il Monviso e sulla destra Superga. Sotto la casa, invece, ad allietare la vista c’e’ una distesa di 20.000 mq di vigna delle varieta’ Moscato, Dolcetto e Favorita .

autunno
Un luogo ideale, dunque, dove lavarsi via di dosso la frenesia e lo stress procurato dalla vita cittadina e tornare al contatto con la natura osservando le differenze tra le diverse varieta’ d’ uva sia nella fase di germogliamento sia in quella di crescita degli acini che i titolari dell’azienda, con tutta la gentilezza che li contraddistingue, mostrano ai visitatori.
Il tour finisce in cantina dove si possono vedere la pressa e tutte le attrezzature necessarie alla produzione del vino prima di essere deliziati con le degustazioni .

47700Tale serieta’ e passione e’ stata recentemente ricompensata dall’ ottimo punteggio ottenuto dai vini recensiti dalla nuova Guida Oro “I vini di Veronelli 2017” : Dolcetto d’Alba 88/100, Chardonnay Piemonte 86/100 e Insolito 85/100. In particolare “Insolito” trae il proprio nome dal fatto che, pur essendo composto all’85% da uva del tipo “Moscato” e al 15% da “Favorita”, non e’ il vino dolce che ci si aspetterebbe di gustare, ma e’ fermo e secco in quanto la fermentazione viene portata a termine con completa trasformazione degli zuccheri in alcool.
Altro vino notevole, oltre a quelli gia’ citati, e’ il Barbera d’Asti D.O.C.G. “Ercole” che gli attuali produttori hanno voluto dedicare al padre e nonno Ercole a distanza di 10 anni dalla morte. L’etichetta mostra, infatti, la mano di un bambino che stringe l’indice della mano di un adulto proprio per ricordare la sapienza che Ercole ha saputo trasmettere loro.
Il Dolcetto d’Alba D.O.C. , punta di diamante dell’azienda, dal colore rosso spiccato e dalla struttura robusta nasce, invece, da una vigna centenaria e sara’ presto affiancato da un altro dolcetto dal sapore contrapposto.

dsc_0807Infatti questa dinamica azienda non si limita a raccogliere e tramandare il Know how ereditato, ma e’ sempre rivolta al miglioramento e all’ innovazione dei prodotti . Dovremo pero’ attendere la primavera per assaggiare l’originale Dolcetto.
Le novita’ non si fermano qui. Infatti per il natale 2017 “Ca ed Curen” ha in serbo un’ altra sorpresa di cui, almeno per ora, ha deciso di non parlarci lasciandoci in bocca il retrogusto frizzante della curiosita’.
Ricordiamo, infine, che l’azienda produce altri buoni vini oltre a quelli citati, tra cui Incontro, Parla Pa’! e Curen ed anche grappe e distillati di Barbera e Moscato.


ID Anticontraffazione
conferito da Eccellenze Italiane n. 6692

Foto
notizie Slide e Post Facebook Di Eccellenze Italiane Raggiungi il pubblico che desideri!
Foto
notizie Restaurant du Fair Play e du Lac de Bret gustosi, salutari, economici
Foto
notizie Molino Bongiovanni L'arte della farina, come vuole la tradizione.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Bella Ciao, un viaggio tra le specialità siciliane e non solo in Francia   Nella cittadina francese di Meaux, c’è un posto speciale in cui scoprire le specialità culinarie siciliane e non solo. Vi stiamo parlando del Ristorante Pizzeria Bella Ciao. Immersi in un luogo suggestivo in cui si respira convivialità e giovialità, potrete intraprendere un vero e proprio “viaggio” tra i sapori e odori tipici del nostro Paese. Dopo una ventennale esperienza pregressa nell’ambito della ristorazione e animato dall’amore autentico nei confronti della cucina, il signor Lopez con suo padre, suo più grande mentore professionale, ha aperto questo ristorante con l’intento di far conoscere in Francia le innumerevoli specialità che caratterizzano la nostra arte culinaria. Ogni giorno orienta i suoi clienti verso il “mangiare bene e genuino”, consentendo loro di esplorare la cucina mediterranea che per gusto ed effetti benefici sulla nostra salute vale la pena essere conosciuta e gustata. Presso il Ristorante Bella Ciao potrete gustare una pizza di qualità con alla base ingredienti al 100% Made in Italy e tante delizie siciliane come gli arancini, una grande varietà di primi e secondi che rispettano a pieno le tradizioni di una terra che il signor Lopez ama far conoscere e che ama profondamente. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista che trasuda passione e motivazione nel diffondere il vero made in Italy in Francia.