Arrivata alla tredicesima edizione la Fiera Ambiente Lavoro , appuntamento atteso per tutti coloro che hanno a cuore la sicurezza negli ambienti di lavoro. Un’occasione di incontro e condivisione per tutti coloro che in ambito imprenditoriale, tecnico, istituzionale e sindacale si occpano di lavoro e sicurezza.

Il progetto “Ambiente Lavoro” , ha avuto origine nei padiglioni di Modena Fiere nel 1990 con una prima manifestazione in cui si integrano finalità commerciali, culturali e formative, che si è evoluta fino a dare corpo, nel 1999, a una iniziativa parallela: Ambiente Lavoro Convention, che raggruppa eventi a carattere didattico, congressuale e assembleare e si alterna di anno in anno con la fiera Ambiente Lavoro.

Riaffermare il valore sociale e la dignità del lavoro e passare dal concetto della sicurezza intesa come problema tecnico a una vera e propria cultura che riaffermi la centralità della persona nel lavoro in un sistema di sviluppo sostenibile: è questa l’evoluzione alla quale il progetto “Ambiente Lavoro”, intervenendo sulla sensibilizzazione, l’informazione e la formazione nel campo della salute e della sicurezza in ambiente di lavoro, vuole dare un contributo di rilievo.

Tematiche quanto mai attuali considerato l’alto tasso di incidenti e decessi sul posto di lavoro. Da quanto emerge da una ricerca condotta dallo staff di cadutisullavoro.blogspot.com , i morti per infortuni sui luoghi di lavoro dall’inizio dell’anno ad oggi 19 aprile sono 176, 325 se si considera nella statistica anche i lavoratori morti sulle strade e in in itinere. Il 20 aprile 2010 i decessi sul posto di lavoro erano 136, perciò il 2011 segna un drastico aumento del 29,4%; le regioni con più vittime nel corso del 2011 sono Lombardia (25 vittime), Emilia Romagna (18), Sicilia (17), Piemonte (15).

Ambiente Lavoro si propone di far riemergere sensibilità e interesse nei confronti di tematiche e valori che, sotto la spinta della grave crisi in atto, si vorrebbe soffocare in nome di una riorganizzazione del lavoro che tenga conto unicamente delle leggi del mercato globale e della massimizzazione dei profitti”. Non si deve invece dimenticare che il quadro normativo italiano, forse complesso ma certamente completo ed efficace se ben applicato ha contribuito al progresso civile del nostro Paese: dall´articolo 41 della Costituzione Italiana all’articolo 2087 del Codice Civile, oltre che ovviamente il Decreto Legislativo n. 626/1994, e, più recentemente, il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, tale normativa fa da riferimento alla Fiera.

Le aree espositive della tredicesima edizione saranno:Sicurezza, Igiene, Protezione personale, Qualità del lavoro, Servizi, Promozione e gestione.Si affiancano a tali aree sei progetti speciali:

  • Ambiente sicuro, dedicato alla salvaguardia del territorio,
  • Luoghi sicuri, focalizzato sugli infortuni che avvengono fuori dall’ambito lavorativo,
  • Qualità lavoro, che intende valorizzare aspetti quali la qualità, l’affidabilità e la reputazione dell’impresa in termini di responsabilità etica,
  • In Sic (Intrinsecamente sicuro), rassegna di prodotti, sistemi, attrezzature, progettate e realizzate secondo criteri di sicurezza integrata,
  • No fire dedicato al settore dell’antincendio,
  • Strade sicure, prodotti e servizi per la sicurezza stradale.

Ambiente lavoro è in programma quest’anno dal 3 al 5 maggio 2011. Maggiori informazioni sono presenti sul portale www.ambientelavoro.it

Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie Latte e derivati, scocca l’ora dell’etichetta d’origine. Basterà? Permangono le perplessità legate alla carenza d'informazione su modalità di allevamento e nutrizione degli animali.
Foto
notizie Pizzeria Napoli nel Cuore a Leeds: l’arte della pizza insita nel nostro Dna Se siete a Leeds e volete gustare la vera pizza italiana, preparata col cuore, non esitate a recarvi presso il Ristorante Pizzeria Napoli nel Cuore gestito da Grazia Rea. Grazia Rea è originaria di Napoli e appartenente ad una famiglia di pizzaioli che si tramanda questo mestiere di generazione in generazione. È giunta qui a Leeds con suo marito, fondatore della celebre Saviano Food Import per diffondere l’autentico Made in Italy. Da meno di un anno e mezzo facendo tanti sacrifici e investendo tanta energia ed emozioni autentiche, ha fondato Napoli nel Cuore.
Foto
notizie L’ Ancora Ristorante Pizzeria: professionalità nella promozione del Made in Italy dal 1995 Dal 1995 l’Ancora Ristorante Pizzeria promuove l’autentico Made in Italy nella cittadina tedesca di Carlsbad Langensteinbach. L’Ancora Ristorante Pizzeria è molto apprezzato per il suo ambiente familiare e accogliente in cui poter gustare il meglio della cucina italiana immersi nel relax autentico. Da primavera è possibile anche mangiare all’aperto, nello spazioso giardino ricco di piante e fiori coltivati dal signor Andrea Ferrarini in persona, ristoratore italiano all’estero. Originario della Sicilia, Andrea si distingue per la perseveranza e l’entusiasmo nel perseguire l’obiettivo ambizioso di educare i suoi clienti al “mangiare sano”. Egli persegue questo obiettivo offrendo alla clientela dell’Ancora le sue pietanze e pizze a base di prodotti di stagione, importati direttamente dalla sua amata Italia. Il successo di un ristorante italiano all’estero per Andrea risiede nell’offrire con costanza la qualità e la professionalità ai suoi clienti con serietà e umiltà.